Welcome to EverybodyWiki ! Sign in or create an account to improve, watchlist or create an article, a company page or a bio (yours ?)...


Ianva

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.


Ianva
Paese d'origineItalia Italia
GenereNeofolk
Dark cabaret
Periodo di attività musicale2003 – in attività
EtichettaAntica Fonografia Il Levriero
Album pubblicati5
Studio4
Raccolte1
Sito ufficiale

Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 435: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 435: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).

Ianva è un gruppo musicale italiano neofolk e dark cabaret formatosi a Genova nel 2003.[1]

Il nome del gruppo (pronunciato: iànua) è l'antico nome latino della città ligure.[2] Il simbolo ufficiale, invece, rappresenta una moneta genovese. Sono considerati un gruppo originale e controverso nel panorama musicale italiano[3].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il progetto nasce nel 2003 su iniziativa di Mercy, già membro di vari gruppi locali (Malombra, Il Segno del Comando, Helden Rune, Zess) e Argento, con alle spalle esperienze in gruppi metal (Spite Extreme Wing e Antropofagus).[1] Il loro esordio discografico è del 2005 con l'EP La ballata dell'ardito, seguito dal concept album Disobbedisco!, dedicato all'impresa fiumana di Gabriele D'Annunzio[4], entrambi autoprodotti per l'etichetta Antica Fonografia Il Levriero[3].

Nel 2007 pubblicano l'EP L'Occidente, contenente 4 tracce che rappresentano un'opera a sé poiché nessuna traccia comparirà nell'album successivo; nel frattempo, Argento ha già scelto di lasciare il gruppo per dedicarsi alla carriera universitaria[senza fonte].[5]

Il loro terzo lavoro Italia: ultimo atto, pubblicato nel 2009, è ancora un concept album. Il disco ripercorre vari momenti della storia italiana, dal caos successivo all'8 settembre 1943 (Dov'eri tu quel giorno?, Galleria delle Grazie, Negli occhi d'un ribelle), al caso Montesi (In compagnia dei lupi), all'omicidio di Pier Paolo Pasolini (Piazza dei Cinquecento), per concludersi con la normalizzazione degli anni ottanta e novanta (Italia: ultimo atto).[6]

Nel 2012 esce l'album La mano di Gloria, che narra le vicende di quattro personaggi in lotta contro il potere precostituito in un futuro apocalittico. Il concept è tratto da un omonimo romanzo, opera dello stesso Mercy (che in quest'occasione si firma anche con il suo nome reale, Renato Carpaneto), distribuito dalla stessa casa di produzione della band.[1]

Dopo una raccolta contenente 4 brani inediti, intitolata Memento X-C (2015) e celebrante il periodo delle origini del gruppo, nel 2017 gli Ianva pubblicano il loro quarto album in studio, intitolato Canone Europeo, con la partecipazione di Enrico Ruggeri.

Attività dal vivo[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso degli anni, il gruppo si è esibito in Italia e all'estero, in concerti singoli e festival.[7] Tra questi, spiccano 3 partecipazioni (2009, 2013, 2017) al festival internazionale Wave Gotik Treffen[8] [9] [10], un doppio concerto al festival internazionale Summer Darkness Festival del 2010[11], e altre adesioni a festival minori.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Formazione attuale[modifica | modifica wikitesto]

Ex componenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Argento – chitarra acustica
  • Fabio Fabbri – tromba
  • Riccardo Casazza – fisarmonica

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

  • 2006 – Disobbedisco!
  • 2009 – Italia: Ultimo Atto
  • 2012 – La Mano di Gloria
  • 2017 – Canone Europeo

EP[modifica | modifica wikitesto]

  • 2005 – La ballata dell'ardito
  • 2007 – L'Occidente

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

  • 2015 – La ballata dell'ardito - Memento X-C

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. 1,0 1,1 1,2 Claudio Fabretti, IANVA - Alla ricerca dell'ardore perduto, su OndaRock.
  2. Genovino (PDF), su gloriainarte.it. URL consultato il 17 luglio 2015.
  3. 3,0 3,1 Federico Guglielmi, Epica Etica Pathos: l’arte controversa degli Ianva. URL consultato il 20 settembre 2018.
  4. Claudio Fabretti, IANVA - Disobbedisco!, su OndaRock.
  5. Claudio Fabretti, Ianva - L'occidente, su OndaRock.
  6. Claudio Fabretti, Ianva - Italia: Ultimo Atto, su OndaRock.
  7. (EN) IANVA Concert Setlists & Tour Dates, su setlist.fm. URL consultato il 17 settembre 2018.
  8. (EN) Wave Gotik Treffen 2009, su Wave-Gotik-Treffen. URL consultato il 17 settembre 2018.
  9. (EN) Wave Gotik Treffen 2013, su Wave-Gotik-Treffen. URL consultato il 17 settembre 2018.
  10. (EN) Wave Gotik Treffen 2017, su Wave-Gotik-Treffen. URL consultato il 17 settembre 2018.
  11. (EN) Summer Darkness 2010 – Line-up, su Last.fm. URL consultato il 17 settembre 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 435: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).


Tema(i) : musica



Altri articoli del tema musica : Angelo Minoli, Luca Vicini, Silvano Michetti, Jisoo, Pula+, Mark the Hammer, Musica nel 2012




Questo articolo wiki "Ianva" è da Wikipedia