Welcome to EverybodyWiki ! Nuvola apps kgpg.png Sign in or create an account to improve, watchlist or create an article like a company page or a bio (yours ?)...

Rosa Bianca (associazione)

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.
Jump to navigation Jump to search


Rosa Bianca
Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).
Fondazione1989
FondatorePaolo Giuntella
ScopoEducazione alla politica e alla democrazia.
Modulo:Wikidata:443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value)

Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).

La Rosa Bianca è un movimento italiano personalista di cattolici per l'educazione alla politica e alla democrazia. Fondata da un gruppo di cattolici capeggiati dal giornalista Paolo Giuntella[1][2] [3] [4]ha preso nome e ispirazione dal gruppo di studenti antinazisti Die Weiße Rose che si opposero in modo non violento al regime di Hitler, pagando con la vita tale scelta coraggiosa.

Sorta nel luglio 1979 a Limone sul Garda in seguito all'incontro di giovani provenienti dallo scautismo, dalla FUCI, dall'Azione Cattolica e dal volontariato, la Rosa Bianca si è costituita formalmente in associazione dieci anni dopo, nel 1989. Raccoglie persone provenienti da tutte le regioni italiane, impegnate nei più diversi settori della vita civile, sociale ed ecclesiale; politicamente è impegnata a favore della sinistra democratica. L’associazione è stata protagonista di alcune azioni simboliche tra le quali la più nota ha riguardato l'intervento in difesa della buona memoria di Giuseppe Lazzati (Costituente, rettore dell'Università Cattolica) innanzi al Tribunale ecclesiastico di Milano[5]. Ha proseguito negli anni con l'impegno in qualità di associazione liberal e personalista di cultura politica e religiosa, di cattolici [6]

Dal 1981 La Rosa Bianca promuove scuole di formazione politica[7], con la partecipazione di testimoni e maestri del nostro tempo, leader politici, teologi e studiosi di primo piano)[8] [9][10][11][12] [13], seminari di spiritualità e iniziative a livello locale (formazione su temi sociali e politici, alla spiritualità dell'impegno civile e all'animazione del territorio)[14] [15].

Oltre alla rivista Il Margine, l'associazione ha curato numerose pubblicazioni. Nel 2006 con la nascita della casa editrice Il Margine [16] molte iniziative per eventi locali coincidono con la presentazione di libri con testimonianze significative e la partecipazione degli autori.

Dal 2010 aderisce alla rete C3dem [17] Costituzione Concilio e Cittadinanza - Per una rete tra cattolici e democratici[18].

Pubblicazioni[modifica]

La vita dell'associazione è stata scandita, infine, da una copiosa produzione editoriale, non solo con la pubblicazione degli Atti degli incontri estivi e di spiritualità, realizzata sia con numeri speciali della rivista Il Margine, [19]sia tramite libri od opuscoli divulgativi.

Tra i principali testi pubblicati:

  • AA.VV., Abecedario della buona battaglia, Trento, Rosa Bianca, 1988.
  • AA.VV., Abecedario biblico della buona battaglia, Rovereto, Rosa Bianca, 2003.
  • AA.VV., Terzo abecedario della buona battaglia, Rovereto, Rosa Bianca, 2003.
  • Enzo Bianchi, Luciano Manicardi e Carlo Maria Martini, Non vi sarà più notte. Notte della fede, notte della Chiesa, Brescia, Morcelliana, 1996 (relazioni all'omonimo convegno di Milano, 28 ottobre 1995).
  • Paolo Ghezzi, La Rosa Bianca. Un gruppo di resistenza al nazismo in nome della libertà, Milano, Paoline, 1993.
  • Paolo Ghezzi (a cura di), Noi non taceremo. Le parole della Rosa Bianca, Brescia, Morcelliana, 1997.
  • Romano Guardini, La Rosa Bianca, a cura di Michele Nicoletti, Brescia, Morcelliana, 1994.
  • David Maria Turoldo, Cosa pensare e come pregare di fronte al male, Trento, Rosa Bianca, 1989.

Dal 2002 è iniziata la collaborazione con la casa editrice Città Aperta, cui il presidente Giovanni Colombo ha affidato la pubblicazione del risultato di un lungo lavoro di elaborazione e ricerca collettiva iniziato nel 1997, dopo l'incontro estivo “Per una democrazia personalista”, che ha portato alla stesura di:

  • Giovanni Colombo (a cura di), Persona e comunità. La proposta della Rosa Bianca per una nuova politica, Troina, Città Aperta, 2003.

Dal canto suo, la casa editrice Città Aperta ha affidato a Colombo la direzione di una collana dal titolo "I libri della Rosa Bianca":

  • Italo Mancini, Tre follie, Troina, Città Aperta, 2005 (nuova edizione, con introduzione e appendice sulla vita e le opere di Mancini a cura di Giancarlo Galeazzi).
  • Roberto Mordacci, Michael Davide Semeraro, Silvano Zucal, Il respiro della comunità, Troina, Città Aperta, 2006.
  • Franco Riva, Partecipazione e responsabilità: un binomio vitale per la democrazia, Troina, Città Aperta, 2007.

Nel 2006 è nata la casa editrice Il margine, che trae il nome dall'omonima rivista con la quale si è intrecciata tutta la vita dell'associazione Rosa Bianca.

  • Paola Rosà, Willi Graf e la Rosa Bianca, ed. Il Margine, 2008.
  • Paolo Ghezzi, La Rosa Bianca non vi darà pace. Abbecedario della giovane resistenza. ed. Il Margine, 2014.

Note[modifica]

Voci correlate[modifica]

  • Cristianesimo democratico
  • Cattolici progressisti
  • Personalismo
  • Rosa Bianca


Questo articolo wiki "Rosa Bianca (associazione)" è da Wikipedia The list of its authors can be seen in its historical and/or the page Edithistory:Rosa Bianca (associazione).



Compte Twitter EverybodyWiki Follow us on https://twitter.com/EverybodyWiki !