Welcome to EverybodyWiki ! Nuvola apps kgpg.png Sign in or create an account to improve, watchlist or create an article like a company page or a bio (yours ?)...

Pietro Umberto Dini

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.
Jump to navigation Jump to search


Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).

Dal 1998 è professore presso l'Università di Pisa. I suoi principali interessi di ricerca riguardano la linguistica storica dell'area baltica e i rapporti tra lingue baltiche e altre lingue indo-europee; la storia e la storiografia linguistica delle lingue baltiche; la filologia del prussiano antico, del lituano e del lettone.

La sua attività di traduttore è in particolare rivolta alla letteratura (soprattutto poesia, ma anche prosa) e alla saggistica lituana, alla poesia lettone e alla poesia catalana.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Studi e formazione post-laurea[modifica | modifica sorgente]

Dal 1979 al 1984 studia alla facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Pisa, laureandosi con lode in Lettere con una tesi dal titolo Per un'edizione critica del ‘Tawe diewa garbinam’ (1549) di Martynas Mažvydas. Durante questo periodo trascorre dieci mesi presso l'Università di Vilnius grazie a una borsa di studio del Ministero degli Affari Esteri, nell'ambito degli scambi culturali fra Italia e URSS.

Dal novembre 1986 al giugno 1987 si reca presso l'Università Jagellonica di Cracovia, dove segue un privatissimum di prussiano antico con il professor Wojciech Smoczyński e prepara l'edizione critica dell'inedito testo lituano manoscritto Mažas Katgismas di Johann Henrich Lysius.

Nell'autunno del 1987 comincia a lavorare come redattore e contributore per le sezioni baltiche e slave per l’Archivio della linguistica rinascimentale (Renaissance Linguistic Archive) per conto dell'Istituto di Studi Rinascimentali di Ferrara; La pagina Modulo:Chiarimento/styles.css è priva di contenuto.dell'Archivio usciranno tre volumi[non chiaro].[1]

Percorso accademico[modifica | modifica sorgente]

Il 25 ottobre 1989 prende servizio come Ricercatore di Linguistica presso l'Università della Basilicata.[1] Nel 1997 vince il concorso per un posto di professore di "Baltiske Språk" (Lingue Baltiche) presso l'Università di Oslo.[2] Si sposta l'anno seguente presso l'Università di Pisa, dove terrà corsi di filologia baltica e di linguistica generale.

Nel 2002 viene insignito dell'Ordine del Granduca di Lituania Gediminas del Presidente della Repubblica di Lituania per i meriti in ambito lituanistico e baltistico e ottiene il premio per la ricerca Wilhelm Friedrich Bessel Forschungspreis della Fondazione Alexander von Humboldt.[1] Nel 2004 è scelto membro corrispondente dell'Accademia delle Scienze della Lettonia, nel 2007 dell'Accademia delle Scienze di Lituania e nel 2010 dell'Accademia delle Scienze di Gottinga[3], ricevendo nello stesso anno la Medaglia delle tre Accademie delle Scienze del Baltico e nel 2011 il Premio Jānis Endzelīns dell’Accademia delle Scienze di Lettonia. Il 23 settembre 2005 riceve il dottorato honoris causa dall'Università di Vilnius.

Nel 2012 ritorna come Visiting Professor presso l'Università dell'Illinois. Nello stesso periodo riceve diversi premi per la traduzione letteraria: a Vilnius riceve il Premio San Geronimo dell'Associazione lituana dei traduttori letterati (2007) e due volte il Premio Primavera della Poesia (Poezijos Pavasario premija) dell'Associazione degli scrittori lituani (2007 e 2010); a Trieste riceve nel 2012 il 9º Premio Gerald Parks, Club Anthares.[1][4]

Il 28 maggio 2016 riceve il distintivo onorario d'oro Nešk savo šviesą ir tikėk ("Porta la tua luce e credi"), la più alta onorificenza del Ministero della Cultura della Repubblica di Lituania, per il grande contribuito nella diffusione della cultura lituana in Italia.[5]

Opere e traduzioni[modifica | modifica sorgente]

Dini ha pubblicato circa venti monografie, molte curatele con traduzione e centinaia fra articoli e interventi su temi vari di linguistica e letteratura; ha fondato nel 1995, con Nikolai Mikhailov, la rivista Res Balticae, e nel 2014 la collana Studia Baltica Pisana. Il suo libro Le lingue baltiche, pubblicato nel 1997, è stato tradotto e ampliato in lituano (Baltų kalbos. Lyginamoji istorija, 2000), lettone (Baltu valodas, 2000), russo (Baltijskie Jazyki, 2002) e una nuova edizione inglese, Foundations of Baltic languages, è stata pubblicata nel 2014.[3]

È tra i più attivi traduttori della letteratura lituana, di prosa, di saggistica e soprattutto di poesia.[5]

Monografie e articoli principali[modifica | modifica sorgente]

  • L'Anello baltico. Profilo delle nazioni baltiche di Lituania, Lettonia, Estonia, Genova, Marietti, 1991
  • H.J. Lysius. Mažas Katgizmas, Vilnius, Mokslo ir enciklopedijos leidykla, Istituto di Lingua Lituana (Lietuvių kalbos institutas), 1993
  • L'Inno di S. Ambrogio di Martynas Mažvydas. Studio filologico-linguistico del testo antico lituano (1549) e delle sue fonti latine e polacche, Roma, La Fenice, 1994
  • (con Nikolai Mikhailov) Mitologia Baltica. Antologia di studi sulla mitologia dei popoli baltici, Studi Slavi, 3, Pisa, ECIG, 1995
  • Le lingue baltiche, Firenze, La Nuova Italia, 1997
  • (con Philip Baldi) Studies in Baltic and Indo-European Linguistics. In Honor of William R. Schmalstieg, Current Issues in Linguistic Theory, Amsterdam/Philadelphia, Benjamins, 2004
  • Itāliešu-Latviešu-Itāliešu kabatas vārdnīca. Vocabolario tascabile italiano-lettone-italiano, Rīga, Avots, 2004
  • (con Bonifacas Stundžia) Džiakomas Devotas. Baltistiniai raštai. Giacomo Devoto. Scritti baltistici, Vilnius, Tyto Alba, 2006
  • L'anello lituano. La Lituania vista dagli italiani: viaggi, studi, parole, Livorno-Vilnius, Books & Company-Istituto di Lingua Lituana, 2007
  • (con Bonifacas Stundžia) Giuliano Bonfante. Baltistikos raštai. Scritti baltistici, Vilnius, Vilniaus universiteto leidykla, 2008
  • Aliletoescvr: Linguistica baltica delle origini. Teorie e contesti linguistici nel Cinquecento, Livorno, Books & Company, 2010
  • Baltų filologijos studijos. Rinktiniai straipsniai 1991-2007, Vilnius, Istituto di Lingua Lituana, 2011
  • Prelude to Baltic Linguistics. Earliest Theories about Baltic Languages (16th century), Amsterdam, Rodopi, 2014
  • Ins undevdsche gebracht. Sprachgebrauch und Übersetzungsverfahren im altpreußischen ‘Kleinen Katechismus’, Akademie der Wissenschaft zu Göttingen, Berlino, De Gruyter, 2014

Curatele con traduzioni di letteratura[modifica | modifica sorgente]

  • La nostalgia dei terrestri. Cinque poeti lituani, Viareggio, Mauro Baroni editore, 1989
  • Erotika. Lirica d'amore lettone, Viareggio, Mauro Baroni editore, 1992
  • Racconti lituani, in Racconti dal mondo, Viterbo, Millelire, 1993
  • Sul Mažvydas di Justinas Marcinkevičius. Invito alla lettura, in Annali della Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università della Basilicata, 1992-1993 [1995]
  • Tomas Venclova, Cinquantuno poesie e una lettera, Bologna, In forma di parole, 2003
  • Mappa della poesia lituana del secondo Novecento. Le Generazioni di mezzo, Bologna, In forma di parole, 2 volumi, 2006
  • Altre voci. Nove narratori lituani del secondo Novecento, Livorno, Books & Company, 2006
  • Sigitas Geda, Parole che non potrei proferire (poesia), Bologna, In forma di parole, 2007
  • Kornelijus Platelis, Invito a posporre il viaggio (poesia), Salerno, Heimat, 2007
  • Speciale Lituania, in La Porta d'Oriente, 2007
  • Vytautas Mačernis, Corte consonanze (poesia), Novi Ligure, Joker Edizioni, 2010
  • Gabriel Ferrater, Curriculum vitae. Poesie 1960-1968 (cura e traduzione dal catalano), Pesaro, Metauro, 2010
  • Mappa della poesia lituana del terzo Novecento. Poeti degli anni Sessanta, Bologna, In Forma di parole, 2010
  • Jüri Talvet, Primavera e polvere (poesia, cura e traduzione dall'estone con Albert Lázaro-Tinaut e con revisione dell'autore), Novi Ligure, Joker Edizioni, 2012
  • Vladas Braziūnas, E ramosa ci accerchierà la sera (poesia), Novi Ligure, Joker Edizioni, 2013
  • Jurga Ivanauskaitė, La strega e la pioggia (romanzo), Novi Ligure, Joker Edizioni, 2013
  • Jonas Mekas, Il viaggio nella vita (poesia), Novi Ligure, Joker Edizioni, 2014
  • Letteratura lituana (a cura di Mindaugas Kvietkauskas e Pietro Umberto Dini), Quaderni del Premio Letterario Giuseppe Acerbi, Castel Goffredo, Gilgamesh Edizioni, 2013
  • Antanas A. Jonynas , Camera poetica (poesia), Novi Ligure, Joker Edizioni, 2016

Curatele con traduzioni di saggistica e altro[modifica | modifica sorgente]

  • Juozas Urbšys, La terra strappata. Lituania 1939-40, gli anni fatali, Viareggio, Mauro Baroni Editore, 1990
  • Gli Stati Baltici nel contesto della nuova Europa, Note e Ricerche, Roma, CeSPI, 1990
  • Baltici. Unità. Storia dell'Oggi, 1991
  • Repubbliche baltiche, Milano, CLUPGuide, 1994
  • Paesi Baltici. Estonia, Lettonia, Lituania: Tallinn, Riga, Vilnius: i castelli, le isole e i parchi, Guide d'Europa, Milano, Touring Club Italiano, 2006
  • Algirdas Sabaliauskas, Noi Balti, Livorno-Vilnius, Books & Company-Istituto di Lingua Lituana, 2007[2]
  • Leonidas Donskis, 99 Storie del Baltico, Novi Ligure, Joker Edizioni, 2014
  • Jüri Talvet, Meditazioni da U. Per una simbiosi culturale, Novi Ligure, Joker Edizioni, 2015
  • Leonidas Donskis, L'età della desensibilizzazione, Novi Ligure, Joker Edizioni, 2016

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 Curriculum Vitae et Studiorum | Pietro Umberto Dini, su unipi.academia.edu. URL consultato il 27 giugno 2016.
  2. 2,0 2,1 (EN) LKI | Pietro U. Dini, su lithuanianculture.lt. URL consultato il 27 giugno 2016.
  3. 3,0 3,1 Autori Aracne editrice - Pietro Dini, su www.aracneeditrice.it. URL consultato il 27 giugno 2016.
  4. Università di Pisa - uniMap, su unimap.unipi.it. URL consultato il 27 giugno 2016.
  5. 5,0 5,1 A Pietro Umberto Dini la più alta onorificenza del Ministero della Cultura della Repubblica di Lituania, su unipi.it, 30 maggio 2016. URL consultato il 27 giugno 2016.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).

Tema(i) : biografie linguistica letteratura Lituania università

Altri articoli dei temi biografie E linguistica : Geoffrey Hull, Knut Tarald Taraldsen, Carl Hermann Ethé

Altri articoli dei temi biografie E letteratura : Guido Zigaina, Maria Cristina Cavalcanti de Albuquerque, Flavio Vanetti, Natalia Bondarenko, G. L. Barone, Carla Melazzini, Andrea Biscaro

Altri articoli del tema biografie : Anatolij Ivanovič Luk'janov, Stefano Boggia, James, visconte Severn, Slim Burna, Critici letterari, Daniela Airoldi Bianchi, Roberta Gangeri

Altri articoli del tema linguistica : Geoffrey Hull, Dialetto venachese, Minoranza linguistica catalana d'Italia, Minoranze linguistiche della Sardegna, Lingue e dialetti del Friuli-Venezia Giulia, Lingue e dialetti della Campania, Dialetto falernese

Altri articoli del tema letteratura : Yousef Wakkas, Artemio Faldella, Federico Pavan, Un posto al sole - Il libro, Ranocchia (personaggio), Eleonora Giovannini, Giuseppe Mendicino

Altri articoli del tema Lituania : Pietro Umberto Dini

Altri articoli del tema università : Professori all'Università degli Studi di Parma, Università degli Studi di Firenze, Università degli Studi di Parma, Vincenzo Sanasi D'Arpe, Iginio Sciacchitano, Hervé Cavallera, Geoffrey Hull




Questo articolo wiki "Pietro Umberto Dini" è da Wikipedia The list of its authors can be seen in its historical and/or the page Edithistory:Pietro Umberto Dini.



Compte Twitter EverybodyWiki Follow us on https://twitter.com/EverybodyWiki !