Welcome to EverybodyWiki 😃 ! Nuvola apps kgpg.png Log in or ➕👤 create an account to improve, watchlist or create an article like a 🏭 company page or a 👨👩 bio (yours ?)...

Global Defense Initiative

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.

La Global Defense Initiative (GDI) è un'organizzazione militare multinazionale immaginaria, presente nei videogiochi della serie Command & Conquer fin dal primo, omonimo capitolo.

Origini[modifica]

Nacque il 12 ottobre 1995, come alleanza filo-militare facente parte delle Nazioni Unite; prima di allora era conosciuta come Special Operations Group Echo: Black Ops 9[1], un gruppo segreto di forze speciali. Dopo l'arrivo sulla Terra della sostanza extraterrestre conosciuta come Tiberium, e dalle sempre maggiore influenza della Fratellanza del Nod, ma anche dalla poca chiarezza circa i metodi utilizzati dai S.O.G.E.B.O.9 (soprattutto dopo un tentativo di assassinare Saddam Hussein, che portò alla morte di decine di agenti), fu deciso di portare alla luce l'organizzazione e di creare la GDI.

Le guerre con il Nod[modifica]

Quando la prima guerra del Tiberium iniziò, il quartier generale dell'organizzazione era situato sulla Terra, e lo scopo principale dell'organizzazione divenne contenere la diffusione del Tiberium e l'avanzata della Fratellanza, che tenta di portare la popolazione dalla sua parte, manipolando i media e dipingendo la GDI come un'organizzazione terroristica il cui scopo è difendere i ricchi.

Nel periodo che segue la fine della guerra, però, la situazione diventa ancora più caotica. La GDI, che intanto ha spostato la sua base nella stazione spaziale GDSS Philadelphia, continua a consolidare e rafforzare la propria presenza nel globo, e finisce per diventare l'unica speranza della popolazione, martoriata dall'avanzata del Tiberium e dalle continue tempeste di fulmini che devastano le città: solo la GDI, infatti, è in grado di contenere la diffusione incontrollata del Tiberium e proteggere i civili. In questo contesto, la GDI diventa quindi l'unica forza militare in grado di mantenere l'ordine nel globo, mentre il Nod, a sua volta, tiene sotto controllo alcune aree del mondo, soprattutto quelle più povere. Una contesa territoriale sull'Europa farà scoppiare una serie di attacchi da parte del Nod, che culmineranno nella seconda guerra del Tiberium.

La diffusione del Tiberium intanto continua a crescere a dismisura, fino a lasciare libero solo il 20% del pianeta. Queste "zone blu" diventano l'ultimo rifugio della civiltà, mentre nel resto del mondo regna il caos: in questa situazione i governi mondiali, alcuni dei quali non hanno praticamente più territorio abitabile per la propria popolazione, finiscono per perdere il loro potere e alla fine cessano di esistere, e la GDI diventa a tutti gli effetti un "super-Stato" che accentra il potere politico e militare mondiale. Il Nod, intanto, si impossessa del resto delle zone contaminate rimaste più o meno abitabili sul pianeta ("zone gialle"), mentre il resto del globo è ridotto a un deserto di Tiberium, suddiviso nelle cosiddette "zone rosse", popolate solo da mutanti sopravvissuti alla contaminazione. Il Nod mette in atto una mossa eclatante: distrugge la Philadelphia, annientando in un sol colpo tutta l'alta dirigenza della GDI che vi si trovava impegnata in un summit globale; ciò porterà a una ricostituzione della dirigenza da parte degli ufficiali sopravvissuti rimasti a terra, e poi alla terza guerra del Tiberium. A seguito della detonazione di una potente bomba al Tiberium liquido, fanno la loro comparsa gli Scrin, pericolosi alieni che, si scoprirà in seguito, sono gli artefici dell'arrivo del Tiberium sulla Terra, che daranno ulteriore filo da torcere alla GDI, che alla fine riuscirà a spazzarli via dal pianeta prima che riescano a invaderlo e colonizzarlo.

Alla fine del conflitto, nonostante gli Scrin siano stati sterminati e il loro programma di colonizzazione fermato, il loro tentativo di terraforming riesce: il 98% della Terra è altamente contaminato dal Tiberium. GDI e Nod, sotto la minaccia comune dell'estinzione dell'umanità, finiscono per allearsi, e riescono ad allestire una rete di controllo in grado finalmente di confinare il Tiberium, rendendo non solo di nuovo abitabile il pianeta, ma anche mettendo a disposizione il Tiberium come risorsa da cui ricavare energia. Quest'alleanza porterà alla formazione, da entrambi i lati, di gruppi separatisti, e quindi allo scoppio di guerre civili, che culmineranno nella quarta guerra del Tiberium, che si concluderà con la fuga di Kane e del Nod nello spazio, attraverso una delle torri che gli Scrin avevano costruito per teletrasportare sulla Terra la loro popolazione per colonizzarla. La GDI è pronta a guidare il mondo verso la ricostruzione, dopo anni e anni di guerra.

Le armi[modifica]

Dal punto di vista delle dotazioni belliche, la GDI dispone delle ultime tecnologie disponibili; sebbene si tratti di un esercito internazionale, la maggior parte delle armi deriva inizialmente da quelle degli USA, che disponevano del più grande e avanzato arsenale disponibile. Le armi a disposizione non sono inizialmente molto diverse da quelle classiche (carri armati, aerei e così via), ma in seguito vengono sviluppati apparati più avanzati, come "camminatori" in grado di superare senza fatica grandi dislivelli, emettitori sonici in grado di arginare il Tiberium, e un potente cannone ionico orbitante, in grado di radere al suolo intere basi.

Note[modifica]

  1. Manuale di Command & Conquer per Windows 95, Virgin Interactive, 1995.

La pagina Modulo:Navbox/styles.css è priva di contenuto.


Questo articolo wiki "Global Defense Initiative" è da Wikipedia The list of its authors can be seen in its historical and/or the page Edithistory:Global Defense Initiative.