Welcome to EverybodyWiki ! Nuvola apps kgpg.png Sign in or create an account to improve, watchlist or create an article like a company page or a bio (yours ?)...

Fire Records (Regno Unito)

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.
Jump to navigation Jump to search


Fire Records
Logo
StatoUK
ISINModulo:Wikidata:443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value)
Fondazione1984
Fondata daJohnny Waller e Clive Solomon
Chiusurain attività
Sede principaleLondra
SettoreMusicale
Prodottidiscografici
Sito webModulo:Wikidata:443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value)
Compagnia aerea
Codice IATAModulo:Wikidata:443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value)
Codice ICAOModulo:Wikidata:443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value)
Indicativo di chiamataModulo:Wikidata:443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value)
Primo voloModulo:Wikidata:443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value)
Ultimo voloModulo:Wikidata:443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value)
AlleanzaModulo:Wikidata:443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value)

Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).

La Fire Records è una etichetta discografica indipendente britannica con sede a Londra e distaccamenti negli Stati Uniti ed in Giappone. L'etichetta fu fondata nel 1984 Johnny Waller e Clive Solomon e pubblicò per prima band come Pulp, Teenage Fanclub (con la label sussidiaria Paperhouse), Spacemen 3 (come Glass Records), Blue Aeroplanes, Lives of Angels ed altri[1][2]. Tra i marchi riferibili alla Fire records vi sono la Earth, la Fire America, The Forbidden Label e Fire Records Of London Ltd.

Dopo un periodo di crisi, l'etichetta fu rilevata da James Nicholls nel 2002, continuando a pubblicare album di artisti come Guided By Voices, Giant Sand, Pere Ubu, Scott & Charlene's Wedding, Jane Weaver, Josephine Foster e The Lemonheads.

Storia della Fire Records[modifica | modifica sorgente]

Gli antecedenti[modifica | modifica sorgente]

Il debutto di Clive Solomon nell'industria musicale risale al periodo studentesco, quando iniziò a fare da manager ai The VIPs, band che fecero un singolo molto gradito a John Peel che lo inserì nella propria programmazione radiofonica. Johnny Waller era invece un giornalista del Sounds[3].

1984: La nascita della Fire Records[modifica | modifica sorgente]

Nel 1984 i due decisero di aprire la Fire Records, pubblicando come primo 12" del catalogo Diving For Pearls dei 1000 Mexicans[4]. Ma fu solo dopo la pubblicazione di band come Blue Aeroplanes e The Committee che la Fire Records produsse la band che più caratterizzò questo loro periodo storico, iniziando con il singolo Little Girl (With Blue Eyes) and other pieces... dei Pulp[5][3]. Furono poi di questi primi anni di attività la scoperta e promozione di altre band seminali per la musica inglese come Television Personalities e Spacemen 3[6] assieme a band del revival '60s come i The Times e della dark wave come The Rose Of Avalanche.

Gli anni '90[modifica | modifica sorgente]

Negli anni '90 l'etichetta rivolse anche lo sguardo verso la pubblicazione di band dell'underground statunitensi, con band come Neutral Milk Hotel, Built To Spill, The Lemonheads e Urge Overkill[6][7].

2004: La gestione di James Nicholls[modifica | modifica sorgente]

Artisti pubblicati[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. Fire Records. Etichetta, su indie-eye.it.
  2. (EN) Tod Martens, Redeye Lights up deals with Fire Records, in Billboard, 23 apr 2005.
  3. 3,0 3,1 (EN) 30th Anniversary 2014, in Record collector, Diamond Publishing, 2014.
  4. Diving For Pearls dei 1000 Mexicans su Discogs
  5. Mark Sturdy, Truth And Beauty: The Story Of Pulp, Omnibus Press, 2003.
  6. 6,0 6,1 (EN) Diana Wollach, Label Spotlight: Fire Records (intervista a James Nicholls ), su dailyrindblog.com, 27 Aprile 2012.
  7. (EN) Geoff Cowart, Recommended. Celebrating 30 Years Of Fire Records, su londoninstereo.com, 14 maggio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Tema(i) : Rock



Altri articoli del tema Rock : Harlan Cage, Linda McDonald, Ian Williams (musicista), Craaft, Ike Willis, Backdraft (gruppo musicale), Dobermann (gruppo musicale)




Questo articolo wiki "Fire Records (Regno Unito)" è da Wikipedia The list of its authors can be seen in its historical and/or the page Edithistory:Fire Records (Regno Unito).


Compte Twitter EverybodyWiki Follow us on https://twitter.com/EverybodyWiki !