Welcome to EverybodyWiki ! Nuvola apps kgpg.png Log in or create an account to improve, watchlist or create an article like a company page or a bio (yours ?)...

Piazza San Sepolcro (romanzo)

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.
Piazza San Sepolcro
Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).
AutoreModulo:Wikidata:443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value)
1ª ed. originale2012
Genereromanzo
Sottogenerepoliziesco
Lingua originale italiano
AmbientazioneMilano, contemporaneo
ProtagonistiAndrea Lucchesi
SerieLe indagini di Andrea Lucchesi
Seguito daIl filosofo di via del Bollo

Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).

Piazza San Sepolcro (2012) è il primo romanzo di Gianni Simoni che ha per protagonista il ruvido ispettore Andrea Lucchesi, figlio di un italiano e di una donna eritrea da cui ha ereditato la pelle nera.

Trama[modifica]

Lucchesi è stato trasferito per motivi disciplinari in un commissariato periferico di Milano, si trova così allontanato anche dalla corte serrata della giovane collega Lucia Anticoli innamorata non corrisposta del collega e con la quale ha avuto e continua ad avere fugaci rapporti sessuali. Mentre lui è impegnato sul caso di un ladro seriale di opere d'arte, lei è stata inclusa in una squadra antistupro. Le loro indagini si incrociano grazie al ritrovamento di un vecchio medaglione, che Lucchesi collega al ritrovamento di un cadavere che si rivelerà essere quello di uno stupratore seriale. Le indagini sono condotte informalmente dallo stesso Lucchesi, pur non essendo stato affidato ufficialmente al caso; l'investigatore scopre che l'uomo è stato ucciso da una delle sue vittime, Francesca Ferilli, ma non vuole denunciarla ritenendola un'incolpevole vittima.[1]

Durante le indagini sui furti Lucchesi conosce un'affascinante donna della "Milano bene" con la quale ha una relazione platonica che non vuole continuare ad alimentare, conscio della differenza sociale tra lui e l'avvenente Elena Urbinati. Nel frattempo la sua tormentata relazione con la collega Lucia ha un triste epilogo e la donna, resasi conto che Lucchesi, al contrario di lei, non è innamorato, decide di allontanarsi definitivamente dall'uomo sposandosi poi con un altro collega.[1]

Un infarto colpisce Lucchesi lasciandolo in fin di vita. Una disperata operazione chirurgica gli salva la vita lasciandolo convalescente con molti nodi nella sua vita da sciogliere.[1]

Personaggi[modifica]

Andrea Lucchesi
Ispettore della polizia di Milano. Quarantaseienne alto, di bell’aspetto e colto e dalla pelle nera, indulge all’alcool ed al fumo. Con l'ex moglie Adele condivide l'amore per la figlia adolescente Alice. Vive un uno squallido appartamentino ed è oggetto di brame femminili alle quali qualche volta riesce a sottrarsi. Le sue capacità sono bilanciate dal suo personalissimo concetto di giustizia che gli ha bloccato la carriera.
Lucia Anticoli
Ispettrice trentenne di origini pugliesi. Innamorata non corrisposta di Lucchesi, con il quale ha avuto occasionali relazioni, si sposerà con un collega.
Vincenzo Lo Bue
Commissario della Polizia, ex capo di Lucchesi, dopo aver avuto con lui un acceso diverbio, lo fa trasferire in un altro commissariato.
Giovanni Pepe
Commissario di polizia, con piacere accoglie Lucchesi, neo trasferito nel suo commissariato. Per lui nutre profondo rispetto per la sua competenza e un affetto filiale.
Gennaro Minniti
Agente di polizia agli ordini di Lucchesi.
Gianni Serra
Agente di polizia, sottoposto di Lucchesi.
Carolina Marchesi
Ispettrice trentacinquenne, bionda e arrivista. Lavora nello stesso commissariato di Lucchesi le sue avances verso il collega forse nascondono delle macchinazioni non ancora chiare.
Elena Urbinati
Affascinante sessantenne, vittima di un furto di dipinti di macchiaioli nella sua abitazione. Durante le indagini, condotte con successo da Lucchesi, ha una breve liason con il commissario del quale si innamora.
Mario Gatto
Trentenne, scapolo, vive con l'anziana madre malata. La sera si trasforma in un violento stupratore e rapinatore. Viene ucciso da una delle sue vittime.
Francesca Ferilli
L'ultima vittima di Mario Gatto. Sarà lei ad ucciderlo con un colpo di pistola alla fronte dopo essere stata aggredita una seconda volta.

Note[modifica]

Edizioni[modifica]


Questo articolo wiki "Piazza San Sepolcro (romanzo)" è da Wikipedia The list of its authors can be seen in its historical and/or the page Edithistory:Piazza San Sepolcro (romanzo).


Farm-Fresh comment add.png You have to Sign in or create an account to comment this article !<comment-streams/>