Welcome to EverybodyWiki ! Nuvola apps kgpg.png Sign in or create an account to improve, watchlist or create an article like a company page or a bio (yours ?)...

Veriano Ginesi

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.
Jump to navigation Jump to search


Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).

Interprete di ruoli di contorno o da generico tra gli anni quaranta e settanta, fu accreditato solo in due film, negli anni settanta, come Veriano Genesi.

Filmografia[modifica]

  • Come persi la guerra, regia di Carlo Borghesio (1947)
  • Ladri di biciclette, regia di Vittorio De Sica (1948)
  • Serenata amara, regia di Pino Mercanti (1952)
  • Era lei che lo voleva!, regia di Marino Girolami e Giorgio Simonelli (1953)
  • La nave delle donne maledette, regia di Raffaello Matarazzo (1953)
  • Un americano a Roma, regia di Steno (1954)
  • Kean - Genio e sregolatezza, regia di Vittorio Gassman (1956)
  • I fidanzati della morte, regia di Romolo Marcellini (1957)
  • Belle ma povere, regia di Dino Risi (1957)
  • Ladro lui, ladra lei, regia di Luigi Zampa (1958)
  • I soliti ignoti, regia di Mario Monicelli (1958)
  • Afrodite, dea dell'amore, regia di Mario Bonnard (1958)
  • Il pirata dello sparviero nero, regia di Sergio Grieco (1958)
  • Il figlio del corsaro rosso, regia di Primo Zeglio (1959)
  • Il terrore dei barbari, regia di Carlo Campogalliani (1959)
  • La scimitarra del Saraceno, regia di Piero Pierotti (1959)
  • I reali di Francia, regia di Mario Costa (1959)
  • Il mattatore, regia di Dino Risi (1960)
  • Noi duri, regia di Camillo Mastrocinque (1960)
  • L'assedio di Siracusa, regia di Pietro Francisci (1960)
  • Morgan il pirata, regia di André De Toth e Primo Zeglio (1960)
  • I pirati della costa, regia di Domenico Paolella (1960)
  • Il sepolcro dei re, regia di Fernando Cerchio (1960)[1]
  • Costantino il Grande, regia di Lionello De Felice (1961)
  • L'ultimo dei vichinghi, regia di Giacomo Gentilomo (1961)
  • Mina... fuori la guardia, regia di Armando W. Tamburella (1961)
  • Ursus e la ragazza tartara, regia di Remigio Del Grosso (1961)
  • Totò contro Maciste, regia di Fernando Cerchio (1962)
  • Il mio amico Benito, regia di Giorgio Bianchi (1962)
  • Totò diabolicus, regia di Steno (1962)
  • Maciste all'inferno, regia di Riccardo Freda (1962)
  • 2 samurai per 100 geishe, regia di Giorgio Simonelli (1962)
  • Il gladiatore di Roma, regia di Mario Costa (1962)
  • Maciste l'eroe più grande del mondo, regia di Michele Lupo (1963)[2]
  • Presa dalla vita, episodio de I mostri, regia di Dino Risi (1963)
  • I dieci gladiatori, regia di Gianfranco Parolini (1963)
  • Ercole contro Moloch, regia di Giorgio Ferroni (1963)
  • Maciste contro i mongoli, regia di Domenico Paolella (1964)
  • I due mafiosi, regia di Giorgio Simonelli (1964)
  • Totò contro il pirata nero, regia di Fernando Cerchio (1964)
  • Sandokan alla riscossa, regia di Luigi Capuano (1964)[3]
  • Due mafiosi nel Far West, regia di Giorgio Simonelli (1964)
  • La magnifica sfida, regia di Miguel Lluch (1965)
  • Due marines e un generale, regia di Luigi Scattini (1965)
  • Io, io, io... e gli altri, regia di Alessandro Blasetti (1966)
  • Le spie vengono dal semifreddo, regia di Mario Bava (1966)
  • La Bibbia (The Bible: In the Beginning...), regia di John Huston (1966)
  • Superargo contro Diabolikus, regia di Nick Nostro (1966)
  • Il buono, il brutto, il cattivo, regia di Sergio Leone (1966)[4]
  • Una sera come le altre, episodio de Le streghe, regia di Vittorio De Sica (1967)
  • La feldmarescialla - Rita fugge... lui corre... egli scappa, regia di Steno (1967)[5]
  • I due crociati, regia di Giuseppe Orlandini (1968)
  • Execution, regia di Domenico Paolella (1968)
  • Niente rose per OSS 117, regia di Renzo Cerrato (1968)
  • Straziami ma di baci saziami, regia di Dino Risi (1968)
  • I nipoti di Zorro, regia di Marcello Ciorciolini (1968)
  • La peccatrice adolescente (Häschen in der Grube), regia di Roger Fritz (1969)
  • Italiani! È severamente proibito servirsi della toilette durante le fermate, regia di Vittorio Sindoni (1969)
  • Fellini Satyricon, regia di Federico Fellini (1969)
  • Satiricosissimo, regia di Mariano Laurenti (1970)
  • Brancaleone alle crociate, regia di Mario Monicelli (1970)
  • I clowns, regia di Federico Fellini – film TV (1970)
  • Tre nel mille, regia di Franco Indovina (1971)
  • Il corsaro nero, regia di Lorenzo Gicca Palli (1971)
  • Confessione di un commissario di polizia al procuratore della repubblica, regia di Damiano Damiani (1971)
  • Il ritorno del gladiatore più forte del mondo, regia di Bitto Albertini (1971)
  • Homo Eroticus, regia di Marco Vicario (1971)
  • Detenuto in attesa di giudizio, regia di Nanni Loy (1971)
  • La corta notte delle bambole di vetro, regia di Aldo Lado (1971)
  • In nome del popolo italiano, regia di Dino Risi (1971)
  • Roma, regia di Federico Fellini (1972)[6]
  • Decameron proibitissimo (Boccaccio mio statte zitto), regia di Marino Girolami (1972)
  • La mano nera, regia di Antonio Racioppi (1973)
  • Anche gli angeli mangiano fagioli, regia di E.B. Clucher (1973)
  • Lo chiamavano Tresette... giocava sempre col morto, regia di Giuliano Carnimeo (1973)
  • Paolo il caldo, regia di Marco Vicario (1973)
  • Ci risiamo, vero Provvidenza?, regia di Alberto De Martino (1973)
  • Amarcord, regia di Federico Fellini (1973)
  • Il mio nome è Shangai Joe, regia di Mario Caiano (1973)
  • Paolo il freddo, regia di Ciccio Ingrassia (1974)
  • Di Tresette ce n'è uno, tutti gli altri son nessuno, regia di Giuliano Carnimeo (1974)
  • Lucrezia giovane, regia di Luciano Ercoli (1974)
  • Anche gli angeli tirano di destro, regia di E.B. Clucher (1974)
  • La mafia mi fa un baffo, regia di Riccardo Garrone (1975)
  • Pasqualino Settebellezze, regia di Lina Wertmüller (1975)
  • Cuore di cane, regia di Alberto Lattuada (1976)
  • Bluff - Storia di truffe e di imbroglioni, regia di Sergio Corbucci (1976)
  • Giallo napoletano, regia di Sergio Corbucci (1979)
  • Assassinio sul Tevere, regia di Bruno Corbucci (1979)

Note[modifica]

  1. Gremese, p. 225
  2. Gremese, p. 17
  3. Gremese, p. 203
  4. (EN) James L. Neibaur, The Clint Eastwood Westerns, Lanham, Rowman & Littlefield, 2015, p. 31, ISBN 978-14-4224-504-4. URL consultato il 16 agosto 2018. Ospitato su Google Libri.
  5. (EN) Alessandro Canadè (a cura di), Aroldo Tieri e il cinema, Cosenza, Luigi Pellegrini Editore, 2007, p. 131, ISBN 978-88-8101-447-7. URL consultato il 16 agosto 2018. Ospitato su Google Libri.
  6. Tullio Kezich, Federico Fellini - Il libro dei film, Milano, Rizzoli, 2009, p. 210, ISBN 978-88-17-03282-7. URL consultato il 16 agosto 2018. Ospitato su Google Libri.

Bibliografia[modifica]

  • Roberto Poppi e Mario Pecorari, Dizionario del cinema italiano: I film vol. III, vol. 2, Roma, Gremese, 2007, p. 225, ISBN 978-88-8440-503-6.

Collegamenti esterni[modifica]


Questo articolo wiki "Veriano Ginesi" è da Wikipedia The list of its authors can be seen in its historical and/or the page Edithistory:Veriano Ginesi.



Compte Twitter EverybodyWiki Follow us on https://twitter.com/EverybodyWiki !