Welcome to EverybodyWiki ! Nuvola apps kgpg.png Sign in or create an account to improve, watchlist or create an article like a company page or a bio (yours ?)...

Taraneh Javanbakht

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.
Jump to navigation Jump to search


Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).

Biografia[modifica]

Nacque nel 1974 in Iran. Ha frequentato a Teheran le scuole primarie e secondarie. Ha conseguito, nel 1996, una prima laurea in chimica presso l'Università Shahid Beheshti. Nel 1997 si è trasferita a Parigi per completare gli studi. Sempre a Parigi, nel 1998, ha ottenuto il suo primo master in chimica fisica presso l'Università Pierre e Marie Curie, con una tesi in fisica ottica. Nel 2002 ha conseguito il primo Ph.D. in chimica fisica presso la stessa università.[30] Nel 2011 si trasferisce in Canada per perfezionare gli studi post-dottorato in nanotecnologie e ingegneria presso l'École Polytechnique de Montréal. Sempre nel 2011 ha conseguito il secondo diploma di laurea in biologia molecolare presso l'Université du Québec Montréal (UQAM), e,[31] nel 2016, ha conseguito il suo terzo master in filosofia.[32]

Carriera[modifica]

Dal 2011 ha inoltre lavorato come ricercatrice e docente presso l'École Polytechnique de Montréal[33] e dal 2014 presso l'Università di Montreal.[34]. Le sue opere in fisica, chimica, biologia, nanotecnologia, ingegneria, scienza cognitiva, filosofia, letteratura, arte e diritti umani[13][35][36] sono state pubblicate su numerose riviste specialistiche.

Le sue opere, infatti, sono state pubblicate dal quotidiano Etemad Melli,[15][27] dalla rivista Forough[3] e Peyvand,[4] dalla rivista Vazna,[29] dal giornale Roozan[26][28] e dal quotidiano Mardomsalari[7]. La sua biografia e le sue opere in scienze, filosofia, letteratura, arti e diritti umani sono stati pubblicate dal quotidiano Shargh[1], dal quotidiano Jamejam,[16] dal giornale Kayhan,[5] dal quotidiano Etemad,[8] dal quotidiano Hamshahri,[37] dall'agenzia di stampa Mehr,[38] dall'Iranian Students News Agency,[18] Kayhan di Londra,[19] su Gooyanews[39][40] e da Radio Zamaneh[20].

Opere[modifica]

I suoi lavori scientifici sono stati pubblicati in Stati Uniti, Canada e Francia. Alcuni suoi lavori scientifici sono stati anche pubblicati sulla rivista di Scienze dei Materiali e Ingegneria,[41] sul Journal of Biomedical Nanotechnology,[42] sulla rivista di scienza della Superficie Applicata,[43] sul Canadian Journal of Chemistry,[44] Journal of Nanoparticle Research[45] e Journal of Biological Chemistry.[46]

Filosofia[modifica]

Le sue opere spaziano in diversi domini della filosofia. Il suo sistema filosofico, il netismo, che abbraccia diverse teorie metafisiche, filosofiche analitiche, etiche e politiche, è stato pubblicato nel 2011 sul Journal of New Philosophy dall'Università Tabatabai, nel 2012 e nel 2016, dall'Università del Québec à Montréal (UQAM).[47] Alcune discipline del netismo, tra cui l'estetica e l'epistemologia, sono state ripubblicate nel 2016 dal Centro per la Grande Enciclopedia Islamica.[48]

La genealogia, secondo il netismo, comprende tre fasi: 1. L'essere tendenziale di se stesso, l'universo, 2. L'essere tendenziale di se stesso, l'essere umano nel suo primo passo di esistenza, e 3. L'essere detentivo di stesso, ossia l'essere umano che nella sua seconda fase dell'esistenza, che riduce, nel corso della sua vita, la tendenza a ripetere le stesse azioni.[49]

La sua teoria dei demarcatori sintattici è definita nell'ambito delle scienze cognitive, è in opposizione alle teoria del prototipo e della teoria esemplare. La teoria dei demarcatori sintattici venne pubblicata dall'Università del Québec a Montréal nel 2016. La prima teoria, in differenza della seconda e della terza, spiega perché, quando e come gli esseri umani distinguono o confondono le categorie di concetti. Ha formalizzato questa teoria attraverso la combinazione di logiche non classiche.[50]

Ha introdotto e sviluppato la cosiddetta logica tendenziale, una nuova logica che ha applicazioni nelle scienze, nella filosofia, nella letteratura, nelle arti e nei movimenti sociali. La logica tendenziale e le sue applicazioni sono state pubblicate dall'Università del Québec a Montréal nel 2016.[51] Le sue teorie applicate a diversi modelli hanno dimostrato che la combinazione della logica tendenziale con le altre logiche non classiche, come la logica fuzzy e la logica modale, è appropriata per simulare i disturbi cognitivi umani.[52] Altri articoli filosofici sono stati ripubblicati, nel 2004, dall'Agenzia di notizie degli studenti iraniani, nel 2008 dall'Istituto di cultura Tebyan ,e,[18] nel 2013 dal Consorzio Nazionale dei Contenuti nel 2013[53].

Letteratura[modifica]

Ha scritto poesie in inglese, francese, tedesco, russo, azari, arabo e persiano,[10] Il cui libro, è stato pubblicato in Iran, nel 2005, da Arvin Press.[37] Ha inoltre pubblicato altri nove libri di poesie e due libri di racconti.[1][5][13][37][54] Ha inoltre pubblicato, su riviste letterarie e nei quotidiani, diversi articoli di critica letteraria.[55][56][57] Anche i suoi tre libri di traduzione intitolati : "Man az derakhte zaman haft miveh chideham"[58], "Sarab e Gozideh", "Aashare jahan" sono stati pubblicati nel 2005 in Iran.[9][10]

Arte[modifica]

Taraneh Javanbakht ha sperimentato la pittura e la scultura, attraverso stili e materiali diversi. Ha dipinto sia con pitture acriliche, che con pitture ad olio, mentre le sue sculture in argilla spaziano dal realismo, al surrealismo, per giungere fino all'arte astratta.[13][59] Compose anche musica per pianoforte e chitarra. Il suo libro musicale intitolato, "Eshghe Shirin" contiene spartiti di musica classica e di musica moderna.[13][60]

Attività sociali e mostre[modifica]

I suoi articoli sul movimento delle donne e sui diritti umani sono stati pubblicati sia da Gooyanews che dal comitato dei giornalisti per i diritti umani.[39][40][61] Nel 2007, nel 2010 e nel 2016, a Montreal ha esposto le sue opere d'arte, tra sculture e fotografie.[59][62]

Critici sulle sue opere[modifica]

Le rivisioni critiche sulle sue opere sono state pubblicate dai seguenti giornalisti e sui relativi quotidiani :

  • Mousavi, Mehdi, giornale Roozan, 1588, p. 6, 2009[26]
  • Khesareh, Saeedreza, Etemad melli, 821, p. 9, 2008[27]
  • Sharifnia, Hamid, giornale Roozan, 1653, p. 6, 2009[28]
  • Heydary, Vahid, giornale Mardom salari, 1941, 2008[7]
  • Attaran, Alireza, giornale Etemad melli, 811, p. 8, 2008[15]
  • Molavi, Hossein, sulla metafisica di Taraneh Javanbakht, giornale Vazna, 2011[29]

Ripubblicazione delle sue opere[modifica]

Diverse organizzazioni e istituzioni americane, europee ed iraniane ripubblicarono le opere e gli articoli scientifici di Taraneh Javanbakht, tra i quali citiamo:

  • "Sintesi nello stato solido di nanoparticelle di carburo di carbonio incapsulato e loro interazione con le cellule viventi". Ripubblicato dalla Royal Society of Chemistry[63]
  • "Formazione di una corona di proteine sulle nanoparticelle di magnetite: effetti della composizione media della cultura e delle sue conseguenze sulla citotossicità della nanoparticella superparamagnetica". Ripubblicato dal Centro Nazionale per le Informazioni sulla Biotecnologia[64]
  • "Effetto di una carica di nanoparticelle superparamagnetiche in ossido di ferro su una superficie mediante deposizione di vapori chimici fotoinizializzati" lavoro ripubblicato dalla Springer Publishing[65]
  • "Proprietà fisico-chimiche dei nanocristalli di cellulosa trattati mediante deposizione di vapori chimici fotoinizializzati (PICVD)". Ripubblicato da John Wiley & Sons[66]
  • "La filosofia di Descartes". Ripubblicato dal Consorzio Nazionale dei Contenuti[67]
  • "I trattati di Sohravardi". Ripubblicato dall'Istituto Culturale Tebyan[68]
  • "Comitato dei Rappresentanti dei diritti umani - Necessità di cambiare regole in Iran / Il canto di Javanbakht" Ripubblicato dal comitato dei giornalisti per i diritti umani.[69]
  • "La Filosofia estetica della contemplazione e le sue conseguenze" Ripubblicato dal Centro per la Grande Enciclopedia Islamica[70]

Alcuni ricercatori e scrittori hanno pubblicato la biografia e le opere di Taraneh Javanbakht. Nel 2016, il Centro per la Grande Enciclopedia islamica ripubblicò il suo sistema filosofico, il netismo.[70] La scrittrice iraniana Pooran Farrokhzad, nel 2002, ha commentato le opere di Taraneh Javanbakht nel suo libro "Karnamaye zanane karaye Iran"[71], pubblicato da Ghatreh.[21] Rira Abbasi, che, nel 2013, ha pubblicato, in un'altra antologia, poesie di Taraneh Javanbakht.[72] Mohammad Valizadeh scrisse di Taraneh Javanbakht e delle sue opere, nel suo libro "Rooznamaye adabiate emrooze Iran"[73], pubblicato a Teheran, nel 2017, dall'editore Ghoghnoos.[22]

Riconoscimenti[modifica]

Nel 1993, Taraneh Javanbakht è stata premiata da Reza Amrollahi, presidente dell'Organizzazione dell'energia atomica dell'Iran e secondo, a quei tempi, nella gestione della nazione, dopo il presidente iraniano.[74] Nel 1999 ha ricevuto inoltre un prestigioso riconoscimento dall'Associazione francese delle donne laureate di Parigi[24].


Note[modifica]

  1. 1,0 1,1 1,2 Shargh newspaper, 512, 2005
  2. Taraneh Javanbakht on the website of the University of Montreal, su webdepot.umontreal.ca (archiviato dall'url originale il 3 aprile 2015).
  3. 3,0 3,1 Forough magazine, 163, 2009
  4. 4,0 4,1 Peyvand magazine, 928, p. 13, 2009
  5. 5,0 5,1 5,2 5,3 Kayhan newspaper, 18267, p. 3, 2005, Tehran
  6. 6,0 6,1 Mehr News Agency, 2006
  7. 7,0 7,1 7,2 7,3 Heydary, Vahid, Mardom salari newspaper, 1941, 2008
  8. 8,0 8,1 8,2 8,3 Etemad newspaper, 1176, p. 5, 2006
  9. 9,0 9,1 Azma magazine, 66, p. 35, 2009
  10. 10,0 10,1 10,2 Hamshahri newspaper, 3739, 2005
  11. Roozan newspaper, 1931, 5, 2010
  12. 12,0 12,1 Taraneh Javanbakht on linkedin, su ca.linkedin.com (archiviato dall'url originale il 10 maggio 2015).
  13. 13,0 13,1 13,2 13,3 13,4 13,5 Shouraei, Sama, Interview with Taraneh Javanbakht, [[Radio Zamaneh]], 2007, su radiozamaaneh.com. URL consultato il 27 maggio 2012 (archiviato il 27 maggio 2012).
  14. Committee of human rights reporters, 2011
  15. 15,0 15,1 15,2 15,3 Attaran, Alireza, Etemad melli newspaper, 811, p. 8, 2008
  16. 16,0 16,1 Shafai, Arash, Jamejam newspaper, 1496, p. 6, 2005
  17. Center for the Great Islamic Encyclopedia, 2016
  18. 18,0 18,1 18,2 Iranian Students News Agency website, 2004
  19. 19,0 19,1 Kayhan of London website, 2015
  20. 20,0 20,1 Shouraei, Sama, Interview with Taraneh Javanbakht, Radio Zamaneh, 2007
  21. 21,0 21,1 Farrokhzad, Pooran, Karnamaye zanane karaye Iran, Ghatreh Publishing, 2002
  22. 22,0 22,1 Valizadeh, Mohammad, Rooznamaye adabiate emrooze Iran, Ghoghnoos publishing, 2017
  23. Second conference of laser and its applications, Publisher: Atomic Energy Organization of Iran, 1993
  24. 24,0 24,1 Awarded women scholars, publisher: Association française des femmes diplômées des universités, 1999
  25. Buschmann, Michael, Annual report of Polytechnic of Montreal, Publisher: École Polytechnique de Montréal, 2011, 2011, 2013
  26. 26,0 26,1 26,2 Mousavi, Mehdi, Roozan newspaper, 1588, p. 6, 2009
  27. 27,0 27,1 27,2 Khesareh, Saeedreza, Etemad melli newspaper, 821, p. 9, 2008
  28. 28,0 28,1 28,2 Sharifnia, Hamid, Roozan newspaper, 1653, p. 6, 2009
  29. 29,0 29,1 29,2 Molavi, Hossein, On Taraneh Javanbakht's metaphysics, Vazna magazine, 2011
  30. Shafai, Arash, Interview with Taraneh Javanbakht, Jamejam newspaper, 1496, p. 6, 2005
  31. Website of the library of the Université du Québec à Montréal, 2011.
  32. Website of the Université du Québec à Montréal, 2016 Archiviato il 31 luglio 2017 in Internet Archive..
  33. Taraneh Djavanbakht Samani - GRSTB - Groupe de recherche en sciences …, su archive.is, 1º gennaio 2013. URL consultato il 5 marzo 2019.
  34. Website of the University of Montreal, 2014.
  35. Shargh newspaper, 512, 2005
  36. Taraneh Javanbakht on the website of the Polytechnic of Montreal, su groupes.polymtl.ca (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2013).
  37. 37,0 37,1 37,2 Hamshahri Newspaper, su images.hamshahrionline.ir. URL consultato il 5 marzo 2019.
  38. Mehr News Agency, Taraneh haye Irani be haft zabane donya, 2005
  39. 39,0 39,1 Gooyanews website, 2010
  40. 40,0 40,1 Gooyanews website, 2014
  41. Materials Science and Engineering, 68, 642-650, 2016, DOI:10.1016/j.msec.2016.06.045.
  42. Journal of Biomedical Nanotechnology, 11(5):828-840, 2015
  43. Cytotoxicity of protein corona-graphene oxide nanoribbons on human epithelial cells, DOI:10.1016/j.apsusc.2014.09.155.
  44. Taraneh Javanbakht, Ariane Bérard e Jason R. Tavares, Polyethylene glycol and poly(vinyl alcohol) hydrogels treated with photo-initiated chemical vapor deposition, in Canadian Journal of Chemistry, vol. 94, nº 9, 26 luglio 2016, pp. 744–750, DOI:10.1139/cjc-2016-0229. URL consultato il 5 marzo 2019.
  45. (EN) Charge effect of superparamagnetic iron oxide nanoparticles on their surface functionalization by photo-initiated chemical vapour deposition, su springerprofessional.de. URL consultato il 5 marzo 2019.
  46. (EN) Nicolas Pilon, Ouliana Souchkova e Isabelle Tremblay, Caudal-related Homeobox (Cdx) Protein-dependent Integration of Canonical Wnt Signaling on Paired-box 3 (Pax3) Neural Crest Enhancer, in Journal of Biological Chemistry, vol. 287, nº 20, 11 maggio 2012, pp. 16623–16635, DOI:10.1074/jbc.M112.356394. URL consultato il 5 marzo 2019.
  47. Website of the library of the Université du Québec à Montréal, 2016.
  48. فلسفه زیبایی‌شناسی نتیسم و پیامدهای آن / ترانه جوانبخت, su www.cgie.org.ir. URL consultato il 5 marzo 2019.
  49. Taraneh Javanbakht's work on the website of the library of the Université du Québec à Montréal, p. 91-92, 2016
  50. Taraneh Javanbakht's work on the website of the library of the Université du Québec à Montréal, p. 34-40, 2016
  51. Website of the library of the Université du Québec à Montréal, p. 117-123, 2016
  52. Website of the library of the Université du Québec à Montréal, p. 112-122, 2016
  53. دكارت : فلسفه نخستين تحت عنوان cogito, su en.icnc.ir. URL consultato il 5 marzo 2019.
  54. Mardom salari newspaper, 1941, 2008
  55. Etemad newspaper, 1182, p. 5, 2006
  56. Poetry magazine, publisher: Sooreh Mehr, 45, 2005
  57. Etemad newspaper, 1131, p. 5, 2006
  58. Trad.Pers.:"L'uomo che camminava nel cielo"
  59. 59,0 59,1 Bon Courage Cultural Center website (JPG), su centreboncourage.org.
  60. Roozan newspaper, 1627, p. 12, 2009
  61. Committee of human rights reporters, 2011, su chrr.biz. URL consultato il 31 luglio 2012 (archiviato il 31 luglio 2012).
  62. Shouraei, Sama, Interview with Taraneh Javanbakht, Radio Zamaneh, 2007
  63. (EN) Valery Davydov, Alexandra Rakhmanina e Igor Kireev, Solid state synthesis of carbon-encapsulated iron carbide nanoparticles and their interaction with living cells, in Journal of Materials Chemistry B, vol. 2, nº 27, 18 giugno 2014, DOI:10.1039/C3TB21599G. URL consultato il 22 settembre 2017.
  64. D. A. Mbeh, T. Javanbakht e L. Tabet, Protein Corona Formation on Magnetite Nanoparticles: Effects of Culture Medium Composition, and Its Consequences on Superparamagnetic Nanoparticle Cytotoxicity, in Journal of Biomedical Nanotechnology, vol. 11, nº 5, maggio 2015, pp. 828–840. URL consultato il 22 settembre 2017.
  65. (EN) Charge effect of superparamagnetic iron oxide nanoparticles on their surface functionalization by photo-initiated chemical vapour deposition, su springerprofessional.de. URL consultato il 22 settembre 2017.
  66. (EN) Taraneh Javanbakht, Wendell Raphael e Jason Robert Tavares, Physicochemical properties of cellulose nanocrystals treated by photo-initiated chemical vapour deposition (PICVD), in The Canadian Journal of Chemical Engineering, vol. 94, nº 6, 2016, pp. 1135–1139, DOI:10.1002/cjce.22473. URL consultato il 5 marzo 2019.
  67. (FA) دكارت : فلسفه نخستين تحت عنوان cogito, su en.icnc.ir. URL consultato il 22 settembre 2017.
  68. (FA) رساله های سهروردی, su library.tebyan.net. URL consultato il 22 settembre 2017.
  69. کميته گزارشگران حقوق بشر - لزوم تغيير قوانين در ايران/ ترانه جوانبخت, in archive.is, 31 luglio 2012. URL consultato il 22 settembre 2017 (archiviato dall'url originale il 31 luglio 2012).
  70. 70,0 70,1 فلسفه زیبایی‌شناسی نتیسم و پیامدهای آن / ترانه جوانبخت, su www.cgie.org.ir. URL consultato il 22 settembre 2017.
  71. Tradzuione: "La vita della donna iraniana"
  72. Rira Abbasi, Shere solh, Negah publishing, p. 124, 2013
  73. "La lettueratura persiana oggi"
  74. Second conference of laser and its applications, Publisher: Atomic Energy Organization of Iran, 1993

Bibliografia[modifica]

  • Mousavi, Mehdi, Roozan newspaper, 1588, p. 6, 2009.
  • Khesareh, Saeedreza, Etemad melli newspaper, 821, p. 9, 2008.
  • Minkowski institute, 2016.
  • Shouraei, Sama, Interview with Taraneh Javanbakht, Radio Zamaneh, 2007.
  • Sharifnia, Hamid, Roozan newspaper, 1653, p. 6, 2009.
  • Shafai, Arash, Interview with Taraneh Javanbakht, Jamejam newspaper, 1496, p. 6, 2005.
  • Heydary, Vahid, Mardom salari newspaper, 1941, 2008.
  • Attaran, Alireza, Etemad melli newspaper, 811, p. 8, 2008.
  • Farrokhzad, Pooran, Karnamaye zanane karaye Iran, Ghatreh Publishing, 2002.
  • Shafai, Arash, Interview with Taraneh Javanbakht, Sooreh mehr magazine, 43, 2005.
  • Awarded women scholars, publisher: Association française des femmes diplômées des universités, 1999.
  • Buschmann, Michael, Annual report of Polytechnic of Montreal, Publisher: École Polytechnique de Montréal, 2011, 2011, 2013.
  • Molavi, Hossein, On Taraneh Javanbakht's metaphysics, Vazna magazine, 2011.
  • Mehr News Agency, Taraneh haye Irani be haft zabane donya, 2005.
  • Second conference of laser and its applications, Publisher: Atomic Energy Organization of Iran, 1993.
  • Committee of human rights reporters, Lozoome tagheere ghavanin dar Iran, 2011.
  • Abbasi, Rira, Shere solh, Negah publishing, 2013.
  • Valizadeh, Mohammad, Rooznamaye adabiate emrooze Iran, Ghoghnoos publishing, 2017.

Altri progetti[modifica]

Collegamenti esterni[modifica]

Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).


Questo articolo wiki "Taraneh Javanbakht" è da Wikipedia The list of its authors can be seen in its historical and/or the page Edithistory:Taraneh Javanbakht.



Compte Twitter EverybodyWiki Follow us on https://twitter.com/EverybodyWiki !