Welcome to EverybodyWiki ! Nuvola apps kgpg.png Sign in or create an account to improve, watchlist or create an article like a company page or a bio (yours ?)...

Maria Cristina Cavalcanti de Albuquerque

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.
Jump to navigation Jump to search


Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlia del medico e politico Emidio Cavalcanti de Albuquerque e Maria do Carmo Santana Cavalcanti, è discendente dal nobile portoghese Jeronimo de Albuquerque. Fin da giovane dimostra interesse per la letteratura e la storiografia alla quale si appassiona grazie ai racconti dei nonni e degli zii sulla genealogia della famiglia Albuquerque.

Si è laureata in Medicina presso l'Università Federale di Pernambuco (UFPE) e si è specializzata in psichiatria presso la Michigan State University negli Stati Uniti[1]. È stata docente universitaria presso il Dipartimento di Neuropsichiatria della UFPE e presidente dell'Istituto Archeologico, Storico e Geografico de Pernambuco. Si è dedicato alla ricerca, e la sua produzione scientifica[2] è stata pubblicata su riviste specializzate in Brasile e all'estero. È stata presidente e vice presidente della Società di Neurologia, Psichiatria e Igiene Mentale del Brasile ed è membro dell'Associazione psichiatrica dell'America Latina[1].

Letteratura[modifica | modifica sorgente]

Maria Cristina attribuisce la sua crescita come scrittrice nel corso degli anni alla passione per la lettura di opere classiche: Euripide e Shakespeare per la tragicommedia, Tolstoj e Dostoevskij per il romanzo; nel racconto, ha una predilezione per Cechov, vede in Marcel Proust una rivoluzione del concetto di romanticismo ed è un'ammiratrice della poesia di Rimbaud.

Apprezza lo stile attento di Machado de Assis e le creazioni di João Cabral de Mello Neto e Gerardo Mello Mourao. Considera come miglior capolavoro classico "Alla ricerca del tempo perduto" di Proust e ritiene che il suo miglior libro sia "Luz do Abismo", pubblicato nel 1996[3].

Nel 2012, tiene la conferenza Matias , o magro, nell'auditorium del Museo di Stato di Pernambuco, sotto gli auspici della Associazione degli Amici del Museo, un excursus nella vita e nei successi del Conte de Alegrete Matias de Albuquerque, nobile portoghese, governatore del Capitanato di Pernambuco e uno dei Governatori generali del Brasile.

Nel 2014 segue con gli ultimi preparativi per la pubblicazione del suo nuovo libro Múltiplas Verdades, che tratta l'interazione tra il lettore e lo scrittore. Seguono le ricerche documentarie per strutturare l'altro romanzo storico, O Seminário, sul tradizionale e prestigioso Seminario de Olinda, fondato nel 1801, e il suo ruolo di leader nel ciclo rivoluzionario pernambucano.

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • O Magnificat: memórias diacrônicas de dona Isabel Cavalcanti (1990)
  • Luz do Abismo (1996)
  • Príncipe e Corsário (2005)[4]
  • Memórias de Isabel Cavalcanti (2006)
  • Olhos Negros (2010)
  • Matias: romance (2012)

Note[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Tema(i) : biografie letteratura

Altri articoli dei temi biografie E letteratura : Mario Di Vito, Guido Zigaina, Giorgio Ansaldo, Scrittori italiani, Claudio Forti, Carlo Girelli, Gianni Della Cioppa

Altri articoli del tema biografie : Jyrki Lentonen, Riccardo Benvenuti, Carola Lotti, Antonio Mattei (pasticciere), Jisoo, Alessandro Riccio, Enzo Angeloni

Altri articoli del tema letteratura : Gitti Europa, Patrizia (personaggio), Gino Bonola, Critici letterari italiani, Opere letterarie politiche, Elena Filatova, Davide Grassi (scrittore)




Questo articolo wiki "Maria Cristina Cavalcanti de Albuquerque" è da Wikipedia The list of its authors can be seen in its historical and/or the page Edithistory:Maria Cristina Cavalcanti de Albuquerque.



Compte Twitter EverybodyWiki Follow us on https://twitter.com/EverybodyWiki !