Welcome to EverybodyWiki 😃 ! Nuvola apps kgpg.png Log in or ➕👤 create an account to improve, watchlist or create an article like a 🏭 company page or a 👨👩 bio (yours ?)...

Lavinia Grimani

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.



Lavinia Grimani
UniversoCentoVetrine
1ª app. in31 gennaio 2007
Puntata 1.388
Ultima app. in12 aprile 2011
Puntata 2.345
Interpretato daSerena Iansiti
Sessofemminile
ProfessioneStilista
Ex:
Co-Proprietaria e Stilista dell'Atelier di Moda "ElleBi2" a CentoVetrine
Azionista di maggioranza di una Clinica privata
Proprietaria e Stilista di un Atelier di Moda a Parigi
Proprietaria e Stilista dell'Atelier di Moda "Lavinia Grimani" a CentoVetrine
Attualmente:
Proprietaria e Stilista di un Atelier di Moda a Parigi
Azionista del Gruppo Ferri

Lavinia Grimani è un personaggio della soap di Canale 5 CentoVetrine, interpretato da gennaio 2007 da Serena Iansiti.

Il personaggio è uscito dal cast fisso il 18 marzo 2009. L'attrice, che aveva lasciato il set il 31 luglio 2008 dopo avervi girato 410 puntate è tornata a interpretare Lavinia per sole 22 puntate nel cast ricorrente, dal 16 febbraio 2010 al 18 marzo.

Serena Iansiti è tornata nuovamente ad interpretare il suo personaggio dal 22 settembre 2010 nella puntata 2.215, sempre nel cast ricorrente, ma per una partecipazione più duratura nel tempo. Il 12 aprile 2011 l'attrice è uscita definitivamente di scena dopo 130 puntate dal suo terzo ingresso.

Descrizione[modifica]

Lavinia è una ragazza dinamica, spigliata e sfrontata ma piena di buoni sentimenti. Figlia del finanziere Bernard Grimani e della sua seconda moglie Carol, ha sempre vissuto da privilegiata e alla morte del padre ha ereditato un terzo delle quote del Gruppo Ferri, ora gestite dalla madre. Lavinia infatti è disinteressata ai soldi, a lei interessa poter vivere le proprie amicizie, stare assieme alle persone che ama e dedicarsi alla moda, la sua nuova passione.

Da giovanissima ha cambiato molte scuole, seguendo a Londra un master in moda e design dove, tra i compagni di corso, vi erano Matteo De Gregorio e Camilla Ranieri. Matteo ai tempi era pazzo di lei ma Lavinia era interessata solo alla sua amicizia; da qui ha origine il loro rapporto conflittuale.

Anche con la madre Carol non va d'accordo, la cerca spesso, le chiede consigli ma rimane sistematicamente delusa dalle sue parole. Carol vorrebbe metterla in guardia dai pericoli della vita, abituandola a ragionare freddamente come fa lei; Lavinia è invece una ragazza estroversa e capace di voler bene e di dimostrarlo. Lavinia ha anche una sorella, Silvia Saint Clair, nata dal primo matrimonio del padre: per via dei contrasti di Silvia con Carol, le due si sono sempre frequentate poco, ma quando iniziano a vivere entrambe nella stessa città, diventano grandi amiche fino a decidere di vivere assieme per un po'.

Le vicende della soap[modifica]

Alla morte del padre Lavinia si trasferisce a Torino, dove la madre si occuperà del Gruppo Ferri e delle quote azionarie lasciate da Bernard alla figlia. Per Lavinia, che da piccola è stata costretta a girare il mondo, è un'occasione per mettere radici. È considerata da molti capricciosa e viziata, dice sempre quello che pensa e questo le crea qualche problema. Nonostante questo, a Torino riesce a farsi subito tanti amici, tra i quali Felicia, con la quale condivide il carattere esuberante e Walter Caridi. All'atelier di moda di Laura Beccaria, dove lavora, Lavinia rivede Matteo De Gregorio e fa di tutto per prendersi gioco di lui ma alla fine, superate le divergenze, diventano molto amici. Quando Laura è costretta a chiudere la ElleBi2 dopo aver perso i suoi risparmi, si offre di aiutarla rilevando per metà l'atelier e diventando quindi il capo di Matteo.

La storia con Matteo[modifica]

Dopo una breve relazione con Marco Della Rocca, appena separatosi da Silvia, Lavinia si rende conto di essersi innamorata di Matteo. Lui, pacato e onesto, sta intrecciando una relazione seria con Camilla, una loro compagna di corso sprovveduta e arrivista. Quando il giovane partecipa a un concorso per stilisti emergenti a Madrid, Lavinia scopre che Camilla sta corrompendo un giudice: certa di conquistarsi la fiducia di Matteo, smaschera la ragazza e la sua storia d'amore può avere inizio. La loro serenità viene minata quando Lavinia fa la conoscenza di Adriano Riva, un truffatore che tenta di dividerla da Matteo attirato dalla grandezza del suo patrimonio più che da lei.

Il piano di Adriano[modifica]

Il rapporto tra Lavinia e Matteo non tarda a incrinarsi: lei sembra dare poca importanza al lavoro ed intanto Adriano continua a farle delle avances più o meno esplicite. I due decidono di lasciarsi e lei inizia una relazione con Adriano.

Lavinia, intanto, pur sconvolta dalla notizia che la madre ha tentato di uccidere Marina Kröger, decide di sostenerla e difenderla dalle critiche di Edoardo Della Rocca e del figlio Marco. Dopo aver scoperto tutto il suo passato, la giovane riallaccia un rapporto sincero con la madre e continua la relazione con Adriano. Lavinia (che ignora la vera relazione tra lui e la sua presunta sorella Alessia, in realtà sua amante da molti anni) crede di aver trovato l'uomo giusto in lui e, vedendolo molto depresso, gli consegna i finanziamenti necessari per la creazione di una fantomatica clinica all'estero; inconsapevolmente, però, la ragazza distrugge il piano di Adriano, perché investe i soldi in una clinica privata già esistente a Torino, della quale i due fidanzati diventano gli azionisti di maggioranza.

Cieca di fronte alla doppia vita di Adriano, Lavinia gli propone di convivere, scatenando il terrore di Alessia: la giovane Grimani è infatti sempre più pazza d'amore per il truffatore e lei teme che lui possa ricambiarla, al di là di tutte le finzioni. Con l'incrinarsi graduale del rapporto tra i due finti fratelli, l'animo di Adriano (che non accetta di perdere Alessia) si incupisce: questo sfocia nelle prime liti con Lavinia, che ignora le vere cause della sua tristezza e cerca ingenuamente di stargli vicina.

La fine della storia con Adriano[modifica]

Abbandonato da Alessia a causa delle sue continue indecisioni, Adriano chiede a Lavinia di sposarlo ma la lascia ben presto sola a Torino per recarsi a Providence, col pretesto di invitare Alessia al matrimonio, in realtà con l'intenzione di sparire per sempre dalla vita di Lavinia. Quest'ultima, in apprensione per silenzio del suo futuro marito e inconsapevole della verità, comincia a cercarlo insistentemente, rivolgendosi perfino alla polizia; finché, di fronte all'improvviso ritorno in Italia di Adriano, convinto nel frattempo dalla stessa Alessia a sposare Lavinia per ottenere altri soldi necessari a mantenere la casa di Providence, non riesce più a fidarsi di lui e arriva a dubitare del matrimonio ormai alle porte. Nonostante ciò, lo perdona e il matrimonio viene celebrato.

Lavinia viene poi a sapere che Francesco Riva è ancora vivo ma, comprendendo l'odio e il rancore che il marito prova nei confronti del padre, gli rimane vicina. Come atto di fiducia, concede ad Adriano l'accesso a tutti i suoi beni ed in seguito gli propone di portare in casa suo padre ammalato. Adriano accetta e poco dopo Lavinia ha un leggero malessere: Francesco pensa che lei sia incinta. Successivamente Matteo mostra a Lavinia il video che inchioda Adriano ed Alessia: alla visione del DVD la ragazza è scioccata e non riesce a credere a quello che vede. Il test di gravidanza fortunatamente risulta negativo.

Subito dopo Lavinia decide di dare appuntamento ad Adriano sul tetto di casa, dove una sera si erano visti appena conosciuti. Lavinia rivela ad Adriano che ora sa che Alessia non è sua sorella ma la sua amante. Adriano cerca di spiegarsi ma Lavinia, in preda alla rabbia, sembra che la voglia fare finita gettandosi dal tetto. Adriano riesce a fermarla ma lei gli scarica addosso tutto il suo disprezzo perché le ha rovinato la vita. La ragazza decide di raccontare tutto a sua madre, che le assicura tutto il suo sostegno: intanto fa firmare ad Adriano un documento in cui rinuncia a tutti i beni che erano messi in comune ma vuole vederlo in prigione e si dà da fare per riuscirci. Ivan tuttavia le suggerisce di non denunciarlo dato che ci sono poche prove a suo carico e in più rischierebbe di rovinare la sua immagine sulla stampa. In seguito Lavinia viene a sapere da Matteo che qualcuno ha sparato ad Adriano ma che sta bene dopo che lui e Francesco sono riusciti ad estrargli la pallottola. La ragazza poco dopo viene convocata in commissariato per deporre la sua denuncia contro Adriano, ormai già denunciato anche da Ludovica. Infine decide di partire con Matteo e Bianca per New York.

La conoscenza di Serena e il confronto con Adriano ed Alessia[modifica]

In occasione del matrimonio di sua madre Carol con Ettore, Lavinia torna a Torino: adesso è serena, finalmente ha dimenticato il passato e si è fidanzata con Matteo, che l'ha saputa aspettare. A Centovetrine, Lavinia incontra nuovamente Adriano: oramai non è più arrabbiata, lo ha ritrovato come lo ha lasciato, cioè vittima di un amore malato con Alessia; rimarrà sempre la più grande delusione della sua vita. Ha un incontro anche con Alessia, le consiglia di lasciar stare Adriano e di ricominciare una nuova vita, basata su veri valori. Tornata alla boutique rivede la sua amica Laura, che le confida che sua madre, gelosa del suo rapporto con Ettore, l'ha licenziata dal lavoro di responsabile delle pubbliche relazioni del Gruppo Ferri. Lavinia tenta di parlare con sua madre Carol per capire la situazione. Inoltre, conoscerà sua sorella Serena, con cui costruirà un ottimo rapporto. Quando il matrimonio tra sua madre ed Ettore va a monte, lei riparte per New York.

La carriera rovinata e il ritorno a Torino[modifica]

Trasferitasi da New York a Parigi, Lavinia è molto emozionata nell'imminenza della sua prima sfilata. Con grande sorpresa incontra Laura, che dice di trovarsi a Parigi per un lavoro. Lavinia incontra anche Ettore, la ragazza è al settimo cielo e invita anche la madre ad assistere alla sfilata. La ragazza poi racconta al Ferri di aver convissuto per un periodo insieme a Matteo ma dopo pochi mesi i due hanno capito di non amarsi e si sono lasciati.

Alla fine della sfilata Lavinia spera in un giudizio positivo ma la stampa stronca la sua carriera; Ettore e Laura le stanno vicini e lui le propone di tornare a Torino promettendole di farla diventare una stella della moda. Lavinia accetta, riabbraccia la madre e le riferisce della proposta di Ettore ma prima di ritrasferirsi definitivamente vorrebbe incontrare Adriano. Ettore però, affamato di vendetta, insiste per farla rimanere. Il mattino seguente Lavinia si presenta a casa di Adriano, per capire quanto le fa male vederlo. Adriano è un capitolo chiuso della sua vita: in particolare, Lavinia ammette che dei momenti intimi trascorsi con Adriano non ricorda nulla e che ha capito che il loro non era vero amore. Carol invece ricorda benissimo i momenti trascorsi con il Riva. Dopo poco entra Ettore e Lavinia gli conferma che resterà a Torino, rendendolo molto felice ma rendendo meno felice Carol. Ettore mette ancora di più in difficoltà Carol e, molto scaltro, le fa dire che loro due hanno un progetto insieme: avere un bambino. Lavinia è molto contenta per la madre, a differenza di quest'ultima.

Il doppio gioco di Ettore e il ricovero della madre Carol[modifica]

Lavinia e Carol sono invitate a cena da Ettore ma con sorpresa trovano anche Adriano. Ettore spiega che è stato proprio Adriano ad operare Carol in previsione di una nuova gravidanza, facendo sorprendere la ragazza. Ettore il giorno dopo mostra a Lavinia una zona industriale dicendole che è sua e da lì potrà ripartire il suo lavoro di stilista. Lavinia manifesta a Ettore l'intenzione di far sfilare sua madre Carol per la presentazione della sua prima collezione a CentoVetrine. A cena con Adriano al pub, lui cerca di capire se dietro al suo ritorno a Torino c'è lo zampino di Ettore; lei si sente molto offesa da quelle parole e i due finiscono per litigare.

Il giorno del grande evento, Ettore fa allestire tutto il centro commerciale. Laura presenta la collezione e Carol, che avrebbe dovuto aprire e chiudere la sfilata, appare ubriaca e poco dopo davanti a tutti, viene colta da un malore. La sfilata continua mentre la madre di Lavinia viene portata a casa, Lavinia è molto nervosa, Ettore continuando il suo doppio gioco cerca di farla ragionare. Carol poi chiede scusa a Lavinia, ma lei le rinfaccia di essere sempre stata assente, anche quando la sua carriera è fallita a Parigi. Poi la ragazza cerca di capire se dietro al problema dell'alcool della madre si possa nascondere qualche altra cosa. Tra Carol e Lavinia i rapporti si fanno sempre più tesi, nel frattempo la ragazza trova Adriano ed Ettore in una discussione e la ragazza caccia in modo molto brusco Adriano.

Tutti i giornali parlano di Carol ubriaca, Lavinia chiede spiegazioni ad Adriano: secondo lei c'è qualcosa tra lui e sua madre ma non crede si tratti di una relazione, crede piuttosto che il Riva voglia approfittarsi dei soldi della fondazione Ferri. Nonostante la brutta figura di Carol, i capi della collezione sono molto richiesti, Lavinia arriva a 2.000 ordinazioni e lo comunica ad Ettore, che decide di dare una festa in suo onore alla villa, non sapendo che cosa stia tramando realmente. La ragazza poi entra nell'ufficio di Ettore senza bussare e lo sorprende con Laura mentre stanno per baciarsi: Laura si giustifica sistemando la cravatta ad Ettore, ma Lavinia capisce che c'è qualcosa che non va.

La festa sembra filare liscia fino a quando si presenta Adriano: dalla camera scende anche la madre Carol, la donna appare ubriaca e rovina per l'ennesima volta la serata alla figlia. Lavinia va a dormire a casa di Laura, poi invita la madre a ricoverarsi in una clinica per alcolisti, non prima di aver convocato una conferenza stampa, nella quale rivelerà i suoi problemi con l'alcol. Carol decide di accettare soprattutto per il bene delle figlie e Lavinia sembra riavvicinarsi alla madre.

La furia di Lavinia e l'amore non ricambiato per Ettore[modifica]

Mentre pure con Laura i rapporti incominciano a deteriorarsi, Lavinia perde anche la stima della sorellastra Serena. E sarà proprio quest'ultima ad aiutare Carol a fuggire dalla clinica, con l'aiuto di Adriano. Nel frattempo, Lavinia apprende dalla Beccaria che la madre ha un amante ed che si tratta proprio del suo ex marito Adriano, e lo dice ad Ettore: sconvolta, poi, decide di troncare ogni rapporto con Carol; addirittura, si farà trovare dalla madre nuda nel letto di Ettore lasciando intendere che tra lei e Ferri ci sia stato qualcosa.

Contemporaneamente alla rottura con la madre, Lavinia si avvicina sempre più a Ettore, invaghendosene veramente; inoltre, inizia a farsi strada in lei l'ipotesi di occuparsi attivamente della holding. Più passa il tempo, più la ragazza è completamente assoggettata a Ettore, che la usa per vendicarsi di Carol, nonostante le avvertenze di Adriano e della stessa Grimani. Ferri non cederà mai alle lusinghe di Lavinia, ma è ben consapevole del fascino che esercita su di lei.

Ormai impegnata con Adriano, Carol vuole tornare ad occuparsi di affari, e davanti ai soci del Gruppo Ferri spiega quello che le è successo e cerca di giustificarsi, sotto gli occhi di Ettore, Lavinia e Laura, convinti che non ne avrebbe mai avuto il coraggio.

Lavinia scopre la verità su Ettore ed attenta alla sua vita[modifica]

Nel frattempo, con l'aiuto di Adriano, Carol dimostra a Lavinia che è stato proprio Ettore a pagare un giornalista perché scrivesse male della sua sfilata e stroncasse la carriera di stilista. La ragazza è sconvolta ma dice a Ettore che, nonostante tutto, continua a essere attratta da lui e non vuole abbandonarlo; l'uomo per l'ennesima volta non cede alle sue avances, facendola arrabbiare. In realtà, Lavinia ha già in mente la sua vendetta: si autoprocura un livido, facendo credere a Carol che possa essere stato Ettore e la donna, furiosa, arriva a minacciare l'ex marito. Ettore, nel frattempo, costringe Lavinia a tornare a Parigi. Proprio mentre i due viaggiano verso l'aeroporto, hanno un incidente: è stata Lavinia a far manomettere la macchina, così da poter accusare Adriano di aver attentato alla vita di Ettore.

L'alleanza con Ettore e i sensi di colpa[modifica]

Lavinia lascia intendere a Valerio che nell'incidente di Ettore possa esserci invischiato Adriano ma non sua madre Carol. La ragazza torna alla villa ed Ettore propone un brindisi, ma fin dall'inizio appare molto strano e infatti poco dopo le chiede come mai lo voleva morto, turbando la ragazza. Lavinia alla fine decide di parlare e gli dice che non voleva ucciderlo ma soltanto usare questo incidente per vendicarsi di Adriano e farlo incastrare: Ferri allora dice alla ragazza che se non vuole essere denunciata lei dovrà mettere di mezzo anche sua madre Carol. Ormai la polizia sta già vedendo i filmati dove Adriano inconsapevolmente paga un uomo e mette Lavinia davanti ad una scelta: in carcere andrà Carol oppure lei. Lavinia è costretta ad accettare la proposta per incastrare sua madre Carol. Lavinia e Ferri assistono poi davanti al commissariato con la stampa Carol e Serena alla conferma dell'arresto del Riva e mentre il medico viene portato in carcere l'uomo dice a Carol di amarla. Lavinia è arrivata a odiare Ettore ed è sempre più terrorizzata da lui. Poi in commissariato incontra Serena, che le chiede di non commettere sciocchezze e di non rovinare la vita ad Adriano oppure alla loro madre solo per i vecchi rancori del passato. Al magistrato che la interroga, Lavinia sostiene che sua madre non è coinvolta nell'attentato ad Ettore Ferri, ma in seguito alle pressanti domande comincia ad insuinuare alcuni dubbi su sua madre. Viene chiamata a testimoniare Agnese, che dice al giudice che tempo fa Carol era rimasta chiusa nella sauna con Ettore e poi era svenuta; viene poi riascoltata Lavinia, che sostiene che la Grimani voleva far soffocare Ettore nella sauna dicendo di aver assistito alla scena. Il giudice mette sotto accusa Carol ma la donna disperata continua a paroclamarsi innocente. Lavinia si sente in colpa dopo l'arresto della madre e si infuria con Ettore dicendogli di averla fatta diventare un mostro. Al centro incontra Lavinia che prova uno dei suoi vestiti e qui Serena inizia ad insultarla facendole sentire il peso del suo terribile gesto. Lavinia esasperata le tira uno schiaffo ma Serena la blocca. Serena le augura di provare tutto il dolore che sta causando alla loro madre e la lascia da sola. Dopo che la polizia ha rimosso i sigilli, Lavinia si reca a casa della madre cercando di rimettere in ordine dopo le perquisizioni. Ettore le dice di volerle stare accanto, di volerle veramente bene come un padre e le raccomanda di non commettere sciocchezze ma la giovane Grimani non gli crede. Ettore viene avvertito da Laura di accendere la radio, l'uomo e la ragazza lo fanno e scoprono che il sabotatore dell'auto del Ferri è stato arrestato, la ragazza entra nel panico temendo di essere arrestata e chiede così aiuto a Ettore. Il mattino seguente Lavinia è intenzionata a voler andare via dall'Italia, ma Ettore la sconsiglia: la troverebbero dopo una settimana ed ammetterebbe così la sua colpevolezza. L'attentatore intanto riesce ad evadere, Carol e Adriano vengono così riportati nuovamente in carcere. Lavinia ed Ettore fanno una passeggiata, Ferri dice alla ragazza che non l'avrebbe mai mandata in carcere, facendole capire ancora una volta che le vuole bene come un padre ad una figlia. Ettore dice a Lavinia che deve riallacciare il rapporto con Serena, perché solo così potranno sapere come stanno andando le cose a Carol e Adriano in modo da farli rimanere in carcere a lungo. Ettore paga il Direttore del carcere che venne ingannato da Laura Beccaria per l'evasione di Corrado Braschi, affinché nella stessa cella di Adriano venga messo un uomo molto pericoloso. Il mattino seguente Lavinia trova in ufficio la sorella, che le chiede scusa e dice di essersi pentita degli errori commessi e cerca di capire se la loro madre può in qualche modo uscire dal carcere. Proprio in quel momento arriva un amico di Serena e le comunica che c'è una possibilità per far uscire la Grimani e il Riva, la Bassani è molto contenta e dice a Lavinia che ne riparleranno. Lavinia mente a Ettore dicendogli che per il momento non ci sono possibilità sulla scarcerazione di sua madre; la sera si presenta in carcere da sua madre e le due si abbracciano, la ragazza chiede scusa alla madre per il male che ha provocato ma la donna dice alla figlia di averla già perdonata, Carol promette a Lavinia che uscirà presto. Il mattino seguente Laura si presenta dalla ragazza e la invita a non commettere i suoi stessi sbagli facendosi guidare da Ettore come una pedina, ma Lavinia non sembra ascoltarla. Laura dice alla ragazza che entrambe hanno fatto molti errori, ma cerca di convincerla a guardare al futuro, a lasciarsi tutto alle spalle e a riprendere in mano la propria vita. Serena cerca di capire da che parte stia la sorella e lei risponde dalla sua parte e da quella della madre, Serena comunica allora alla ragazza che nel giro di poche ore Carol verrà scarcerata e così succederà anche per Adriano. Lavinia è felice per la madre, ma prova il contrario per il Riva visto il male che le ha fatto. Serena dice però a Lavinia che adesso deve rifare una nuova testimonianza e se serve parlare anche di Adriano come se fosse un santo. Lavinia sembra ormai abitare nell'attico di sua madre e lì riceve la visita di Ettore, furioso, ha scoperto che il giorno seguente Carol e Adriano verranno scarcerati e dice a Lavinia che doveva dirglielo visto che lei l'ha saputo da Serena, la ragazza però non vuole fare altro, visto che sua madre non c'entra niente e non permetterà di fargli scontare quindici anni di carcere solo perché Ettore non supera la delusione di essere stato tradito, ma Ettore continua ad avere in pugno Lavinia dicendogli che ha fatto fuggire l'uomo che ha manomesso i freni, ma potrebbe farlo tornare per far incastrare la ragazza, dicendogli poi di pensare bene visto che ormai il destino di Carol sembra deciso. Ettore dice a Lavinia che se sua madre ne uscirà pulita succederà la stessa cosa anche per il Riva e chiede alla ragazza di pensarci bene. Il mattino seguente la Grimani viene scarcerata e torna a casa di Adriano insieme a Lavinia, la figlia dice alla madre che non vuole più vederla soffrire e vederla tornare in carcere, così dice alla madre che potrebbe fare un'altra testimonianza a suo favore davanti al giudice, la madre cerca di capire se farà la stessa cosa anche per Adriano, ma la ragazza dice a Carol che può salvare lei, ma lascerà Adriano al suo destino.

Laura smaschera Lavinia[modifica]

Lavinia dice alla madre che tutti i suoi fallimenti sono stati per colpa dell'uomo, e gli dice che se anche vorrebbe salvarlo c'è un video che lo incrimina, ma Carol è convinta se si salverà dovrà salvarsi anche il Riva, altrimenti starà alla sorte. Adriano viene scarcerato e quando torna a casa trova con grande felicità e sorpresa Carol insieme a Lavinia, l'uomo riabbraccia la donna ma la giovane Grimani se ne va irritata dalla sua presenza. Il mattino seguente La ragazza ripensa alle parole dette dalla madre, poi riceve la chiamata di sua sorella Serena, dicendogli di averci lavorato tutta la notte e l'unico modo per salvare la loro madre è un'altra sua testimonianza, Lavinia però non è molto convinta perché questo significherebbe dover salvare anche Adriano e per questo non si sente ancora pronta. La Bassani si infuria con la ragazza, dicendogli che gli aveva promesso che l'avrebbe aiutata e se non si presenterà in commissariato per una nuova dichiarazione, lei non gli rivolgerà più la parola. La ragazza dopo averci pensato va in commissariato e raggiunge la sorella che con grande felicità la vede arrivare, le due si abbracciano e Serena la ringrazia ma poi interviene Valerio: il commissario gli dice che il magistrato è arrivato ma c'è un problema, quando gli agenti sono andati a casa per prelevare Carol e Adriano non sono stati trovati e così da quel momento sono dichiarati latitanti. Serena e Lavinia sono sconvolte. Bassani chiede di provare a parlare con il magistrato in modo da prendere tempo ma Bettini gli dice che sono stati ritrovati in casa i cellulari di Carol e Adriano e questo significa che sono fuggiti e non vogliono essere trovati, dicendogli che ormai sono dichiarati latitanti. Lavinia cerca di consolare la sorella dicendogli che la loro madre sa che lei ha fatto tutto il possibile e forse è un bene che sono fuggiti così non verranno portati nuovamente in carcere, la ragazza non sembra molto d'accordo ma poi cerca di farsi convincere dalla sorella. Ettore dice a Lavinia che non doveva andare a deporre a favore di sua madre, la ragazza lo tranquillizza dicendogli che Carol e Adriano sono fuggiti, Ferri dice però di essere al corrente anche di quello, Lavinia è sollevata, dicendogli che almeno così non dovrà più obbedire a i suoi ordini, ma l'uomo gli dice che lui ritroverà la donna e Riva, facendoli tornare in carcere e facendosi aiutare da lei se ce bisogno, ma Lavinia dice che è stufa di veder soffrire la madre, dicendo di essere disposta ad ammettere tutto e andare in prigione pur di salvare Carol anche se non è per nulla contento di sapere che sua madre se la sta spassando con Adriano, Ferri infuriato prende così Lavinia per un braccio e dice di volerla portare in un posto. Ettore porta la Grimani in un angusto garage dove gli dice che una come lei in carcere non durerebbe un giorno. Lavinia cerca di scappare ma Ettore ha chiuso la porta dicendo alla ragazza che sarà lui a decidere quanto tempo rimarrà lì. la sera Il Ferri va dalla ragazza ancora chiusa in cantina, l'uomo vorrebbe tenerla lì un'intera notte per fargli capire che non potrebbe resistere in carcere, la Grimani sembra così rassegnarsi dicendogli che ha vinto lui, l'uomo allora la fa uscire. Il Ferri va poi da Lavinia e gli dice di non sentirsi sola, perché lui gli vuole bene e ci sarà per sempre, dicendogli anche di essere dispiaciuto di averla portata via da Parigi e dalla sua vita, poi dice che la ragazza potrà essere libera e tornare dove vuole una volta che sua madre e Adriano siano tornati nuovamente in carcere. Lavinia si trova al bar di Centovetrine e ricorda le ultime cose successe, quando incontra Laura, la donna è molto stupita nel vederla in piedi alle sette di mattina, la Grimani gli dice che non riesce a dormire per diverse preoccupazioni ma non ne vuole parlare, la Beccaria intuisce che ci sia dietro Ettore e gli dice che anche lei ha passato un periodo così ma adesso non si fa più manipolare da Ettore e presto ci sarà la sua rivincita. Lavinia sta facendo colazione e mentre guarda la foto di lei e sua madre trova una lettera sotto la porta, la ragazza la legge e scopre che si tratta del sabotatore, l'uomo gli scrive che in molti vorrebbero sapere chi c'è dietro tutto questo e chiede alla ragazza di consegnarli 200 000 euro alle dodici di quel giorno, altrimenti se ne pentirà, la Grimani sembra spaventata. Lavinia si prepara ad andare all'appuntamento con i soldi nella borsetta. Una volta al parco si guarda un attimo intorno e poi mette i 200 000 euro nel cestino, non sapendo che dietro tutto questo c'è Laura Beccaria. Il mattino seguente Carol si reca da Lavinia, la figlia è sorpresa, la Grimani cerca di capire se nei confronti della ragazza ce ancora rancore ma la giovane Grimani gli dice di no e di volere il suo bene, Carol cerca poi di capire se ce davvero lei dietro l'attentato di Ettore dopo le parole dette da Laura, la ragazza dice che è tutto vero, ma di averlo fatto soltanto per colpire Adriano.

L'arresto di Lavinia[modifica]

Carol rassicura la figlia dicendogli che l'ha perdonata e di non preoccuparsi, Lavinia è veramente pentita di quello che ha fatto, la donna cerca di consolarla, ma in quel momento ricevono la chiamata a casa da Adriano l'uomo gli dice che Ettore ha avvertito la polizia e di raggiungerlo subito nel loro nascondiglio, ma proprio in quel momento bussano alla porta: è la polizia. La ragazza dice alla madre che andrà dalla polizia e dirà tutta la verità in modo da farla dichiarare innocente, poi la fa fuggire attraverso il terrazzo, la donna abbraccia la figlia prima di scappare. Lavinia apre poi alla polizia, ma gli agenti non trovano nessuno. La ragazza si reca poi da Ettore e gli dice che si è presentata da lei sua madre, di aver finto la parte della figlia pentita e chiede al Ferri le prossime mosse, dicendo all'uomo che se sua madre farà il suo nome alla polizia lei trascinerà con sé l'uomo, Lavinia cerca di far parlare l'uomo facendogli ammettere tutte le sue colpe, ma Ettore non sa che la ragazza ha un registratore e infatti Lavinia nel bagno di Centovetrine riascolta la loro conversazione nel quale si sente chiaramente le parole di Ettore nel quale ammette tutti i suoi intrighi. La ragazza torna a casa e ascolta nuovamente il registratore, poi si siede al tavolo e scrive qualcosa. Il mattino seguente Lavinia raggiunge Ettore in ufficio ed è furiosa per l'arresto della madre, l'uomo gli dice che le cose stnano andando perfettamente come loro volevano, ma la ragazza intende andare alla polizia in modo da dire chi sono i veri colpevoli, dicendo poi al Ferri che non risparmierà neanche lui, facendogli poi ascoltare la conversazione registrata nel quale l'uomo ammette tutti i suoi intrighi e dove dice che tutti crederanno all'uomo che è passato come la vittima in tutta quella storia. Ettore è sconvolto e dice a Lavinia che non andrà veramente dalla polizia perché facendo così verrà arrestata anche lei, ma la giovane è disposta a farlo per salvare la madre, poi da ventiquattro ore di tempo all'uomo dicendogli che se non andrà di sua volontà alla polizia e confesserà tutto lo farà lei. Adriano fa venire a casa sua Lavinia, la ragazza dice di essere molto dispiaciuta per quello che ha fatto ma rimedierà il giorno seguente andrà alla polizia e confesserà tutta la verità, in modo da liberare la madre, ma l'uomo fa promettere alla ragazza di non dire niente, perché quella è la volontà di Carol. il Riva dice di soffrirne molto anche lui, Lavinia non può pensare che sua madre si faccia il carcere al posto suo ma Adriano gli dice che quella sarà la sua punizione. Lavinia quando torna a casa la sera la trova tutta in disordine, poi si dirige alla cassaforte e scopre che non ce più il registratore con il quale poteva incastrare Ettore. Il mattino dopo la ragazza si reca in ufficio del Ferri, Lavinia è infuriata chiedendo poi dall'uomo se è stato lui ad aver rubato il registratore il Ferri gli dà conferma ma poi glielo rende dicendo alla ragazza che l'ha fatto soltanto per far capire che non lascia decidere a nessuno della propria vita, dando poi l'opportunità alla giovane Grimani di poter riprendere il registratore. L'uomo dice alla ragazza che non vuole più soffrire e chiudere la vicenda, comunque vada, la ragazza però distrugge il registratore, dicendo al Ferri di volersi prendere soltanto lei la colpa, come è giusto che sia, Ettore però non sembra d'accordo. Lavinia va da Serena e gli dice che la loro madre è in carcere per proteggere qualcuno, dicendo poi alla sorella che dietro l'attentato ad Ettore ce lei, la Bassani è sconvolta, ma la Grimani dice alla ragazza che si costituirà, assumendosi tutte le sue colpe, chiedendo perdono alla sorella, Serena dice a Lavinia che non potrà mai odiarla e le due si abbracciano. Serena resta accanto alla sorella dopo che la ragazza a confessato tutta la storia a Valerio, la Grimani dice al commissario che non ce nessun complice assumendosi così tutte le responsabilità. La ragazza mentre viene portata in carcere abbraccia la madre in lacrime, chiedendo scusa anche a Adriano, dicendo che il loro è un amore vero. Il Riva lascia da sole le due in modo da salutarsi, Lavinia prima di essere portata in carcere dice alla madre di viversi con felicità la propria vita. Carol insieme alla figlia si reca in carcere da Lavinia, le due dicono alla ragazza che faranno di tutto per portarla fuori di lì, la Grimani dice a Lavinia che non sarà mai sola e potrà sempre contare su di loro. Il Ferri incontra poi Lavinia in carcere, la ragazza appare felice e pensa alla vita che l'aspetterà una volta uscita dal carcere. Carol si reca da sua figlia, Lavinia sembra lasciarsi andare e si chiede per quanto dovrà restare in carcere, ma la donna cerca di consolare la figlia, dicendole che è molto forte e supererà anche quella.

Lavinia esce dal carcere[modifica]

Carol felice si reca in carcere da Lavinia e dice alla figlia che grazie a Serena non sarà accusata di tentato omicidio, e che il massimo della pena sarà di due anni, ma da come sono messe le cose potrebbe uscire anche tra poco, la figlia è felice e finalmente potrà guardare al futuro in modo più concreto. Adriano accompagna poi Carol in tribunale dove è in corso il processo a Lavinia, dopo l'attesa Serena esce dall'aula e poco dopo arriva anche Lavinia e la ragazza felice abbraccia la madre. Lavinia abbraccia Ettore una volta uscita dal carcere, poi entra nell'ufficio Carol le due dicono al Ferri che nonostante tutto l'appoggeranno durante il CDA. Durante il CDA Sebastian cerca di trovare l'appoggio dei soci, dicendo che se entro un anno non triplicherà i conti si ritirerà, Carol prende poi la parola e dice che lei preferisce Ettore in modo da mettere la holding in mani sicure. Ormai sembra quasi tutto deciso, ma Rossana prende la parola e dice che Sebastian maniente tutte le promesse a qualunque prezzo. Mostrando le prove che pochi mesi fa il Castelli era a capo di un'azienda ed era riuscito a moltiplicare i conti mandando a casa però 2.000 persone, dicendo poi a i soci che lei sta dalla parte di Ettore Ferri e no da quella di Laura e Sebastian chiedendo così anche a i soci di appoggiare Ferri. Ettore vince e così per i prossimi due mesi sarà il presidente della holding. Lavinia riceve a casa la visita di Jacopo il ragazzo dice alla giovane Grimani di dover parlare con sua madre per un progetto, anche se i rapporti tra i due non sono dei migliori, Lavinia e Castelli mentre aspettano la donna ne approfittano per conoscersi e quindi parlano molto sereni, quando poi Carol torna a casa e trova Jacopo in compagnia di Lavinia, la Grimani irritata dalla sua presenza manda via il giovane Castelli e la figlia cerca di capire perché l'ha mandato via, la madre dice alla figlia che Jacopo l'ha offesa ed è per questo che non vuole averci niente a che fare.

La conoscenza di Jacopo e la partenza[modifica]

Jacopo si presenta a casa di Lavinia con del cibo e chiede alla ragazza di poter mangiare insieme, la Grimani però sembra non essere molto felice della sua presenza, dicendogli che è un uomo molto presuntuoso, poi chiede al ragazzo di spogliarsi. Lavinia getta poi dalla finestra tutti gli abiti del giovane Castelli e Jacopo è costretto ad uscire in strada indossando soltanto un paio di boxer per riprendere i vestiti lanciati da Lavinia che se la ride affacciata alla finestra. Lavinia ha voluto dare una lezione a Jacopo facendogli capire di essere un presuntuoso e che non sempre tutto ciò che si vuole si ottiene. Più tardi, a CentoVetrine, Lavinia vede la madre parlare con Jacopo e scopre che i due lavoreranno insieme alla fondazione. Carol li lascia da soli e i due si scambiano un timido bacio. Lavinia si trova a villa Castelli in occasione della festa di sua sorella Serena. Durante il ricevimento Andrès consegna a Serena una collana appartenuta a sua madre; la ragazza rifiuta dicendo davanti a tutti che lei non lo ama. Serena scappa via in lacrime e Carol insieme a Maurizio Bassani vanno dietro alla figlia. Carol il mattino seguente è da Lavinia, la figlia è ormai in partenza, dicendo alla madre di voler ricominciare una nuova vita e per farlo deve andarsene da Torino, vuole essere felice, dicendole che nei mesi trascorsi lì è cresciuta, diventando donna, la madre dice alla figlia che è orgogliosa di lei e non si perderanno più di vista, poi dovendo andare in ufficio le chiede di passare da lei prima di partire. Ettore saluta Lavinia che è in partenza, la ragazza dice al Ferri di averlo perdonato e che grazie anche a lui è cambiata ed è diventata una donna, Ettore dice alla ragazza di volerle realmente bene e le augura il meglio per la sua vita, Lavinia lo ringrazia. Carol saluta per l'ultima volta la figlia al bar di Centovetirne la ragazza dice alla madre che non vuole piangere, la donna promette alla ragazza che andrà presto a Parigi a trovarla, poi dopo averla abbracciata la saluta. Lavinia mentre esce da Centovetrine incontra Jacopo il ragazzo scopre che è in partenza e si offre di accompagnarla in aeroporto ma la Grimani sembra avere un'altra idea. I due arrivano a casa e copulano, poco dopo quando Jacopo si sveglia dopo essersi addormentato trova un biglietto sul divano e lo legge, la ragazza lo ringrazia dicendogli di lasciare le cose così, augurandosi di rivederlo un giorno. Jacopo scopre così che Lavinia è partita per una nuova vita a Parigi.

Note[modifica]


Collegamenti esterni[modifica]


Questo articolo wiki "Lavinia Grimani" è da Wikipedia The list of its authors can be seen in its historical and/or the page Edithistory:Lavinia Grimani.