Welcome to EverybodyWiki ! Nuvola apps kgpg.png Sign in or create an account to improve, watchlist or create an article like a company page or a bio (yours ?)...

Gino Gronchi

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.
Jump to navigation Jump to search


Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value). Nel corso degli anni è stato elogiato con molte onorificenze in Italia e all'estero, soprattutto per le sue attività di volontariato riguardanti la lotta antincendio e la gestione delle emergenze da calamità naturali. In particolare, il 27 dicembre 2000 è stato nominato Cavaliere di Gran Croce su proposta della Presidenza del Consiglio dei Ministri.[1]

Biografia[modifica]

Attività imprenditoriale[modifica]

Dopo avere frequentato da giovane l'Azione Cattolica il Centro Sportivo Italiano,[2] a 23 anni incomincia la sua carriera imprenditoriale avviando un'impresa per lo studio, la realizzazione e l'installazione di impianti termici, di condizionamento e di refrigerazione.[3]

Successivamente diventò socio della sezione di Torino dell'Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti (UCID)[2] e consigliere regionale della sezione del Piemonte.[2]

Ha ottenuto un diploma di Protagonista Economico e Culturale Nazionale del Lavoro[2] e un brevetto di Accademico dell'Accademia Internazionale per gli Studi Economici e Sociali (Roma, 2008).[2]

Cariche[2][modifica]

  • Consigliere Regionale Sezione Piemonte e Valle d'Aosta UCID (Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti)
  • Membro fondatore e socio UCID (Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti) di Alessandria
  • Fondatore Consorzio Insediamenti Produttivi Artigiani Volpiano

Attività di volontariato[modifica]

Nell'aprile del 1977 ottenne una Medaglia al Valore Civile per la sua attività di vigile del fuoco volontario, in particolare per la sua partecipazione ai soccorsi per il terremoto in Friuli.[2] Una seconda Medaglia al Valore Civile gli fu riconosciuta nel dicembre del 1981 per avere prestato soccorso durante il terremoto in Campania e Basilicata.[2]

A partire dal 1980 svolse, a titolo gratuito, attività di organizzazione e direzione di corsi di formazione ed addestramento su tutto il territorio italiano.[2] A seguito del suo impegno, venne quindi eletto presidente dell'Associazione Nazionale Vigili del Fuoco Volontari, assumendo tale carica fino al 2013.[2] Nello stesso anno ha terminato anche il suo incarico di capo distaccamento a Volpiano (in provincia di Torino).[2]

L'11 aprile 1977 partecipa nel ruolo di Ufficiale Direttivo dei Vigili del Fuoco del Comando di Torino allo spegnimento dell'incendio del Duomo, che minacciò la Sacra Sindone e Palazzo Reale.[2]

Dal 1978 è stato parte dell'organizzazione e direzione nell'ambito di 30 interventi umanitari di soccorso, riabilitazione e cooperazione allo sviluppo nei balcani, Ungheria ed ex Zaire e nell'ambito di iniziative umanitarie in Camerun, Armenia e Burkina Faso.[2]

Ha ottenuto un diploma CEMEC (Centro Europeo per la Medicina delle Catastrofi)[2] ed ha partecipato ai corsi internazionali della CEE - CTIF (Comitèe Tecniche International du Feu) sui terremoti, catastrofi chimiche e nucleari e sull'Organizzazione della Protezione Civile in Austria, Paesi Bassi, Germania, Spagna, Giappone, Stati Uniti.[2]

Cariche[2][modifica]

  • Presidente Onorario dell'Associazione Nazionale Vigili del Fuoco Volontari (Ente Morale) Ministero dell'Interno - Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco
  • Consigliere Mondiale della Federazione Mondiale delle Associazioni Vigili del Fuoco Volontari (FWVFA) sede Tokyo Giappone - New York U.S.A. Nazioni Unite
  • Presidente Commissione di Studio sul Volontariato – Ministero dell'interno, Direzione Generale della Protezione Civile e dei Servizi Antincendi, Corpo Nazionale Vigili del Fuoco
  • Consigliere Nazionale della Commissione delle Associazioni di Volontariato, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Protezione Civile
  • Ufficiale Volontario Direttivo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, Comando Provinciale di Torino
  • Capo Distaccamento Vigili del Fuoco e Nucleo Cinofili del Distaccamento di Volpiano
  • Membro del Consiglio Direttivo dell'Istituto ISPRO (Roma) - Istituto di Studi e Ricerche sulla Protezione e Difesa Civile (Presidente Onorario G. Zambedetti)

Attività sportiva[modifica]

Nel 1972, Gino Gronchi ha fondato la Società Ciclistica Volpianese Fasolo, di cui è il presidente.[2]

Nel 1978 profonde il suo impegno per ripristinare il campionato Italiano di Ciclocross in Piemonte, che non era più attivo da 29 anni.[2] Fonda poi l'Atletica Canavesiana di Ciriè, dove fu presidente dal 1976 al 1982.[2]

Dal 1981 è presidente dell'Associazione Sportiva Volpiano.[2]

Cariche[2][modifica]

  • Presidente Associazione Sportiva Volpiano
  • Presidente Società Ciclistica Volpianese "Fasolo"
  • Presidente Atletica Canavesana, Ciriè

Altre attività[2][modifica]

  • Presidente per 12 anni dell'asilo infantile di Volpiano, fondato ed eretto Ente Morale nel 1862, retto dalla Suore di Sant'Antida
  • Membro della Società Accademica di Storia ed Arte Canavesana di Ivrea
  • Membro del Centro Studi Piemontesi, Torino
  • Membro dell'Associazione Amici dell'Università degli Studi di Torino
  • Membro della Compagnia delle Opere del Piemonte
  • Membro dell'istituto Internazionale Americano dell'Organizzazione delle Nazioni Unite
  • Membro Onorario dell'Associazione Decorati Apostolica Santa Sede
  • Commendatore della Court of the Lord Lyon King of Arms di Scozia
  • Associazione Nazionale Carabinieri - Presidenza Nazionale: Socio Benemerito - 29 gennaio 2007

Onorificenze e decorazioni[2][modifica]

  • Cavaliere di Gran Croce al Merito della Repubblica Italiana
  • Grande Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana
  • Commendatore al Merito della Repubblica Italiana
  • Ufficiale al Merito dell'Ordine della Repubblica Italiana
  • Cavaliere al Merito dell'Ordine della Repubblica Italiana
  • Cavaliere di Grazia Magistrale del Sovrano Militare Ordine di Malta
  • Commendatore dell'Ordine Pontificio Vaticano di S. Silvestro Papa
  • Commendatore dell'Ordine Pontificio Vaticano di S. Gregorio Magno
  • Cavaliere dell'Ordine Pontificio Vaticano dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme
  • Cavaliere Ufficiale dell'Ordine di Sant'Agata (Repubblica di San Marino)
  • Cavaliere di Gran Croce da Ordem de Nossa Senhora da Conceicao de Villa Viciosa (R. Casa di Sassonia – Coburgo - Gotha - Braganza)
  • Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Militare Francese di San Luigi
  • Cavaliere del S.M. Ordine Costantiniano di San Giorgio
  • Cavaliere dell'Ordine Civile di Savoia
  • 4 Dicembre 1990: Croce al Merito del Sovrano Militare Ordine di Malta
  • Ordine del Santo Sepolcro: Croce Sacri Itineris di Gerusalemme
  • Confratello Vitalizio dal 1982 della R. Arciconfraternita dei SS. Maurizio e Lazzaro di Torino
  • Croce d'Onore "Carlus Magnus" Casa Romanus Markus d'Asburgo Lorena
  • Cavaliere di Malta ad Honorem della Reale Arciconfraternita dei SS. Giovanni Battista ed Evangelista dell'Arcibasilica Lateranense (1777)
  • 2009: Onorificenza della Regione Autonoma Valle d'Aosta di "Amis de la Vallèè d'Aoste - Chevaliers de l'Autonomie” (nominato con S.E.R. Card. Stanislao Dziwisz)
  • 30 Aprile 1977: Medaglia al Valor Civile per l'opera prestata come Vigile del Fuoco nelle zone terremotate del Friuli (Ministro Zamberletti)
  • 31 Dicembre 1981: Medaglia al Valor Civile per l'opera prestata come Ufficiale Vigile del Fuoco nelle zone terremotate della Campania e Basilicata (Ministro Zamberletti)
  • 1983: Croce d'Oro al Merito del Governo Giapponese al Valore dei Vigili del Fuoco Giapponesi quale membro fondatore della Federazione Mondiale dei Vigili del Fuoco
  • 1985: Croce d'Oro al Merito del Governo Argentino al Valore dei Vigili del Fuoco Argentini quale responsabile dei membri europei della Federazione
  • 1992: Croce d'Oro al Merito della Federazione dei Vigili del Fuoco Tedeschi
  • 1995: Croce d'Oro al Merito della Federazione dei Vigili del Fuoco Sloveni
  • 1988: Croce d'Oro al Merito dell'Unione Provinciale del Trentino
  • 1989: Croce d'Oro al Merito dell'Unione dei Corpi di Bolzano e dell'Alto Adige
  • 2005: Croce d'Oro al Merito della Confederazione dei Vigili del Fuoco Portoghesi
  • 2005: Repubblica del Venezuela - Corpo Bomberos – Croce d'Oro di Servitore dell'Umanità
  • 2006: Repubblica del Brasile - Estado da Guanabara, Corpo de Bombeiros - Medaglia de Homenagem
  • 1994: Cittadino Onorario di Fornace (Trento)
  • 2004: Cittadino Onorario di Vidracco (Torino)
  • 2005: Cittadino Onorario di Trivero (Biella)
  • 2005: Cittadino Onorario di Iugoria e Perm (Russia)
  • 2009: Cittadino Onorario della Regione Autonoma Valle d'Aosta (nominato assieme a S.E.R. Cardinale Stanislao Dziwisz)
  • 2010: Cittadino Onorario di San Maurizio Canavese (TO)
  • 2005: Croce d'Oro d'Onore al Merito dell'Unione Provinciale dei Vigili del Fuoco del Trentino
  • 2005: Croce d'Oro d'Onore al Merito dell'Unione dei Corpi Vigili del Fuoco di Bolzano e Alto Adige
  • Attestato e Stella al Merito della Direzione Nazionale del Patrimonio Culturale della Repubblica di El Salvador en la America Central
  • Attestato e Medaglia al Merito della Confederazione del Governatorato dell'Emergenza Nazionale della Repubblica di El Salvador en la America Central
  • NATO: Organizzazione dell'Atlantico Nord – Benemerenza di Servizio con Medaglia Operazione di Pace Missione "Until Mission Kosovo" 2002
  • Repubblica Federale di Germania - Land di Brandeburgo - Alluvione 2002: Onorificenza "Dia Elbeflut-Medaille"
  • Medaglia di Benemerenza per l'intervento umanitario Emergenza Profughi Kosovo e Zone Balcaniche – Albania 1999
  • Unione Europea: Benemerenza di Servizio con Medaglia d'Oro "Missione Althea" - Bruxelles (Belgio) 2005
  • Repubblica Francese: Armèe Nation - Medaglia al Valore de la Defense Nationale avec Agrafe "ex Jugoslavia" Parigi 2005
  • Romania - Dipartimento emergenza "OTENIA" Vigili del fuoco. Al merito - Diploma con croce of excellence per cooperazione alluvione 2006.
  • Stati Uniti d'America: Medaglia e Benemerenza del Presidente Obama - Global war on terrorism - Washington 2009
  • Medaglia di Benemerenza di prima classe della Croce Rossa Italiana - La pagina Modulo:Chiarimento/styles.css è priva di contenuto.prima o decima classe? CONTROLLARE ALTRE FONTI[non chiaro]
  • 2007: Croce di 10º Grado al Merito - Medaglia d'Oro Croce Rossa Sammarinese - Repubblica di San Marino
  • 2005: Stato del Kentucky - Stati Uniti - Onorificenza di Stato del Governatore col grado di Militare Colonnello Onorario di Kentucky Colonel
  • 2005: Federazione Italiana dei Combattenti Alleati – Croce al Merito e Croce Europea
  • 2005: Lions Club international di Moldava e Bacau (Romania) - Diploma di eccellenza per contributo opere di soccorso inondazione 2005.
  • Associazione Intercomunale Bassa Romagna (12 comuni) - Croce di Benemerenza per Attività di Soccorso alle popolazioni del Molise - Terremoto novembre 2002 - maggio 2004
  • 1999: Croce di Anzianità per Lodevole Servizio svolto nel Corpo Nazionale Vigili del Fuoco
  • Ministero dell'Interno - Benemerenza con Medaglia a testimonianza dell'opera nell'emergenza alluvioni del 2000
  • Attestato d'Onore con Medaglia d'Oro del Comando del Corpo dei Civici Pompieri di Chiasso (Svizzera)
  • Attestato d'Onore con Medaglia d'Oro del Dipartimento dei Vigili del Fuoco di New York - Columbia Association
  • Vigile Onorario Benemerito con Medaglia d'Oro del Distaccamento di Bra (Cuneo)
  • Attestato e Medaglia di Benemerenza della Presidenza del Consiglio dei Ministri e della Regione Piemonte quale Responsabile della Sicurezza e dei Vigili del Fuoco della Missione Arcobaleno - Valona, Albania 1999
  • Attestato d'Onore con Medaglia d'Oro - Alluvione 1978, della Comunità Montana Val Vigezzo - Verbania
  • Membro d'Onore del Collegio Araldico Russo (Mosca)
  • Membro d'Onore del Collegio Genealogico ed Araldico del Belgio
  • Membro d'Onore del Collegio Araldico Storico e Umanitario "Calcjqzie de Tunneqziè" della Repubblica di Columbia
  • Confratello al Merito della Reale Confraternita di San Teutonio (Portogallo)
  • Membro d'Onore della Nobile Compagnia Militare d'Armi Araldica di San Filippo di Santiago (Spagna)
  • Membro d'Onore dell'Università de la Sabana di Santafè de Bogotà - Repubblica di Columbia
  • Membro Accademico dell'Accademia Marittima del Sacro Militare Ordine dei Cavalieri di Santo Stefano
  • Membro dell'Historical File della Imperial Casa di Costantinopoli, Casa Leopardi-Tommassini Paternò (USA)
  • Membro d'Onore di accademico della IASNS, dell'Accademia delle Scienze Naturali di Mosca
  • 2006: Attestato di Benemerenza Società Dante Alighieri, Comitato Repubblica di San Salvador
  • Attestato e Medaglia al Merito del Registro Nazionale del Sistema di Identificazione Civile della Repubblica di El Salvador en la America Central 2007
  • Attestato e Medaglia al Merito del Tribunale Supremo Elettorale per la Trasparenza della Repubblica di El Salvador en la America Central 2007
  • Medaglia della Proteccion Civil, Ministerio de Gobernaciòn de Emergencia Nacional - Repubblica del Salvador 2008
  • Medaglia d'Oro al Merito dell'Università Concordia di Montreal (Canada)
  • Croce d'Oro e membro dell'Associazione "Artefici Cristiani del Mondo del Lavoro" Roma
  • Insignito dell'Ordine della Stella della Solidarietà Italiana e dei Benemeriti del Lavoro Italiano nel Mondo
  • Onorificenza Internazionale della Cultura d'Arte del Borgo degli Artisti, Milano 1996
  • 2006: Premio Europa dell'International Corporation European Academy For Knights per l'attività imprenditoriale
  • Diploma d'Onore di Merito della Fondazione Mauriziana del Sacrario Nazionale Mauriziano di Pescocostanzo d'Abruzzo
  • Repubblica Italiana: Associazione Italiana Combattenti Interalleati - Socio Onorifico Benemerito - Albo d'Oro Attestato di Benemerenza
  • Repubblica Italiana: Associazione Italiana Veterani e Reduci Garibaldini - Diploma di Socio Onorario nel bicentenario della nascita del Generale Giuseppe Garibaldi
  • Attestato di Benemerenza del 100° Lancia del Gruppo Anziani Storico Lancia
  • Medaglia di Benemerenza al Merito Sociale AICS – Associazione Italiana Cultura e Sport
  • Membro d'Onore con benemerenza del CAI - Club Alpino Italiano
  • Membro d'Onore del Centro Nazionale Sportivo Liliertas
  • Croce di Benemerenza al Merito Sociale - 35 anni Dirigente - Presidente Federazione Ciclistica Italiana (CONI)
  • Croce di Benemerenza al Merito Sociale - Dirigente - Presidente Federazione Calcio Italiana

Note[modifica]


Tema(i) : Aziende Biografie Sport

Altri articoli dei temi Aziende E Biografie : Roberto Lacorte

Altri articoli dei temi Biografie E Sport : Paolo Scalera, Tahir Kazmi, Federica Camerlo, Gaetano Pirone, Giuseppe Vinci

Altri articoli del tema Aziende : Aziende della città metropolitana di Bologna, Aziende per settore, Roberto Lacorte, Multinazionali, Campanotto Editore, Gruppo Petti, Economia aziendale

Altri articoli del tema Biografie : David Konopka, Christine Darden, Khosro Harandi, Emily Tilson, Carolina Zaccarini, Anna Benericetti, Ugo Maria Palanza

Altri articoli del tema Sport : Sportivi figli d'arte, Sport acquatici in Italia, Tahir Kazmi, Sport a Como per disciplina, Damola Adeniji, Federica Camerlo, Allenatori di pattinaggio italiani "Article ?" contains a listed "?" character as part of the property label and has therefore been classified as invalid.



Questo articolo wiki "Gino Gronchi" è da Wikipedia The list of its authors can be seen in its historical and/or the page Edithistory:Gino Gronchi.



Compte Twitter EverybodyWiki Follow us on https://twitter.com/EverybodyWiki !