Welcome to EverybodyWiki ! Nuvola apps kgpg.png Sign in or create an account to improve, watchlist or create an article like a company page or a bio (yours ?)...

Sebastian Castelli

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.
Jump to navigation Jump to search


Sebastian Castelli
UniversoCentoVetrine
1ª app. in19 maggio 2010
Puntata 2.140
Ultima app. in8 agosto 2016
Puntata 3.318
Interpretato daMichele D'Anca
Sessomaschile
Professione
  • Azionista dell'1% di CentoVetrine
  • Ex Vicepresidente di CentoVetrine
  • Ex faccendiere

Sebastian Castelli è un personaggio della soap opera CentoVetrine interpretato da Michele D'Anca.

Descrizione[modifica]

Sebastian è fratello di Alberto Castelli, marito defunto di Rossana Grimani, boss mafioso e trafficante d'armi, ed è lo zio di Niccolò, Cecilia e Serena: i tre figli di Alberto. Nonostante l'affetto che li legava, i due fratelli con il tempo hanno preso strade completamente diverse tanto che Alberto non parlava quasi mai di Sebastian alla sua famiglia.

Cresce in Argentina ed è descritto dal nipote Niccolò come un personaggio esagerato, desideroso di vivere sempre ai limiti, sempre pieno di energia e voglia di fare, ambiguo, ma anche molto legato al codice della famiglia. Negli affari è arrogante, burbero, suscettibile, cinico, spietato, prepotente e violento tanto da fare di tutto per proteggere i suoi affetti.

In un tragico incidente causato dall'alta velocità perse la vita la donna che era accanto a lui, ma Sebastian venne accusato di omicidio.

Consapevole di non poter sopportare il duro regime del carcere, Sebastian decise di fuggire in Guatemala: qui si innamorò della figlia di un boss mafioso locale, il cui marito era stato appena arrestato. L'uomo da quel momento fu ritenuto morto. I due si sposarono ed ebbero una figlia, Viola Castelli. Inoltre Sebastian, coinvolto dal suocero nei suoi loschi affari, decise di adottare il figlio della donna, Jacopo Castelli, dandogli anche il suo cognome.

Nel periodo in cui si trovava a Buenos Aires, quando Niccolò e Cecilia erano piccoli, Sebastian si era innamorato della cognata Rossana, ma entrambi rinunciarono alla loro relazione, per il bene della famiglia e di Alberto. Prima che si rincontrassero a Torino, i due non si vedevano da ben vent'anni: Sebastian aveva preferito allontanarsi, senza nemmeno salutarla, anche per non rovinare la famiglia del fratello.

Le vicende nella soap[modifica]

Sebastian aiuta la famiglia Castelli[modifica]

Jacopo racconta a suo padre, Sebastian, i problemi che la famiglia Castelli sta attraversando e gli chiede se accettare o meno la proposta del cugino. Sebastian lo rassicura: con la sua intelligenza saprà come agire. Sebastian recupera alcuni documenti che lo potrebbero incastrare, poi, dopo aver fatto "sistemare" dai propri scagnozzi un uomo di un'organizzazione rivale, decide di intervenire. Rossana è già alla villa di Kèmpes e gli assicura la cessione di tutti i suoi beni, ma in quel momento arriva Sebastian, che riferisce di aver pagato tutti i debiti e di aver anche acquisito la proprietà della villa di Kèmpes. Il mattino seguente Sebastian sembra scomparso. Andrés, segretario di Sebastian, vuole riaccompagnare Rossana a casa: tra poco accadrà qualcosa di brutto e desidera che lei non rimanga coinvolta, ma Rossana decide di rimanere e assiste al pestaggio di una persona che non ha mantenuto la parola con Sebastian. Sebastian riesce anche a fare la conoscenza di Serena e le consegna un diario, nel quale Alberto annotava i suoi pensieri quando era bambino.

Sebastian viene arrestato da Damiano[modifica]

Rossana e Sebastian sono di nuovo insieme. Il mattino seguente Sebastian viene a sapere che la polizia lo sta raggiungendo e chiede a Rossana di fuggire insieme a lui; le lascia i dati del suo volo e le confida che l'aspetterà fino all'ultimo minuto. Rossana arriva proprio mentre l'aereo sta per partire, ma i due vengono fermati da Damiano e dai suoi uomini, che tempestivamente mettono in manette Sebastian, dato che sulle sue navi è stato trovato un grande quantitativo di armi destinate al contrabbando. Sebastian avverte Damiano che deve tenere fuori la sua famiglia e che presto si pentirà di averlo arrestato. Prima di essere portato in carcere riesce a incontrare suo figlio Jacopo pregandolo di avvertire Viola, sua seconda figlia. Rossana lo visita in carcere ma, per il bene di tutti, l'uomo dichiara di non volerla più vedere, riagganciando molto bruscamente la cornetta.

Il giorno seguente Sebastian viene a sapere da Damiano che un suo socio pronto a testimoniare è morto, per cui comprende che dietro a tutto questo ci sono Rossana e Andrès. Damiano dichiara che non si fermerà qui, e che indagherà anche sulla sua famiglia. Sebastian spera negli arresti domiciliari, ma a causa dello smarrimento di alcuni documenti dovrà restare in carcere. Jacopo fa visita al padre in carcere e gli manifesta la sua vicinanza, poi gli confida che gli piace una ragazza già fidanzata: l'uomo gli consiglia di non fuggire dai suoi sentimenti.

Damiano poi mostra a Sebastian il video nel quale Rossana ammette di amarlo e minaccia di far scoppiare uno scandalo se non firma una dichiarazione nella quale ammette tutte le sue colpe, ma Sebastian la straccia. Quando il suo avvocato lo avverte che Damiano ha consegnato un avviso di garanzia a Rossana, Sebastian decide di vendicarsi seriamente scrivendo un biglietto ad Andrès. Sebastian fa recapitare tramite il suo avvocato una lettera d'amore a Rossana. Andrès consegna poi una lettera anche a Serena, nella quale c'è scritto che Sebastian tiene davvero alla ragazza.

La scarcerazione e la verità su Alberto[modifica]

Quando Sebastian esce dal carcere riferisce a Rossana che dovranno lasciare al più presto l'Italia. Proprio mentre stanno per partire vengono avvertiti dell'incidente di Niccolò, ma Rossana sembra allontanarsi da Sebastian. L'uomo poi, parlando con Jacopo, scopre che è colpa sua se Niccolò è in coma. Sebastian cerca di stare vicino a Rossana, ma la donna gli chiede di essere lasciata sola, comunicandogli il giorno dopo che, nonostante lo ami, vuole troncare la relazione. L'uomo propone a Damiano di fornirgli una lista di nomi importanti da arrestare in cambio del suo rilascio, ma Damiano rifiuta. Quando scopre che Niccolò si è ripreso dal coma, Sebastian decide di recuperare il rapporto con lui riferendo a Rossana che intende restare definitivamente a Torino in quanto l'ama e perché desidera restare vicino alla sua famiglia.

Tramite Andrés, Sebastian viene poi in possesso di una valigetta. Tutti gli oggetti ivi contenuti giungono dal Guatemala facendogli tornare in mente vecchi affetti. Quando viene sorpreso da Serena, Sebastian nasconde la valigia e la rassicura dicendole che lui non avrà problemi a dimostrare in tribunale la sua innocenza. All'inaugurazione di un ristorante della holding, Sebastian fa la conoscenza di Laura Beccaria. La donna gli chiede di intervenire per impedire la partenza di Adriano Riva per la Cambogia: lei tra poche settimane avrà un posto di rilevanza nella holding Ferri e saprà come sdebitarsi. Il mattino dopo due uomini aggrediscono il Riva. Intanto Sebastian ha una discussione con Serena e le confida che non avrebbe dovuto impicciarsi nella faccenda delle lettere e che è ancora troppo presto per conoscere la verità. L'uomo poi rincontra Rossana, che gli dice che non vuole più segreti: Serena gli ha raccontato delle lettere e le vuole leggere, ma il Castelli dice di averle bruciate. Sebastian riceve poi la visita di Laura, che gli dice che forse ha esagerato facendo aggredire Adriano, ma poi decide di confermare la sua alleanza. Sulla tomba di Alberto, Sebastian racconta la verità a Rossana e Serena: venti anni prima, Sebastian si era innamorato di Rossana e i due si erano scambiati un bacio, ma Alberto vide tutto e i suoi rapporti con il fratello si raffreddarono. Sebastian ne soffriva molto e, quando Alberto fu coinvolto in un incidente stradale con la sua segretaria, Sebastian si addossò la colpa per riparare al bacio che aveva dato a Rossana e diventò così un latitante. Nelle lettere che riceveva, Alberto dichiarava la propria ammirazione nei confronti del fratello per il gesto che aveva compiuto. Rossana è sconvolta dal racconto, mentre Serena spiazzata capisce di non conoscere minimamente suo padre, l'uomo allora consegna le lettere scritte da Alberto, dicendo alla nipote di non averle distrutte. Rossana corre da Sebastian e gli confessa di amarlo, di voler passare la sua vita con lui, lo ringrazia per tutto quello che ha fatto in onore della famiglia, i due poi finiscono per fare all'amore.

La vendetta su Damiano[modifica]

Sebastian scopre poi che Damiano ha imposto il fermo di una sua nave proveniente dalla Siberia, contenente un grosso carico di armi che potrebbe incastrarlo per sempre: allora fa in modo che nell'auto del Bauer venga trovata una certa quantità di droga, così il vice commissario viene fermato e la nave di Sebastian arriva in porto senza problemi. Sebastian fa poi drogare anche il caffè di Damiano in modo che il test tossicologico risulti positivo. Sebastian confida ad Andrés di voler uscire per sempre dal mondo criminale, in modo da poter vivere una vita tranquilla e gli offre il suo posto. Così Sebastian inizia a troncare le relazioni con i boss, confidando a Rossana che d'ora in poi vuole dedicarsi soltanto alla famiglia. Sebastian, preoccupato per la misteriosa scomparsa di Damiano, consiglia ad Andrés di stare in guardia, ma comprende che ha messo gli occhi addosso a Serena ordinandogli di stare lontano da sua nipote: ora che entrerà nel giro di affari del Castelli la sua vita sarà a rischio e non vuole mettere a repentaglio la vita di Serena.

Sebastian porge un anello a Rossana chiedendole di sposarlo: Rossana, emozionata e commossa, accetta con entusiasmo. Sebastian viene avvertito del tentato rapimento di Serena, così si scusa con la ragazza e la rassicura: Andrès si prenderà cura di lei. Rivela infine a Jacopo l'intenzione di sposare Rossana, mentre il ragazzo gli racconta di essere innamorato di Paola, ma la ragazza, in accordo con il fidanzato Niccolò, non vuole più vederlo. Venuto a sapere della scomparsa di Damiano, Sebastian cerca di capire dove sia, nel frattempo avverte Andrès di aver risolto le sue relazioni con il boss, pertanto Serena non ha più bisogno di essere scortata.

Sebastian e Viola contro Damiano[modifica]

Rossana riferisce a Sebastian che Niccolò è scomparso. Jacopo non ha fatto niente per fermarlo ma rivela a suo padre del suo amore per Paola e cercherà di essere felice con lei. Sebastian e Rossana portano avanti la loro relazione. Sebastian poi si presenta alla porta di Damiano intimandogli di non intromettersi più nella sua vita, non sapendo che nascosta nell'altra stanza c'è sua figlia Viola. Sebastian sembra molto sfuggente con Rossana, chiedendogli solo di recarsi alla sua villa per una riunione, ma in realtà va ad incontrare una giovane ragazza alla quale regala un anello che Rossana gli aveva visto comprare. Sebastian dorme a villa Castelli. Durante la notte Rossana cerca nel cellulare di Sebastian le tracce di un suo tradimento. Nel telefono di Sebastian c'è il messaggio di una donna, e tutto fa pensare ad un'amante. Il Castelli incontra ancora la sua donna misteriosa e si scopre che si tratta di sua figlia Viola. La ragazza dice di essere alleata con il padre per abbattere Damiano, poi cerca di capire se davvero lui è innamorato di Rossana. Rossana dice a Sebastian di aver scoperto tutto, di sapere che sua figlia Viola è a Torino e gli chiede spiegazioni: Sebastian è d'accordo con sua figlia Viola, lei lo denuncerà, e poi, durante il processo testimonierà che è stato Damiano ad averla costretta in modo da far passare il Castelli per un perseguitato, ma la ragazza viene bloccata proprio prima di entrare nel commissariato. Sebastia confida ad Andrès che una volta sistemata la storia di Damiano potrà finalmente vivere in pace a Torino, quindi gli chiede di prepararsi a partire per il Guatemala in modo da prendere il suo posto. Andrès però non ne sembra più convinto. Sebastian poi promette a Viola che lascerà i suoi affari loschi e a prendere il suo posto non sarà lei ma Andrès. Viola è sconvolta dalle parole del padre, cercando di difendere in tutti i modi i suoi diritti, rivelando poi al padre che Andrès e Serena hanno una storia e sono stati colti di sorpresa dai paparazzi. Andrès rivela a Sebastian del rapporto che c'è tra lui e Serena, ma Sebastian cerca di fargli fare una scelta e dopo una lunga discussione il Perelli sembra scegliere di partire per il Guatemala. L'uomo poi si presenta a casa di Laura Beccaria per "riscuotere" il favore che le aveva fatto mesi prima. Sebastian invita Laura a cena, e dopo litiga con Rossana che lo accusa di utilizzare Viola per la sua vendetta su Bauer e confessandogli anche che Alberto non avrebbe mai utilizzato i suoi figli per risolvere i suoi problemi. Viola viene convinta da suo padre Sebastian di continuare la vendetta nei confronti di Damiano. Il giorno seguente, nel corso di un'intervista, Sebastian lancia una provocazione a Damiano dichiarando in televisione che nessuno potrà mai trovare una prova per incastrarlo. In realtà spera che il Bauer possa spingere Viola a denunciarlo per fare il loro gioco. Nel frattempo alla villa arriva Laura. Sebastian propone alla Beccaria di diventare il suo braccio destro, ma la donna non accetta. Sebastian regala una villa del '700 a Rossana. L'uomo e la donna poi escono per una bella serata, ma al ritorno trovano Jacopo e Paola mentre si baciano. L'imbarazzo è generale e Sebastian rimprovera Jacopo per aver portato via la donna a suo cugino, ma Rossana sostiene che devono adeguarsi alle scelte dei figli.

Damiano salva Sebastian[modifica]

Damiano è preoccupato: Sebastian è nel mirino di qualcuno che vuole ucciderlo, ma potrà essere messo sotto scorta dalla polizia, solo se collaborerà. Sebastian pensa che sia soltanto un tranello di Damiano, ma decide comunque di rimandare la partenza di Andrès. Decide di allontanare Rossana per non metterla in pericolo, ma lei rifiuta. Decide anche di aumentare al sorveglianza a villa Castelli, ma non sa che Andrès viene aggredito proprio nel parco della villa. Mentre si sta poi dirigendo ad un appuntamento insieme a Serena, riceve una telefonata: è Rossana che chiede aiuto. Precipitatisi alla villa, trovano Rossana legata nel mezzo del salone: il sequestratore punta la pistola verso di loro, fa legare Serena e porta il Castelli nello studio. Proprio mentre sta per colpire Sebastian sopraggiunge Damiano, che lo salva ma viene ferito gravemente. Il sequestratore riesce a scappare e Sebastian cerca di liberarsi per chiamare i soccorsi. Damiano viene portato d'urgenza in ospedale dove viene operato. Sebastian e Rossana devono sottoporsi ad un interrogatorio di Valerio; il commissario avverte Castelli che se non gli farà il nome del sicario che voleva ucciderlo, questo potrà riprovarci ancora ma il Castelli dichiara di non saperne niente. I due poi raggiungono l'ospedale dove scoprono che il Bauer e grave e potrebbe non sopravvivere fino a domani mattina. Il mattino seguente Sebastian informa Viola sulle condizioni di Damiano, la figlia vorrebbe correre in ospedale ma lui le impone di restare a casa promettendo che le darà notizie. Alla villa c'è un'ennesima discussione tra Sebastian e Rossana: lei gli propone di partire e di cambiare identità in modo da non rischiare più la vita, altrimenti rivelerà il nome del killer, ma l'uomo rifiuta entrambe le soluzioni. Sebastian si presenta a casa di Viola e scopre che la ragazza è stata a trovare Damiano, poi cerca di capire da che parte stia la figlia. Viola dice di essere dalla parte del padre, ma vuole che Damiano non corra più pericoli, Sebastian però vede Damiano come una minaccia, perché una volta che si sarà ripreso continuerà le sue indagini. Tuttavia, se Viola troverà una soluzione per mettere fine a quella storia, Sebastian non gli farà più la guerra. Sebastian telefona a sua figlia consigliandole di tornare in Guatemala, ma la ragazza confida al padre che vorrebbe restare a Torino, fingendo di stare ancora dalla sua parte.

L'alleanza con Laura e la scalata al potere[modifica]

Sebastian è infuriato con Andrès in quanto ha rinunciato al suo impero per Serena: vorrebbe ucciderlo, ma poi decide di lasciarlo andare. Serena riferisce a Sebastian che Damiano si è alleato con Viola per distruggerlo: questa notizia non sorprende molto Sebastian, ma quando apprende che Viola e Damiano sono amanti, è comunque deciso di portare avanti la sua vendetta. Sebastian viene poi invitato da Andrès Perelli all'inaugurazione di un ristorante che egli stesso gestirà, ma l'uomo caccia il ragazzo; nel frattempo i rapporti con Rossana si fanno sempre più tesi. Sebastian parla con Jacopo e gli chiede di non giudicarlo dopo quello che ha fatto con Paola, ma di guardare avanti, poi decide di andare nel locale di Andrès, dove incontra Laura Beccaria baciandola appassionatamente. Il mattino seguente Sebastian si reca a villa Castelli e riconciliatosi con Rossana si reca con lei a Centovetrine. Nel negozio di Lavinia i due incontrano Laura, la situazione si fa imbarazzante, ma una volta rimasti soli Sebastian rivolge a Laura un complimento per l'abito che indossa. Il Castelli riferisce poi a Rossana di essere molto preoccupato per Jacopo, da un po' di giorni lo vede strano, rimandando così il pranzo con la Grimani. Poi si presenta a casa di Laura che gli promette di non rivelare nulla del loro bacio. Sebastian le chiede di allearsi con lui in cambio di tutto il potere che vuole, la donna sembra pensarci, ma intanto Sebastian riceve un messaggio da Jacopo che si trova in ospedale, pestato a sangue da Niccolò. Il ragazzo non vuole dirgli il motivo, ma è Rossana a rivelarglielo: dietro l'incidente di Niccolò c'è Jacopo. Quando Jacopo torna a casa, rivela tutta la verità al padre: Sebastian gli dice che comunque non l'abbandonerà, ma dovrà parlare davanti a tutta la famiglia, e che la sua guerra contro Niccolò dovrà finire. Jacopo continua però con le provocazioni, riferendo al cugino che il suo è stato soltanto un errore. Mentre Niccolò voleva veramente ucciderlo, Niccolò aggredisce nuovamente Jacopo ma Sebastian lo ferma, imponendo poi a Jacopo di lasciare Torino fino a che le acque non si saranno calmate. I rapporti con Rossana diventano molto tesi, la donna gli rimprovera il fatto di voler avere sempre il controllo sugli altri, mostrando che la loro storia sembra ormai al capolinea. Rossana legge sul giornale che il processo a Sebastian è stato rinviato e il Castelli le dice che è tutto calcolato: grazie a sua figlia Viola, Damiano si rovinerà con le sue stesse mani e lui potrà finalmente essere libero e rifarsi una vita. Il Castelli la sera si incontra con Laura che gli propone un affare: essere al comando della holding Ferri, annientare Ettore Ferri e prendere così il suo posto. Sebastian partecipa insieme a Rossana alla festa celebrativa dei dieci anni di Centovetrine e insieme scattano alcune foto. Sebastian dice a Jacopo che Paola è partita, poi si reca da Viola e le riferisce che non vuole trattenerla un giorno in più nella casa dove sta con Damiano: la ragazza cerca di ribellarsi, ma il padre sembra irremovibile. Laura incontra Sebastian e cerca di capire se è davvero convinto di voler andare fino in fondo alla faccenda della holding spendendo così le sue energie. I due poi finiscono di chiacchierare nella piazzetta di Centovetrine, ma non sanno di essere notati da una Rossana infastidita e da un Ettore curioso. La Beccaria cerca di capire se Rossana sa qualcosa dei loro incontri e dei loro progetti, ma il Castelli dice di no, poi si congeda dalla donna dicendole che deve incontrare la Grimani, mentre Laura torna al lavoro. Sebastian trova sua figlia Viola in casa sconvolta: Damiano ha scoperto tutto, forse già da tempo sospettava qualcosa, visto che gli ha teso una trappola spacciandosi per il padre; il Castelli cerca di rassicurarla, riferendogli che quando ci sarà il processo loro porteranno avanti la loro teoria e il Bauer sarà spacciato, ma Viola sembra comunque molto triste. Damiano lo raggiunge a casa, gli dice che ha perso e che non si sarebbe aspettato che nei suoi intrighi avrebbe coinvolto anche sua figlia Viola, facendola andare a letto con lui. Sebastian dice al poliziotto di rassegnarsi e cambiare vita, visto che fino a quel momento ha fallito. Il Castelli poi affronta la figlia, Viola gli dice che l'unico in quella faccenda che ha vinto è lui, mentre lei si è davvero innamorata di Damiano e l'ha tradito; la ragazza poi, piena di rabbia lascia da solo il padre. Sebastian incontra poi Laura Beccaria e le confida di essere stato assolto. Rossana quando vede l'uomo a villa Castelli sembra infuriata, dicendogli che Ettore l'ha avvertita dei suoi incontri con Laura e gli chiede delle spiegazioni. Laura Beccaria si reca poi da Sebastian e gli dice che una certa Emily vuole vendere delle azioni del gruppo Ferri; è una notizia ancora riservata, così potranno evitare che Ettore possa prenderle prima di loro, e per quel compito dovrà pensarci proprio il Castelli. La donna gli dice poi di aver ricevuto una proposta, uno scambio, che potrà fargli avere metà del pacchetto azionario della holding. La sera Rossana chiede a Sebastian di poter essere messa al corrente del suo lavoro e quindi poter far parte dei suoi affari; il Castelli gli riferisce che, se tutto va come deve andare, finalmente potrà avere il rispetto, ma questa volta, no perché la gente ha paura di lui a causa dei suoi successi. Il mattino seguente Laura si reca da Sebastian e gli dice che deve incontrare il sabotatore dell'auto di Ettore; ha scoperto dove si trova e questa mossa potrà fargli avere la metà delle azioni: il Castelli sembra preoccupato per lei e inizialmente si offre di farla accompagnare da una delle sue guardie, ma la Beccaria rifiuta. Sebastian dice a Rossana che è consapevole di averla trascurata nell'ultimo periodo, che non vuole perderla e che ha fissato la data delle loro nozze tra due mesi, la Grimani è felice. Sebastian incontra Emily, che non sembra disposta a dare le sue azioni a Sebastian, ma sembra decisa a venderle a Ettore: il Castelli le promette di fare tutto quello che vorrà pur di ottenerle. La Beccaria, tornata in Italia dal Montenegro, incontra Sebastian che le riferisce che per ottenere le quote di Emily ha dovuto fare qualche sacrificio, non molto elegante, visto che tra poco dovrà sposarsi; lei sembra colpita da quelle parole, poi gli confida che sta indagando per conto di Carol per trovare il nome del sabotatore, in modo da ottenere metà pacchetto azionario. Sebastian incontra Ettore, che lo avverte di non mettersi contro di lui, altrimenti saranno guai, ma il Castelli sembra tranquillo dicendogli di aver acquistato da Emily Cinelli soltanto delle azioni di minoranza. Il Castelli torna a casa e trova Rossana; lei gli riferisce di aver conosciuto Emily e sembra gelosa, ma Sebastian la rassicura, tra lui e la Cinelli ci sono soltanti dei buoni rapporti d'affari. L'uomo regala poi alla Grimani un bellissimo braccialetto: poi i due si baciano felici. Sebastian si reca in ufficio da Serena e tra i due si anima un'accesa discussione, durante la quale la Bassani gli rimprovera, sia di aver procurato soltanto del male alla loro famiglia, che di riternerlo responsabile della sua fine nella storia con Damiano. Il Castelli torna in villa e la sera trova Damiano che chiede a Viola di poter parlare in modo da sistemare le cose tra loro, ma l'uomo cerca di non far illudere la figlia, dicendo che il Bauer potrebbe far così soltanto per vendicarsi in qualche modo di lei, ma Viola preferisce il Bauer e va via con lui. Il mattino seguente Sebastian scopre che sua figlia Viola si sta trasferendo da Damiano, l'uomo la mette nuovamente in guardia, ma la Viola non ne vuole sentire parlare e i rapporti con il padre sembrano ormai compromessi. Rossana dice all'uomo che deve lasciare andare la figlia e farla eventualmente anche sbagliare, così capirà i suoi errori, e, prima o poi, tornerà da lui. Sebastian è felice perché Viola ha accettato il suo invito a cena alla villa, l'uomo gli dice che anche se non accetta la sua relazione con Damiano, lui non la ostacolerà, proponendogli poi un'offerta, ovvero l'alleanza per la scalata alla holding Ferri, la ragazza ringrazia il padre ma gli dice che non potrà accettare perché lei e Damiano hanno deciso di partire. L'uomo si infuria con la figlia, la ragazza però sembra irremovibile. Sebastian coglie sul fatto la figlia mentre ruba dei soldi in casa, la ragazza gli rinfaccia che è soltanto per colpa sua, visto che ha chiuso i suoi conti in banca, ma questo non le impedirà di partire, poi va via infuriata dopo avergli fatto gli auguri per il matrimonio. Rossana chiede a Sebastian come mai non gli ha detto niente riguardo alla sua scalata alla holding, il Castelli gli riferisce di aver stretto un'alleanza con Laura soltanto perché in quel momento lei era la più vicina ad Ettore, la Grimani sembra incontrollabile, riferendogli che se lui la vuole ancora accanto dovrà dire pubblicamente che lei è la compagna della sua vita e del lavoro, anche se questo significherebbe mettersi contro Laura.

Sebastian e Laura contro Ettore e Rossana[modifica]

Sebastian cerca di far cambiare idea a Rossana, ma lei è irremovibile: secondo lei Laura è diventata una donna di successo andando a letto con alcune persone. Durante il ricevimento a villa Castelli in onore di Rossana diventata presidente del circolo, c'è anche Laura. Lì Sebastian annuncia pubblicamente che Rossana è la sua compagna nella vita e lo sarà anche nel lavoro, visto che diventerà la sua socia in affari. Laura, alterata, va da Sebastian e gli chiede come si è permesso di dire quelle parole. Sopraggiunge Rossana e la conversazione si fa molto tesa, fino a che Rossana versa un bicchiere di champagne in testa a Laura davanti a tutti. La Beccaria è infuriata e sconvolta, così Sebastian l'accompagna a casa. Laura riferisce a Sebastian che Rossana è troppo possessiva e se lei sarà al suo fianco, la loro alleanza finirà. Mentre Rossana ed Ettore si trovano a casa del Ferri, arriva Sebastian che impone a Rossana di tornare subito a casa, ma la Grimani, visto che lui è andato da Laura, gli riferisce che tornerà soltanto quando avrà finito di bere. Ferri consiglia al Castelli di usare un tono più pacato, ma la discussione continua ad essere molto tesa, così Rossana convince Sebastian ad aspettarla a casa. La Grimani quando torna, discute con il Castelli, dicendo all'uomo di essersi sentita messa da parte quando lui è andato da Laura, così lo manda via. Il mattino seguente Sebastian riferisce a Rossana di meritare più rispetto, ma la Grimani gli dice che se si è sentito offeso da Ettore, così lei saprà come comportarsi, ma il Castelli, per evitare di perdere una buona alleata, vuole che la donna chieda scusa a Laura, altrimenti lui metterà in discussione tutta la loro storia e il loro matrimonio. Rossana gli dichiara che in nome del suo amore verso di lui chiederà scusa a Laura, così Sebastian la prega di andarci subito. La sera l'uomo deve uscire a cena, Rossana vorrebbe raccontare al Castelli com'è andato il suo incontro con la Beccaria ma Sebastian dice alla donna che deve andare, consigliandole nel frattempo di riposare. La Beccaria e Sebastian sono stati invitati a cena da Ettore, ma la situazione è molto tesa, l'uomo si complimenta con la donna per aver avuto il 49% delle azioni di Carol e poi chiede come Sebastian l'abbia comprata; Laura riferisce al Ferri che il Castelli le porta rispetto, così Ettore propone ai due un'alleanza, in quanto lui non si farà certo da parte. Sebastian rifiuta l'offerta aprendo così lo scontro. Sebastian dice a Rossana che Laura sarà la nuova Preseidente della holding visto che ha più quote azionarie. La Grimani a tale rivelazione si sente profondamente umiliata, così nasce una discussione. Sebastian è molto ottimista ed è sicurissimo di avere i numeri per vincere, ma Laura riferisce però all'uomo, che quando si tratta di mettersi contro Ettore Ferri non bisogna mai esultare prima della vittoria. L'uomo incontra Rossana nella holding, e rassicura la donna dicendole che vinceranno, promettendole poi anche un piccolo viaggio, la Grimani poi nota il grande affiatamento che c'è tra lui e Laura e Rossana sembra tramare qualcosa. Ettore propone per l'ultima volta a Sebastian un'alleanza, ma lui rifiuta, convinto ormai di vincere. Durante il Consiglio D'Amministrazione Sebastian cerca l'appoggio dei soci, dichiarando che se entro un anno non farà quadruplicare i conti si dimetterà. Carol poi prende la parola e afferma che lei preferisce Ettore al comando, in modo da mettere la Holding in mani sicure. Ormai sembra quasi tutto deciso, ma improvvisamente Rossana prende la parola e dice che Sebastian mantiene tutte le promesse a qualunque prezzo. Mostra quindi ai membri del CDA le prove che pochi mesi prima il Castelli era alla presidenza di un'azienda ed era riuscito a moltiplicare i conti mandando a casa però più di 2.000 persone, poi dichiara ai soci di stare dalla parte di Ettore Ferri chiedendo anche a loro di appoggiarlo. Ettore vince, così per i prossimi due mesi sarà il presidente della Holding. Sebastian chiede spiegazioni e Rossana gli dice di essere stata sottovalutata troppe volte e di non voler essere messa in secondo piano: mettendo fine anche al loro rapporto, riferisce a Sebastian di essere pentita anche di averlo conosciuto. Il Castelli la sera torna a casa pieno di rabbia, e rompe la cornice con la sua foto insieme a Rossana. Laura il mattino seguente cerca di capire se Sebastian è ancora interessato alla scalata ai vertici della Holding, ricevendo una risposta affermativa dal Castelli. La Beccaria racconta le ultime novità a Sebastian e consiglia all'uomo di parlarci lui con Rossana, in modo da farle cambiera idea, ma al Castelli non sembra una buona idea, rassicurando comunque la donna, dicendole che vinceranno. Sebastian si reca da Carol e le propone un'alleanza, ma la Grimani rifiuta, dicendo all'uomo che non si fida per niente di lui. Sebastian incontra a Centovetrine sua figlia, la ragazza dice al padre che nonostante tutto lei gli vuole bene e non lo abbandonerà mai. Carol si reca da Sebastian e conferma all'uomo di non voler accettare la sua proposta. Il Castelli cerca di far cambiare idea alla Grimani, ma la donna è irremovibile riferendogli che non è più interessata al potere, poi se ne va dicendo a Sebastian di vedersela con Ettore. Sebastian trova una delle partecipazioni del suo matrimonio con Rossana, e, in preda alla rabbia la strappa. Dopo si vede con Laura che lo informa che ha visto Ettore e Niccolò al Wine Bar del centro. Il Castelli è sicuro che Niccolò non si schiererà mai contro sua madre e allora chiede a Laura di indagare su di lui per scoprire qualche suo segreto e poterlo ricattare. Sebastian la sera incontra Rossana in ufficio, la donna però cerca di evitarlo, dicendo all'uomo di sentirlo più vicino ora che quando stavano insieme. Sebastian trova Viola a casa sua. La figlia gli rivela che Damiano l'ha presa in giro e che ha baciato Serena, così Sebastian si rende disponibile ad aiutarla e a vendicarsi, ma Viola gli dice che dovrà pensarci soltanto lei a fargliela pagare al Bauer. Laura e Sebastian sembrano aver convinto un socio di minoranza, nel frattempo il Castelli invita a cena Laura, ma la donna rifiuta dicendo all'uomo che con lui intende avere soltanto un rapporto professionale, Sebastian cerca di insistere ma senza la donna per il momento sembra irremovibile. Niccolò è a villa Castelli e trova Sebastian che sta portando via le sue ultime cose, il ragazzo dice allo zio di reputarlo un mafioso, di non aver mai amato sua madre e cerca di capire che cosa c'è tra lui e la Beccaria, ma l'uomo dice a Niccolò di non aver mai tradito Rossana e che tra lui e Laura c'è soltanto un rapporto professionale. Sebastian poi dopo aver offeso Niccolò va via. Sebastian è molto stanco dicendo alla donna di aver litigato con Niccolò anche se doveva convincerlo ad andare dalla loro parte poi invita Laura al wine bar in modo da fare un aperitivo insieme, la Beccaria accetta. Niccolò vede arrivare suo zio e Laura insieme, il ragazzo allora ne approfitta e insulta davanti a tutti l'uomo dicendole che è un mafioso, mettendo in dubbio il suo amore nei confronti della madre, Sebastian sentendosi offeso colpisce Niccolò con un pugno facendolo cadere. Rossana si reca da Sebastian, la donna è infuriata con l'uomo dopo che lui ha aggredito suo figlio Niccolò, la donna gli dice poi che lei ed Ettore lo distruggeranno e a lui rimarrà soltanto la consolazione di Laura. Qualche tempo dopo, suo nipote Niccolò viene accusato di aver ucciso nella sua barca Alfonso Gaddi, il proprietario del JC, locale nel quale il giovane Castelli e Laura avevano rapporti sessuali. Supplicato dalla Beccaria di indicare a Rossana il luogo dove potrebbe esserci il nome del vero assassino di Gaddi, Sebastian collabora con l'ex compagna. Ma Rossana, nel tentativo di scoprire il vero carnefice, muore gettata dalle scale da costui, che si rivela essere Valentino Piperno, il socio di Alfonso, che ha ucciso quest'ultimo dopo aver saputo che rubava i soldi incassati dal JC. Piperno ora ha anche corrotto un testimone del locale che poteva rivelare la verità. Sebastian, cercando di scoprire ciò di cui era venuta a conoscenza la Grimani, intercetta una comunicazione telefonica in cui Piperno parlava a un suo contatto di molti soldi da trasferire all'estero e capisce quindi che Piperno è il colpevole dei due omicidi. Quindi Sebastian si reca in Svizzera insieme ad un suo scagnozzo e tiene in ostaggio Valentino, picchiandolo ripetutamente. Ad un certo punto il Castelli conduce Piperno sulla terrazza da cui lui ha gettato Rossana e, preso dall'ira, tenta di uccidere l'assassino della sua amata, ma l'arrivo di Ettore lo blocca, dopo aver ripensato al fatto che Rossana non volesse più stare con lui per la sua indole malvagia: allora il Ferri decide insieme al Castelli di consegnare il fuggiasco alle forze dell'ordine. Valentino viene così arrestato dal Commissario Bettini e Niccolò è scarcerato, quindi festeggia in famiglia e parte da Torino per una nuova vita.

Il matrimonio mancato con Laura e il ritorno di Matilda[modifica]

Laura e Sebastian sembrano convinti di poter suggellare il loro amore grazie al vincolo del matrimonio, Alla cerimonia, organizzata in casa di Sebastian e alla presenza di molti invitati, sono presenti anche Ettore ed Ivan. Ma Viola non gradisce la presenza di questi due ospiti. Laura ha appena terminato il suo giuramento e Sebastian, alquanto emozionato, viene interrotto dal rumore di tacchi femminili. La donna entrata è proprio Matilda, sua moglie, che impedisce a Sebastian di sposare Laura, essendo ancora viva e non morta come voleva invece far credere. Tra lo stupore dei presenti, si nota la soddisfazione di Ettore per la decisione di Matilda di riprendersi i suoi figli, evento che potrà comunque agevolare la sua scalata ostile all'ambito posto di presidente del Gruppo. Laura, delusa e affranta, invita i presenti ad andarsene dal momento che la celebrazione non sarà portata a termine. Sebastian ha un duro scontro con entrambi i figli, Viola sembra la più delusa e amareggiata dalle bugie del padre. Sebastian va da Laura, ma la donna non vuole avere più niente a che fare con lui. Jacopo lo trova in seguito con una pistola tra le mani: vuole farla finita, ma riesce a togliergli la pistola, così Sebastian fuori di sé si reca a villa Ferri dove Matilda sta parlando con Viola: tra i due si genera uno scontro e Matilda obbliga Sebastian a lasciare la villa. Sebastian decide di lasciare Torino e scrive una lettera ai figli e a Laura e parte per una meta sconosciuta.

Sebastian verso il declino, l'arrivo dei Salani e l'aggressione[modifica]

Sebastian parte per la Slovenia e viene raggiunto da Laura che dice di amarlo ancora; lo ritrova trasandato, distrutto dal digiuno e dal sonno. Decide di fermarsi da lui ma Sebastian la prega di lasciarlo da solo. Con l'aiuto di Viola e Jacopo, si reca di nuovo in Slovenia per convincerlo a tornare a Torino ma Sebastian non vuole, così Jacopo è costretto a tramortirlo. A Torino, Sebastian è infelice, arrivando persino a mettere le mani addosso a Jacopo. Sebastian continua a stare male e a non dormire; un giorno decide di uscire in macchina ma precipita in un lago facendo ritenere ai suoi famigliari di essere morto. Laura lo ritrova a casa vivo perché ha fatto appena in tempo ad uscire dalla macchina. Sebastian confessa a Laura di sentirsi responsabile dell'incidente procurato a Jacopo, Viola e Matilda, in cui Matilda perse il figlio che aveva in grembo. Sebastian confessa il suo segreto anche ai suoi figli, e Matilda, pur continuando ad odiarlo, si limiterà a chiedere il divorzio. Dopo essersi liberato dal peso enorme che portava dentro di sé, Sebastian trascorre un periodo di felicità con Laura, fin quando non arrivano i Salani, proprietari di un'azienda agricola biologica di cui Sebastian e Laura vogliono appropriarsi. Brando, uno dei Salani, odia Sebastian perché anni prima suo padre si era suicidato in seguito alla perdita di un'ingente somma di denaro in uno dei casinò di Sebastian. Laura e Sebastian vengono a sapere dell'esistenza di un documento che potrebbe favorire il passaggio dell'azienda dei Salani nelle loro mani, ma Viola, innamorata di Brando, pone suo padre di fronte a un ultimatum: o lei o l'azienda. Sebastian sceglie di rinunciare all'azienda di Brando, ma Laura si allontana ancora una volta da Sebastian. Nei bagni di CentoVetrine, Sebastian aggredisce Cristiano, che in tutta risposta lo colpisce alla testa con un vaso: Sebastian entra in coma e tutte le colpe ricadono su Brando che si trovava lì al momento dell'aggressione. In realtà Brando ha solo soccorso Sebastian, ma intanto Cristiano è partito per i Caraibi.

Il risveglio dal coma e il cambiamento di Sebastian[modifica]

Dopo tre mesi di coma Sebastian viene operato e si risveglia; al suo capezzale trova le tre donne della sua vita: Viola, Laura e Matilda. L'uomo chiede di vedere Matilda e questo sembra dare molto fastidio a Laura. Sebastian davanti al magistrato scagiona Brando e accusa Cristiano, dimostrandosi molto freddo con Laura quando scopre i terribili sotterfugi che la donna ha architettato per mettere in galera Brando e decide di chiudere la loro storia. Sebastian decide anche di scagionare Cristiano. Matilda sprona Sebastian a perdonare Laura e ricominciare con lei, ma l'uomo confida alla ex moglie di essere cambiato e di volere cominciare una nuova vita assieme a lei, proponendogli di andare a vivere a villa Castelli. Sebastian ritornato alla villa inizia con la fisioterapia ma continua ad essere diverso e molto scostante, anche coi figli. Brando si reca dall'uomo e lo invita alla vendemmia di Serralunga ma il tycoon rifiuta l'offerta del fidanzato della figlia, ma alla fine l'uomo si presenta alla festa accompagnato da Matilda e assiste alla promessa di matrimonio tra Brando e Viola; commosso scoppia in lacrime abbracciando la figlia e brindando alla loro felicità. Laura si reca alla villa e si scontra con l'uomo, dato che non ha digerito il modo in cui l'ha scaricata, e come si è sùbito consolato con la sua ex moglie; ma qui il Castelli gli confessa di essere stato felice per la figlia e che il suo modo di fare non fa altro che allontanarlo sempre di più. Carol decide di scrivere un articolo su di lui, ma l'uomo non se la sente, così Carol lo sprona ricordandogli l'amore che i suoi figli e soprattutto Laura provano per lui, ma Sebastian, freddo e glaciale risponde che non sa cosa farsene dell'amore di Laura. Ma il Castelli si pente e invita Laura in montagna, lei accetta e tra i due scatta un bacio.

La partenza di Sebastian e la sparizione di Viola[modifica]

In montagna Laura scopre che Sebastian ha anche invitato Brando e Viola, allo scopo di mettere pace tra lei e il Salani: alla fine ci riesce. La sera Sebastian e Laura fanno l'amore, ma lei capisce che ormai il loro amore è finito. Matilda e Sebastian hanno un confronto: l'uomo rivela all'ex moglie di sentirsi vuoto, sapendo che così facendo allontanerà le persone che ama, ma la donna lo rassicura e gli confida che dopo la fine della storia con Ettore anche lei si sente così e che presto partirà in Guatemala per occuparsi dei bambini orfani. Sebastian annuncia a Laura che partirà per sempre da Torino e qui i due fanno per l'ultima volta l'amore per dirsi addio. Matilda e Sebastian danno la notizia ai figli, Viola non la prende bene mentre Jacopo sembra assente, ma si mostra dispiaciuto. Prima di partire Sebastian si reca da Laura per dirle addio, confidandogli che conserverà nel cuore i momenti più belli avuti con lei, ma la donna gli dice invece, che lei si porterà dentro quelli più brutti. Prima di partire ex moglie ed ex marito parlano di nuovo di quello che li aspetta e del futuro che vivranno assieme. Pochi giorni dopo la sua partenza Sebastian telefona a Laura ma la donna gli chiede di non chiamarla più. Ricevuta la notizia della scomparsa di Viola, Sebastian arriva a Torino e parte con Carol alla volta dell'Australia dove si mette a capo delle ricerche convinto che i ragazzi siano ancora vivi. In Australia i due fantasticano sul matrimonio di Viola convinti che stiano tutti e quattro bene, quando un elicottero, avvista la barca di Viola in mezzo al mare: si recano subito sul posto dove trovano Serena e Brando, vivi, ma stremati. Sebastian teme il peggio e Brando glielo conferma: Viola è morta. L'uomo sconvolto vuole sospendere le ricerche e chiede a Matilda di avvertire Jacopo. Tornati a Torino Brando racconta a Sebastian cosa è accaduto e gli spiega quanto lui si senta in colpa per non aver salvato la vita di Viola. Sebastian e Jacopo cercano di farsi forza a vicenda, ma lui malgrado tutto deve affrontare i giornalisti e Laura gli sta accanto. Margot, la nuova giornalista di Cento, scrive un pezzo molto commovente su Damiano e Viola. Sebastian, sorpreso, riceve anche la visita di Ettore, il suo ex rivale, che lo consola dicendogli che sa quanto sia doloroso perdere una figlia. Sebastian annuncia a Laura la decisione di restare definitivamente a Torino e ricominciare con lei. Alla commemorazione, sia Sebastian che Brando, hanno parole accorate per i loro cari scomparsi e restano sconvolti nel sentire il rancore che traspare dalle parole di Serena che accusa il marito di averla lasciata sola. Sebastian si reca a casa di Laura e scopre che qui vive anche Margot che lo invita a cena, ma non appena la Beccaria torna a casa la ragazza capisce che è di troppo e li lascia soli. L'uomo è li per convincere la donna a tornare assieme ma lei rifiuta fermamente; lui continua ad insistere e vanno avanti per tutta la notte, ma alla fine la donna cede. Al bar del centro Sebastian incontra Margot e la ringrazia per quello che ha fatto e i due si danno del tu.

La collaborazione con Margot[modifica]

A villa Castelli Jacopo e Diana organizzano una cena per annunciare le loro nozze, ma Sebastian la prende male e lascia la cena arrabbiato. Laura lo raggiunge e lui gli rivela di essere arrabbiato col figlio che si sposa a poche settimane dalla morte della sorella, ma Laura gli dice che Jacopo sta cercando di andare avanti con la sua vita. Qui il Castelli si accorge che per lui è difficile, ma alla fine torna alla cena e si scusa col figlio. Sebastian riceve da Carol la proposta di diventare lui il nuovo proprietario di Cento; lui accetta, a patto che Laura gli stia vicino. Incontra anche Margot che ha paura di essere licenziata, ma lui la rassicura dicendo di essere il nuovo proprietario della rivista; la ragazza felice lo abbraccia e gli chiede anche un posto di rilievo quando diventerà il nuovo editore. Sebastian incontra Brando e gli fa capire che gli è vicino e che se vuole lui ci sarà sempre. Sebastian diventa il nuovo redattore della rivista Cento e subito acquista in Svizzera una casa editrice rivelando a Margot che ci saranno parecchi cambiamenti all'interno della rivista, primo fra tutti il direttore: Francesco Onorati. Di sera Laura e Sebastian fanno l'amore con passione. Margot è molto contrariata per la scelta del nuovo direttore, ma lui le dice che deve abituarsi. A Torino Sebastian e Margot si incontrano ad un pranzo di lavoro, dove la giovane giornalista propone al Castelli, prima, di diventare il suo ufficio stampa, poi di acquistare una nota squadra di basket serba; lui accetta e rivela alla ragazza quanto gli ricorda Viola. Sebastian ha acquistato la squadra di basket e felice festeggia con Laura. Nel frattempo viene a sapere dei guai di Jacopo e del suo allontanamento dalla Holding, decidendo così di aiutarlo facendolo lavorare con lui. Margot aiutata da Carmen organizza la festa per la squadra, e, durante il ricevimento, l'uomo ringrazia pubblicamente la ragazza per il suo grande aiuto, ma durante la festa Yuri Vetel uccide Yang per legittima difesa buttandola dalla balconata di CentoVetrine. Sebastian intanto deve anche affrontare l'insoddisfazione di Laura, che si sente trascurata per i suoi troppi impegni. Alla fine Sebastian rinuncia a partire per la Serbia orgnizzando una cena romantica con Laura; durante la cena Margot avverte di aver avuto un incidente assieme ad uno dei giocatori; l'uomo corre in ospedale, Margot è rimasta illesa ma l'uomo è pieno di premure per la ragazza e la riaccompagna a casa. Diana e Jacopo decidono di sposarsi lo stesso. Laura e Sebastian regalano alla ragazza un bellissimo abito per il dopo cerimonia. Sebastian organizza un pranzo con Laura e stavolta stacca il cellulare per farsi perdonare; decide anche di dare a Jacopo il ruolo di presidente della squadra di basket: il ragazzo accetta volentieri. Margot non è molto contenta, perché viene sollevata dal suo incarico di addetta stampa, così decide di far trapelare che il capitano della squadra sta per essere venduto. Sebastian si trova in difficoltà, e, comprendendo di aver bisogno di Margot, la riassume.

La relazione con Margot[modifica]

Sebastian apprende che la figlia Viola è viva e sta bene e si trova all'ambasciata italiana. Tutti si precipitano in ospedale, così il padre può finalmente riabbracciare sua figlia assieme a Jacopo e a Matilda arrivata apposta dal Guatemala. Sebastian decide anche di ringraziare il suo grande vecchio nemico, Damiano, per aver salvato Viola e averla riportata sana e salva a casa invitandolo a non chiudersi in se stesso. Intanto la squadra di basket consegue un'altra vittoria, così Sebastian decide di festeggiare con Margot, nonostante la gelosia di Laura; ma lui fuga ogni dubbio della donna passando con lei una romantica serata. Durante una cena a villa Castelli, Brando e Viola annunciano il loro matrimonio: quando Damiano scopre che è stato realizzato un servizio giornalistico sulla loro esperienza, sbotta ed insulta Laura e l'uomo per la loro mancanza di rispetto: allora Sebastian lo caccia via da villa Castelli. Sebastian non sa se pubblicare o no l'articolo sul naufragio: Laura gli dice di non farlo, ma lui non vorrebbe fare un torto a Margot, così la Beccaria si arrabbia. Sebastian, Laura e Margot devono partire a Belgrado ma all'ultimo minuto Laura da forfait. Il Castelli e Margot partono da soli, ma la valigia della ragazza viene smarrita, così Sebastian dà alla ragazza il vestito della Beccaria invitandola alla festa all'ambasciata. Finita la festa la ragazza tenta di sedurre l'uomo con la vecchia scusa della cerniera, lui sta per cedere ma alla fine capisce di stare sbagliando, decidendo di tornare a Torino, ma i giornalisti hanno fotografato i due e le immagini arrivano agli occhi di Laura che si dimostra gelosissima. Laura deve partire a Parigi per la settimana della moda, ma Sebastian non potrà andare con lei; quando scopre che Sebastian andrà a festeggiare un'altra vittoria della squadra lo invita a stare attento ai fotografi. Sebastian riporta Margot a casa ma qui la ragazza tenta di nuovo di sedurlo e lo bacia con passione ma l'uomo scappa via. Laura torna presto da Parigi e si accorge che il suo compagno è assente, ma l'uomo per fugarle via ogni dubbio, fa l'amore con lei anche se pensa a Margot. L'indomani però il tycoon sembra diverso e rifiuta addirittura una telefonata di lavoro confidando alla sua amata compagna, che da ora in poi, si dedicherà soltanto a lei. Sebastian decide comunque di allontanare Margot, ma lei gli dice che sa che lui non fa altro che pensarla e che non la sbatterà mai fuori dalla redazione. Laura vorrebbe licenziarla, ma l'uomo difende la giovane giornalista a spada tratta; anche la Beccaria decide di dare alla ragazza un'altra opportunità. Sebastian vede la figlia che guarda il video delle nozze di suo fratello e nota con quanto trasporto Brando e Serena ballavano assieme: qui l'uomo riferisce alla figlia che i due avevano abbandonato la festa molto presto. La sera stessa l'uomo fa a Laura la proposta di matrimonio e lei accetta veramente colpita ed emozionata. Il giorno dopo Margot vedendo l'anello si complimenta con l'uomo abbracciandolo sicura però che lui la pensi.

Note[modifica]

Collegamenti esterni[modifica]


Questo articolo wiki "Sebastian Castelli" è da Wikipedia The list of its authors can be seen in its historical and/or the page Edithistory:Sebastian Castelli.



Compte Twitter EverybodyWiki Follow us on https://twitter.com/EverybodyWiki !