Welcome to EverybodyWiki ! Nuvola apps kgpg.png Sign in or create an account to improve, watchlist or create an article like a company page or a bio (yours ?)...

Fratelli Gemito

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.
Jump to navigation Jump to search


Fratelli Gemito
Simone Mori e Alberto Gasbarri interpretano i fratelli Gemito nella serie televisiva Romanzo criminale
UniversoRomanzo criminale
Lingua orig.Italia
Interpretato da
  • Bruno Conti nel film
  • Alberto Gasbarri e Simone Mori nella serie televisiva
SessoMaschio

I fratelli Gemito, Remo e Maurizio, sono due personaggi letterari, co-protagonisti del libro di Giancarlo De Cataldo, Romanzo criminale, ispirati alle figure di Mario e Maurizio Proietti, conosciuti rispettivamente come Palle d'oro e il Pescetto.

Storia[modifica]

Il film[modifica]

Nel film Gemito non ha fratelli ed è un criminale romano, tirapiedi al soldo del Terribile, un anziano boss, che controlla il traffico di droga nella capitale.
Dopo il pagamento del riscatto per il sequestro del Barone Rosellini, venuto a conoscenza del progetto della nascente banda della Magliana, non esita a tradire il suo capo per schierarsi dalla parte della nuova banda, destinata a prendere il controllo sulle attività criminali a Roma. Successivamente egli sarà pesantemente offeso dal Libanese durante una partita di poker, nella quale questi gli rinfaccia la sua infedeltà al Terribile, rifiutandosi di pagargli il debito di gioco e venendo per questo da lui ucciso, morendo tuttavia assassinato per vendetta dal Freddo.

La serie[modifica]

Nella serie i fratelli Gemito sono due, Remo e Maurizio, entrambi lavorano per il Terribile, controllando per lui le scommesse clandestine all'ippodromo Tor di Valle ed il traffico degli stupefacenti nella zona di Centocelle, sbrigando inoltre il "lavoro sporco" per il loro capo, fungendogli anche da guardie del corpo. Entrambi in passato si sono resi responsabili dello stupro della fidanzata del Libanese a causa di uno sgarbo e, dopo che questi ha acquisito un carico di armi da parte del Terribile, ricevono l'incarico di pedinarlo per conoscere le sue intenzioni. Una volta realizzato il sequestro del Barone Rosellini continueranno a seguire i componenti della banda fino a quando non verrà trovato un accordo tra essa ed il Terribile, accordo che tuttavia l'anziano boss non onorerà, ordinandogli di uccidere il Libanese.

Fallito l'attentato i due vengono catturati e picchiati dai componenti della banda fino a quando, in cambio della vita, non accettano di tradire il Terribile, consentendo alla banda di entrare nella sua villa per ucciderlo, fallendo tuttavia l'intento a causa di una soffiata del Sardo. Dopo la morte dell'anziano boss essi diventeranno le guardie del corpo del Libanese, dal quale riceveranno, dopo l'inizio dello scollamento della banda, l'incarico di seguirne i componenti per conoscerne le attività. Una sera, durante una partita a poker, il Libanese offende pesantemente Maurizio, ricordandogli la violenza subita dalla fidanzata e la sua infedeltà al Terribile e, la sera stessa, questi viene trovato morto.

I componenti della banda sospettano i due fratelli per la sua morte, idea rafforzata dai servizi segreti, che alterano i risultati del test del guanto di paraffina, al quale sono stati sottoposti dopo essere stati fermati dal commissario Scialoja, per coprire il Nero e Nembo Kid, veri responsabili dell'omicidio, e dal quel momento intendono ucciderli. Remo viene ucciso dal Freddo in una sala corse mentre Maurizio riesce a fuggire ed a nascondersi, dando anche ordine di picchiare il fratello del Freddo Gigio mentre si trova in carcere, allo scopo di indurre la banda a recedere dal suo proposito. Successivamente il suo nascondiglio sarà comunicato ai componenti della banda e il Dandi, il Bufalo e Ricotta gli tenderanno una trappola, nella quale egli resta solo ferito, ed il Dandi, nel momento in cui la polizia sta sopraggiungendo, si allontana, lasciando arrestare Ricotta, mentre il Bufalo, seppure ferito, riesce ad allontanarsi.

Risvegliatosi in ospedale dal coma Maurizio comunica a Scialoja l'estraneità sua e di suo fratello nella morte del Libanese, offrendosi di collaborare per fornire elementi contro la banda in cambio dell'immunità ma, prima che questo possa avvenire, viene ucciso dal Nero.

Omicidi commessi dai Gemito[modifica]

film[modifica]

  • Il Libanese, pugnalato a morte poiché lo aveva insultato e non aveva pagato un debito di gioco;

Adattamenti[modifica]

Dal libro è stato tratto il film del 2005 Romanzo criminale, diretto da Michele Placido, nel quale Gemito è interpretato da Bruno Conti, e, nel 2008, il regista Stefano Sollima realizza la serie televisiva Romanzo criminale dove i fratelli Gemito sono interpretati da Alberto Gasbarri e da Simone Mori.

La pagina Modulo:Navbox/styles.css è priva di contenuto.


Questo articolo wiki "Fratelli Gemito" è da Wikipedia The list of its authors can be seen in its historical and/or the page Edithistory:Fratelli Gemito.



Compte Twitter EverybodyWiki Follow us on https://twitter.com/EverybodyWiki !