Welcome to EverybodyWiki ! Nuvola apps kgpg.png Sign in or create an account to improve, watchlist or create an article like a company page or a bio (yours ?)...

Rossana Grimani

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.
Jump to navigation Jump to search


Rossana Grimani
UniversoCentoVetrine
1ª app. in23 ottobre 2008
Puntata 1.778
Ultima app. in2 agosto 2011
Puntata 2.423
Dopo aver scoperto la verità sull'omicidio di Alfonso Gaddi, viene scaraventata giù dalle scale dal vero assassino del conte: Rossana muore. Riappare nella puntata 2423 in sogno a Cecilia.
Interpretato daCaterina Vertova fino al 12 luglio 2011
Sessofemminile
ProfessioneEx Consigliere d'Amministrazione del Gruppo Ferri
Ex Azionista del Gruppo Ferri
Ex Presidente del Gruppo Ferri
Ex Presidente del Consiglio Direttivo del Circolo
Ex Vicepresidente del Gruppo Ferri

Rossana Grimani (vedova Castelli) è stata un personaggio della soap opera italiana CentoVetrine, trasmessa su Canale 5, interpretato dall'attrice Caterina Vertova.

Il personaggio è entrato in scena durante la puntata 1.779 del 23 ottobre 2008.

Il 10 gennaio 2011 l'attrice ha festeggiato le sue 500 puntate all'interno della soap.

L'attrice, che in un primo momento avrebbe dovuto terminare ufficialmente le riprese della soap il 30 luglio 2010, aveva poi annunciato che avrebbe continuato a girare fino al dicembre 2010 ma poi ha lasciato ufficialmente il set durante ottobre 2010.

Il personaggio esce di scena - muore essendo stata scaraventata giù dalle scale da Valentino Piperno - durante la puntata 2.407 del 12 luglio 2011.
Riappare per l'ultima volta in un breve cameo - in sogno alla figlia Cecilia, invitandola a trovare la felicità - durante la puntata 2.423 del 2 agosto 2011, dopo 628 puntate dalla sua entrata in scena.

Descrizione[modifica]

Rossana, sorella del defunto Bernard Grimani, e quindi zia di Lavinia e Silvia, prova un forte sentimento di vendetta e rancore nei confronti dell'ex cognata Carol, ma ha un bellissimo rapporto con la nipote Lavinia

Moglie di Alberto Castelli e madre di Cecilia e Niccolò, è una donna elegante e consapevole del proprio carisma e stato sociale. Rossana è una donna in grado di smisurati gesti di affetto nei confronti della famiglia ma anche di altrettanta meschinità e perfidia, se ci fosse il bisogno di difendere le persone che più ama e la posizione pubblica dei Castelli.

Nasconde due segreti e combatterà a lungo affinché non vengano svelati. Uno di questi riguarda Serena Bassani: la ragazza è la figlia che Alberto ha avuto da un'altra donna e che ha sempre creduto nata morta. Alberto riuscirà a scoprire il segreto ma muore prima di poterlo svelare alla giovane e alla vera madre, che è proprio l'ex cognata Carol. Corrado Braschi, ambizioso e subdolo uomo di fiducia dei Castelli, ha aiutato Rossana a tenere nascosta la verità a entrambi.

Un altro segreto riguarda proprio Rossana, Corrado ed Ettore Ferri ed è racchiuso nel disegno di un cigno che tutti e tre hanno tatuato nel corpo. Ettore è stato innamorato di Rossana, ma la donna l'ha tradito, costringendolo a passare un periodo in carcere, assieme al suo migliore amico Corrado: per questo il ritorno del Ferri rappresenta per entrambi una minaccia.

Con Alberto, Rossana ha avuto due figli, Niccolò e Cecilia. Si è occupata assieme al marito di Riccardo, figlio di Corrado, che alla morte della moglie l'aveva lasciato in un istituto: al contrario del marito, però, non è mai riuscita a instaurare col ragazzo un rapporto di affetto e fiducia.

Le vicende nella soap[modifica]

Il ricatto di Corrado[modifica]

Rossana, dopo aver trascorso molti anni in Argentina, decide di tornare a Torino con il marito e inizialmente i due abbandonano l'idea di impossessarsi del Gruppo Ferri, a causa della presenza di Carol, che è stata il motivo della loro partenza in Sud America. Dopo tanti anni Rossana rivede la cognata: la donna l'accusa ancora una volta di aver sposato suo fratello Bernard Grimani solo per interesse.

Del segreto di Rossana è a conoscenza anche Corrado Braschi, braccio destro di suo marito Alberto Castelli. Corrado minaccia Rossana di rivelare al marito il loro segreto se non riuscirà a convincerlo a fargli ottenere una posizione di prestigio. La donna riesce a convincere Alberto a far entrare Corrado nel cda del Gruppo Ferri, ma subito dopo, grazie ad una soffiata di Sonia Marenzi, l'amica di Carol, Alberto scopre che Corrado vuole solo usarlo per i suoi scopi e che presto lo tradirà. Alberto decide quindi di liberarsi di lui estromettendolo dal Gruppo e Corrado perciò comunica a Rossana che presto il segreto verrà a galla, ma la donna le dice che sarà lei stessa a dire ad Alberto la verità.

Alberto scopre di avere una figlia[modifica]

Rossana scrive una lettera a suo marito con la quale gli confessa che la figlia che lui credeva morta è in realtà viva, ma quando la Grimani ha il sospetto che Cecilia abbia una relazione con Corrado, decide di non consegnargliela: la vita di sua figlia è molto più importante. Rossana decide quindi di pedinare Cecilia e ha la conferma che i due hanno una storia clandestina. Rossana è disposta a tutto pur di salvare la sua famiglia dalle angherie di Corrado e decide di assumere un killer, che fa recapitare a casa di Corrado del caviale avvelenato. La situazione precipita quando Rossana scopre che Cecilia è a casa del suo amante: in preda alla rabbia si reca a casa dell'uomo e vede la ragazza riversa sul pavimento. Cecilia fortunatamente riesce a salvarsi grazie all'intervento immediato di Adriano e del padre di quest'ultimo, ma Corrado è furioso con Rossana, che ha tentato di ucciderlo. Rossana fa credere a Cecilia che si è sentita male perché il cibo da lei mangiato era stato conservato male ed inoltre è costretta anche a mentire ad Alberto per coprire la figlia. Quest'ultima infatti fa credere al padre, che era molto preoccupato perché non riusciva a contattarla, che quella sera era con amici e si era sentita male. Alberto inizialmente crede a questa versione, ma quando scopre che Cecilia era in casa di Corrado, decide di portare la moglie a casa del Braschi per sapere la verità: Corrado così confessa che lui e Cecilia vanno a letto insieme da parecchio tempo. L'uomo è scioccato e tira un pugno al Braschi che per tutta risposta gli dice che Rossana gli ha nascosto la figlia che lui ha avuto da Carol. Rossana cerca di giustificarsi con Alberto, ma inutilmente: l'uomo non vuole più saperne di lei.

Successivamente Alberto confessa alla moglie che Cecilia ha scoperto per puro caso di avere una sorella, ma che non sa né il nome né che è stata sua madre a far credere ad Alberto che era morta. Rossana viene costretta da Alberto a chiedere, davanti a Cecilia, il divorzio per il fatto che Alberto l'ha tradita con un'altra donna e ha avuto una figlia con lei. Nel frattempo Alberto strappa davanti a Rossana il testamento che riconosceva la Grimani come beneficiaria e decide di farne uno nuovo. Poco dopo Rossana e Cecilia vengono avvertite da Carol che Alberto è in ospedale perché si è sentito male: le due donne corrono dal Castelli, ma in quell'istante l'uomo muore.

Rossana presidente del Gruppo[modifica]

L'improvvisa morte del marito, che stava per chiedere la separazione da Rossana ed aveva già redatto un testamento in favore dei soli suoi tre figli, è l'occasione per la donna di fare finta che non sia successo nulla. Con la complicità di Corrado, riesce a nascondere il nuovo testamento rimanendo così prima erede del patrimonio nonché delle quote del Gruppo Ferri, del quale riesce, ottenendo l'appoggio dei soci, a essere presidente. È proprio adesso che si cementa il suo rapporto con Corrado, alleato e ora amministratore delegato del Gruppo Ferri: in realtà, quello che Corrado prova per la Grimani è ben più che un'amicizia, ma è suo malgrado puntualmente respinto dalla donna, ancora turbata dalla morte del marito, per il quale provava un affetto quasi morboso, e il ritorno sulla scena di Ettore Ferri, suo primo amore. I due coinvolgono Riccardo ai piani alti della dirigenza, dando a Niccolò un ruolo che il ragazzo considera troppo di secondo piano.

Solo Cecilia è a conoscenza del fatto che Alberto aveva un'altra figlia e la madre la esorta a non rivelare il segreto, per ora, a Niccolò. In realtà però Cecilia non sa che questa ragazza è proprio Serena Bassani, la sua rivale in amore. A queste preoccupazioni, si aggiunge per Rossana il grande problema dato dal fatto che proprio Serena e Niccolò stanno iniziando a frequentarsi e a conoscersi, non consapevoli di essere fratello e sorella.

L'incontro - scontro con Ettore Ferri[modifica]

Con Ettore Ferri, da tutti creduto morto ma in realtà vivo e vegeto, Rossana non ha più un bel rapporto: molti anni prima, Ettore Ferri è stato proprio fidanzato con Rossana, che però lo tradi, denunciandolo alla polizia insieme al suo miglior amico Corrado, con cui Ettore aveva frequentato lo stesso orfanotrofio in Corsica. Questo segreto è racchiuso in un tribale a forma di cigno che tutti e tre hanno dipinto sul corpo.

Intanto, mentre confessa ad Ettore di essere ancora innamorata da lui, continua a flirtare con Corrado fino a quando, proprio per colpa di Braschi, Niccolò non li trova a letto assieme.

La verità su Serena[modifica]

Rossana scopre che Corrado vuole rivelare il loro segreto a Carol e così decide di intervenire: per farlo tornare sui suoi passi, gli chiede di sposarla, ottenendo in un primo momento come risposta un sì. Carol però nel corso della puntata 2000 si presenta a casa di Corrado costringendolo a dirgli il nome della ragazza. Rossana, che si trova lì, proprio mentre l'uomo sta per consegnare il vero testamento di Alberto a Carol, lo colpisce in testa con un vaso. La situazione si trasforma in tragedia visto che in breve tempo la casa prende fuoco e Rossana, invece di salvare Carol e Corrado dalle fiamme, pensa a bruciare il testamento, scappa via chiamando però anonimamente i soccorsi.

Presa dal panico, cerca di fuggire in Brasile, ma proprio mentre sta per partire incontra Ettore che la costringe a seguirlo. Ettore porta Rossana a casa di Carol dicendole che Corrado e Carol sono morti tra le fiamme: così la spinge a fare il nome di Serena Bassani, rivelandole poi che i due sono in realtà ancora vivi. Carol è sconvolta ma decide di parlarne subito a Serena, mentre Ettore costringe Rossana a dire tutto ai suoi figli. Niccolò reagisce molto male e, con la disapprovazione di Cecilia, costringe la madre a costituirsi: ma proprio mentre Rossana lo sta per fare ha un malore.

Cecilia si presenta da Serena pregandola di non denunciare la madre: dopo averne parlato con Carol, la ragazza decide di ascoltare la richiesta, ma Niccolò decide di dare tutto il patrimonio e la parte di villa Castelli di Rossana a Serena. Corrado però è pieno di rabbia perché non ha visto Rossana in prigione e decide di vendicarsi, minacciandola di morte di nascosto proprio mentre a Villa Castelli vi era un ricevimento in cui veniva presentata Serena all'alta società.

Il giorno seguente i giornali riportano il caso Castelli e insinuano che Rossana non abbia mai voluto Serena in famiglia, non essendosi presentata alla festa. La donna capisce di non avere più nulla, i suoi figli le hanno voltato le spalle, Corrado la vuole uccidere e anche la Torino bene non la vuole più nei salotti. Quando scopre che Braschi vuole scappare si presenta da lui molto spaventata chiedendogli pietà, ma Corrado le punta lo stesso una pistola; nel frattempo si presenta anche Ettore, Corrado apprende che il proprio memoriale non verrà letto dal notaio a cui l'aveva consegnato per distruggere Rossana e gli spara, ma la Grimani per salvarlo fa in modo di prendersi la pallottola. Viene portata urgentemente all'ospedale dove Vittorio Cortona l'opererà, non prima che Rossana abbia detto ad Ettore di essere felice, perché almeno per una volta ha fatto la cosa giusta, salvarlo, visto l'amore che prova per lui. Le condizioni sono critiche ma l'intervento riesce: la donna è fuori pericolo.

L'incontro con Federico e l'odio per Paola[modifica]

Rossana si sente sempre più sola, suo figlio Niccolò si è allontanato da lei e non riesce a perdonarla per tutto quello che ha fatto in questi anni. Al bar del centro commerciale conosce Federico Bettini: nel garage di Centovetrine è proprio lei a soccorrerlo dopo che lui è stato picchiato da un uomo. Rossana lo porta a casa sua, i due si avvicinano e si baciano, non sapendo che Niccolò li sta osservando. Niccolò minaccia la madre: se non interromperà questa relazione verrà cacciata fuori dalla famiglia. La donna quindi inizialmente allontana Federico, ma poi quando i due si rivedono, trascorrono la notte insieme e iniziano così una relazione clandestina. Rossana in seguito chiede a Federico di raccogliere notizie su Paola, perché ha scoperto che la ragazza si incontra con Niccolò. Rossana cerca prima di far ragionare suo figlio poi non riuscendoci umilia la ragazza, che decide di mettere fine al rapporto con Niccolò. Lucia, governante di villa Castelli e madre di Paola, che ha ascoltato la conversazione tra sua figlia e la signora Grimani, affronta la donna dicendole che non deve permettersi di umiliare sua figlia, Rossana così decide di licenziarla. Rossana scopre in seguito che Niccolò è ricattato da Paola: Federico racconta a Rossana di avere un video di Niccolò e Paola che si baciano, la donna allora stacca un assegno da cinquantamila euro, ma il ragazzo vuole il doppio, altrimenti farà vedere il video a Pilàr. Rossana si procura il denaro ma viene scoperta dal figlio Niccolò: per l'ultima volta incontra Federico per dirsi addio, lui le rende l'assegno dei 50.000 euro. Niccolò e Pilàr hanno intanto chiarito e si sposeranno, Niccolò però chiede alla madre di non intervenire al suo matrimonio. In seguito Niccolò e Pilàr si lasciano e Rossana cerca di far cambiare idea al figlio invano. Rossana ha uno scontro con Pilàr, la donna dice alla giovane di capirla ma di non essere così arrabbiata, Pilàr però promette vendetta e la donna risponde che nessuno può infangare il nome dei Castelli.

La tregua di Rossana e l'aiuto di Sebastian[modifica]

Niccolò capisce che la madre tiene veramente a lui, e i due seppelliscono l'ascia di guerra con un abbraccio. Niccolò rivela alla madre che lui e Paola stanno insieme, la donna decide di non ostacolare il loro rapporto. Rossana incontra Paola e le dice che anche se non accetta il suo rapporto con il figlio, non lo ostacolerà. Cecilia racconta a sua madre e a Niccolò che cosa è successo con Zeno e Rossana è vicina alla figlia. Rossana incontra Serena e la ringrazia per essere stata accanto a Cecilia e per averle salvato la vita. Rossana si preoccupa molto per Cecilia che dopo l'arresto di Zeno non sembra reagire; incontra Jacopo e ha un tuffo al cuore ricordando il passato e soprattutto Sebastian. Lo stesso Jacopo le rivela che accetterà la proposta di lavorare con Niccolò e lei vorrebbe farlo trasferire alla villa, infine decide di dare un ricevimento per festeggiare Jacopo. Rossana è al settimo cielo, la famiglia Castelli sta diventando nuovamente unita, nonostante Cecilia non partecipi alla festa. La Grimani continua a pensare a Sebastian e intanto balla con Jacopo. Dopo che Roberto ha rifiutato la loro offerta, capisce che non c'è più niente da fare se non cedere tutto ai Kèmpes. Niccolò dice alla madre che il giorno seguente verrà Kèmpes per fare l'inventario dei beni di villa Castelli. Kèmpes si presenta alla villa e Rossana ha un'accesa discussione con l'uomo. Roberto dice a Rossana che è disposto a lasciare villa Castelli ma in cambio vuole tutti i soldi e subito, la donna rifiuta visto che facendo così manderebbe a monte il progetto di suo figlio e Jacopo. La Grimani si presenta così alla villa di Kèmpes e dice all'uomo che non accetta la sua offerta, dandogli così la villa, ma in quel momento Roberto dice a Rossana che non se ne fa più niente e intimorito lascia Torino. Rossana non capisce quello che sta succedendo e davanti si ritrova Sebastian, l'uomo gli dice che i Kèmpes non daranno più fastidio, e anche quella villa adesso è sua.

La passione con Sebastian e il suo arresto[modifica]

Sebastian dice a Rossana che ripartirà nella notte anche se vorrebbe restare con lei; tra i due c'è una grande passione che con fatica riescono a fermare, la donna poi se ne va per paura di soffrire ancora. Rossana pensa continuamente al suo incontro con Sebastian e quando questi la raggiunge alla villa, i due finiscono a letto insieme e poi decidono di vivere il loro amore alla luce del sole. Rossana poi chiede spiegazioni su una storia avvenuta vent'anni prima in cui è morta una ragazza, ma Sebastian tronca il discorso. Il mattino seguente Sebastian sembra sparito. Andrès, segretario di Sebastian, vuole riaccompagnare a casa la donna ma lei vuole chiarirsi con Sebastian: quando questi arriva, la invita ad andarsene perché tra non molto potrebbe assistere ad uno spettacolo che non le piacerà. Rossana però decide di rimanere e scioccata vede Andrès sotto comando di Sebastian picchiare un uomo per non aver mantenuto la promesse. Rossana è molto turbata e decide di rimanere sola per riflettere: scopre che Sebastian ha voluto incontrare Serena, poi la donna dopo averci pensato raggiunge l'uomo e i due fanno nuovamente l'amore. Il mattino seguente Sebastian scopre che la polizia lo sta raggiungendo e decide di partire chiedendo alla Grimani di seguirlo, ma la donna non sembra in grado di fare una scelta. Sebastian lascia l'indirizzo del suo aereo alla donna e gli dice che l'aspetterà fino all'ultimo minuto. Rossana dopo aver partecipato all'inaugurazione dell'ufficio di Niccolò capisce che i suoi figli sono ormai adulti così dopo averli abbracciati raggiunge Sebastian pronta a partire con lui, ma proprio in quel momento Damiano e i suoi uomini arrestano Sebastian. Rossana viene interrogata, ma dice di non aver mai incontrato Sebastian da vent'anni e l'uomo l'aveva chiamata soltanto per un saluto. Rossana dice al figlio e a Jacopo che Sebastian è stato arrestato. Rossana fa visita in carcere a Sebastian e quando lui dice di non volerla più incontrare per il bene di tutti, Rossana insiste che lo ama e non lo lascerà. La donna viene poi interrogata da Damiano, ma lo tratta in maniera molto brusca. Rossana dopo una discussione con Serena, scopre che in Italia arriverà un testimone che potrebbe incastrare per sempre Sebastian. Grazie ai suoi agganci, riesce a telefonare a Sebastian, ma lui senza neanche sapere il motivo di quella chiamata le chiede di starne fuori. Anche Andrès le consiglia di stare tranquilla, risolverà lui stesso la faccenda. Poche ore dopo giunge notizia che il testimone è morto, apparentemente per un infarto. Serena ha paura di essere complice di un omicidio ma Rossana, mentendole, le assicura che non ha a che fare con la scomparsa del testimone e cerca di portare la ragazza dalla sua parte. Il giorno dopo la donna si reca in carcere per accogliere Sebastian, ma scopre attraverso Damiano che la sua detenzione sarà prolungata. Successivamente, a villa Castelli, il poliziotto le consegna un avviso di garanzia: è accusata di favoreggiamento. Mentre la polizia perquisisce la villa, Rossana rivela al figlio della sua relazione con Sebastian, ma giura di non aver avuto nulla durante il suo matrimonio con Alberto. Tramite l'avvocato riceve una lettera d'amore di Sebastian; successivamente viene convocata in commissariato insieme a tutta la famiglia Castelli. La donna ne parla con Serena e le chiede di schierarsi dalla loro parte: la Bassani, dopo qualche perplessità, accetta.

L'incidente di Niccolò e la verità di Sebastian[modifica]

Sebastian, scarcerato, raggiunge Rossana a villa Castelli: dovrà lasciare prima possibile l'Italia per evitare di finire in carcere. Rossana decide di seguirlo e lo comunicano a Niccolò, il figlio dice alla madre che non ne vuole sapere e per lui il suo rapporto con la donna finisce lì. Mentre i due stanno per lasciare Torino, Rossana viene a sapere dell'incidente di Niccolò, si precipita in ospedale e una dottoressa la informa che suo figlio potrebbe non superare la notte. Davanti al figlio, Rossana capisce di aver fatto tanti errori e di non volerlo perdere. Il giorno seguente Sebastian va a villa Castelli e Rossana gli dice che nonostante lei lo ami, vuole troncare la loro relazione e gli consiglia di partire per non rischiare nuovamente il carcere, ma Sebastian le dice che non si arrenderà. In seguito Rossana riceve la bella notizia: suo figlio è uscito dal coma e le sue condizioni stanno migliorando. Parlando con Serena, le racconta di aver chiuso la sua storia con Sebastian sentendosi in colpa nei confronti di Niccolò. Rossana riesce finalmente a parlare con il figlio, poi scopre che Sebastian vuole trasferirsi a Torino. Serena la mette al corrente che Sebastian e Alberto in tutti questi anni si sono sempre mantenuti in contatto, ma lei dice di essere all'oscuro di questa storia: va a chiedere spiegazioni a Sebastian, ma questi sostiene di aver bruciato le lettere. Rossana fissa un appuntamento con Sebastian e Serena; i tre si ritrovano sulla tomba di Alberto e le due donne chiedono all'uomo di raccontare la verità: venti anni prima Sebastian si era innamorato di Rossana e i due si erano scambiati un bacio, ma vennero scoperti da Alberto e i rapporti tra i due fratelli si raffreddarono. Sebastian ne soffriva molto; intanto Alberto, che aveva intrapreso una relazione con la sua segretaria, fu coinvolto con lei in un incidente provocato in stato di ebbrezza. Alberto scappò lasciando lì la donna e Sebastian volle assumersi la colpa per riparare al bacio che aveva dato a Rossana. Sebastian divenne un latitante, e nelle lettere che Alberto gli scriveva c'era l'ammirazione che provava nei confronti del fratello visto il suo gesto. Rossana è sconvolta da quel racconto e capisce di essere stata presa in giro per tutti questi anni. Serena consegna le lettere scritte da Alberto alla donna, le due poi decidono di non rivelare la verità a Cecilia e Niccolò per non farli soffrire. La donna poi corre da Sebastian e gli dice di amarlo, di voler passare la sua vita con lui, lo ringrazia per tutto quello che ha fatto in onore della famiglia, i due poi finiscono a letto insieme. Niccolò intanto, dopo il brutto incidente, sembra non riprendersi. Sebastian comunica a Rossana la sua intenzione di voler lasciare ogni affare sporco e dedicarsi completamente alla famiglia. Rossana assiste ad una discussione tra Paola e Niccolò e ne soffre molto, dice poi al figlio di non lasciare Paola e di continuare a combattere. Rossana intuisce che la figlia sta nascondendo qualcosa. Rossana va a casa di Sebastian e l'uomo le porge un anello chiedendole di sposarlo: la Grimani accetta emozionata e commossa, poi comunica alla figlia che lei e Sebastian si vogliono sposare, Cecilia però vuole raccontarle la storia di Gemma, ma la tv la precede. La Grimani in un primo momento è sconvolta, ma poi quella storia lega le due ancora di più.

La scomparsa di Niccolò e la scoperta di Viola[modifica]

Niccolò ha lasciato a Paola una lettera e sembra sparito nel nulla: Rossana si fa promettere da Sebastian di ritrovarlo. I due continuano la loro relazione, ma lei comincia a sospettare che lui gli stia nascondendo qualcosa. Niccolò torna alla villa e parla con sua madre: le racconta di aver conosciuto a Maiorca un medico che gli ha dato alcune possibilità sulla sua ricostruzione del volto. Niccolò però vuole essere lasciato in pace, la donna cerca di farlo ragionare parlandogli anche di Paola, ma il ragazzo non vuole saperne. Il giorno seguente Rossana si reca a casa di Paola e la rassicura dicendole che Niccolò sta bene, ma che non ha voluto lasciare nessun messaggio per lei. A casa di Sebastian, nell'ascoltare di nascosto una conversazione tra l'uomo e un gioielliere, Rossana scopre che il Castelli vuole acquistare un anello molto prezioso, ma la destinataria non è lei: pensando che Sebastian abbia un'amante, scappa sconvolta. Sebastian è sempre molto sfuggente, rifiuta di cenare insieme a lei, adduce come pretesti importanti riunioni di lavoro e in Rossana continua a farsi strada l'idea che Sebastian la tradisca. Di notte lo aspetta sveglia, legge di nascosto i messaggi sul suo cellulare e ne scopre uno molto intimo scritto da una donna e tutto fa pensare ad un'amante. La donna dopo che il domestico di villa Castelli ha riferito delle telefonate sospette di Sebastian, si incontra con un fotografo e l'uomo consegna alla Grimani le foto di Sebastian in compagnia di un'altra donna. Rossana capisce tutto e si reca a casa di Damiano dove c'è Viola, la donna chiede delle spiegazioni, ma la giovane Castelli sembra molto dura con lei dicendogli che se davvero ama suo padre Sebastian deve andarsene e non immischiarsi in quella faccenda, la Grimani però non si dà per vinta e parla a Sebastian chiedendogli spiegazioni, l'uomo rivela così la storia di Damiano e la sua alleanza con Viola. Rossana gli chiede di non raccontargli più bugie, ma decide di perdonarlo. La donna riceve un telegramma da parte di Niccolò nel quale dice che va tutto bene, poi incontra a Centovetrine Paola e le riferisce che Niccolò non ha lasciato nessun messaggio per lei. Rossana riceve la chiamata di Niccolò e si reca da Paola che intanto si trova con Jacopo. La Grimani dice alla giovane che presto Niccolò tornerà. Rossana è arrabbiata con Sebastian, perché l'uomo continua a tenerla all'oscuro dei suoi affari, gli rinfaccia che Alberto era migliore di lui, scusandosi subito dopo. Sebastian regala a Rossana una villa del '700 dove potranno vivere insieme. La donna e l'uomo poi trascorrono una bella serata, ma quando rientrano nella villa di lui sorprendono Jacopo e Paola che si baciano. L'imbarazzo è generale, ma poi Rossana dice a Sebastian che i genitori devono adeguarsi alle scelte dei figli. Sebastian dopo aver scoperto di essere in pericolo decide di allontanare Rossana, ma la donna prende l'invito come una storia personale e i due finiscono per discutere.

L'attentato a Sebastian e il ritorno di Niccolò[modifica]

Rossana trova Paola a villa Castelli che raccoglie le sue ultime cose in camera di Niccolò, per chiudere una volta per tutte con il passato: dispiaciuta per come siano andate le cose, le augura comunque buona fortuna. Rossana viene poi sequestrata nella sua stessa casa ed è costretta a chiamare Sebastian dicendogli di venire subito a casa, il sequestratore dice alla Grimani che non gli succederà niente perché lui deve soltanto uccidere il Castelli, Rossana cerca di farlo ragionare dicendogli che gli darà tutto quello che è in sui possesso se non farà del male a Sebastian ma il killer non sente ragioni, infatti poco dopo arrivano il Castelli e Serena, l'uomo fa legare la ragazza accanto a Rossana e porta Sebastian nello studio per ucciderlo. La Grimani insieme alla Castelli sono bloccate nel salone e sentono degli spari, Damiano che era entrato per salvare Sebastian è stato ferito gravemente e viene portato in ospedale. La donna e Sebastian vengono interrogati da Valerio: l'uomo dice che se non gli diranno il nome del sicario questo potrebbe tentare nuovamente di ucciderlo. Rossana poi cerca di capire perché Sebastian ha detto di non sapere chi fosse, poi i due si recano in ospedale dove scoprono che Damiano potrebbe non superare la notte. La donna riabbraccia poi suo figlio Niccolò: il ragazzo è tornato, il suo viso è guarito, Rossana spiega poi al ragazzo che Damiano si è sacrificato per salvare Sebastian, Niccolò promette alla donna che supereranno quel momento. Rossana chiede a Sebastian di scappare, cambiare identità e rifarsi una vita in modo da non rischiare più, oppure di confessare alla polizia il nome del killer, ma il Castelli vuole restare a Torino perché in tutti e due i casi verrebbe ucciso. Rossana trova sua figlia Cecilia in compagnia di Zeno e, infuriata, tratta male quest'ultimo. Il mattino seguente la donna spiega alla figlia che il Bauer l'ha fatta soffrire, ma Cecilia la rassicura, Zeno è cambiato e ora stanno insieme. Rossana chiede alla figlia di partire insieme a lei per qualche giorno per riflettere bene su Zeno, ma la ragazza è convinta del loro rapporto. La donna poi incontra Zeno al bar e lo invita ad allontanarsi da lei. Poi incontra Ivan e gli chiede di badare a Cecilia. Rossana ascolta una discussione tra Jacopo e Dario, il suo complice. I due parlano di un pezzo nascosto in un garage di cui Niccolò non deve scoprire l'esistenza. Rossana poi rivela a Niccolò di aver ascoltato la conversazione, il figlio la prega di non farne parola con nessuno, almeno per il momento. Rossana e Paola organizzano il matrimonio. Nel frattempo Niccolò dice alla madre che Jacopo ha gettato qualcosa nel Po.

La gelosia di Rossana[modifica]

Sebastian il mattino seguente si reca a villa Castelli e chiarendo la discussione del giorno prima i due si ritrovano. La coppia decide di fare spese a Centovetrine e nel negozio di Lavinia i due trovano Laura Beccaria con grande sorpresa e imbarazzo di Sebastian, mentre Rossana prova poi un vestito ignara di tutto. Niccolò è furioso, ha scoperto che dietro il suo incidente c'è Jacopo, Rossana cerca di fermarlo ma non ci riesce. Sebastian dice alla donna che non può venire a pranzo con lei perché è molto preoccupato per Jacopo che sembra essere sparito. Paola è allarmata e scopre attraverso Rossana che Niccolò ha scoperto tutto e ha voluto incontrare Jacopo. Sebastian il mattino seguente va da Rossana e chiede di Niccolò, ma lei gli dice che non è rientrato per la notte. Il Castelli vuole sapere come mai Niccolò ha pestato a sangue Jacopo e Rossana gli spiega il motivo. Sebastian cerca di trovare un accordo e lo comunica anche a Rossana, ma Jacopo continua con le provocazioni, dicendo al cugino che il suo è stato soltanto un errore mentre Niccolò voleva veramente ucciderlo, parlandogli poi anche di Paola. Niccolò aggredisce nuovamente Jacopo e Sebastian lo ferma dicendogli che non deve più permettersi di mettere le mani addosso a suo figlio, intimando poi a Jacopo di lasciare Torino fino a che le acque non si saranno calmate. La sera c'è una nuova discussione tra Sebastian e Rossana, la donna gli rimprovera il fatto di voler tenere la gente in pugno, la loro storia sembra ormai al capolinea. Rossana attraverso il giornale scopre che Sebastian è stato rinviato a giudizio e gli chiede spiegazioni, ma lui dice che è tutto calcolato: infatti grazie a sua figlia Viola, Damiano si rovinerà con le sue stesse mani e così non avendo più problemi, potrà finalmente essere libero e rifarsi una vita. Rossana insieme a Sebastian partecipa alla festa al centro commerciale, Ugo le chiede di scattare una foto di gruppo. Il mattino seguente, Ettore Ferri vedere Laura insieme a Sebastian; incontra Rossana al bar intuendo che lei è all'oscuro di quell'incontro e le dice che Laura è una donna molto calcolatrice e se si incontra con una persona come il Castelli significa che ha in mente qualcosa. La Grimani dice a Niccolò di non lasciarsi andare e di non vendere la Castelli Motor's. La donna incontra poi a Centovetrine Ettore, l'uomo le rivela che Sebastian si è incontrato nuovamente con Laura Beccaria e poi con lui per parlare di lavoro e cerca di punzecchiare la Grimani, ma la donna cerca di rimanere tranquilla, anche se il Ferri dice che sicuramente i due stanno tramando alle loro spalle e avrebbe preferito avere Rossana dalla sua parte. La donna torna a villa Castelli e affronta Sebastian chiedendogli spiegazioni sui suoi incontri con Laura. Rossana si reca in barca dal figlio e gli dice di non essere molto felice nel vederlo tutto il giorno da solo, ricordandogli anche le promesse fatte a suo padre Alberto sulla famiglia. Niccolò dice alla madre che sta cercando di ritrovare un po' di serenità e la donna ne è felice. La sera Rossana chiede a Sebastian di poter essere messa al corrente del suo lavoro: lui le spiega che se tutto va come deve andare, finalmente potrà avere non il timore della gente, ma il rispetto per i suoi successi. Il mattino seguente dice a Rossana di essere consapevole di averla trascurata nell'ultimo periodo e dice che se lei è d'accordo tra due mesi i due potranno diventare marito e moglie, la Grimani è commossa e tra le lacrime sembra ritrovare la serenità di un tempo. La sera Rossana si reca da suo figlio Niccolò e gli annuncia che tra due mesi si sposerà, il figlio è felice per la madre, la donna gli dice che non può restare chiuso in quella barca, ma deve affrontare la realtà, cercardo di dimenticare Paola, ma il ragazzo non sembra ancora pronto. Rossana torna da un suo viaggio a Genova e va a casa di Sebastian: l'uomo dice di aver lavorato tutta la notte ad una riunione, poi riceve un messaggio e si congeda da lei dicendo che deve andare al lavoro. Mentre Rossana rimane in villa, impegnata nel completare la lista degli invitati, trova un orecchino sul tappeto e poco dopo arriva Emily. La situazione è molto tesa, la Cinelli si presenta a Rossana ma lei le fa subito intendere che se cerca qualcosa di più in Sebastian ha sbagliato, le chiede di non mettersi contro di loro poi la prega di uscire dalla villa. Sebastian torna alla villa e la Grimani gli dice di aver conosciuto Emily, e il Castelli scorge una punta di gelosia, ma l'uomo la rassicura dicendogli che tra di loro c'è soltanto un rapporto d'affari. Sebastian le consegna poi un bellissimo braccialetto e i due si baciano. Cecilia si vede con la madre Rossana al bar di Centovetrine, la ragazza è molto felice per il matrimonio e la madre dice che vorrebbe invitare anche Ivan: la ragazza è sorpresa ma poi riceve una chiamata dell'uomo e scopre che è stato portato al pronto soccorso per un infortunio. Rossana dopo che Sebastian ha discusso con Viola (Viola si è voluta trasferire da Damiano) gli dice che deve lasciare andare la figlia e farla eventualmente anche sbagliare, così capirà i suoi errori, ma prima o poi tornerà da lui. Cecilia sta preparando la valigia, Rossana quando la vede rimane sorpresa e la ragazza rivela alla madre di stare insieme ad Ivan e di volersi trasferire da lui, la donna è molto sorpresa per la nuova relazione della figlia ma Cecilia la rassicura. Rossana sta prendendo un tè con le sue amiche mentre parla di Sebastian, in quel momento arriva Viola, la ragazza è infuriata perché suo padre ha chiuso i suoi conti in banca per non farla partire, offendendo l'uomo davanti alle amiche della Grimani. Rossana una volta rimasta sola con Viola la rimprovera per il suo comportamento, ma lei sostiene che suo padre non può impedirle di partire e dice a Rossana che Sebastian pensa soltanto al potere, fregandosene degli altri. Rossana poi racconta a Niccolò di essere stata eletta nuovo presidente del circolo: la donna vorrebbe avere il ragazzo al suo fianco per la festa in suo onore, ma Niccolò dice che nonostante sia molto contento per la madre non ci andrà, finalmente sta ritrovando un po' di serenità.

La rivalità con Laura e il ritorno alla holding[modifica]

Rossana è a Centovetrine per alcuni acquisti e incontra Ettore, l'uomo ne approfitta per stuzzicarla, dicendo alla donna che Sebastian sta cercando di scalare la holding e che ha acquistato delle azioni da Emily Cinelli. Rossana, infuriata per non essere stata messa al corrente della scalata, chiede spiegazioni e Sebastian dice che aveva stretto un'alleanza con Laura soltanto perché in quel momento lei era la più vicina ad Ettore. Lei sembra incontrollabile e dice a Sebastian che se lui la vuole ancora accanto dovrà dire pubblicamente che lei è la compagna della sua vita e del lavoro, anche se questo significherebbe mettersi contro Laura. Il mattino seguente Rossana invita Ettore al circolo dove si terrà una festa per la sua elezione a presidentessa, ma Ettore non pensa di andarci. Al ricevimento in onore di Rossana c'è anche Laura e subito attira la conversazione delle amiche della Grimani. Sebastian fa un annuncio: Rossana è la compagna nella vita e lo sarà anche nel lavoro visto che diventerà la sua socia in affari. Laura è sconvolta, va da Sebastian e gli dice che non vuole la Grimani tra i piedi, Rossana arriva e dice a Laura che accanto a Sebastian ci sarà lei, la conversazione si fa molto tesa e Rossana versa un bicchiere di champagne in testa a Laura davanti a tutti. La Beccaria è infuriata e sconvolta, Sebastian l'accompagna a casa. Finita la festa, Rossana confida a Ettore che Sebastian è sparito e lei immagina già dove si possa trovare, Ettore la invita a casa sua per bere qualcosa. Mentre bevono, arriva Sebastian che invita Rossana a tornare subito a casa. La discussione si fa molto tesa, ma alla fine Rossana convince Sebastian ad aspettarla a casa. Quando torna, accusa Sebastian di averla messa in disparte per colpa di Laura e lo manda via. Il mattino seguente Sebastian dice a Rossana di volere più rispetto, vuole che la donna chieda scusa a Laura perché potrebbero perdere una buona alleata, altrimenti lui metterà in discussione tutta la loro storia e il loro matrimonio, Rossana non vuole chiedere scusa, ma Sebastian le chiede alla donna di prendersi le sue responsabilità. Laura la sera si prepara per uscire, ma riceve a casa la visita di Rossana: la donna dice di essere molto pentita e di non voler più ostacolare il suo rapporto con Sebastian anche se non lo approva, la Beccaria però rovescia un bicchiere di vino in faccia alla Grimani e la donna in preda alla collera e umiliata dichiara guerra a Laura poi va via. La sera Rossana vorrebbe raccontare a Sebastian com'è andato il suo incontro con la Beccaria ma Sebastian ha un impegno e le consiglia di riposare. Sebastian dice a Rossana che Laura sarà la nuova preseidente della holding visto che ha più azioni, così nasce una nuova discussione. Rossana si reca poi nell'ufficio di Ettore: vuole impedire che Laura diventi la nuova presidente della holding, gli propone la sua alleanza e sostiene di voler tornare a comandare nel gruppo, facendo in modo che Sebastian e Laura escano perdenti dal CDA. Ettore sembra stare dalla sua parte. Rossana sembra intenzionata a partire per Barcellona, Sebastian incontra la donna nella holding, e rassicura la Grimani dicendole che vinceranno, promettendole poi anche un piccolo viaggio, Rossana poi nota il grande affiatamento che c'è tra lui e Laura e Rossana sembra tramare qualcosa. Rossana si reca alla villa di Sebastian e prende un documento da un cassetto. Durante il CDA Sebastian cerca di trovare l'appoggio dei soci, dicendo che se entro un anno non triplicherà i conti si ritirerà, Carol prende poi la parola e dice che lei preferisce Ettore in modo da mettere la holding in mani sicure. Ormai sembra quasi tutto deciso, ma Rossana, prendendo la parola, dice che Sebastian mantiene tutte le promesse e mostra le prove che pochi mesi prima il Castelli era a capo di un'azienda ed era riuscito a moltiplicare i conti mandando a casa però 2.000 persone. Dichiara ai soci che lei sta dalla parte di Ettore Ferri e non da quella di Laura e Sebastian e chiede così anche ai soci di appoggiare il Ferri. Ettore vince e così per i prossimi due mesi sarà il presidente della holding. Sebastian è furioso con Rossana e le chiede spiegazioni, la donna dice all'uomo che lui l'ha sottovalutata troppe volte e non voleva essere messa in secondo piano. Ettore la sera va a villa Castelli dove trova Rossana molto depressa, la donna gli dice che tra lei e Sebastian è finita e prega l'uomo di andarsene, ma il Ferri decide di rimanere e l'abbraccia, la Grimani lo ringrazia. Il mattino seguente Niccolò e Cecilia vengono convocati dalla madre, la donna dice ai figli che tra lei e Sebastian è tutto finito, scusandosi con loro per averli trascurati e promettendo che si occuperà lei adesso della famiglia. La ragazza confida alla madre che ha paura di perdere Ivan, ma lei cerca di rassicurarla. A Centovetrine, nel negozio di Michela, fa la conoscenza della nuova commessa: si tratta di Viviana Guerra, la donna con cui Cecilia teme che Ivan abbia una relazione. La Grimani allora mette in guardia la donna: se stando vicina al Bettini intende rovinare la felicità di sua figlia Cecilia, lei le renderà la vita impossibile. La Beccaria incontra nell'ufficio di Ettore la Grimani che sta sistemando le sue cose e cerca di farla ritornare sui suoi passi, dicendole che è ancora in tempo per tornare indietro e recuperare anche il suo rapporto con Sebastian, ma Rossana dice alla Beccaria di andarsene e le due si offendono a vicenda, la Grimani rinfaccia a Laura di aver fatto carriera dopo essere andata a letto con qualcuno, mentre la Beccaria rinfaccia a Rossana di essere andata a letto con Federico, Rossana si sente offesa e la caccia dall'ufficio. Prima di andare, Laura le lascia un biglietto da visita del JC club, dove lavora come gigolò suo figlio Niccolò, consigliandole di andarci almeno così sarà meno acida. Niccolò vede poi sulla scrivania della madre il biglietto del locale, la madre gli spiega che gliel'ha dato Laura come provocazione, ma che potrebbe andare al club per prendere informazioni sulla Beccaria. Niccolò le fa cambiare idea. Nella holding si incontrano Ivan e Rossana: lui le chiede di non fare più scenate a Viviana, altrimenti creerà soltanto problemi, ma lei sostiene di farlo soltanto per non far soffrire sua figlia. Il Bettini replica che facendo così potrebbe causare una rottura tra lui e la giovane Castelli. Alla holding Rossana incontra anche Laura e le due iniziano un'ennesima discussione offendendosi a vicenda. Rossana trova l'invito di matrimonio di lei e Sebastian e ne soffre ancora molto per la fine della sua storia. Sebastian la sera incontra Rossana in ufficio, la donna però cerca di evitarlo, dicendo all'uomo di sentirlo più vicino in quel momento che quando stavano insieme. Il mattino seguente la madre cerca di convincere il figlio ad allearsi a lei e il Ferri nella holding ma Niccolò ribadisce per l'ennesima volta di non di essere interessato al potere ma di voler capire che cosa vuole veramente dalla sua vita. Rossana dice al figlio che Cecilia si è fidata di lei delegandole le sue azioni, ma il ragazzo non ne vuole sapere e la Grimani si rassegna mettendo al primo posto la felicità del figlio. Cecilia sta parlando con la madre e le racconta che finalmente lei e Ivan hanno ritrovato la felicità nonostante Viviana continui a lavorare a Centovetrine, poi scopre un bonifico del Bettini di cinquemila euro destinati proprio a Viviana, la madre dice alla figlia di stare attenta.

Ettore e Rossana indagano su Laura e su Alfonso[modifica]

Ettore dà a Rossana la notizia che Sebastian e Laura sono riusciti a far passare dalla loro parte uno degli azionisti della holding. I due vogliono screditare Laura cercando di carpire da Valentino, gestore del JC, informazioni su di lei. Rossana gli offre del denaro ma Valentino dice alla Grimani che il suo locale è famoso anche per la discrezione quindi rifiuta l'assegno dicendole che lui non sa chi sia Laura Beccaria. Il mattino seguente Ettore racconta alla Grimani il suo incontro con Emily, dicendole che è molto amica della Beccaria e non si è sbilanciata ma vuole farsela amica visto che potrà tornarle utile, poi Ettore decide di affidarsi ad un professionista per scoprire qualcosa su Laura e Rossana è d'accordo. Rossana si reca da Sebastian, la donna è infuriata con l'uomo dopo che lui ha aggredito suo figlio Niccolò, la donna gli dice poi che lei ed Ettore lo distruggeranno e a lui rimarrà soltanto la consolazione di Laura. Rossana si reca al J.C. e qui viene avvicinata da Alfredo che le propone un giro tra i suoi gigolò, la donna sdegnata rifiuta e va via. Attraverso un investigatore, Ettore scopre che Laura va a gigolò e spesso incontra uno di loro su una barca. Grazie ad una telecamera posta dall'investigatore, Ettore scopre che il gigolò è Niccolò e dà la notizia a Rossana che si dispera. In un primo momento Rossana vorrebbe screditare Laura con quel video ma pensa al figlio e rifiuta. Ma decide lo stesso di dire alla rivale quanto sia meschina e di dubbia morale. Tra Laura e Rossana vi è uno scontro molto acceso che solo Ettore riesce a sedare. Rossana confessa al figlio che ormai sa tutto di lui e della sua relazione con Laura e si chiede dove abbia sbagliato con lui. In quel momento però arriva la polizia che avverte Niccolò della morte di Alfonso Gaddi e che lo devono portare in commissariato. Rossana è preoccupatissima e ne parla con Ettore che le promette che insieme tireranno fuori Niccolò da questa storia. Rossana è preoccupata che adesso l'immagine della famiglia Castelli sia compromessa del tutto, Niccolò cerca di rassicurarla dicendole che il commissario farà in modo di agire nella massima discrezione. Rossana però chiede al figlio una sorta di risarcimento per ciò che sta causando: se la famiglia Castelli cadrà nel fango allora anche laura deve affogare con loro. Niccolò si rifiuta categoricamente. Rossana va da Ettore e qui fa sapere al suo alleato che nonostante il difficilissimo momento lei combatterà al suo fianco. Rossana riceve la notizia che Niccolò è stato arrestato e si precipita in commissariato dove si stringe con Cecilia. Rossana parla con Ettore dell'arresto di Niccolò, lei si sente responsabile ma Ettore la rassicura. Ettore inizia a dubitare di Niccolò ma le parole di Rossana gli fanno cambiare idea. La Grimani è convinta che sia stato qualcuno del J.C. a uccidere Alfonso, Ettore gli dice che se ne sta occupando lui al momento. Rossana deve andare a trovare il figlio in carcere ma non è nelle condizioni per farlo e allora Ettore si offre di andarci al suo posto. Rossana parla con Cecilia: la donna si sente impotente di fronte a tutto questo e non ha la forza di farcela, la figlia la consola. Rossana decide di andare a trovare il figlio in galera: qui la donna promette a Niccolò che lui uscirà dal carcere perché dimostreranno la sua innocenza. Rossana è lieta di vedere che Niccolò ha deciso di lottare per dimostrare la sua innocenza.Rossana assiste ad una telefonata di Cecilia e qui la figlia le dice di aver ricevuto una proposta di lavoro a Londra ma non vuole accettare per non lasciare la sua famiglia in questo difficile momento lei invece la sprona a partire dato che anche suo fratello vorrebbe così. Più tardi Rossana riceve la visita di Ettore e lo ringrazia per aver motivato Niccolò, il Ferri poi rivela di aver chiesto una tregua a Sebastian ma che lui non gliel'ha concessa. Infuriata la Grimani si reca dal suo ex compagno e ha un pesante scontro con lei, accusandolo di essere un assassino e di non avere pietà nemmeno per il figlio di suo fratello. Sebastian riceve una telefonata: Viola è in ospedale, colpita da un proiettile. L'uomo corre in ospedale senza dare spiegazioni alla donna. Rossana si vede con Ettore e gli dice di Viola e di quanta pena gli faccia Sebastian, ma l'uomo gli dice di non farsi prendere dalla pietà, Sebastian non ha pensato a Niccolò e ora lei non deve pensare a Viola dato che adesso è il momento di colpirlo nei suoi affetti presenti e soprattutto passati.

La verità sull'omicidio di Alfonso e la tragica fine di Rossana[modifica]

Niccolò convoca la madre in carcere e la prega di dare una lettera a Laura, la donna capisce che il figlio si è innamorato di lei. Più tardi la Grimani consegna la lettera alla rivale e qui vede quanto Laura tenga a Niccolò, tanto da rinunciare pure alla presidenza del gruppo in caso dovesse aiutare il giovane ad essere scarcerato, la donna la ringrazia e va via pregandola di non tradire suo figlio. Ettore dà a Rossana la notizia che finalmente Sebastian appoggerà la causa di Niccolò. La donna però vuole sapere quali mosse ha usato il suo socio per convincere il Castelli. Rossana scopre che Laura è andata a trovare Niccolò e allora chiede alla donna di uscire dalla vita del figlio non appena lui esce di galera. Intanto alla conferenza stampa Rossana, Ettore e Sebastian dimostrano di essere uniti e vicini a Niccolò, sicuri che il vero colpevole salterà fuori. Viene fuori che c'è un testimone dell'omicidio di Alfonso ma Ettore non crede nella sua attendibilità, infatti testimonia contro il giovane ingegnere che infuriato lo aggredisce in commissariato di fronte a lei ad Ettore e al commissario. Rossana stravolta abbraccia Ettore. Più tardi tornata a casa Rossana dice ad Ettore che adesso ci penserà lei da sola a incastrare il vero assassino, dopo va da Laura e gli racconta la storia del finto testimone a cui nemmeno la Beccaria crede. Rossana va anche da Niccolò che è ancora più giù di prima ma la donna gli dice di non arrendersi perché lo tirerà fuori di lì. Intanto Sebastian rivela sia a lei sia ad Ettore di non voler più difendere Niccolò. Rossana tenta di dissuadere Sebastian ma l'uomo è irremovibile, nemmeno Ettore può fare qualcosa e dice a Rossana che sia meglio pensare che Niccolò rimarrà in carcere, ma la donna non si arrende a questa angosciante eventualità. Rossana si reca in barca da Niccolò e il postino porta le lettere e Rossana trova tra queste una busta contenente una card nera e un messaggio di Alfonso che prega Niccolò di custodirla. Rossana mostra a Niccolò la tessera che ha ricevuto da Alfonso ma il Castelli non l'ha mia vista prima. La Grimani decide di indagare per conto suo e non dire niente alla polizia. Rossana interrompe l'intervista di Laura e chiede alla donna di aiutarla ad indagare su questa misteriosa card e di recuperare i rapporti col J.C. dato che, secondo Rossana, la chiave di tutto è li dentro. Laura dopo aver parlato con Valentino convoca Rossana e gli dice che il gigolò non sa nulla di quella tessera magnetica ma che però è molto strano e secondo la Beccaria nasconde qualcosa. La sera stessa Rossana riceve la visita di Valentino che vuole la card per poter indagare meglio lui, Rossana però non gliela consegna indisponendo l'uomo che va via. Ettore si reca da lei e gli dà di nuovo il suo appoggio, la Grimani quindi gli consegna la tessera e lo prega di indagare. Più tardi si reca da Niccolò in carcere e lo trova più abbattuto del solit, il giovane infatti vorrebbe confessare anche se innocenti e farsi almeno dieci anni di galera, ma Rossana lo rimprovera dicendo che lo tirerà fuori di lì, ma Niccolò è spaventato, teme per la vita di sua madre. valentino intanto spia insieme a Manuel villa Castelli' desideroso di tornare in possesso di quella card. Rossana si vede con Laura e rivela alla donna di aver dato la card ad Ettore, dopo le due parlano di Sebastian e di Ettore e la Beccaria insinua che Rossana si sia innamorata di nuovo di Ettore ma la Grimani le dice che non è così. Più tardi si reca a casa di Ettore dove il Ferri le dà un'importante notizia: le casseforti apribili con le tessere magnetiche sono solo quattro in tutta Torino, quindi il campo si riduce, Rossana è felicissima ma tornata a casa scopre con orrore che qualcuno ha rovistato mettendola sottosopra. La persona che ha messo a soqquadro la casa è ancora lì nascosto dietro ad una tenda ed è Valentino Piperno. Rossana va per vedere chi è ma l'uomo l'aggredisce e Rossana cade a terra. Valentino riesce a scappare e Rossana si assicura che la card sia ancora nelle sue mani e così è. Ettore, saputa la notizia, si reca a casa della Grimani e qui lei le dice che quell'uomo cercava la tessera, Ettore allora propone a Rossana di andare da lui. Arrivati a villa Ferri Ettore e Rossana cominciano a ricordare i momenti che hanno passato insieme,dal grande amore all'odio puro. Rossana propone ad Ettore di dormire assieme e così fanno. Tra le lenzuola Ettore consiglia a Rossana di dare la card alla polizia ma la Grimani è fortemente convinta che presto scoprirà da sola la verità. Il mattino seguente si reca da Laura e deve parlargli ma la donna ha fretta, ma Rossana la supplica di farsi aiutare da Sebastian e poter scoprire quale cassaforte apra quella card, Laura è convinta che il Castelli non l'aiuterà ma la Grimani le dice di far leva sui sentimenti che Sebastian prova per lei. Purtroppo Sebastian non accetta e Rossana è sempre più sconfortata, più tardi si reca con Cecilia a far visita a Niccolò e qui il figlio la prega di smettere di indagare ma Rossana non lo farà e lo tirerà fuori di lì, alla fine madre e figli si stringono insieme...per l'ultima volta. Rossana si reca da Laura e le fa i complimenti per la presidenza, Laura le consegna l'indirizzo dove si trova la cassaforte di Alfonso e la prega di non andare sola ma la Grimani è irremovibile e gli dice che deve salvare Niccolò, dopo le due si abbracciano spiate da Ettore. Rossana si reca quindi nell'appartamento disabitato insieme al suo autista e li finalmente trova la cassaforte dove trova dei documenti e molti soldi. Rossana capisce chi ha ucciso Alfonso e cerca di comunicarlo a Laura ma la donna sta facendo l'amore con Sebastian ed ha il cellulare spento. Rossana si accorge che il suo autista è stato tramortito e dopo si accorge della presenza di Valentino nell'appartamento, Rossana cerca di chiudersi dentro e di chiamare Ettore con cui scambia solo qualche frase sconnessa dato che Valentino entra e le toglie il cellulare. Valentino confessa le sue colpe alla donna e gli dice che Alfonso era un uomo spregevole che gli rubava i soldi del J.C. Rossana lo prega di darle il documento che prova la sua colpevolezza e di scappare lontano ma l'uomo non accetta e non ha il minimo rimorso per Niccolò, Rossana allora lo colpisce alla testa e tenta di fuggire ma l'uomo si riprende subito e la insegue fino alla tromba delle scale e dopo una breve colluttazione la butta di sotto. Rossana giace a terra immobile. Arrivano Laura ed Ettore ma la donna non riesce a rivelare nulla e viene portata d'urgenza in ospedale dove viene operata, l'intervento riesce ma la donna è molto grave. Rossana, addormentata apre gli occhi, si strappa via i macchinari e parla col Niccolò dicendogli che lei lo proteggerà sempre e che lo ha amato tantissimo, ma tutto questo è solo un sogno, infatti poco dopo Rossana Grimani muore. Rossana appare in secondo momento in sogno a Cecilia incoraggiandola a non mollare mai.

Citazioni[modifica]

Puntata del 31/03/2011 numero 2.337: "Dirigevo questa holding... mentre tu vendevi straccetti!" [ Parlando con Laura Beccaria ]

Collegamenti esterni[modifica]


Tema(i) : televisione



Altri articoli del tema televisione : Tiziana Torrisi, Maria Gabriella Capparelli, Rai Meteo, Sebastian Hulce, Maria Proietti, Francesco Sciacca, Ippolito Chiarello




Questo articolo wiki "Rossana Grimani" è da Wikipedia The list of its authors can be seen in its historical and/or the page Edithistory:Rossana Grimani.



Compte Twitter EverybodyWiki Follow us on https://twitter.com/EverybodyWiki !