Welcome to EverybodyWiki ! Nuvola apps kgpg.png Sign in or create an account to improve, watchlist or create an article like a company page or a bio (yours ?)...

The Lion Guard: Ritorno alle Terre del Branco

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.
Jump to navigation Jump to search


1leftarrow blue.svgVoce principale: The Lion Guard.

THE LION GUARD: RITORNO ALLE TERRE DEL BRANCO

Titolo originale: The Lion Guard: Return to the Pride Lands

Anno: 2019

Genere: animazione commedia avventura

Regia: Howy Parkins

Sceneggiatura: Rob Lowe Gabrielle Unionn e Ford Riley

Produttore: Ford Riley

Produttore esecutivo: Ford Riley

Casa di produzione: Walt Disney Pictures Television distribution Disney Junior Original

Distribuzione in italiano: Walt Disney Pictures

Montaggio: Christopher K Gee

Musiche: Christopher Willis

Effetti Speciali: Gregory Verreault

Art Director: José Zelaya

Animatori: Brian Daniel Blanchard

Doppiatori originali

.Max Charles: Kion

.Joshua Rush: Bunga

.Atticus Shaffer: Ono

. Diamond White: Fuli

. Dusan Brown: Besthe

.Bryana Salaz: Anga

.Landry Bender: Makini

.Peyton Elizabeth Lee:Rani

. Hudson Yang: Balyo

.Lou Diamond Philips:Surak

. Miki Yamashita:Nirmala

.Shohreh Aghdashloo: Queen Janna

.Rob Lowe: Simba

. Gabrielle Unionn: Nala

.Eden Riegel: Kiara

.Jason Marsdein: Kovu

.Lacey Chabert: Vitany

.Khary Payton: Rafiki

.Kevin Scoan: Timon

. Ernie Sabella: Pumbaa

.Jeff Bennet: Zazu

.James Earl Jones: Mufasa

. David Oyelowo: Scar

. Michael Luwoye: Askary

. Steven Blum: Makucha

.Nolan North: Fahari

.Ace Gibson: Jiona

.Kimiko Glenn: Chuluun

.Andrew Kishino: Janja, Ora

.Maia Mitchell: Jasiri

.Rachel House:Mama Binturog

.James Sie: Smun

.Bhezad Dabu: Azaad

Doppiatori italiani

. Mattia Fabiano: Kion

. Lorenzo D'Agata: Bunga

.Alex Polidori: Ono

.Sara Labidi: Fuli

. Vittoria Bartolomei: Makini

. Massimo Rossi: Simba

. Barbara de Bortoli: Nala

. Emanuela Ionica: Kiara

. Alessandro Quarta: Kovu

. Monica Bertolotti: Vitany

. Edoardo Siravo : Rafiki

. Roberto Pedicini :Timon

. Ermavilo: Pumbaa

. Ambrogio Colombo: Zazu

. Renzo Stacchi :Mufasa

. Gerolamo Alchieri: Scar

. Leslie James La Penna: Makucha

. Stefano Benassi: Janja

. Margherita de Risi: Jasiri

The Lion Guard: Ritorno alle terre del branco è un film d'animazione diretto da Howy Parkins uscito nel 2019. Il film è il diciannovesimo e ultimo episodio della terza stagione di The Lion Guard

TRAMA

Dopo che Scar fu sconfitto Ono subisce danni alla vista salvando Bunga mentre Kion fu morso dal cobra Ushary (ucciso cadendo nella lava) mentre Janja e Jasiri diventano i nuovi sovrani delle terre di nessuno unificando i loro branchi in uno solo. Intanto Kion scopre che il veleno di Ushary è entrato nel suo corpo rendendo il giovane leone aggressivo. Nelle terre del branco Rafiki consiglia loro di partire per l'albero della vita un luogo oltre le terre del branco. La guardia del leone con un nuovo membro Anga una femmina di aquila marziale e accompagnati da Makini partono per il loro viaggio. Nel loro viaggio sono seguiti da un branco di leopardi capitanati dal freddo Makucha nemici della guardia del leone in passato. Inoltre si uniscono anche al branco di Makucha una femmina di leopardo delle nevi di nome Chuluun, un gruppo di draghi di Komodo e il loro leader Ora e un'anziana binturog chiamata Mama Binturog e i suoi scagnozzi degli istrici guidati da Smun. Nel loro viaggio la guardia del leone specialmente Fuli farà amicizia con un giovane ghepardo asiatico Azaad. La guardia del leone riesce ad arrivare all' albero della vita ma vengono attaccati da una squadra di leoni asiatici chiamata l'orgoglio della notte e la loro giovane leader Rani. I due gruppi poi tornano presso l'albero della vita dove incontrano l'anziana regina Janna e Balyo un membro dell'orgoglio della notte presenta poi a Bunga una femmina di tasso del miele Binga. Intanto Kion e Ono vengono guariti, Kion e Rani si innamorano mentre l'esercito di Makucha raggiungono l'albero della vita. Rani arrabbiata incolpa Kion di aver portato predatori ostili mentre quest'ultimo riesce a rimediare scacciando Makucha e il suo esercito. Passano i giorni, Janna muore di vecchiaia e vengono festeggiati i funerali. Rani rivela a Kion di avere una cicatrice della zampa e con l'aiuto di quest'ultima riesce a parlare con lo spirito di Mufasa e incontra lo spirito di un suo antenato Askary primo capo della guardia del leone incoraggia il giovane leone di seguire il suo istinto. Verso il tramonto l'esercito di Makucha attacca l'albero della vita ma con la leadership di Fuli i malvagi vengono sconfitti mentre Kion ha il tempo di creare un uragano che risucchia Makucha e il suo esercito lontano dall'albero della vita per sempre. Il giorno dopo Kion e la guardia del leone dopo un giro all' albero della vita assieme a Rani incontrano Azaad che si rivela consigliere di Rani accompagnato da due viaggiatori: Janja e Jasiri. Le due iene dicono a Kion che Zira è tornata. Kion seppur dispiaciuto deve tornare nelle terre del branco che con suo grande stupore scoprono che i branchi si sono uniti grazie alle parole di Kiara e Kovu mentre Zira è morta cadendo nelle turbolenti acque di un fiume. Inoltre in loro assenza Vitany la sorella maggiore di Kovu ha creato una guardia del leone, le due guardie si sfidano. Quella di Kion ne esce vincitrice. Quando Vitany dice che non ha bisogno del ruggito per far parte della guardia Kion concede a lei il dono del potere del ruggito mentre Kion e i suoi amici sono diventati membri dell'orgoglio della notte. Kion torna all' albero della vita dove lì rivela il suo amore e sposa Rani in una grande cerimonia dove gli abitanti delle terre del branco sono invitati. Il film si conclude poi con il ruggito degli sposi mentre gli spiriti di Mufasa Janna e Askary guardano tutto dall'alto


Questo articolo wiki "The Lion Guard: Ritorno alle Terre del Branco" è da Wikipedia The list of its authors can be seen in its historical and/or the page Edithistory:The Lion Guard: Ritorno alle Terre del Branco.



Compte Twitter EverybodyWiki Follow us on https://twitter.com/EverybodyWiki !