Welcome to EverybodyWiki ! Nuvola apps kgpg.png Sign in or create an account to improve, watchlist or create an article like a company page or a bio (yours ?)...

Ex ospedale psichiatrico di Vercelli

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.
Jump to navigation Jump to search



L'edificio nel 2011

L'ex ospedale psichiatrico (o manicomio) di Vercelli è un complesso di reparti dediti al mantenimento e alla cura di pazienti con problemi psichici. Venne edificato nel 1937 e restò attivo fino al 1978, quando entrò in vigore la legge Basaglia che fece chiudere gli ospedali psichiatrici. Restò comunque utilizzato fino al 1991 e poi definitivamente abbandonato quando fu inaugurato il nuovo ospedale di Vercelli (S.Andrea).

COMPLESSO

Il complesso comprende 20 padiglioni e si estendono su un'area di circa 120.000 metri quadrati. Gli edifici sono sostanzialmente tutti uguali e allineati . Al centro vi sorge una piccola chiesa, con ancora qualche affresco ormai rovinato.

DESCRIZIONE DEI PADIGLIONI

Il padiglione "Carlo Forlanini" si trova nella zona occidentale e vi sono gli alloggi dei pazienti, dove (quelli con problemi più gravi) venivano chiusi in alloggi molto piccoli, e anche i sotterranei dove pare si svolgesse la cura tramite elettroshock. Gli altri reparti erano perlopiù dediti alla riabilitazione dei pazienti (anche con metodi disumani e sperimentali) e vi erano un auditorium ( e teatro), una palestra e un'area per bambini, un'area di accoglienza dei familiari dei pazienti. All'interno di questi padiglioni vi sono ancora schede (di entrate, di uscite e di morte dei pazienti), giornali, apparecchiature elettroniche (computer e televisioni) e ovviamente piatti (e altri oggetti domestici e di vita quotidiana) e libri psichiatrici. Il tutto è ammucchiato dentro questi edifici. Solo un reparto è occupato attualmente dagli uffici dell'A.R.P.A .

VITA NEI MANICOMI

All'interno dei manicomi, i pazienti, in base alla gravità della loro malattia (dalle malattie psichiche piu "leggere" fino a quelle più gravi come la schizofrenia) venivano smistati in stanze in cui vi era solo un letto e una finestra (e in qualche caso anche un bagno) per i pazienti più gravi, mentre quelli meno gravi venivano sistemati in stanze comuni. La loro vita non era facile perché ogni giorno dovevano subire duri esperimenti visto l'interesse per le nuove scoperte che vi erano in quegli anni. Nel complesso vi erano un auditorium, un teatro, una chiesa e un grande giardino, in cui non tutti vi potevano prendere parte. Di notte vi erano anche dei sorveglianti visti i possibili rischi che correvano i medici vivendo lì insieme ai pazienti (ovviamente i medici avevano una vita più adagiata e lussosa). Raramente i pazienti riuscivano a guarire (a parte se avevano malattie più leggere), anzi la maggior parte di loro morivano lì per le difficili condizioni e per la loro malattia.

Voci correlate[modifica]


Tema(i) : architettura medicina Piemonte

Altri articoli dei temi architettura E medicina : Ospedali

Altri articoli dei temi architettura E Piemonte : Ponte tibetano Cesana Claviere

Altri articoli del tema architettura : Costantino Costantini (architetto 1854-1937), Alberto Cuomo, Architetti, Architetti per stile, Ercole Negro di Sanfront, Fernando Cristobal Cordero, Villa Valdettaro

Altri articoli del tema medicina : Gloria Ramirez, Proteina legante il mannosio, Massimo Tortorella, Fisiologia, Malattie infettive del gatto, Ospedale René-Huguenin, Zaffira Ferretti

Altri articoli del tema Piemonte : Monte Biscia Mora, Noche, Persone del mondo dello sport legate ad Alessandria, Nasi (famiglia torinese), Famiglie piemontesi, Piangarombo, Comuni della provincia di Vercelli "Article ?" contains a listed "?" character as part of the property label and has therefore been classified as invalid.



Questo articolo wiki "Ex ospedale psichiatrico di Vercelli" è da Wikipedia The list of its authors can be seen in its historical and/or the page Edithistory:Ex ospedale psichiatrico di Vercelli.



Compte Twitter EverybodyWiki Follow us on https://twitter.com/EverybodyWiki !