Welcome to EverybodyWiki ! Sign in or create an account to improve, watchlist or create an article, a company page or a bio (yours ?)...


Compte Twitter EverybodyWiki Follow us on https://twitter.com/EverybodyWiki !



Little John Guelfi

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.



Little John Guelfi
Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 435: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).
NazionalitàItalia Italia
UK
(crea redirect al codice)
GenereStoner rock
Heavy metal
Blues rock
Periodo di attività musicale2000 – in attività
Strumentochitarra
EtichettaRiserva Sonora Records
Gruppo attualeLittle John Guelfi & the Blues Train, The Black Evil Blood
Album pubblicati3
Studio2
Live1
Sito ufficiale

Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 435: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 435: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).

Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 435: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il suo suono si ispira ai classici di Jimi Hendrix, Eric Clapton e Stevie Ray Vaughan, ma con la caratteristica dei testi in italiano.

Ha al suo attivo due album: Vittima del blues (Crotalo Records 2010) e Jammin' with Little John (Riserva Sonora Records 2013), questo ultimo con ospiti come Sarasota Slim, Vivian B dei Da Blitz, Paolo Bonfanti, Bobby Soul, Andrea Anzaldi, Sandro Sursock[1][2][3].

Le sue produzioni sono caratterizzate dalla ricerca di sonorità vintage, ottenute con l'uso di strumentazione d'epoca, analogica e valvolare[4].

Nel 2015 insieme con la cantante growl e polistrumentista black metal Blackster Blood fonda il gruppo musicale The Black Evil Blood. Il gruppo è ispirato ad artisti come Black Sabbath e Candlemass, e riporta Guelfi all'heavy metal con il quale aveva iniziato la sua carriera. I due scelgono l'Inglese come lingua dei testi e nel 2016 la band si trasferisce definitivamente a Londra[5].

Nel 2017 The Black Evil Blood pubblicano l'EP Live at the Asylum per Sonica X Records e lo presentano in concerto la notte di Halloween al Camden Underworld di Londra.[6][7].

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Discografia solista[modifica | modifica wikitesto]

Album

Discografia con The Black Evil Blood[modifica | modifica wikitesto]

EP
  • 2017 – Live at the Asylum

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Francesca Baraghini, Che bello il blues quando di nome è Guelfi, in Il Secolo XIX (Genova), Carlo Perrone, 21 aprile 2011, p. 37.
  • Mattia Brighenti, Sconfinato blues, tra Big Fat Mama e Little John Guelfi i capolavori di Mirò, in La Repubblica (Genova), Gruppo Editoriale L'Espresso, 25 Ottobre 2012, p. XX.
  • Gerardo Mirarchi, Gilgamesh, una notte a tutto sound con Little John Guelfi e i blues train, in Cronaca qui (Torino), Editoriale Argo S.p.a., 4 Ottobre 2013.
  • (FR) Christophe Mourot, Blue Planet, in Soul bag, nº 202, aprile-maggio-giugno 2011.
  • (FR) Christophe Mourot, Blue Planet, in Soul bag, nº 213, gennaio-febbraio-marzo 2014.
  • (EN) Noggin, Little John Guelfi & The Blues Train - Vittima del Blues, in Blues matters, nº 69, 2011.
  • Francesco Priano, Little John Guelfi torna col suo blues, in Il Secolo XIX (Genova), Carlo Perrone, 26 Ottobre 2012, p. 35.
  • Andrea Trevaini, Italians do it better?, in Buscadero, nº 362, L'ultimo Buscadero Srl, dicembre 2013, p. 13.
  • Le distorsioni di Little John guelfi & the Blues Train, in La Stampa (Torino), Editrice La Stampa, 18 Gennaio 2013, p. 8.


Tema(i) : biografie rock

Altri articoli dei temi biografie E rock : Courtney Cox (musicista), Rockin'1000, Joyello Triolo, Dario Parisini, Frank Coppolino, Aja Kim, Riccardo Tesio

Altri articoli del tema biografie : Famiglie europee, Giorgio Sernagiotto, Richard Warner, Arthur Bowen, Michele Perniola, Milton Danilo Fernández, Jody Cecchetto

Altri articoli del tema rock : Rock, Amici di Roland, Randy Gregg, L'Officina della Camomilla, Death 'n' roll, Jon Brännström, Quartz (gruppo musicale italiano)




Questo articolo wiki "Little John Guelfi" è da Wikipedia