Welcome to EverybodyWiki ! Nuvola apps kgpg.png Sign in or create an account to improve, watchlist or create an article like a company page or a bio (yours ?)...

Ettore Ferri

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.
Jump to navigation Jump to search
Ettore Ferri
UniversoCentoVetrine
Lingua orig.italiano
1ª app. in8 gennaio 2001
Puntata 1
Ultima app. in8 agosto 2016
Puntata 3.318
Interpretato daRoberto Alpi
Sessomaschile
Data di nascita18 novembre 1951
ProfessioneAttuale
  • Presidente di CentoVetrine
  • Azionista del 99% di CentoVetrine
AffiliazioneFamiglia Levi Ferri

Ettore Ferri è un personaggio della soap di Canale 5 CentoVetrine interpretato da Roberto Alpi. È presente nella soap dalla prima puntata, e caratterizzato per essere il Presidente della Holding di CentoVetrine.

Biografia[modifica]

Nato il 18 novembre 1951 a Tangeri, in Marocco[1], cresciuto dopo la morte dei genitori e del fratello dai frati di un convento in Corsica, Ettore da giovane lavora anche come cameriere. La sua vita cambiò drasticamente quando conobbe una vedova molto ricca, Marta Levi, che aveva già un figlio, Giuliano. I due decisero di sposarsi e diedero alla luce una bambina, Anita. Prima di conoscere Marta, a Forte dei Marmi, in Versilia, Ettore ebbe una breve relazione con Paola Novelli: le mentì, dicendo di chiamarsi Giorgio, poi la lasciò, senza sapere che la donna fosse rimasta incinta di Elena.

Ettore non era mai stato sinceramente innamorato di Marta: dopo qualche anno, infatti, non esitò a farla chiudere in un manicomio facendola passare per pazza, dove morì nel 1985. Il figliastro Giuliano, che aveva compreso le reali intenzioni dell'uomo, tentò di ostacolarlo in tutti i modi, ma Ettore riuscì a farlo incarcerare per tentato omicidio. In carcere, Giuliano si laureò in Giurisprudenza.

Con i soldi della moglie, Ettore riuscì, in breve tempo, a diventare proprietari, insieme al fidato socio Ivan Bettini, prima di un centro commerciale, chiamato CentoVetrine, e poi di un gruppo finanziario tra i più importanti d'Europa, di cui si è occupato in collaborazione con la figlia Anita.

Elena e Anita, entrambe le figlie di Ettore, muoiono in circostanze tragiche. Ettore ebbe poi un altro figlio, Pietro, dalla seconda moglie Marina Kröger. Quando Pietro nacque, Ettore era già da tutti creduto morto, e, quando finalmente uscì dal coma, la madre si era già risposata con Marco Della Rocca, trasferitasi a Lugano con il bambino. Ettore, quindi, che ora vive a Torino, riesce a vederlo solo occasionalmente.

Quattro anni dopo la nascita di Anita, Marta rimane nuovamente incinta di Ettore, ma con l'aiuto del suo autista Paolo Rocchi, riesce a tenergli nascosta la gravidanza, anche se si trovava in una clinica psichiatrica. Marta non vuole che sua figlia cresca insieme ad Ettore, uomo crudele e spietato. La bambina viene chiamata Diana e portata in un orfanotrofio, dove cambia diverse famiglie, crescendo lontano da Torino. Identica ad Anita, all'età di 16 anni, per uscire dall'orfanotrofio, sposa Alessio Nisi, ma poco dopo divorzia. Apre una galleria d'arte ad Annecy, in Francia ma alcuni anni dopo, Paolo Rocchi in fin di vita, le rivela tutta la verità sulle sue origini. Diana, con l'aiuto del suo ex marito, ancora profondamente innamorato di lei, fa in modo di tornare a Torino per conoscere il padre. La ragazza, in realtà, vuole solo rovinarlo per il male che ha fatto a sua madre e, contemporaneamente, prendersi tutto. Pian piano, capisce però che Ettore è diventato un uomo migliore, è un buon padre, e così, la ragazza crolla psicologicamente, diventa confusa e fragile, bisognosa d'affetto e di una famiglia. Diana e Pietro non hanno mai conosciuto le loro sorelle Elena e Anita.

L'incontro con la figlia Elena[modifica]

Pochi giorni dopo l'uscita dal carcere del figliastro Giuliano, Ettore incontra la giovane Elena Novelli e, rimasto profondamente colpito dalla sua avvenenza, le propone un lavoro presso il centro commerciale di sua proprietà. Successivamente Ettore viene informato da Ivan Bettini, suo segretario, della scarcerazione di Giuliano, per cui Anita gli chiede di riaccoglierlo in famiglia, ma l'uomo rifiuta e non vuole vederlo.

Ben presto però scopre che Elena e Giuliano sono amici e tra loro sta per nascere qualcosa di più. In poco tempo Ettore, proprio nel momento in cui sta per chiedere la mano di Elena, scopre che lei è la figlia che aveva avuto da Paola Novelli, prima di abbandonarla. Ettore riconosce allora Elena come figlia dandole una parte delle quote della holding: è l'inizio di un'accesissima rivalità tra lei e Anita, che ha sempre saputo che Elena era sua sorella.

Il matrimonio con Marina[modifica]

Un giorno Ettore viene rintracciato da Marina Kröger, una sua ex-fiamma, che si vuole vendicare perché l'imprenditore aveva truffato suo padre, ora ridotto in coma. Marina riesce ad insinuarsi negli affari di famiglia e nella lotta tra le due sorelle, riesce ad ottenere la presidenza del "Gruppo Ferri". Ettore, capisce che Marina lo ama ancora, per cui decide di ingannarla, e, dopo aver lasciato Laura Beccaria,[2] inizia a corteggiarla e alla fine la sposa.

La rivalità con Rossana e Corrado[modifica]

Il ritorno a Torino di Ettore non è privo di conseguenze. Ivan, pur sconvolto per ciò che è accaduto, promette all'amico di sostenerlo, così come Laura, felice di averlo rivisto. Ad allarmarsi sono invece Rossana Grimani e Corrado Braschi, ora alla guida dell'impero finanziario. Rossana era fidanzata con Ettore, prima che conoscesse la prima moglie, e Corrado era il suo migliore amico conosciuto nell'orfanotrofio in Corsica: entrambi in passato lo tradirono denunciandolo alla polizia, per cui ora sospettano che l'uomo voglia vendicarsi di loro, riprendendosi ciò che era suo. Ettore, però, in un primo momento sostiene di volersi tenere lontano dai giochi di potere, anche quando i due si mostrano ostili persino a cedergli la Fondazione Ferri, che Anita aveva istituito in onore del padre. Rossana e Corrado, giustificandosi con la necessità di fare economia, progettano addirittura di chiudere la Fondazione: è proprio in questo momento che Ettore si infuria meditando vendetta.

Successivamente Ettore riesce ad ottenere il controllo della Fondazione. Anche se conferma a tutti di non voler rientrare nel mondo degli affari e riprendersi la holding, risulta chiaro, soprattutto a Rossana e Corrado, il suo tentativo di volersi alleare con Ivan e con Carol Grimani, azionista del Gruppo Ferri. In realtà il piano di Ettore è molto più subdolo : vuole vendicarsi di Rossana e Corrado, e per questo ha bisogno della fiducia di Rossana. Per ottenerla, inizia, pur con qualche rimorso, a sedurre infidamente Carol, la donna del suo amico Ivan, per poi farsi odiare da lei. Contemporaneamente, cerca di attrarre a sé Rossana, dicendole di non averla mai dimenticata. La vedova Castelli all'inizio però non reagisce e rimane fedele a Corrado.

L'amore per Carol[modifica]

Ettore inizia una relazione con Carol, suscitando la rabbia di Ivan, ma, proprio quando Ettore avrebbe voluto abbandonare il piano, in quanto Carol in fondo non gli è proprio così indifferente, Rossana desiste e gli confessa di essere ancora innamorata di lui, e portandolo a letto. Carol scopre la relazione e lo lascia, ma, a questo punto, lui comprende di essere veramente innamorato di lei.

Corrado intanto cerca di investire Ivan e Carol, utilizzando l'auto di Ettore. La Grimani in realtà, è restìa, ma è ricattata da Corrado: l'uomo le ha rivelato che Rossana ha architettato un piano per farle credere che la figlia avuta da Alberto Castelli sia nata morta, con lo scopo di darla in adozione. Il magnate, agli arresti domiciliari, decide di evadere per cercare di capire chi voglia incastrarlo, e chiede protezione a Edoardo: torna, quando comprende che Carol è ricattata da Corrado, al quale ha dato tutte le sue azioni del Gruppo. Ettore salva entrambi da un incendio appiccato da Rossana, e, successivamente riesce a far confessare alla donna, che Serena Bassani è figlia di Carol, che, in questo modo, riacquista la fiducia in Ettore.

Ettore riesce ad evitare un altro scandalo che coinvolge i Castelli, un piano ordito da Corrado: aveva consegnato ad un notaio, un memoriale sulle malefatte di Ettore e di Rossana, per poi fuggire. Corrado, ora che è saltato il suo piano per distruggere il nome di Rossana, tenta di sparare ad Ettore, ma è la vedova Castelli a prendersi il proiettile, rischiando la vita: è l'inizio di un riavvicinamento tra lui e Rossana. L'uomo poi parla con Carol, cercando di convincerli invano a perdonare Rossana. Nel frattempo, organizza una cena per riorganizzare il Gruppo Ferri, proponendo una gestione congiunta, coinvolgendo anche Ivan nel ruolo di amministratore delegato, e Laura Beccaria, addetta alle Pubbliche Relazioni.

Saranno proprio Ivan e Corrado, però, ora a tramare alleati alle sue spalle. Entrambi ex amici di Ettore, si sentono traditi perché l'uomo gli ha portato via le donne che amavano, Rossana e Carol, e ora sono disposti a tutto per vendicarsi. Nel frattempo, Ettore e Carol decidono di sposarsi, annunciando la notizia, proprio nel giorno della presentazione alla stampa del nuovo assetto del Gruppo.

Ettore assume un investigatore privato per trovare Corrado e farlo arrestare, ma Ivan, intuendo che qualcosa non va, avverte Corrado, che riesce a fuggire. Durante una riunione della holding giunge Eleonora Cavendish, alleata di Corrado, e propone a Carol di dimettersi dalla presidenza, lasciando il posto a Ettore, in modo da alimentare i dubbi di Niccolò Castelli sull'affidabilità di Ettore.

La verità su Ivan Bettini[modifica]

Durante un consiglio d'amministrazione, Ivan rivela allo stesso Ettore la sua intenzione di diventare Presidente della holding al posto suo, trovando in Carol un insospettabile alleato. Ettore comprende che è Ivan il vero traditore e ha un duro scontro con lui. Quando viene a sapere da Ivan la storia che ha raccontato a Carol, corre dalla donna per chiarire la faccenda, ma lei non vuole saperne, addirittura vuole annullare le nozze. Ettore decide di mettere alle strette Laura e comprende che dietro Ivan c'è anche lei. Ettore successivamente incontra Corrado : hanno una discussione aperta , ma poi interviene Ivan che fa arrestare Corrado, confessando di aver fatto tutto per salvare la holding e la sua vita. Nonostante ciò Ettore non vuole perdonarlo, e, dopo un'ultima notte d'amore, lascia Carol, che, prima di partire da Torino, le fa recapitare una lettera nella quale afferma che vuole restare solo per riflettere, non cercarlo, che sarà lui, al momento opportuno a farsi vivo.

Ettore incontra Eleonora Cavendish e le propone di lavorare al suo fianco nella holding Ferri. Eleonora fa capire ad Ettore che ha un debole per lui, ma l'uomo rifiuta le sue avances. Al lavoro decide di modificare l'organico della holding mediante una serie di licenziamenti, e annuncia a Carol e Serena che Eleonora prenderà il loro ufficio. Ettore licenzia Serena e Niccolò. Si reca poi in commissariato per fare la sua deposizione, ma a sorpresa, incontra Ivan che lo prega di testimoniare a suo favore. Ettore non si lascia impietosire e decide di non testimoniare. Venuto a sapere che Carol sta per partire, Ettore la invita a cena. La donna gli confida, che se lui metterà da parte l'orgoglio, lei non partirà: l'uomo chiede però ancora tempo.

L'evasione di Corrado[modifica]

Ettore apprende la notizia dell'evasione di Corrado e offre del denaro ad Antonio Torrisi, direttore del carcere, per scoprire qualcosa: viene così a sapere che Corrado ha ricevuto la visita una donna, e, dopo aver visto Eleonora e Laura insieme, inizia a sospettare di loro, così le invita a cena ed espone loro i suoi dubbi. Laura gli mostra il video che riprendeva la Cavendish in intimità con Antonio Torrisi, provocando la gelosia di Ettore che caccia Eleonora intimandole di non farsi più vedere. Laura poi rivela a Ettore che dietro all'evasione di Corrado c'è lei, ma che il video che gli ha mostrato serviva a fargli capire che Eleonora non è affidabile e che dovrebbe avere una come lei al suo fianco. Ettore vede Antonio Torrisi che minaccia Laura e la difende. Sono passati giorni ed Ettore non ha più notizie di Carol, le scrive una lettera in cui le dichiara il suo amore. Serena avverte Ettore che Ivan rischia sei anni di carcere; Ettore si presenta in commissariato per fare una nuova deposizione in suo favore. Nonostante tutto, Ivan gli dice che tuttavia il loro rapporto è rovinato. Serena poi confida ad Ettore che., grazie a lui, Ivan non rischia più il carcere.

Il riavvicinamento con Carol[modifica]

Ettore firma un accordo con Laura. Molto preoccupato per la sorte di Carol, riassume Serena nella holding, per poi partire, per affari, per il Sud America. Arrivato lì, scopre che un tale Ambrus, per imporre la chiusura della missione umanitaria, rapisce Carol assieme ad Adriano: lo fa così trovare da una squadra di soccorso che prontamente organizza, finché l'uomo confessa di aver dato mandato ai suoi uomini di uccidere i due. Con molta fatica, Ettore poi trova Carol nei pressi di un fiume, priva di sensi, sola: qualcuno, a quanto pare, ha sparato ad Adriano, facendolo cadere in acqua. Dopo varie insistenze, Ettore convince Carol, per potersi curare meglio, a tornare in Italia, ma, quando la donna si rimette completamente, inizia a preoccuparsi sempre più per le sorti di Adriano: sente di doverlo aiutare, come lui ha fatto con lei. Quando scopre che è vivo, Carol ha un sollievo. Intanto, Laura inizia a insinuare in Ettore che, vista la fissazione di Carol per Riva, i due potrebbero avere avuto una storia. E in effetti Carol è pronta a tornare laggiù per la missione, Ettore decide di mandare, per conto della Fondazione, proprio Laura.

Il matrimonio con Carol e la gelosia di Ettore[modifica]

Carol va da Ettore, e, dopo aver messo in chiaro i suoi sentimenti, gli chiede di sposarla. Lui è felicissimo, per cui decidono di sposarsi il prima possibile, ritrovando così l'amore di un tempo. Ettore durante una videochiamata riferisce a Laura che molto presto si sposerà con Carol. Il mattino seguente davanti a Serena consegna un anello Carol e decide di organizzarsi per il viaggio di nozze. Si complimenta con Adriano Riva, ringraziandolo per quello che ha fatto per Carol, poi lo invita a pranzo a villa Ferri per proporgli di aprire un ospedale in Cambogia, chiedendogli se se la sente di partire. Ettore ha preparato i documenti da far vedere ad Adriano, e Carol si offre di occuparsene lei, in modo da convincerlo a partire. Ettore teme che una relazione fra Adriano e Laura possa impedirgli di partire, ma Laura lo rassicura dicendo di sapere bene il motivo per cui vuole che lui vada via. Ettore fa una sorpresa a Carol: andranno in viaggio di nozze su di un'isola, realizzando così il sogno di Carol. Ettore torna prima da una riunione importante e scopre che Carol è rientrata tardi. Il giorno dopo, poco prima di partire per la luna di miele, Carol dice che non può partire, perché Adriano sta male. Carol racconta delle torture subite da lui ed Ettore sembra voler aiutare la moglie. A casa di Laura, Ettore sorprende Adriano e Carol che litigano molto animatamente. I tre trovano un accordo, Adriano sarà visitato da una psicologa, e, se sarà davvero sano, partirà per la Cambogia. Il primo referto della psicologa dice che Adriano è sano, ma Carol è convinta che non lo sia, facendo nascere così un'ennesima discussione con Ettore. Ettore in ospedale conosce Flavia Cortona e scopre che tra lei e Adriano c'è stata una relazione, così Ettore le lascia i suoi recapiti. Ettore vede Carol sconvolta, così capisce subito che c'è di mezzo Adriano, la moglie però cerca di rassicurarlo. Flavia racconta al Ferri cosa è accaduto in sala operatoria, e, secondo lei Adriano non è pronto per partire, l'uomo però le dice, falsamente, di avere le mani legate e propone alla donna di partire insieme al Riva, facendo leva sul suo sentimento verso Adriano. Flavia risponde che ci penserà. Ettore poi regala un vestito a Carol invitandola a passare insieme la serata. Quando Laura gli ricorda che ci sarà l'inaugurazione del ristorante, Ettore le comunica che non potrà esserci per un impegno con Carol. La Beccaria si infuria, ricordando ad Ettore che vuole un posto nella holding, ma l'uomo le dice che tutto dipenderà dal volere della Grimani. Ettore dice addio ad Adriano in partenza per la Cambogia e la cosa sembra sollevarlo.

Adriano non parte per la Cambogia[modifica]

Carol avverte Ettore: Adriano è stato aggredito e si trova in ospedale, malgrado le molte contusioni riportate sta bene, ma non potrà partire per la Cambogia. Ettore trova Adriano e gli dice che se non si allontanerà da sua moglie, l'aggressione che ha subito, sarà nulla in confronto a quello che potrà succedergli in seguito. Ettore ancora una volta ha una dura discussione con la moglie e le chiede se tra lei e Adriano c'è qualcosa, ma Carol lo rassicura dicendogli che il Riva è ufficialmente uscito dalla sua vita. Nel discutere dei candidati ad entrare nella holding Ferri, Carol ribadisce che non intende far entrare Laura. Ettore ricorda che se la Beccaria non entrerà nella holding, si riprenderà le quote di Corrado. Durante il consiglio, Carol manifesta a Laura il rifiuto al suo ingresso nella società, ed Ettore appoggia la moglie. Si chiude così la decima stagione della soap.

L'alleanza con Laura Beccaria[modifica]

Ettore torna da un suo viaggio e trova sulla scrivania un biglietto in cui Carol gli chiede di raggiungerla in hotel perché ha una sorpresa per lui. Il biglietto in realtà è stato scritto da Laura, l'uomo arriva all'hotel e in camera trova proprio Laura sentendosi preso in giro, per cui decide di licenziarla, ma la donna ha davvero una sorpresa in serbo: un video che mostra Adriano e Carol mentre si baciano. Ettore, rimasto shoccato, per il momento decide di far finta di niente, ma la moglie intuisce qualcosa. Il giorno dopo l'uomo si fa accompagnare in ospedale per una visita e, sorprendendola, sceglie proprio Adriano Riva come medico curante. Ettore chiede a Laura di allearsi con lui, vuole distruggere la vita di Carol, renderle la vita impossibile, privarla di ogni affetto. Laura accetta con molto piacere ed Ettore le consegna un biglietto per Parigi. Prima di partire anch'egli per Parigi, la moglie gli parla del progetto di avere un figlio: ora è lui a dissuaderla. A Parigi incontra una Laura molto irritata : vuole sapere fino a che punto Ettore vuole spingersi con Lavinia. Il Ferri con la sua solita calma dice: "molto semplice, voglio che Lavinia sia mia." Ettore spiega poi a Laura che metterà proprio Lavinia contro sua moglie. Ettore ha intenzione di rovinare la sfilata di Lavinia, anche se alla giovane, la Grimani dice di aver organizzato un party per il suo debutto nel mondo della moda. Dietro al suo aspetto paterno nasconde la sua vendetta: la carriera di Lavinia viene stroncata dall'articolo di un giornalista pagato attraverso Laura. Ettore e Laura stanno vicino a Lavinia, la ragazza però sembra molto abbattuta: Ettore le propone di tornare a Torino per lavorare insieme e le promette che la farà diventare una stella della moda. Nel frattempo Ettore torna a Torino, la moglie Carol gli annuncia che attraverso un intervento chirurgico ha recuperato la fertilità e ora vuole un figlio da lui. Il Ferri riceve questa notizia come un fulmine a ciel sereno: le dice che non gli sembra una buona idea e il giorno dopo ne parla con Laura. La Beccaria insinua che il figlio che avranno potrebbe essere anche di Adriano. Laura dice a Ettore di essersi informata e di aver saputo che il chirurgo che ha operato Carol non è il dottor Cassetti ma lo stesso Adriano Riva. Il Ferri dice a Laura che vuole portare avanti la sua vendetta, poi la donna lo seduce e i due finiscono a letto. Ettore fa una sorpresa a Carol: Lavinia è tornata a Torino, anche se non ha ancora deciso se accettare la proposta di Ettore. Dopo aver parlato con Adriano, Lavinia confina all'uomo e alla madre che vuole rimanere a Torino, Ettore è felice, il suo primo obiettivo è stato raggiunto, la vendetta ora può iniziare.

La vendetta di Ettore[modifica]

Ettore invita Adriano a cena : all'inizio, tra i due, il rapporto è molto aspro. Poi, con grande sorpresa, arrivano anche Lavinia e Carol, le due donne sono sorprese quanto Adriano, Ettore poi spiega alla giovane Grimani, che è stato proprio Adriano ad operare Carol, ridandole la possibilità di una nuova gravidanza. La ragazza rimane molto sorpresa, mentre Adriano decide di lasciare il tavolo. Il giorno dopo Ettore mostra a Lavinia un capanonne dove potrà ridare inizio al suo lavoro di stilista. Giunto a casa, vuole fare l'amore con Carol ma la stringe con troppa forza, ma lei si rifiuta, il Ferri poi scopre che la donna si sta attaccando sempre di più alla bottiglia. Nel frattempo Lavinia dice ad Ettore che vuole far sfilare sua madre, e ad Ettore sembra una buona idea. Il Ferri trova Carol ubriaca qualche minuto prima della sfilata, la donna poi durante la sfilata cade per terra colta da un malore. Ettore nasconde la sua soddisfazione e cerca di far riappacificare Lavinia e Carol. Ettore ha un ennesimo scontro con Adriano, ma questa volta Lavinia butta fuori dalla villa il Riva. Il Ferri si reca poi a casa di Laura, la donna consegna a Ettore le foto di Carol e Adriano mentre fanno l'amore, cercando di capire come Ettore le voglia usare. Lavinia dice a Ettore che, nonostante la brutta figura che gli ha fatto fare Carol, la sfilata è andata bene, tanto che le ordinazioni dei suoi capi sono già arrivate a 2.000, il Ferri è felice per lei e decide di dare una festa alla villa. Ettore prende accordi con Laura per la festa, ma poi la Beccaria vuole qualcosa di più da Ettore, ed infatti i due si stanno per baciare quando entra Lavinia. Laura trova la scusa che gli stava sistemando la cravatta ma secondo lei la giovane Grimani si è accorta di loro due, così la Beccaria dice al Ferri che devono fargli avere quelle foto. Cala la sera, Carol è pronta per la festa della figlia, ma il marito gli dice che potrebbe rubare la scena a Lavinia e che forse lei non la vuole alla sua festa, mettendo in crisi Carol, infatti la donna si ubriaca e poi scende nel salone rovinando per l'ennesima volta la serata alla figlia Lavinia. Ettore raggiunge Laura, Lavinia ha dormito da lei, la Beccaria consiglia a il Ferri di far vedere le foto alla giovane Grimani, ma l'uomo vuole ancora aspettare, poi fa parlare Lavinia con la moglie Carol, e i due sembrano aver preso una decisione far ricoverare Carol in una clinica per alcolisti, ma prima dovrà fare un comunicato stampa nel quale dichiara il suo problema con l'alcol, ma Carol non la prende molto bene. Carol però poi decide di accettare soprattutto per il bene delle sue figlie, tanto che Lavinia sembra riavvicinarsi alla madre. La donna poi dopo aver partecipato ad un'intervista televisiva annunciando i suoi problemi si ricovera nella clinica. Il medico dopo aver sedato Carol chiede a Ettore se deve continuare ad imbottirla di farmaci e l'imprenditore gli dà conferma di continuare. Laura poi dice a Ettore che Lavinia vuole il posto di sua madre, Ettore poi dice a Laura che adesso dovrà vedersela con la giovane Grimani, la Beccaria si infuria dicendo all'uomo che lei vuole il posto che gli spetta, altrimenti gliela farà pagare. Serena dice a Ettore di essere stata a trovare sua madre Carol ma non l'hanno fatta passare. Ettore passa dalla clinica di Carol e scopre che la donna si è finalmente adeguata alle regole, poi però scopre il cellulare che Adriano aveva lasciato alla moglie, l'uomo chiede spiegazioni ma la donna non risponde così Ettore decide di rifare l'ultima chiamata per vedere chi risponde al telefono, il Riva risponde ma Ettore riaggancia, facendo poi una scenata a Carol. L'uomo poi chiede a Laura se è stata lei a dire dove si trovava Carol ad Adriano, la Beccaria dice di averlo fatto per far dimenticare quella storia al Ferri, ormai Carol ha toccato il fondo e avrebbe potuto sparire in modo da non far soffrire più nessuno. Ettore però dice a Laura che non potrà più essere felice e vuole portare avanti la sua vendetta dicendo poi a Laura che non sarà mai la donna giusta per lui, Laura ferita nell'orgoglio gli dà uno schiaffo. Serena dice a Ettore che vuole portare fuori dalla clinica sua madre in modo da festeggiare il compleanno tutti insieme, il Ferri non sembra d'accordo, allora la ragazza gli dice che non vuole ricorrere ad un provvedimento da parte della legge, Ettore è costretto così a far uscire Carol il giorno del suo compleanno. Ettore scopre che Carol non è più tornata in clinica e capisce che dietro a tutto questo c'è Serena. Dice poi a Laura di mostrare le foto di Carol e Adriano a Lavinia, promettendogli poi la vice presidenza della holding. Una disgustata Lavinia mostra le foto del tradimento di Carol ad Ettore che si finge sorpreso e addolorato, ma Lavinia gli dice che lei sarà al suo fianco. Ettore presenta un esposto alla Luciani, nel quale dice che Adriano ha sottratto sua moglie alla clinica dove era ricoverata e che potrebbe denunciarlo. Adriano dice a Ettore che Carol è innamorata di lui e di smetterla di perseguitarli, ma il Ferri dice al medico che lo rovinerà. Carol affronta Ettore e gli dice che lei ha sbagliato, ma non deve rifarsela con sua figlia Lavinia, ma il Ferri dice a Carol che la rovinerà e non gli darà mai tregua. Carol trova in camera Lavinia nuda nel letto di Ettore, la Grimani pensa che tra la figlia e il marito ci sia qualcosa. Ettore poi dopo aver cacciato Carol dice a Lavinia che non è facendo credere di avere una storia di sesso con la ragazza che si potrà vendicare di Carol, dicendo poi alla giovane Grimani che non sarà certo vendicandosi che ritroverà la felicità, per Ettore infatti basta non rivederla più.

Il ricatto di Lavinia[modifica]

Ettore è pronto per il discorso celebrativo dei dieci anni di Centovetrine, complimentandosi anche con Laura per il ben lavoro svolto. tutti sono presenti, Rosa, Paolo, Ugo, Benedetta, Sophie, Francesca, riabbracciando anche il figlio Pietro. L'uomo, dopo un discorso commovente, nota, in mezzo alla folla, una ragazza molto simile alla compianta Anita. Alla fine della festa la ragazza gli dice di ricominciare ad avere fiducia nel prossimo, e a continuare a credere che al mondo non ci sono soltanto persone malvagie. Ettore, commosso, la ringrazia e se ne va, l'uomo prende per mano suo figlio e va verso casa, ma è furioso, avendo scoperto che il giorno seguente Carol e Adriano verranno scarcerati : dice a Lavinia che doveva dirglielo, visto che lei l'ha saputo da Serena. La ragazza però non vuole fare altro, visto che sua madre non c'entra niente, e non permetterà di fargli scontare quindici anni di carcere, solo perché lui non supera la delusione di essere stato tradito. Ettore continua ad avere in pugno Lavinia, dicendogli che ha fatto fuggire l'uomo che ha manomesso i freni, ma potrebbe farlo tornare per incastrarla, dicendogli poi di pensarci bene, visto che ormai il destino di Carol sembra ineluttabile. Ettore cerca di far capire a Lavinia che se sua madre verrà dichiarata innocente ne uscirà libero anche Adriano. Il mattino seguente Ferri vede Laura in compagnia di Sebastian. Al bar, Ettore incontra Rossana, comprendendo che la Grimani è infastidita dall'incontro del Castelli con la Beccaria, incontro del quale la stessa Grimani ne era all'oscuro. La donna però cerca di mantenere la calma, dicendo ad Ettore di non comprendere il motivo per fare quei discorsi su Sebastian : Ferri gli confida che Laura è una donna calcolatrice, e, se si vede con una persona come il Castelli, significa che sta escogitando qualcosa di losco. Ettore dice a Lavinia che non doveva andare a deporre a favore di sua madre, ma la ragazza lo tranquillizza, confidandogli il fatto che Carol e Adriano sono fuggiti. Ferri dice però di essere al corrente anche di questo fatto, così Lavinia si sente sollevata, almeno così non dovrà più obbedire a i suoi ordini. Ferri gli riferisce che lui comunque cercherà e ritroverà sia la donna che il Riva, obbligandoli a tornare in carcere e facendosi aiutare da lei se ce fosse stato bisogno, ma Lavinia dice che è stufa di veder soffrire la madre, per questo è disposta ad ammettere tutto ed andare in prigione, pur di salvare Carol, anche se non è per nulla contenta di sapere che sua madre se la sta spassando con Adriano. Ferri infuriato prende così Lavinia per un braccio obbligandola ad andare con lui in un certo posto. Ettore conduce Lavinia in un angusto garage dove gli dice che una donna come lei in carcere non durerebbe un giorno. Poi Ettore ripensa a quello che ha detto Lavinia, poi riguardando le foto di lui e Carol, ricordando il tradimento della donna con Adriano. Ferri va poi da Lavinia chiusa in cantina, l'uomo vorrebbe tenerla chiusa almeno per una notte, per fargli comprendere che non potrebbe resistere in carcere. Il Ferri porta un investigatore privato nella casa del Riva, in modo da fargli trovare anche qualcosa che potrebbe fargli capire dove sono nascosti il Riva e la Grimani : gli dice che dovranno cercarli fino a che non lì troveranno. Il Ferri si reca poi da Lavinia, che gli confida di non sentirsi sola, perché lui gli vuole bene e ci sarà per sempre, dicendogli anche di essere dispiaciuto di averla portata via da Parigi e dalla sua vita, inoltre gli confida che potrà essere libera e tornare dove vuole una volta che sua madre e Adriano saranno tornati nuovamente in carcere. Ettore conosce Sebastian Castelli; l'uomo gli confida di essere interessato ad investire nella holding Ferri, poi dice a Laura di liberarsi di lui, perché non ce posto per Sebastian nella holding. Il Ferri incontra poi negli uffici di Centovetrine Rossana. Cerca di stuzzicarla, dicendogli che Sebastian e Laura si sono incontratati nuovamente. Il Ferri va dalla Beccaria per invitarla a partecipare ad una visita all'ospedale, dove verrà inaugurato un nuovo padiglione per i bambini grazie alla fondazione Ferri, ma scopre che la donna è in procinto di partire. Laura dice a Ettore che andrà a trovare sua figlia Francesca, ma lui non può accompagnarla. Ettore chiede comunque alla donna di rivolgere un pensiero a sua figlia Anita. La sera tiene un piccolo discorso con i medici, durante il quale parla anche di sua figlia Anita, poi visita il padiglione ed il reparto in cui si nascondono Carol e Adriano. Qui trova un piccolo origami fatto da Carol. Il mattino seguente il Ferri ricorda che anche la Grimani faceva gli origami per scacciare la tensione e ordina ad un detective di controllare l'ospedale avvertendo in forma anonima la polizia e di farli arrestare, perché secondo Ettore, Carol e Adriano si trovano lì. Nel frattempo incontra Sebastian : gli dice che è meglio non intralciare la sua strada, altrimenti per lui le cose potrebbero mettersi molto male, visto la mossa di comprare delle azioni, anche se di minoranza, da Emily Cinelli, ma Sebastian sembra molto tranquillo. Il Ferri dice a Gil, la sua segretaria, che è giunto per lei il momento di andare in maternità. L'uomo entra in ufficio e trova Adriano travestito da uomo delle pulizie : Riva gli dice di sapere tutto, e di avere le prove che lui, Ettore, è coinvolto con Lavinia nel suo attentato: lo ritiene infatti responsabile dell'odio che prova la giovane Grimani nei loro confronti, poi fa una proposta a Ferri, se lui cambierà le sue dichiarazioni e quindi scagionerà Carol e Adriano, loro non lo denunceranno alla polizia. Ferri controbatte che loro non hanno prove concrete per incastrarlo, poi accende il registratore e istiga Adriano a minacciarlo in modo che la polizia possa sentire le affermazioni del medico, il Riva una volta resosi conto, scappa prima di essere catturato dalla polizia. Lavinia va da Ettore confidagndoli che sua madre è stata da lei, ma la ragazza aggiunge poi di aver recitato la commedia della figlia pentita, chiedendo poi al Ferri la prossima mossa, l'uomo gli dice che non devono fare più niente, la Grimani dice a Ettore che se sua madre farà il suo nome alla polizia, lei trasporterà con sé l'uomo, ma il Ferri sembra tranquillo, la ragazza però lo sta facendo parlare e ammettere tutte le sue colpe perché nascosto sotto la camicetta c'è un registratore. Ettore trova in camera da letto Carol, la donna gli chiede che cosa vuole ancora da lei, il Ferri gli confessa che l'amava troppo, che adesso prova tutto questo odio nei suoi confronti ; la donna gli dice poi che non è lì per convincerlo, o per farsi compatire, dice all'uomo che ce riuscito, l'ha fatta soffrire, e anche il suo rapporto con Adriano finirà, ma la sua vendetta non colpirà né il Riva e neanche Lavinia, in quel momento giunge la polizia, la Grimani gli dice che si costituirà, in modo che la vendetta di Ettore si riverserà soltanto su di lei, promettendo comunque che si vendicherà. Mentre Valerio e i suoi uomini arrestano ammanettando Carol, Ferri sembra realmente dispiaciuto. Il mattino seguente Lavinia raggiunge Ettore in ufficio ed è furiosa per l'arresto della madre, per cui Ettore gli confida che le cose stanno andando esattamente come volevano loro, ma la ragazza intende andare alla polizia, in modo da dichiarare chi sono i veri colpevoli, dicendo poi al Ferri che non risparmierà neanche lui, facendogli poi ascoltare la conversazione registrata nel quale ammette tutti i suoi intrighi, e dove dichiara che tutti crederanno all'uomo, che, in tutta questa storia viene considerato come una vittima. Ettore è sconvolto, e dice a Lavinia che non andrà veramente dalla polizia, perché facendo così verrà arrestata anche lei, ma la giovane è disposta a farlo per salvare sua madre Carol ; poi concede ventiquattro ore di tempo al Ferri, dicendogli che se non andrà di sua volontà alla polizia a confessare tutto, lo farà lei. Ettore il giorno dopo è molto preoccupato, e alla fine ordina alla segretaria della holding di preparare l'aereo per partire e andare all'estero. Ettore dice a Laura di aver fallito, e tutto si è rivoltato contro di lei, ormai il Ferri sembra rassegnato, la Beccaria dice all'uomo di non averlo mai visto e non si sarebbe mai aspettata di vederlo, ridotto così, cercando di convincerlo a lottare, e rialzarsi come ha sempre fatto. Ettore riesce a prendere il registratore di Lavinia, e, il mattino seguente ringrazia Laura dicendole che se non era per lei e le sue parole non si sarebbe rialzato. Lavinia è infuriata e va dall'uomo da Ettore, chiarendogli, se è stato lui ad aver rubato il registratore ; Ferri lo conferma ma poi glielo restituisce, dicendo alla ragazza che l'ha fatto soltanto per far capire che non lascia decidere a nessuno della propria vita, dando poi l'opportunità alla giovane Grimani di poter riprendere il registratore e che se vorrà potrà denunciarlo, prendendosi così la sua parte di responsabilità. L'uomo dice alla ragazza che non vuole più soffrire, desiderando di chiudere la vicenda, comunque vada. Lavinia però distrugge il registratore, dicendo al Ferri di volersi prendere soltanto lei la colpa, come è giusto che sia, Ettore però non sembra d'accordo.

L'indagine su Alfonso e la morte di Rossana[modifica]

Rossana distrutta e piena di rabbia, dopo aver saputo che il figlio, nonostante tutto, ha ceduto le sue quote alla Beccaria, l'affronta in una accesissima discussione, ma Ferri interviene. L'uomo comunica poi a Laura, ormai sicura di diventare il presidente della holding, che possedevano un video per incastrarla, ma non l'hanno fatto per non infangare Niccolò. La Beccaria in un primo momento sembra sollevata, ma poi Ettore comunica alla donna, che il gestore del club Alfonso Gaddì di Montecocciolo, è stato ritrovato cadavere, e la polizia, che sta indagando, scoprirà, che anche lei frequentava il club di gigolò e potrà dire addio alla sua presidenza.

La guerra contro Carol Grimani[modifica]

A Torino, Ettore ha superato la crisi della holding e ha finalmente il controllo completo dell'azienda, ma, sulla scena arriva un nuovo personaggio : Vinicio Corradi rivela a Carol di essere suo padre. Quindi Carol e il padre Vinicio Corradi decidono di assumere il controllo di CentoVetrine anche se ne posseggono solo l'1%. Ettore, però, grazie al suo 99%, riesce a tranquillizzare gli operai della holding preoccupati del fatto che Carol voglia impadronirsi della Presidenza, e non sbagliano. Con un'astuta mossa però, Ettore nomina gli amici Sebastian vicepresidente e Ivan amministratore delegato. Corradi capisce di essere vecchio e non può più fare nulla per togliere la Presidenza ad Ettore e quindi abbandona la figlia Carol e se ne va per sempre. Carol disperata, vende le sue quote a Sebastian, perdendo nuovamente la sua guerra contro Ettore Ferri.

La conoscenza di Emma Saint-German[modifica]

Chiusa la sua relazione con Jacopo Castelli, Diana Ferri decide di gettarsi a capofitto nel lavoro, con un desiderio vuole rintracciare l'artista Cedric Saint-German, da parecchio tempo lontano dai riflettori, per ottenere dal pittore l'autorizzazione a vendere all'asta della Fondazione Ferri, alcuni suoi dipinti. Dopo le prime resistenze da parte della moglie dell'artista, Emma, Diana decide di farsi aiutare dal padre per convincere la donna a cedere le tele dipinte dal marito. Ettore verrà così a conoscenza del sofferto rapporto che da anni vive Emma con Cedric, basato sulle continue fughe e ritorni del marito e reso ancor più difficile dalle continue crisi dell'artista. Emma cederà al suo fascino, ma deve fare i conti con la gelosia del marito, che non è disposto a perderla così facilmente.

Il rapporto tra Emma ed Ettore è buono, nonostante l'opposizione da parte di Cedric, ma le cose si complicano, quando Ettore, fissando lo sguardo su alcuni quadri di Cedric, riporta alla mente i ricordi di un tragico incendio avvenuto nella sua casa di Tangeri, quando era bambino in cui ha perso la vita suo fratello minore Omar. Il quadro di Cedric raffigura infatti la vetrata della casa di Tangeri: con grande dolore, Ettore si rende conto che in quell'incendio è stato coinvolto Cedric e che proprio quest'ultimo è suo fratello minore.

Il ritrovamento del fratello mette a dura prova Ettore, che non se la sente di stare con la donna che scopre di fatto essere sua cognata; decide così di allontanare da sè Emma e ritrovare il rapporto con il fratello. Questo tentativo però fallisce, perché il rapporto tra Ettore e Cedric diventa sempre più burrascoso, con un livello di discordia che culmina nel momento in cui Ettore scopre il lato fedifrago di Cedric, il quale ha intrecciato una tresca amorosa con la moglie di suo figlio Vincent.

Note[modifica]

  1. come specificato durante la puntata in cui riconobbe Elena come sua figlia
  2. Nel frattempo aveva perso il bambino, figlio di Ettore.

Collegamenti esterni[modifica]


Tema(i) : televisione



Altri articoli del tema televisione : Fluffy Gardens, Billy Lewis, Sara De Santis, Tammy Winslow, Niccolò Trigari (commentatore), Giorgio Tartaro, Eleazar Ortíz "Article ?" contains a listed "?" character as part of the property label and has therefore been classified as invalid.



Questo articolo wiki "Ettore Ferri" è da Wikipedia The list of its authors can be seen in its historical and/or the page Edithistory:Ettore Ferri.



Compte Twitter EverybodyWiki Follow us on https://twitter.com/EverybodyWiki !