Welcome to EverybodyWiki ! Nuvola apps kgpg.png Sign in or create an account to improve, watchlist or create an article like a company page or a bio (yours ?)...

Felice Platone

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.
Jump to navigation Jump to search

Felice Platone
Felice Platone 1962.jpg

Deputato dell'Assemblea Costituente
Gruppo
parlamentare
Comunista
Collegio Cuneo
Incarichi parlamentari
2 Commissione per l'esame dei disegni di legge
Sito istituzionale

Senatore della Repubblica Italiana
Durata mandato 2 febbraio 1950 –
24 giugno 1953
Legislature I
Gruppo
parlamentare
Comunista
Circoscrizione Toscana
Collegio Pisa
Incarichi parlamentari
6ª Commissione permanente (Istruzione pubblica e belle arti)
Sito istituzionale

Sindaco di Asti
Durata mandato 1945 –
1951
Predecessore Luigi Franceschini, podestà
Successore Giovanni Viale

Dati generali
Partito politico PCI
Titolo di studio Laurea in giurisprudenza
Professione Avvocato, Giornalista

Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nel 1916 si iscrisse alla Federazione Giovanile Socialista Italiana e durante la prima guerra mondiale fu giovanissimo ufficiale tra i cosiddetti ragazzi del '99. Nel primo dopoguerra, trasferitosi a Torino, si iscrisse al Politecnico, per laurearsi in ingegneria, ma presto la tumultuosa attività politica lo indusse a non proseguire gli studi. Dopo aver pubblicato alcuni articoli sull'edizione piemontese dell'Avanti!, collaborò con Antonio Gramsci alla redazione dell'Ordine nuovo, prima quindicinale e poi quotidiano.

Nel 1921 partecipò alla fondazione del PCdI, passando quindi alla redazione dell'Unità, poi di Il Lavoratore di Trieste e della rivista teorica Stato Operaio. In questi anni fu più volte arrestato "per misture di ordine pubblico" e nel 1922 fu vittima di una feroce aggressione squadristica.

Condannato in contumacia a 12 anni di reclusione nel 1927 dal tribunale speciale in applicazione delle Leggi fascistissime, fuggì prima a Lugano e poi a Parigi, dove lavorò presso il "Centro estero" del Partito Comunista, collaborando con Palmiro Togliatti e con gli altri dirigenti comunisti espatriati.

Dopo un periodo di studio e formazione a Mosca, nel 1936 raggiunse la Spagna, dove infuriava la guerra civile e fu nominato capo di stato maggiore delle Brigate internazionali. Dopo la sconfitta della Repubblica Spagnola, nel 1939, fugge nuovamente a Parigi per occuparsi dei giornali del suo partito.

Nel 1940 fu arrestato e internato nel campo di Le Vernet, per essere poi trasferito a Marsiglia nel 1941. La pagina Modulo:Chiarimento/styles.css è priva di contenuto.Successivamente[Quando?] riuscì a fuggire e collaborò alla costituzione del "Comitato d’azione per l’unione del popolo italiano" (uno dei primi organismi unitari per la lotta al fascismo, dopo le divisioni degli anni '20). Entrò prima nel maquis francese e poi nella resistenza italiana, dove divenne comandante della XV brigata Garibaldi «Piumai» nell'Oltrepo' Pavese[1].

Dopo la fine della seconda guerra mondiale, all'impegno più strettamente politico (quale membro del Comitato Centrale del PCI e della Commissione centrale di controllo), Platone accompagnerà il lavoro ideologico, traducendo, tra gli altri, dal russo alcune opere di Lenin (come L'Internazionale comunista) e curando, su richiesta di Togliatti, la prima edizione dei Quaderni del carcere di Gramsci (l'edizione cosiddetta "tematica" che iniziò nel 1948 e terminò nel 1955).
Già da tempo si occupava di studiare e diffondere il pensiero di Gramsci: aveva pubblicato a Parigi un lungo articolo nel 1938[2], nel primo anniversario della morte[3]. Nel quadro di questo impegno aveva già pubblicato, nel 1946, una Relazione sui quaderni del carcere, che costituisce il primo scritto organico sul testo gramsciano.
Nel 1950, Platone prese il posto di Massimo Bontempelli al Senato e nel 1953 fu rieletto senatore nel Collegio di Siena.

Note[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).

Tema(i) : biografie politica

Altri articoli dei temi biografie E politica : Lino Zio, Laura Mattarella, Delfino Eoli, Politici italiani, Politici del Partito Democratico (Italia), Francesco di Vultaggio, Anna Falcone

Altri articoli del tema biografie : Simone Benedettini, Americo Sbardella, Giuseppe Pipitone, Vera Ruberti, Franco Croci, Gene Galusha, Ori Monteverdi

Altri articoli del tema politica : Giuseppe Mottola, Democrazia Cristiana (2018), Consiglio degli Anziani (Italia), Inciucio, Democrazia islamica, Partito Pirata (Stati Uniti d'America), Enzo Maria Dantini




Questo articolo wiki "Felice Platone" è da Wikipedia The list of its authors can be seen in its historical and/or the page Edithistory:Felice Platone.


Compte Twitter EverybodyWiki Follow us on https://twitter.com/EverybodyWiki !