Welcome to EverybodyWiki ! Sign in or create an account to improve, watchlist or create an article, a company page or a bio (yours ?)...


Compte Twitter EverybodyWiki Follow us on https://twitter.com/EverybodyWiki !



Nais Lago

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.


La pagina Template:Avviso/styles.css è priva di contenuto.

Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 435: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo avere completato gli studi liceali a Trieste si trasferì a Roma, dove esordì cinematograficamente in due piccoli ruoli in Seconda B di Goffredo Alessandrini e in 1860 di Alessandro Blasetti. Successivamente frequentò il Centro Sperimentale di Cinematografia, diplomandosi nel 1936.[1] Nel 1944 partecipò al film Scadenza trenta giorni di genere comico-sentimentale, prodotto a Torino.[2] Fu maggiormente attiva in ambito teatrale, come membro di importanti compagnie come quelle di Antonio Gandusio e di Giovacchino Forzano, mentre l'attività in ambito cinematografico e televisivo fu più discontinua.[1] Fu sposata all'attore e calciatore Antonio Marietti, e dopo l'annullamento del matrimonio nel 1950 si unì in seconde nozze all'attore Luciano Alberici.[1]

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Prosa televisiva RAI[modifica | modifica wikitesto]

  • Una donna senza importanza, regia di Silverio Blasi (1956)
  • Ma non è una cosa seria, regia di Daniele D'Anza (1957)
  • Il romanzo di un giovane povero, regia di Silverio Blasi (1957)
  • Fedra, regia di Corrado Pavolini (1957)
  • Passo falso, regia di Vittorio Cottafavi (1959)
  • Il conte Aquila, regia di Sandro Bolchi (1959)
  • Un marito ideale, regia di Sandro Bolchi (1959
  • Veder grande, regia di Claudio Fino (1959)
  • Carlotta Löwensköld, regia di Eros Macchi (1960)
  • Notturno a New York, regia di Giuseppe Di Martino (1963)
  • Un albergo tra i monti, regia di Silverio Blasi (1965)
  • Oblomov, regia di Claudio Fino (1966)
  • I promessi sposi, regia di Sandro Bolchi (1967)
  • Alfredino, regia di Fulvio Tolusso (1967)
  • Le mie prigioni, regia di Sandro Bolchi (1968)
  • Il giocatore di scacchi, regia di Lyda C. Ripandelli (1968)
  • Una pistola in vendita, regia di Vittorio Cottafavi (1970)
  • Philo Vance, regia di Marco Leto (1974)
  • Sorelle Materassi, regia di Mario Ferrero (1975)
  • La contessa Lara, regia di Dante Guardamagna (1975)
  • Madame Bovary, regia di Daniele D'Anza (1978)
  • Con gli occhi dell'Occidente, regia di Vittorio Cottafavi (1979)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. 1,0 1,1 1,2 Enrico Lancia, Roberto Poppi. "Lago, Nais" in Dizionario del cinema italiano - Le Attrici. Gremese Editore, 2003. ISBN 888440214X.
  2. Achille Valdata, "Cinelandia", in Il segnale radio, il settimanale dell'EIAR, 29 ottobre-4 novembre 1944, p.10.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Radiocorriere TV (dal 1956 al 1982)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 435: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).


Tema(i) : biografie cinema

Altri articoli dei temi biografie E cinema : Erin Kellyman, Giovanni Cirfiera, Andrea Marfori, Nino Imparato, Vittorio Braschi, Sara De Santis, Rodolfo Magnaghi

Altri articoli del tema biografie : Persone del mondo dello sport legate a Venezia, Federico Collino, Andrea Vento, Athina Livanos, Ori Monteverdi, Conduttori televisivi, Manuela Pineschi

Altri articoli del tema cinema : Nigel Phelps, Gianna Baragli, The VeneXiana, Il ritorno (film 1992), Austin Kincaid, Franco Magno, Alois Moyo




Questo articolo wiki "Nais Lago" è da Wikipedia