Welcome to EverybodyWiki ! Nuvola apps kgpg.png Sign in or create an account to improve, watchlist or create an article like a company page or a bio (yours ?)...

Depenalizzazione dell'omosessualità per paese ed anno

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.
Jump to navigation Jump to search


In data 12 settembre 2018 l'omosessualità rimane reato in circa 71 paesi del mondo, di seguito viene riportata una tabella di tutti gli stati in cui l'omosessualità è legale e dove è illegale. I Paesi che stanno discutendo riguardo un'eventuale depenalizzazione dell'omosessualità sono circa 9: Tunisia, Sri Lanka, Nigeria, Mauritius, Libano, Kenya, Guyana, Botswana e Kuwait.

Paese Continente Omosessualità Legale
Afghanistan Asia no[1] (pena di morte)
Albania Europa si, dal 1995
Algeria Africa no, fino a 3 anni di carcere
Andorra Europa si, dal 1990
Angola Africa no, lavori forzati
Antigua e Barbuda America no, fino a 15 anni di carcere
Arabia Saudita Asia no, pena di morte
Argentina America si, dal 1877
Armenia Asia si, dal gennaio 2003
Australia Oceania si (in alcune zone dagli anni 70, in altre dalla fine degli anni 90)
Austria Europa si, dal 1971
Azerbaigian Asia si, dal 1 settembre 2000
Bahamas America si, dal 1991
Bahrein Asia si, dal 1976, ma solo per i maggiori di 21 anni
Bangladesh Asia si
Barbados America no
Belgio Europa si, dal 1795
Belize America si, dal 12 agosto 2016
Benin Africa si, da sempre
Bhutan Asia no, fino ad un anno di reclusione
Bielorussia Europa si, dal 1994
Birmania Asia no, potrebbe arrivare all'ergastolo
Bolivia America si
Bosnia ed Erzegovina Europa si (nella Federazione della Bosnia-Erzegovina dal 1996 e dal 1998 a livello nazionale)
Botswana Africa no, fino a 7 anni di carcere. Proposta la depenalizzazione.
Brasile America si, dal 1830
Brunei Asia no, fino a 10 anni di carcere
Bulgaria Europa si, dal 1968
Burkina Faso Africa si, da sempre
Burundi Africa no, fino a 2 anni di carcere
Cambogia Asia si, ma non per prostituzione
Camerun Africa no, reclusione da 6 mesi a 5 anni o pena di morte
Canada America Si, dal 1969
Capo Verde Africa si, dal 2004
Ciad Africa no, dal 2017
Cile America si, dal 1999
Cina Asia si, dal 1997
Cipro Europa si, dal 1998
Colombia America si, dal 1981
Comore Africa illegale, fino a 5 anni di carcere
Congo Africa si
Corea del Nord Asia si, ma vista come vizio
Corea del Sud Asia si
Costa d'Avorio Africa si e no
Costa Rica America si
Croazia Europa si, dal 1977
Cuba America si, dal 1979
Danimarca Europa si, dal 1933
Dominica America no
Ecuador America si, dal 1997, ma gli omosessuali possono essere sottoposti a terapie di "conversione"
Egitto Africa no, fino a 17 anni
El Salvador America si, dal 1822
Emirati Arabi Uniti Asia no, pena di morte
Eritrea Africa no, fino a 3 anni di carcere
Estonia Europa si, dal 1992
Etiopia Africa no, fino a 15 anni di carcere
Figi Oceania si, dal 1 febbraio 2010
Filippine Asia si, dal 1931
Finlandia Europa si, dal 1971
Francia Europa si, dal 1791
Gabon Africa si, da sempre
Gambia Africa no, carcere a vita
Georgia Asia si, dal 2000
Germania Europa si, dal 1968 in Germania Est, dal 1969 in Germania Ovest
Ghana Africa no, proposta la decriminalizzazione
Giamaica America no, carcere
Giappone Asia si, dal 1880
Gibuti Africa si, da sempre
Giordania Asia si, dal 1951. Ma la popolazione è ostile
Grecia Europa si, dal 1951
Grenada America no per la maschile, che prevede 10 anni di carcere
Guatemala America
Guinea Africa no, fino a 3 anni di carcere
Guinea Equatoriale Africa si, da sempre legale
Guinea-Bissau Africa si, dal 1993
Guyana America no, proposta la decriminalizzazione
Haiti America si, ma la società rimane ostile
Honduras America no
India Asia si, dal 6 settembre 2018[2]
Indonesia Asia si/no
Iran Asia no, pena di morte
Iraq Asia no, pena di morte
Irlanda Europa si, dal 1993
Islanda Europa si, dal 1940
Isole Marshall Oceania si, dal 2005
Isole Salomone Oceania no
Israele Asia si
Italia Europa si, dal 1890
Kazakistan Asia si, dal 1998
Kenya Africa no, proposta la depenalizzazione
Kirghizistan Asia si, dal 1998
Kiribati Oceania no
Kosovo Europa si, dal 1994
Kuwait Asia no, fino a 10 anni di carcere
Laos Asia si
Lesotho Africa si, dal 2012
Lettonia Europa si, dal 1992
Libano Asia no, proposta la depenalizzazione
Liberia Africa no
Libia Africa no fino a 5 anni di prigione
Liechtenstein Europa si, dal 1989
Lituania Europa si, dal 1993
Lussemburgo Europa si, dal 1794
Macedonia Europa si, dal 1996
Madagascar Africa si, da sempre, ma lo Stato è conservatore
Malawi Africa no, carcere
Maldive Asia no, fino alla pena di morte
Malesia Asia no, fino a 20 anni di carcere
Mali Africa si, ma lo Stato è conservatore
Malta Europa si, dal 1973
Marocco Africa no, fino a 3 anni di carcere
Mauritania Africa no, pena di morte
Mauritius Africa no, ma potrebbe essere depenalizzata
Messico America Si, dal 1862
Micronesia Oceania si
Moldavia Europa si, dal 1995
Monaco Europa si, dal 1793
Mongolia Asia si, dal 1961
Montenegro Europa si, dal 1977 ma lo Stato è conservatore
Mozambico Africa si, dal 30 giugno 2015
Namibia Africa no, solo la maschile è però vietata
Nauru Oceania si, dal 30 maggio 2016
Nepal Asia si, dal 2007
Nicaragua America no
Niger Africa no
Nigeria Africa no, chiesta la parziale decriminalizzazione
Norvegia Europa si, dal 1972
Nuova Zelanda Oceania si, dal 1986
Oman Asia no, fino a 3 anni di carcere
Paesi Bassi Europa si, dal 1811
Pakistan Asia no
Palau Oceania si, dal 2014
Palestina Asia no, gravi pene
Panamá America si, dal 2008, ma lo Stato è conservatore
Papua Nuova Guinea Oceania no, solo la maschile è vietata
Paraguay America si, dal 1880, ma non si hanno tutele
Perù America si, dal 1924
Polonia Europa si, dal 1932
Portogallo Europa si, dal 1983
Qatar Asia no, solo la maschile viene vietata
Regno Unito Europa si, dal 1967 in Inghilterrae Galles, dal 1981 in Scozia e dal 1982 in Irlanda del Nord
Repubblica Ceca Europa si, dal 1962
Repubblica Centrafricana Africa si, ma lo Stato è conservatore
Repubblica Democratica del Congo Africa si
Repubblica Dominicana America si
Romania Europa si, dal 1996
Ruanda Africa si, ma non vi sono tutele
Russia Europa si, dal 1993
Saint Kitts e Nevis America illegale la maschile
Saint Vincent e Grenadine America no, fino a 10 anni di carcere
Samoa Oceania no, solo la maschile
San Marino Europa si, dal 2001
Santa Lucia America illegale solo per gli uomini, con pene fino a 10 anni
São Tomé e Príncipe Africa si
Senegal Africa no, da 1 mese a 5 anni di prigione
Serbia Europa si, dal 1994
Seychelles Africa si, dal 19 maggio 2016
Sierra Leone Africa no, per la maschile è previsto l'ergastolo
Singapore Asia no, la maschile è punita fino a 2 anni
Siria Asia no, illegale
Slovacchia Europa si, dal 1962
Slovenia Europa si, dal 1977
Somalia Africa no, pena di morte
Spagna Europa si, dal 1979
Sri Lanka Asia no, fino a 10 anni di prigione. Proposta la decriminalizzazione
Stati Uniti America si
Sudafrica Africa si, dal 1998
Sudan Africa no, 10 anni di carcere o pena di morte
Sudan del Sud Africa no, fino a 10 anni di carcere
Suriname America si
Svezia Europa si, dal 1944
Svizzera Europa si, dal 1942
Swaziland Africa no, solo maschile vietata. Il 25 giugno 2018 viene celebrato il primo pride .
Tagikistan Asia si, dal 1998
Taiwan Asia si, da sempre
Tanzania Africa no, fino a 25 anni di carcere
Thailandia Asia si, dal 1956
Timor Est Oceania si, dal 1958
Togo Africa no, fino a 3 anni di carcere
Tonga Oceania no, solo la maschile viene perseguita
Trinidad e Tobago America si, dal 12 aprile 2018
Tunisia Africa no, punibile con 3 anni di carcere. Proposta la depenalizzazione
Turchia Asia si, dal 1858
Turkmenistan Asia no, solo la maschile viene perseguita, che porta fino a 2 anni di carcere
Tuvalu Oceania no, solo la maschile viene perseguita
Ucraina Europa si, dal 1991, anche se la società è conservatrice
Uganda Africa no, ergastolo
Ungheria Europa si, dal 1961
Uruguay America si, dal 1934
Uzbekistan Asia illegale fino a 3 anni per gli uomini
Vanuatu Oceania si, dal 2007, ma lo Stato è conservatore
Vaticano Europa si, però non molto accetta
Venezuela America si, dal 1997
Vietnam Asia si, da sempre
Yemen Asia no, pena di morte
Zambia Africa no, fino a 14 anni di prigione
Zimbabwe Africa no, fino ad un anno di prigione

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. Diritti LGBT in Afghanistan, in Wikipedia, 28 agosto 2018. URL consultato il 12 settembre 2018.
  2. India depenalizza l’omosessualità, essere gay non è più reato, in Il Sole 24 ORE. URL consultato il 12 settembre 2018.


Questo articolo wiki "Depenalizzazione dell'omosessualità per paese ed anno" è da Wikipedia The list of its authors can be seen in its historical and/or the page Edithistory:Depenalizzazione dell'omosessualità per paese ed anno.


Compte Twitter EverybodyWiki Follow us on https://twitter.com/EverybodyWiki !