Welcome to EverybodyWiki ! Nuvola apps kgpg.png Sign in or create an account to improve, watchlist or create an article like a company page or a bio (yours ?)...

I Did Something Bad

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.
Jump to navigation Jump to search


I Did Something Bad
ArtistaTaylor Swift
Autore/iTaylor Swift, Max Martin, Shellback
GenereElettropop
Trap
Electronic dance music
Bass
Pubblicazione
IncisioneReputation
Data10 novembre 2017
EtichettaBig Machine Records
Durata3:58
Campione audio
Modulo:Wikidata:443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value)
Reputation – tracce
Precedente

Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).

I Did Something Bad è un brano musicale della cantautrice statunitense Taylor Swift, terza traccia del sesto album in studio Reputation.

Composizione e descrizione[modifica | modifica sorgente]

I Did Something Bad è stato scritto da Swift, Max Martin e Shellback, ed è stato prodotto da questi ultimi due.[1][2] Musicalmente, la traccia contiene una pesante produzione elettronica e trap, anche se inizialmente era stata scritta al pianoforte. Taylor Swift ha spiegato ad iHeartRadio che l'idea per la produzione del post-ritornello della canzone le è arrivata tramite un sogno. Aveva quindi descritto il concetto al produttore Max Martin, che ha usato la voce di Swift per creare l'effetto presente dopo il ritornello, perché non era riuscito a trovare uno strumento appropriato per produrre quel suono.[3]

La canzone è ispirata agli eventi che si svolgono nell'episodio finale della settima stagione de Il Trono di Spade, nonché a quattro personaggi femminili centrali della serie: Sansa Stark, Arya Stark, Daenerys Targaryen e Cersei Lannister.[4] Parla di essere soddisfatti di se stessi e delle proprie azioni, indipendentemente dal giudizio dei mondo e dei media.[5] Secondo alcune speculazioni, la canzone è indirizzata al suo ex fidanzato Calvin Harris o a Kanye West.[6][7][8]

Accoglienza[modifica | modifica sorgente]

Al momento del rilascio, I Did Something Bad è stata accolta positivamente dalla critica. Rob Sheffield di Rolling Stone l’ha classificata come la trentatreesima miglior canzone della cantante.[9] Spencer Pratt di Cosmopolitan ha lodato la canzone, condividendo il suo messaggio e sperando in un ipotetico video musicale di alta qualità.[10]

Successo commerciale[modifica | modifica sorgente]

La canzone ha debuttato alla quinta posizione della New Zealand Heatseeker Singles e alla quattordicesima della Billboard Bubbling Under Hot 100.[11][12]

Esibizioni dal vivo[modifica | modifica sorgente]

La canzone è stata cantata dal vivo per la prima volta all’University of Phoenix Stadium, a Glendale, in Arizona, l'8 maggio 2018, come parte regolare della scaletta del Reputation Stadium Tour della Swift.[13] Il 9 ottobre 2018, ha aperto gli American Music Awards 2018 eseguendo la canzone. La performance è stata classificata da Billboard come la seconda migliore della serata, venendo definita appropriatamente massiccia, con un ritmo brillantemente deliberato.[14]

Controversie[modifica | modifica sorgente]

Al momento dell’annuncio che Swift avrebbe cantato la canzone agli American Music Awards 2018, diverse testate ed utenti dei social media ipotizzarono che la scelta di esibirsi con questa traccia, e non con altri singoli estratti da Reputation, avesse un significato nascosto politico. Infatti, nello stesso periodo la cantante parlò della sua posizione politica per la prima volta, criticando la repubblicana Marsha Blackburn e provocando il presidente americano Donald Trump. Furono quindi in molti a trovare corrispondenze tra i versi provocativi ed infuocati della canzone e le sue dichiarazioni politiche.[15][16][17]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. (EN) Try the TIDAL Web Player, su listen.tidal.com. URL consultato il 9 luglio 2019.
  2. (EN) Spencer Kornhaber, Where the Old Taylor Swift Is Hiding Within 'Reputation', su The Atlantic, 10 novembre 2017. URL consultato il 9 luglio 2019.
  3. Taylor Swift's iHeartRadio reputation Release Party: Everything We Learned, su 96.1 KISS. URL consultato il 9 luglio 2019.
  4. (EN) Taylor Swift reveals how 'Game of Thrones' (and Arya Stark's kill list) inspired 'reputation', su EW.com. URL consultato il 9 luglio 2019.
  5. (EN) What does "I Did Something Bad" by Taylor Swift mean?, su The Pop Song Professor. URL consultato il 9 luglio 2019.
  6. (EN) Here’s Why Taylor's “I Did Something Bad” Has To Be About Calvin Harris, su Bustle. URL consultato il 9 luglio 2019.
  7. (EN) Alyssa Bailey, All of Taylor Swift's Calvin Harris References in Her "I Did Something Bad" Lyrics, su ELLE, 10 novembre 2017. URL consultato il 9 luglio 2019.
  8. (EN) Taylor Swift's "I Did Something Bad" Lyrics Will Make Kanye West Feel Terrified, su Elite Daily. URL consultato il 9 luglio 2019.
  9. (EN) Rob Sheffield, Rolling Stone, All 129 of Taylor Swift's Songs, Ranked by Rob Sheffield, su Rolling Stone, 21 settembre 2017. URL consultato il 9 luglio 2019.
  10. (EN) Eliza Thompson, Spencer Pratt Reviews Taylor Swift's 'Reputation', su Cosmopolitan, 13 novembre 2017. URL consultato il 9 luglio 2019.
  11. (EN) The Official New Zealand Music Chart, su THE OFFICIAL NZ MUSIC CHART. URL consultato il 9 luglio 2019.
  12. Taylor Swift Chart History, su Billboard. URL consultato il 9 luglio 2019.
  13. Here Are All the Songs Taylor Swift Played on the Opening Night of the Reputation Tour, su www.billboard.com. URL consultato il 9 luglio 2019.
  14. 2018 American Music Awards Performances Ranked, su Billboard. URL consultato il 9 luglio 2019.
  15. (EN) Ellie Woodward, The Song Taylor Swift's Performing At The AMAs Has A Whole New Meaning After Her Political Statement, su BuzzFeed. URL consultato il 15 ottobre 2019.
  16. Alicia Adejobi, Taylor Swift to sing I Did Something Bad for AMAs opening performance, su metro.co.uk. URL consultato il 15 ottobre 2019.
  17. (EN) Kaitlin Reilly, Why Taylor Swift's Fiery AMAs Performance Was Incredible & Infuriating, su www.refinery29.com. URL consultato il 15 ottobre 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).


Tema(i) : musica



Altri articoli del tema musica : Gruppi e musicisti del Veneto, Annie Barbazza, David Gharibyan, Apoteosi (gruppo musicale), Militant P, Jeon So-yeon, Francesco Banti "Article ?" contains a listed "?" character as part of the property label and has therefore been classified as invalid.



Questo articolo wiki "I Did Something Bad" è da Wikipedia The list of its authors can be seen in its historical and/or the page Edithistory:I Did Something Bad.



Compte Twitter EverybodyWiki Follow us on https://twitter.com/EverybodyWiki !