Welcome to EverybodyWiki ! Nuvola apps kgpg.png Sign in or create an account to improve, watchlist or create an article like a company page or a bio (yours ?)...

Marco Della Rocca

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.
Jump to navigation Jump to search


Marco Della Rocca
UniversoCentoVetrine
1ª app. in30 settembre 2004
Puntata 835
Ultima app. in8 agosto 2016
Puntata 3.318
Interpretato daAlessandro Mario
Sessomaschile
Data di nascita1966/1967[1]
ProfessioneIngegnere
Uomo d'affari
ex Presidente del
Gruppo Ferri S.p.A.
ex Presidente della
Fondazione "Ettore Ferri"
ex Amministratore Delegato del
Gruppo Ferri S.p.A.

Marco Della Rocca è un personaggio di CentoVetrine interpretato da Alessandro Mario, vincitore nel 2005 e nel 2006 di due premi Telegrolla d'oro come miglior attore protagonista di soap. Marco tornerà nelle trame della soap nell'estate 2016.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Marco, pilota di rally con la passione per la velocità, è un uomo dal carisma e dalla personalità magnetica, grazie ai quali riesce a ottenere favori sia da parte delle donne che dagli uomini.

Da sempre in contrasto col padre Edoardo, abile uomo d'affari tra i più importanti d'Europa, a soli 21 anni lo denuncia per un'azione illecita e questo gesto cambia per sempre la vita della sua famiglia. La madre scappa di casa, abbandonando il marito e i figli, ed Edoardo ruba al figlio la fidanzata Asia, che aveva già lasciato Marco per lui. Incinta di Vittoria, Edoardo sposa Asia e si trasferiscono a New York insieme al figlio di lui Stefano, per tentare di rifarsi un nome per evitare lo scandalo e la vergogna; Marco invece, da sempre fedele ai suoi ideali, si trasferirà a Londra, dove riuscirà a imporsi come abile manager, collezionando numerosi successi.

In questi anni di lontananza dal padre e dal fratello, Marco ha una relazione con Patrizia, che non esiterà a tradirlo per conto di Ettore Ferri, modificandogli il motore di una macchina il giorno prima di una gara. Marco scopre il sabotaggio e insegue la ragazza non avendola riconosciuta. Nel corso dell'inseguimento la ragazza, incinta, perde la vita per un incidente. Da quel momento, Marco giura vendetta nei confronti di Ettore Ferri e della sua famiglia. Ma Ettore morirà da lì a poco e Marco rivolge il suo odio verso Anita Ferri, figlia del magnate. È così che entra nella storia di CentoVetrine.

Le vicende della soap[modifica | modifica sorgente]

L'amore per Anita Ferri[modifica | modifica sorgente]

A Torino per compiere la sua vendetta con un cinismo senza precedenti, Marco trova subito due sorelle complici d'eccezione, Chiara e Anna Baldi, che si fingono Priscilla e Angelica Levi agli occhi di Anita per ottenere una cospicua eredità. Marco, che aveva avuto in passato una storia con Anna, le ricatta: le due dovranno fungere per lui da informatori segreti. Il piano di Marco gli permette in poco tempo di arrivare alla presidenza e mettere fuori gioco Ivan Bettini, facendolo finire in prigione: solo una cosa non ha considerato, l'amore. Conoscendo meglio la figlia di Ettore, Anita, se ne innamora, ed è infatti combattutissimo tra la coerenza e questo nuovo sentimento.

Redento e dispiaciuto per il dolore provocato ad Anita per aver minacciato ripetutamente la sua holding, sale su un elicottero per lasciare Torino. Ma proprio lì si fa trovare Anita per dichiarargli il suo amore: qui i due si chiedono perdono, e Marco confessa alla ragazza la verità sulle finte cugine. Il destino si rivelerà ancora una volta fatale: nel tragitto, una turbolenza fa cadere l'elicottero su cui viaggiavano su una montagna innevata della Cina, il Tian Shan. I due piloti muoiono, mentre Marco e Anita resistono per molti giorni in una baita abbandonata, facendosi forza l'un l'altro, ma Anita cede e, per un'infezione alla gamba a cui Marco non riesce a porre rimedio, muore. È la fine non solo di un grande amore, ma anche di una ragazza che si è sempre prodigata per il Gruppo Ferri ed è sempre stata dalla parte dei commercianti di CentoVetrine. Le autorità non riescono intanto a trovare Marco. A salvarlo sarà una spedizione privata capitanata dal padre Edoardo, che non rivede da 18 anni. Edoardo, cinico e disposto a tutto per il potere, vorrebbe dimostrare di tenere alla vita del figlio e tentare una riconciliazione con lui.

Il ritorno della famiglia Della Rocca, l'amore con Asia e la vendetta di Edoardo[modifica | modifica sorgente]

A Torino tutto è piuttosto difficile. Ognuno si è rifatto una vita e Marco non vede i suoi familiari e l'ex fidanzata da moltissimo tempo. Conosce sua sorella Vittoria, figlia di Edoardo e della seconda moglie Asia. Il Gruppo Ferri versa in pessime acque ed Edoardo Della Rocca, stimato da tutti nonostante il passato, sembra l'unico in grado di poterlo risollevare. Così, si fa nominare presidente e offre un ruolo di prestigio al figlio Marco, che non rinuncia a seguire da vicino le sorti del Gruppo a cui ormai è così legato per motivi affettivi.

Vittoria si affeziona molto al fratello Marco, mentre il rapporto tra quest'ultimo e Stefano è di accennata rivalità. Stefano, secondogenito, ha sempre vissuto all'ombra del padre e soffre molto per questo, al contrario del fratello che invece può dire di essersi fatto con le sue sole mani. Asia e Marco, reincontrandosi, ricordano i bei tempi vissuti assieme e, complice la vicinanza, tra i due scoppia di nuovo la scintilla. Asia ha però un segreto: Vittoria, di cui già era incinta ai tempi del matrimonio con Edoardo, è in verità figlia di Marco.

Edoardo scopre la loro relazione e per vendicarsi fa finire in carcere il figlio per il tentato omicidio di Ivan Bettini. Responsabile è in realtà Stefano, ubriaco alla guida, che voleva far pagare all'uomo la colpa di essere stato a letto con la moglie Anna il giorno del suo matrimonio. Una volta uscito dal carcere, aiutato da Asia, i due iniziano a vivere la loro relazione alla luce del sole e, assieme, dirigono CentoVetrine.

Edoardo, assetato di vendetta, fa rapire il figlio, che passa del tempo in una cella prima e in un'isola deserta poi, e assolda un sosia, Lorenzo Marasco[2], per screditarlo agli occhi di tutti e per rovinare la vita ad Asia, che sposa l'uomo, ignara della sua vera identità. Lorenzo ha inoltre una storia con Laura e finisce per lasciare Asia. L'uomo infine, scoperto che Marco è ancora vivo per volere di Edoardo, riesce a raggiungerlo e, in uno scontro fatale tra i due, Asia spara per sbaglio a Marco: sarà Edoardo però a prendere il colpo di pistola al posto del figlio e per un periodo finisce in coma, mentre Lorenzo si dà alla fuga morendo però in un incidente poco dopo. Asia e Marco non riescono a ritrovare l'intimità di un tempo e la donna, che temeva di essere incinta di Lorenzo, decide di lasciarlo e tornare a New York con la figlia Vittoria, che odia il padre non sapendo che per molti mesi Lorenzo aveva preso la sua identità. Marco e Stefano decidono di non raccontare pubblicamente ciò che è successo.

Le storie di Marco con Silvia e Lavinia[modifica | modifica sorgente]

Curato per un'infezione agli occhi dalla dottoressa Silvia Saint Clair, figliastra di Carol, la nuova azionista del gruppo, inizia a frequentare la donna, ma è ancora chiuso alla vita e così preferisce non darle corda per non farla soffrire. Dopo aver lasciato Silvia ha un breve flirt con Lavinia Grimani che, involontariamente, gli ha procurato l'antipatia di Matteo De Gregorio. La relazione con Lavinia, che finalmente dopo un lungo periodo di avances era riuscita a conquistare Marco, però termina velocemente, quando lei capisce di amare veramente Matteo.

La storia di Marco con Marina Kröger[modifica | modifica sorgente]

Marco e Stefano, tra cui è nel frattempo scattato un rapporto di amicizia e complicità come non c'era mai stato, vogliono contrastare insieme la presidenza di Carol, che si era sposata con Edoardo, e scoprono che Marina Kröger, la moglie di Ettore Ferri, primo proprietario della holding, è latitante da qualche anno ma potrebbe essere viva. Marco riesce a rintracciarla. Dopo alcune peripezie, durante le quali i due hanno una storia, Marina torna a Torino e viene arrestata, perdendo la fiducia di Marco, che è però realmente innamorato della donna.

Marco è geloso di Stefano che passa molto tempo con lei: tra i due fratelli sembra possano ricominciare i contrasti perché Stefano passa molto tempo con la donna fino a finirci a letto anche se per una sola volta; si riappacificano dopo l'incidente del minore dei Della Rocca durante una corsa, causato da Carol. Nel frattempo, anche Marina riacquista fiducia in Marco e i due possono finalmente pensare al matrimonio.

Il ritorno di Rita[modifica | modifica sorgente]

Proprio quando tra Marina Kröger e Marco sembra andare tutto per il verso giusto, dal passato dell'uomo riaffiora una donna che è appena uscita dal carcere, Rita Santacroce: era la sua promessa sposa per un matrimonio saltato all'improvviso nel 1992 dato l'arresto di lei per l'omicidio del suo ex marito e padre di sua figlia Noemi, nel quale Marco è implicato. Rita, che si è sempre professata innocente, si vuole vendicare per quello che ha subito in questi lunghi anni. Noemi aiuta la madre nel suo piano, riuscendo a diventare la babysitter del piccolo Pietro.

Il giorno del matrimonio di Marco e Marina, Rita rapisce Pietro. Marina si fida di Noemi e nasconde per qualche giorno quello che è successo a Marco, che però ben presto scopre tutta la verità, dando il suo aiuto alla neomoglie. Ma ancora non sa di essere proprio l'uomo che Rita vuole colpire. Intanto, Carol Grimani scopre a casa sua e di Stefano un ritaglio di giornale con i volti di Marco e Marina cerchiati e un giocattolo di Pietro, che qualcuno deve aver messo sotto un mobile. Pensa così subito che la colpevole sia la donna che qualche giorno prima si era presentata come la nuova vicina e che adesso non riesce più a rintracciare.

Mentre i sospetti di Marina si concentrano su Carol, della quale non è mai più riuscita a fidarsi da quando ha tentato di ucciderla, per Marco e Stefano non è facile arrivare alla verità. Marco riesce a trovarla e lei riesce a estorcergli una falsa confessione dell'omicidio di Tommaso Calvi, il suo ex compagno, che però successivamente distrugge. Rita impone a Marina di uccidere il marito se vuol riavere il bambino e lei fa credere a tutti che Marco è morto. Noemi riesce a scoprire che l'uomo è vivo e Rita non vuole più riconsegnare Pietro a Marina. Carol, perdendo il suo bambino, riesce a salvare Pietro mentre Marco vuole salvare Noemi dal plagio della madre. Infine Rita viene arrestata da Valerio Bettini e Marco riesce a far fuggire Noemi, chiaramente plagiata dalla madre, all'estero. Successivamente Marco raggiunge Marina e Pietro a Lugano e lì finalmente trovano la pace tanto cercata.[3]

Marco Della Rocca coinvolto nelle vicende di Rowena Fassbinder[modifica | modifica sorgente]

Dopo che Rowena Fassbinder ha scoperto dal notaio che il defunto marito Rudolph Fassbinder non ha lasciato la sua eredità, scopre con rabbia che il marito ha lasciato la sua eredita al suo socio in affari che si scopre che e proprio Marco della Rocca. Rowena va da lui e si arrabbia e gli chiede di dargli l'eredità di Rudolph ma Marco risponde che lei lo ha solo sposato per i suoi soldi e non lo ha mai amato e rivela a Rowena che Rudolph non aveva fiducia in sua moglie e ha preferito di cambiare il testamento escludendo Rowena, quest'ultima prova a dare uno schiaffo a Marco ma lui la blocca prendendo la sua mano. Dopo Rowena invita Marco nella sua stanza d'albergo a Ginevra in Svizzera perché lei vorrebbe che lui gli dà l'eredità di Rudolph, Marco aveva dato un assegno a Rowena ma questa lo straccia allora Marco inizia a baciarla, si scopre che loro erano amanti. Alla fine Rowena Fassbinder non cede e minaccia Marco, quest'ultimo va via dalla stanza d'albergo dicendo che lui ha i migliori avvocati e che lei deve mettersi l'anima in pace perché non avrà nulla dell'eredita di Rudolph. Successivamente vediamo Marco nel suo jet che dopo aver parlato in inglese con l'hostess, riceve una telefonata da parte di suo fratello Stefano e avendo il PC davanti commentano il picco della Holding Ferri nel mondo della finanza.

Marco Della Rocca ritorna a Torino e propone ad Ettore Ferri e Sebastian Castelli un accordo per salvare il Gruppo Ferri[modifica | modifica sorgente]

Marco Della Rocca arriva a Torino, la prima cosa che fa e andare a Centovetrine e si reca negli uffici della holding Ferri, dove conosce e incontra Sebastian Castelli, quest'ultimo rimane stupito e si presenta dicendo di essere il vicepresidente stringendo la mano, Marco gli dice che ha un appuntamento con Ettore Ferri e Sebastian gli dice che Ettore sta per arrivare e invita a parlare per la proposta con lui visto che e il vicepresidente della Holding Ferri, ma Marco gli risponde che dalle sue parti il ruolo del vicepresidente e al di sotto del ruolo del presidente e rifiuta di parlare con Sebastian ma lui risponde che poteva rimanere dalle sue parti. Marco alla fine gli fa vedere una proposta per salvare Centovetrine, ma Sebastian gli risponde che ogni offerta sarà lui a decidere ma Marco gli risponde che le loro stanno facendo fallire la Holding ferri, Sebastian rivela a Marco che Carol e andata a Hong Kong per trattare con Edoardo Della Rocca ma Marco dice che suo padre e fuori dai giri e che ora ogni decisione e presa da lui e da suo fratello Stefano, poi dice a Sebastian: Io le sto più simpatico? Sebastian gli risponde che valuterà la sua proposta e Marco gli dice che si vedranno molto presto e va via. Marco Della Rocca va a casa di Ettore Ferri, quando si incontrano Marco dice a Ettore che e in gran forma, Ettore dice a Marco cosa lo ha spinto ad tornare a Torino, lui gli risponde che ha una proposta da fare per salvare la Holding Ferri e dice ad Ettore se Sebastian lo aveva già accennato della sua proposta ma Ettore risponde di no. Dopo aver sentito la proposta di Marco, Ettore molto dubbioso gli risponde che la prima volta che lui venne a Torino vuole portare via tutto e Marco gli risponde di essere cambiato, Ettore ringrazia Marco per aver cresciuto insieme a Marina Kroger suo figlio Pietro e Marco gli risponde che e diventato un ometto e di averlo visto nei giorni precedenti e anche Ettore dice che suo figlio e diventato un ometto. Ettore dice a Marco di aver stima di lui e viceversa dicendo che lui negli affari non guarda nessuno ma lui risponde che lui non cerca di danneggiarlo perché lui ha stima di Ettore e che ha con lui un legame di carattere famigliare che lo lega e poi dice ad Ettore che lo fa in memoria di sua figlia Anita che lo ha conosciuto a Centovetrine e la ha amata, poi dice che la casa di Ettore per lui e anche la casa di Anita ed Ettore dice che e così, alla fine Marco saluta Ettore e va via dalla sua casa. Successivamente vediamo Marco partecipare a una riunione della Holding Ferri dove ci sono anche Ettore e Sebastian, Marco inizia a parlare del suo progetto ai soci ma arriva Carol rientrata da Hong Kong e lei inizia a litigare con Marco per il fatto che e non e d'accordo con la sua proposta. Carol si alza e va via dal consiglio dei soci della Holding Ferri perché lei non accetta la proposta di Marco, successivamente Marco litiga anche con Sebastian perché quest'ultimo non accetta la sua proposta.

Marco Della Rocca fa la conoscenza di Viola Castelli[modifica | modifica sorgente]

Marco si reca nell'autofficina di Centovetrine dove incontra Viola Castelli, quest'ultima dopo aver saputo chi e lui, si arrabbia con Marco accusandolo di portare via il controllo della sua famiglia delle quote di Centovetrine e che lei e Viola Castelli figlia di Sebastian, Marco risponde che le notizie girano velocemente e dice a Viola di darlo del tu. Successivamente Marco dice a Viola che lui e venuto li per la sua moto, in realtà e un regalo di Marco per dare il bentornato a Torino a suo fratello Stefano, successivamente arriva quest'ultimo e anche lui fa la conoscenza di Viola Castelli.

tra i due e subito tensione ma vengono interrotti dall'arrivo di Stefano, Marco gli rivela che gli ha fatto un regalo, Stefano crede che sia Viola Castelli ma lei risponde che Marco si riferisce alla moto. Successivamente Vediamo Sebastian accettare ma a 50% devono essere soci, dopo che Sebastian fa una rassegna stampa con i giornalisti a Centovetrine per l'annuncio che Centovetrine e fuori dal fallimento e presente anche Marco che dice tutti i dipendenti possono stare tranquilli. Marco si presenta nell'autofficina della scuderia Radi di proprietà di Ettore Ferri, dove c'e Viola Castelli, quest'ultimo dice a lei che vuole portare la Radi nel campionato a Singapore perché li ha delle conoscenze ma Viola risponde che la Radi e di proprietà di Ettore e che deve parlare con lui di questa proposta. Viola accusa sempre Marco di voler portare via la proprietà delle quote azionare della sua famiglia dalla Holding Ferri per prendere in suo possesso ma lui risponde che non e così,ma deve ringraziarlo per aver salvato Centovetrine dal fallimento e accusa che e stato Sebastian a portare Holding Ferri al fallimento e Viola prende le difese del padre.

Il litigio con Sebastian e Carol per i ruoli dirigenziali per la Holding Ferri[modifica | modifica sorgente]

Marco entra nell'ufficio di Carol e prende possesso di quello che sarà il suo nuovo ufficio, all'improvviso entra Sebastian che inizia a darli del tu e Marco risponde che da quando lui ha preso rapporti con lui non solo aziendali, Sebastian gli rinfaccia sul contratto della loro proposta del fatto sull'azzeramento di tutta la dirigenza aziendale della Holding. Marco risponde a Sebastian che vuole segnale forte accusandolo di essere incapaci, Sebastian minaccia Marco,lui gli chiede se e una minaccia ma lui dice di no e gli risponde che le cose nella Holding funzionano in maniera diversa da come lui ragiona. Marco dice a Sebastian che loro hanno lo stesso obiettivo e di aver preso la cosa con ansia e agitazione ma Sebastian gli rinfaccia che non gli piace che vengono prese decisioni senza essere consultati e dice che non erano gli accordi stabiliti ma Marco gli risponde che lo sta dicendo in quell'istante ma Sebastian reagisce con un tono arrabbiato e prende il contratto dicendo che lui lo sta dicendo dopo aver fatto una comunicazione ufficiale. Marco rinfaccia a Sebastian accusandolo che erano sull'orlo del baratro se lui e Stefano non si trovavano a Torino loro avrebbero perso tutto portando Centovetrine al fallimento e Sebastian con tono sarcastico gli risponde che e stato un gesto generoso da parte loro ma Marco con tono arrabbiato risponde a Sebastian dicendo che non c'entra la generosità ma il profitto, dice che lui vuole fare profitto che alla fine porta un'immagine di successo della Holding ferri ma Sebastian risponde che lui vuole fare successo facendo licenziare tutti i manager della Holding ma Marco dice che con lui chi funziona va avanti e chi non funziona sta a casa assicurando che lui può stare tranquillo perché non lo licenzierà dal Gruppo Ferri. Sebastian risponde se lui non vorrebbe firmare il documento, allora Marco gli dice che lui farebbe una dichiarazione pubblica dove lui sta portando ostacoli ad un progetto di rinnovamento e rivela che potrebbe anche tirare indietro la sua richiesta d'investimento ma Sebastian dice che lui e così che gestisce gli affari minacciando le persone e ricattandola ma Marco dice che non lo sta ricattando ma lo sta solo incentivando. Alla fine Sebastian lo guarda senza dire niente e Marco gli da una penna in mano e Sebastian firma per il contratto per il licenziamento dei manager e Marco gli dice che era sicuro che lui alla fine avrebbe capito e sarà un vero piacere lavorare con lui ma Sebastian guardando in silenzio Marco alla fine va via dall'ufficio che era di Carol. Dopo Marco riceve la visita di Carol nella sua stanza d'albergo,lei dice a lui se e capitato in un brutto momento ma lui gli risponde che sta per raggiungere Stefano a Milano, Carol dice a Marco che stanno cercando un nuovo manager per la Holding Ferri e lei si propone che lui la metta nella sua lista e Marco gli risponde che lo aspettava. Marco con dei dubbi chiede a Carol quale sià il vero obiettivo che lo ha portato a questa idea ma Carol gli risponde che a parte Ettore, anche lei conosce molto meglio la Holding e conosce i soci e potrebbe essere un ottimo tramite ma Marco gli risponde dicendo che la holding e sull'orlo del fallimento anche grazie a Carol, che lei e stata amministratore delegato della Holding Ferri ma Carol gli dice che non e lei la maggior parte della causa dei problemi della Holding che ha portato al fallimento e dice che lei questi problemi gli conosce molto bene e offre il suo aiuto per risolverli ma Marco gli risponde che lei e indagata per truffa nei confronti dell'azienda che lei vorrebbe rappresentare e che le sue quote sono congelate e non ha diritto di essere seduta in consiglio di amministrazione e che la sua richiesta e ridicola. Carol risponde a Marco che lui era in grado di guardare al futuro e poi si avvicina la porta per andare fuori ma Marco gli dice quale futuro? Quando lei sarà in galera? lei gli risponde che non andrà in prigione perché lei si ripulisce del fango che e gli stato gettando addosso tornerà nei vertici della Holding. Carol dice a Marco che per adesso che lui controlla la holding in parità con Sebastian ma un giorno sarà lei l'ago della bilancia all'interno della holding perché loro si contenderanno l'appoggio di Carol all'interno della Holding Ferri, gli fa ci avevi mai pensato? Marco dice che non ci ha mai pensato ma ha pensato che le fantasie di Carol non si realizzeranno mai e che lei non gli serve ma lei gli risponde che il suo aiuto lo serve perché la holding non e ancora nelle sue mani e dice di sceglierla perché lo conviene. Marco gli risponde che lei e brava venderti e gli conviene dire di si ma lui non punta su un cavallo perdente come lei, che la sua famiglia e destinata a vincere ma lei gli risponde che quando le sue quote saranno di nuovo messe a disposizione di lei sarà in grado di cavarsela da sola all'interno della Holding ma Marco gli risponde che lei non ha nessuno sostegno mettendo in mezzo che la famiglia Castelli ha fatto con lei una guerra per tanto tempo oppure ai soci della Holding che la odiano perché lei ha portato il gruppo al fallimento ma lei non gli risponde. Alla fine Marco la provoca dicendo che in passato ha avuto una relazione sentimentale con suo fratello Stefano ma lei gli risponde se lei avesse voluto fare leva per la sua passata relazione con Stefano sarebbe andata direttamente a chiedere aiuto a lui ma Marco gli risponde perché non lo ha fatto e gli da l'autorizzazione per farlo ma lei risponde che lei ha stima verso se stessa perché lei ha qualcosa di concreto ad offrire per lui e Stefano ma Marco gli chiede: Cosa? Promesse? ma lei non gli risponde e si guarda intorno. Marco dice a Carol che la famiglia Della Rocca sono destinati a vincere e cosa gli garantisce che lei fosse una loro alleata leale? Carol gli risponde che lo ha detto lui stesso che lei ha troppo da perdere e nel caso che lei tradisce la promessa fatta a Marco e Stefano che loro sbatteranno lei fuori dalla Holding Ferri immediatamente ma Marco gli dice che lui riceve proposte d'affari ogni giorno e che gli deve dare il tempo per valutare la sua proposta e che lui se dice oggi o domani di no per lei non cambierebbe nulla e lei lo guarda facendo un sorriso compiaciuto.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. Nel 2005, Marco ha 38 - 39 anni, dal momento che non vede il padre da 18 anni, trasferitosi a New York quando Marco aveva 20 - 21 anni.
  2. Il "sosia" di Marco, Lorenzo Marasco, ha avuto il volto dello stesso Alessandro Mario. I due personaggi, interpretati dalla stessa persona, si sono anche incontrati in scene come queste: 1, 2, 3.
  3. Nella sua ultima scena, Marco pensa a quello che ha vissuto nei quattro anni raccontati dalla soap: gli amori e le tragedie. [1]. Si tratta di uno dei personaggi più longevi della soap, dopo quelli ancora rimasti dalle prime puntate (Laura, Valerio e Ivan).

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Tema(i) : televisione



Altri articoli del tema televisione : Luca Colantoni, Carol Grimani, Giulio Neglia, Televisione per nazione, Album di sigle di serie televisive d'animazione, Alexandra Spaulding, Giuseppe De Bellis




Questo articolo wiki "Marco Della Rocca" è da Wikipedia The list of its authors can be seen in its historical and/or the page Edithistory:Marco Della Rocca.


Compte Twitter EverybodyWiki Follow us on https://twitter.com/EverybodyWiki !