Welcome to EverybodyWiki ! Sign in or create an account to improve, watchlist or create an article, a company page or a bio (yours ?)...


Compte Twitter EverybodyWiki Follow us on https://twitter.com/EverybodyWiki !



Il gatto dagli occhi d'oro

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.



La pagina Template:Avviso/styles.css è priva di contenuto.

La pagina Template:Avviso/styles.css è priva di contenuto.

La pagina Template:Avviso/styles.css è priva di contenuto.

Il gatto dagli occhi d'oro è un libro scritto da Silvana De Mari pubblicato da Fanucci nel 2009.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il romanzo inizia con un prolologo che si apre al tempo della seconda guerra mondiale. Un bambino ebreo e sua sorella stanno scappando dai fascisti. Lui si immagina i nazisti come orchi che li vogliono catturare, mentre sua sorella lo trascina e lo insulta ogni volta che mostra stanchezza. Si fermano su una collina dove un tempo venivano mandate al rogo le streghe e si nascondono pregando che non li vedano. Improvvisamente il bambino vede un gatto nero, emaciato e pieno di ferite sanguinanti, ma con dei bellissimi occhi color oro, e lo segue in un passaggio sottoterra assieme alla sorella. Il passaggio sbuca dall'altra parte della collina, al riparo dai fascisti: il gatto li aveva salvati ed era sparito nel nulla. Qui si conclude il prologo e comincia la storia, ambientata nei nostri giorni. La protagonista è una bambina di nome Leila, che racconta il suo primo anno di scuola media. Vive in una casa vicino alla palude. Leila era stata tutta l'estate a pensare al suo primo giorno di scuola media e sperava fosse perfetto, desiderio rovinato dalla sveglia che quel giorno non suona. A complicare le cose c'è il fatto che alle elementari andava in una scuola vicino a casa sua e al campo profughi dall'altra parte della palude, la Santorre di Santa Rosa, che poi scoprirà essere una scuola di bassissimo livello. Alle medie sua madre cerca di mandarla in una scuola migliore, nonostante sia povera e lavori in nero, e le due siano costrette a vivere vicino alla palude. Arrivata a scuola in ritardo e con la maglia sporca le tocca affrontare la sua presentazione davanti alla classe tra le risate dei suoi compagni. Quando arriva alla domanda fatidica della scuola da cui è venuta, dopo la risposta, la prof inorridisce e tra i compagni scoppia una risata fragorosa. Questa scena si ripete per ogni ora e per ogni diversa prof, fino al momento della ricreazione, in cui Leila scorge sul tetto un gatto nero e scorticato e decide di salire per dargli da mangiare. Guardando quel gatto dagli occhi color del sole allontanarsi, Leila acquista coraggio. Intanto qualcuno si era accorto che lei era salita sul tetto.Tornata in classe la notizia della “bambina salita sul tetto” si era diffusa e le risate tramutano in bisbigli e sguardi di ammirazione. Quando torna a casa, viene accompagnata da una ragazza di nome Fiamma, che poi diventerà la sua migliore amica. Il secondo capitolo introduce il signor Rossi, che è appena stato lasciato dalla sua ragazza. Un suo amico, per cercare di consolarlo, gli regala una cagnolina di razza basset-hound che poi si rivela incinta. Così il signor Rossi mette su un allevamento di basset-hound: la cagnolina ha partorito dodici cuccioli, di cui una magra e debole, che non credeva potesse sopravvivere. Ma il suo cuore continua a battere e il signor Rossi fa di tutto per salvarla. Così i mesi passano e quella cagnolina di nome Favola diventa la sua preferita. Un giorno, però, la cagnolina si allontana in direzione della palude per inseguire un gatto. Quella stessa sera Leila trova Favola davanti alla sua porta, la cura e se la tiene. Nel frattempo Fiamma comincia a regalarle dei libri: Leila inizia a leggere Il Signore degli Anelli e si impersona nel personaggio di Eowyn, colei che combatte i Nazgul. A scuola, intanto, Leila ha a che fare con la spigolosa professoressa di italiano, che mette sempre brutti voti ai suoi temi. È lei a dare il compito di fare una ricerca su una festività, per la fine dell'anno. Leila sta in gruppo con Fiamma e altri tre ragazzi e la festività scelta è quella di Halloween. La scena si sposta sul signor Rossi che, disperato, sta appendendo manifesti per tutta la città, offrendo come ricompensa tremila euro per chi trovasse Favola. Intanto, con il proseguire della ricerca, Leila diventa sempre più amica col suo gruppo di compagni a cui poi si aggiunge la sua migliore amica delle elementari Maryam, che viene a scuola solo a metà dell'anno perché i suoi genitori non la volevano lasciare andare, essendo loro etiopi e lei una femmina. Il quarto tema di italiano è sul natale. Leila sapeva ormai la grammatica.Scrisse che per natale voleva una Barbie, per lei simbolo che tutti possono essere felici, anche una bambina povera come lei, e che sarebbe andata dal McDonald, l'unico posto in cui potessero andare a mangiare fuori. Alla prof non andò bene neppure questo, ma questa volta, i suoi compagni presero le sue difese, soprattutto Fiamma e Maryam, visto che sapevano che quelle poche cose per lei, che era povera, significavano moltissimo. Un giorno la vicina di casa di Leila aveva denunciato al signor Rossi che il suo cane era a casa di lei e se la stava venendo a riprendere.Arrivato, il signor Rossi si prese una sgridata dalla madre di Leila, che sapeva che la figlia si era affezionata molto a Favola, della quale il signor Rossi si innamorò.Qualche mese dopo il signor Rossi sposò la madre di Leila e non ebbero più problemi di soldi. La ricerca di Leila era la migliore della scuola e per questo lei e il suo gruppo furono premiati. Ci avevano inserito anche un approfondimento sulla collina dove le streghe venivano condannate al rogo. In quel momento vide quel gatto magro e ferito allontanarsi ancora una volta. Il gatto arrivò alla stazione e si fermò vicino ad una cornacchia. Le chiese:”Tu cosa sapevi fare?” e lei:”Niente, sono stata denunciata da mia cognata per soldi, e tu?” e il gatto:”io guarivo le persone con delle erbe”. E qui la storia si conclude.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Leila: È la protagonista del libro. Vive con sua madre in un monolocale vicino alla palude, che ama molto. All'inizio fa difficoltà ad ambientarsi nella nuova scuola, ma piano piano la situazione migliora.
  • Fiamma: è la migliore amica di Leila. È figlia unica di due genitori ricchi e molto istruiti: di conseguenza è la più brava della classe ed è piena di regali, tra cui tantissimi libri che a volte regala a Leila.
  • Maryam: la migliore amica delle elementari di Leila. È etiope e per questo motivo i suoi genitori non le vogliono permettere di andare alle medie e la fanno sottoporre alla mutilazione genitale femminile.
  • Ursula: è una compagna di classe di Leila che partecipa alla ricerca sulla festività. Sua madre è ossessionata dagli ideali di magrezza e bellezza che vorrebbe trasmettere anche alla figlia.
  • Umberto: è un compagno di classe di Leila che partecipa alla ricerca su Halloween. Gioca a calcio e il padre viene sempre a vederlo alle partite, comportandosi in maniera molto antisportiva.
  • la mamma di Leila
  • il dottor Rossi: è il veterinario del paese
  • Favola: la cagnolina preferita dal dottor Rossi che ,in seguito, sarà anche la preferita di Leila.


Questo articolo wiki "Il gatto dagli occhi d'oro" è da Wikipedia