Welcome to EverybodyWiki ! Sign in or sign up to improve or create : an article, a company page or a bio (yours ?)...


Users account were merged into the english everybodywiki. You must logIn again.

Laidos

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.


Laidos
Laidos.jpg
I Laidos in un concerto del Gennaio 2007
Paese d'origineItalia Italia
GenerePorno rock
Rock demenziale
Ska
Reggae
Periodo di attività musicale1985 – in attività
Modulo:Wikidata:435: attempt to index field 'wikibase' (a nil value)

Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 435: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).

I Laidos sono un gruppo musicale porno rock fondato nel 1985 a Trieste.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Un concerto del 1994

Nati ufficialmente nel lontano 1985 da una compagnia di allegri festaioli in una spiaggia della periferia di Trieste, col solo scopo di scandalizzare ed allontanare le persone sgradite, ma il gusto di sostituire i testi di canzoni famose con altri a contenuto osceno e/o umoristico esisteva già da qualche anno e coinvolgeva anche persone che non essendo musicisti non hanno mai fatto ufficialmente parte del gruppo. Tali canzonacce venivano spesso cantate alle feste, nelle osterie (soprattutto nella gloriosa osteria de Libero) e in tutte le occasioni possibili. Il numerosissimo gruppo di giovani che gravitava intorno a quelli che poi sarebbero divenuti i Laidos, apprezzava molto questo genere di divertimento e questo motivava i vari “autori” a scrivere numerose canzoni, alcune delle quali cantate ancora oggi. A queste, si aggiungevano le tradizionali goliardiche, alle quali spesso venivano aggiunte strofe supplementari, come ad esempio le famosissime El Torero Manolito o Creolo.

Nel Settembre del 1985, quelli che erano ormai divenuti gli abituali esecutori e compositori di tali versi, si autobattezzarono Los Laidos (riferendosi ai Los Lobos gruppo di moda nello stesso periodo e preso di mira in alcune canzoni). Le prime esibizioni improvvisate con 1 o 2 chitarre acustiche e dei bongos si svolgevano in piazza Unità d'Italia con sempre più passanti che formavano capannelli sempre più folti.

Questo incoraggiò Dario e Ugo a coinvolgere amici musicisti e non, a formare il primo nucleo "elettrico" dei Laidos, che nel Marzo del 1987 si esibì, quasi per gioco, per la prima volta ufficialmente, durante una manifestazione per un centro sociale a Trieste. Visto il gran successo riscosso, seguirono altre esibizioni fino a quella al Musicanta dove un incredibile "passaparola" fece sì che a quell'evento ci fosse una massiccia partecipazione di pubblico. I Laidos osannati dagli ormai numerosi fans, vennero duramente criticati dal giornale locale e dalla giuria che si rifiutò di votarli per i testi considerati "troppo volgari"

Nei mesi successivi, il gruppo conobbe un insperato successo e divenne un fenomeno di costume nella cittadina giuliana. Le esibizioni dal vivo erano sempre più frequenti spingendosi anche oltre la provincia, con affluenze di pubblico sempre maggiori. In breve tempo era comune tra i giovani conoscere a memoria i testi di tutto il repertorio dei LAIDOS, al punto che al giorno d'oggi, molti dei loro brani, vengono considerati "classici" della canzone triestina. Naturalmente come in ogni gruppo numeroso (i Laidos sono riusciti a portare in scena fino a quasi 20 elementi), e trattandosi di persone piuttosto indisciplinate, anche fra loro non sono mancati gli attriti interni e le conseguenti defezioni di vari componenti. I frequenti cambiamenti nell'organico e le personalità particolari hanno fatto in modo che ben poco o quasi nulla si sia costruito ai fini di portare il gruppo nel professionismo. Le poche registrazioni di qualità non eccelsa, la scarsa volontà nell'impegnarsi a realizzare un prodotto musicalmente rifinito e le immancabili bevute hanno di fatto reso i Laidos un fenomeno locale, cosa che in fondo rientrava nelle intenzioni originarie di molti dei loro membri, ma nonostante ciò non sono mancate le trasferte fuori regione, sempre riscuotendo ottimi consensi e le poche registrazioni esistenti si sono diffuse grazie a internet, in tutta la penisola.

I Laidos, verso la metà degli anni novanta, con un nuovo organico e con nuovi brani stile reggaeska, conoscono un altro periodo importante della loro storia, con numerose serate, e con l'immancabile consenso del pubblico. Segue poi un lungo periodo in cui il lavoro del gruppo si concentra esclusivamente in sala prove e non dal vivo. Nel 2002 il gruppo si ripresenta al pubblico con un'altra serie di concerti e di grande attività. Il gruppo nel 2014 ultima le registrazioni del loro quarto prodotto con nuovi brani, molto coinvolgenti e orecchiabili, dove il dialetto triestino è l'unica cosa che li accomuna tutti, il genere, come da loro stile, spazia dal rock al blues, dal reggae allo ska, ecc. Nel 2015 GiulyAno, nonostante l'ottima sintonia artistica con gli altri componenti del gruppo, per diversità di punti di vista, decide di riportare nei Laidos quello spirito goliardico e di amicizia che ha fatto si che il gruppo nasca e riesca ancor oggi ad emozionare e divertire il loro pubblico.

Termina il suo percorso con quella formazione nel luglio 2015 e inizia a ricontattare ex componenti, quelli con cui aveva condiviso decine di concerti e anni di attività assieme. Nell'autunno 2015 i Laidos si ripresentano al loro pubblico con una formazione potente e che piacerà subito a tutti. Nell'organico, il leader del gruppo, riesce a riavere Ugo (chitarrista e cantante della formazione originaria), Dario Spettacolin (tastierista della formazione originaria), Uto Uteri(bassista della formazione originaria) e il figlio TZ che, nonostante la giovane età, poteva già vantare diversi concerti a fianco del padre, alla batteria. Il 20 giugno 2016 per un inaspettato lutto i Laidos perdono(causa un omicidio stradale) una ex componente del gruppo, ex compagna del leader GiulyAno, madre del suo secondogenito. Il 26 giugno 2016 al decimo anniversario della Curva Furlan i Laidos dedicano il loro concerto a Valentina e Luca, scomparsi tragicamente pochi giorni prima.

Il gruppo non uscirà più dal vivo nel 2016, ma attualmente lavora assiduamente in sala prove con una formazione arricchita di una sezione fiati che nel 2017 troveremo all'interno della storica, discussa e provocatoria band triestina.

Minchios[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1997, alcuni fuoriusciti dal gruppo (Ugo, Auro e talvolta anche Dario), si riunirono assieme ad altri musicisti non ex Laidos, per delle sporadiche apparizioni in pubblico sotto l'improprio nome de I Veci Laidos, in quanto proponevano le cover del primo periodo, mentre i Laidos si erano evoluti componendo anche musica propria.

Data la confusione che questo poteva recare tra il pubblico, visto che i Laidos erano comunque in attività al tempo e che altri elementi del nucleo originario vi facevano parte, si decise di dare a questo gruppo i nomi di Fratelli della Costa in un primo momento, e Minchios in seguito. In 15 anni di attività, il gruppo si è esibito dal vivo solamente che 6 volte e sempre con un organico diverso.

I “Minchios” hanno effettuato il loro ultimo concerto nel 2007 presentandosi a sorpresa con GiulyAno (cantante dei Laidos) alla voce.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Prima formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Dario Spetacolin (batteria)
  • Uto (basso elettrico)
  • Ugo (chitarra e voce solista)
  • Gaio Sex (sax tenore)
  • GiulyAno (voce)
  • Papo (percussioni)
  • Francesco (chitarra)

Attuale formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • GiulyAno (voce)
  • Dario Spettacolin (tastiere)
  • Monica (voce)
  • Alice (voce)
  • Mammapaola (voce)
  • Marco (tromba)
  • Pepo (tromba)
  • Mauro (trombone)
  • Roby (chitarra)
  • Uto Uteri (basso)
  • TZ (batteria)
  • Fulvio (technicians)

Cantanti solisti[modifica | modifica wikitesto]

In 31 anni di attività, ad esibirsi come cantanti solisti nel gruppo, sono stati:

  • Ugo
  • Auro Aurovich
  • GiulyAno
  • Dario Spetacolin
  • Zak
  • Boba Marzey (voce in "Aids from Afrika")

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

  • 1986 - Aids from Afrika!
  • 1989 - Kazzi acidi
  • 1994 - Saltar, balar e scorezar!

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 435: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).
  • Pagina ufficiale, su Facebook.


Tema(i) : musica



Altri articoli del tema musica : Silvano Michetti, Melodic dubstep, Carl B., Cantanti per genere, Bhad Bhabie, Fanfulla da Lodi (canzone goliardica), Durlindana (etichetta discografica)




Questo articolo wiki "Laidos" è da Wikipedia