Welcome to EverybodyWiki ! Nuvola apps kgpg.png Sign in or create an account to improve, watchlist or create an article like a company page or a bio (yours ?)...

Lina Alberti

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.
Jump to navigation Jump to search

Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).

Biografia[modifica]

Attiva nel teatro di rivista già nel 1949,[1] dagli anni sessanta appare come generica in diversi film e fiction televisive, terminando l'attività nel 1980. Era anche pittrice e poetessa, professione per cui fu premiata con la nomina di Honorary Member in Poetry dalla Columbian Academy di Saint Louis.[2]

Vita privata[modifica]

Era sposata con l'attore Gino Corrado (1893-1982).

Filmografia[modifica]

Cinema[modifica]

  • Il terrore dei mari, regia di Domenico Paolella (1961)
  • Lo smemorato di Collegno, regia di Sergio Corbucci (1962)
  • Il mio amico Benito, regia di Giorgio Bianchi (1962)
  • I mostri, regia di Dino Risi (1963)
  • Il comandante, regia di Paolo Heusch (1963)
  • Che fine ha fatto Totò Baby?, regia di Ottavio Alessi (1964)
  • Jim il primo, regia di Sergio Bergonzelli (1964)
  • Pochi ma buoni, episodio di Queste pazze, pazze donne, regia di Marino Girolami (1964)
  • I due sergenti del generale Custer, regia di Giorgio Simonelli (1965)
  • Colorado Charlie, regia di Roberto Mauri (1965)
  • La ragazzola, regia di Giuseppe Orlandini (1965)
  • Amore e morte, episodio de Gli amanti latini, regia di Mario Costa (1965)
  • I figli del Leopardo, regia di Sergio Corbucci (1965)
  • La mandragola, regia di Alberto Lattuada (1965)
  • Scusi, lei è favorevole o contrario?, regia di Alberto Sordi (1966)
  • I due sanculotti, regia di Giorgio Simonelli (1966)
  • Io, io, io... e gli altri, regia di Alessandro Blasetti (1966)
  • Straziami ma di baci saziami, regia di Dino Risi (1968)
  • La verità difficile, regia di Sergio Pastore (1968)
  • Professione bigamo (Warum hab’ ich bloß 2× ja gesagt?), regia di Franz Antel (1969)
  • Terzo Canale - Avventura a Montecarlo, regia di Giulio Paradisi (1970)
  • Lo sceriffo di Rockspring, regia di Mario Sabatini (1971)
  • Un apprezzato professionista di sicuro avvenire, regia di Giuseppe De Santis (1971)
  • Sollazzevoli storie di mogli gaudenti e mariti penitenti - Decameron nº 69, regia di Joe D'Amato (1972)
  • Scansati... a Trinità arriva Eldorado, regia di Diego Spataro e Joe D'Amato (1972)
  • Come fu che Masuccio Salernitano, fuggendo con le brache in mano, riuscì a conservarlo sano, regia di Silvio Amadio (1973)
  • Novelle licenziose di vergini vogliose, regia di Joe D'Amato (1973)
  • La mano nera, regia di Antonio Racioppi (1973)
  • La rivolta delle gladiatrici (The Arena), regia di Steve Carver (1974)
  • Holocaust 2 - I ricordi, i deliri, la vendetta, regia di Angelo Pannacciò (1980)

Televisione[modifica]

  • Il giornalino di Gian Burrasca, regia di Lina Wertmüller – miniserie TV (1965)
  • Scaramouche, regia di Daniele D'Anza – miniserie TV (1965)
  • Le inchieste del commissario Maigret – serie TV, episodio 2x01 (1966)
  • Il Circolo Pickwick, regia di Ugo Gregoretti – miniserie TV (1968)
  • I clowns, regia di Federico Fellini – film TV (1971)
  • Tre donne, regia di Alfredo Giannetti – miniserie TV (1971)

Opere[modifica]

  • Gocce d'infinito, Cosenza, Giuseppe Lucente Editore, 1965.
  • La freccia sull'onda, Roma, Editore Lo Faro, 1973.
  • L'altro volto, Roma, Gabrieli Editore, 1975.
  • La sfida, Roma, Gabrieli Editore, 1976.

Note[modifica]

  1. Annuncio dello spettacolo, in La Gazzetta del Mezzogiorno, 8 dicembre 1949, p. 2.
  2. L'Italia che scrive, vol. 56, Roma, Angelo Fortunato Formiggini Editore, 1973, p. 112.

Collegamenti esterni[modifica]

  • Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).
  • Lina Alberti, su Movieplayer.it.
  • Lina Alberti, in MYmovies.it, Mo-Net Srl.


Questo articolo wiki "Lina Alberti" è da Wikipedia The list of its authors can be seen in its historical and/or the page Edithistory:Lina Alberti.



Compte Twitter EverybodyWiki Follow us on https://twitter.com/EverybodyWiki !