Welcome to EverybodyWiki ! Nuvola apps kgpg.png Sign in or create an account to improve, watchlist or create an article like a company page or a bio (yours ?)...

Estrima Birò

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.
Jump to navigation Jump to search


Estrima Birò
Trenčín, automobil Estrima (2).jpg
Descrizione generale
Costruttore Italia  Estrima
Tipo principale Auto elettrica
Produzione dal 2008
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 1740 mm
Larghezza 1030 mm
Altro
Assemblaggio Pordenone
Trenčín, automobil Estrima (1).jpg

Birò è un veicolo elettrico a quattro ruote e a due posti affiancati, prodotto e distribuito dall'azienda italiana Estrima con sede a Pordenone. Per la legislazione italiana rientra nella categoria dei quadricicli leggeri per il trasporto di persone. Come tale la sua velocità massima è di 45 km/h e può essere condotto a 14 anni con patente di classe AM.

Produzione[modifica]

L'azienda Estrima è stata fondata a Pordenone nel 2008 con l'obiettivo di progettare e produrre veicoli elettrici di dimensioni contenute.

Nel giugno del 2009 viene avviata la produzione di serie del primo modello, la Birò, assemblato negli stabilimenti della ditta di famiglia, precedentemente specializzata nella costruzione per conto terzi di cabine per macchinari d'opera.

Tra 2010 e il 2011 la Birò diventa il veicolo elettrico più immatricolato in Italia tra tutte le categorie a 2, 3 e 4 ruote.[1][2][3]

Caratteristiche[modifica]

Design interno ed esterno[modifica]

Nel 2010 Birò è stato il quadriciclo elettrico più piccolo in commercio, avendo una larghezza di 103 cm ed una lunghezza di 174 cm. Il veicolo presenta tettuccio e vetro posteriore apribili, alcuni vani portaoggetti, poggiatesta e braccioli. La struttura di sicurezza è realizzata con un tubolare d'acciaio di 3 mm a vista che costituisce la cellula protettiva per conducente e passeggero.[4]

Caratteristiche tecniche[modifica]

Birò è caratterizzato da un baricentro molto basso con lo scopo di migliorare la stabilità e la tenuta di strada.[5]

All'interno delle ruote posteriori sono alloggiati i due motori elettrici brushless in grado di sviluppare una potenza complessiva di 4 kW, limite di legge per i quadricicli leggeri in Italia.[6]

Nel veicolo è possibile montare batterie agli ioni di litio o batterie al piombo; gli accumulatori al piombo di cui era dotato inizialmente il mezzo erano 4 batterie da 100Ah, per un totale di 2400 Wh e per un peso di circa 125 kg. Gli accumulatori al piombo consentono di ricaricare completamente il veicolo in circa 5 ore.[6]

Gli accumulatori al litio sono divisi in 2 taglie, in base al chilometraggio percorribile con una sola ricarica, ovvero 40 o 70 km (dichiarati dalla casa e variabili in funzione di temperatura, stile di guida, tipologia di percorrenza e peso). La ricarica completa richiede rispettivamente 4 e 6 ore[7], ed è effettuabile in entrambi i casi collegando la spina Schuko ad un normale impianto domestico da 3 kWh.

A fine giugno 2013 Estrima ha presentato una nuova batteria rimovibile, che prende il nome di Re-Move, che si può trasportare con un apposito trolley incorporato, fino a una presa di corrente domestica. L'accumulatore, che pesa 26 kg, è sistemato nella parte posteriore del veicolo e scorre su un binario sul quale può essere trascinato grazie ad una maniglia telescopica analoga a quella dei normali trolley.[8]

Consumi[modifica]

Il consumo medio di energia del Birò è stimato in 74 Wh/km.[9]

Note[modifica]

  1. Birò, la piccola cresce successo di vendite nel 2010 - Repubblica.it, in la Repubblica, 12 aprile 2011. URL consultato il 5 novembre 2018.
  2. È Birò il veicolo elettrico su strada in assoluto più immatricolato in Italia, in Libero, 8 marzo 2012. URL consultato il 5 novembre 2018.
  3. Marcello Marcello Maccaferri, Estrima Birò, quando le dimensioni non contano, su Vai Elettrico, 25 settembre 2017. URL consultato il 5 novembre 2018.
  4. Maurilio Rigo, Birò, l'elettro-chic. E' lei la più piccola, in la Repubblica, 8 marzo 2010. URL consultato l'8 novembre 2018.
  5. Gianni Rusconi, City car elettriche: quella made in Italy è bonsai, in Il Sole 24 Ore, 23 luglio 2010. URL consultato l'8 novembre 2018.
  6. 6,0 6,1 Giuseppe Cutrone, Auto elettriche: Estrima Birò, il personal commuter con batteria estraibile, su GreenStyle, 18 novembre 2013. URL consultato l'8 novembre 2018.
  7. Omar Depaoli, Estrima Birò è disponibile anche con batterie al litio, su GreenStart, 5 febbraio 2013. URL consultato l'8 novembre 2018.
  8. Andrea Lombardo, Estrima presenta la tecnologia RE-MOVE: e la batteria del Birò te la porti appresso come un trolley, su Veicoli Elettrici, 1º luglio 2013. URL consultato l'8 novembre 2018.
  9. (EN) Smart - Estrima Biro, su Spritmonitor.de. URL consultato il 3 settembre 2017.

Altri progetti[modifica]

Collegamenti esterni[modifica]


Tema(i) : automobili ecologia e ambiente



Altri articoli del tema automobili : Alessandro Maccolini, Volvo Bertone Tundra, Lamborghini Frua Faena, Packardbaker

Altri articoli del tema ecologia e ambiente : Aree naturali protette d'Italia, Ambiente, Tecnologie ambientali, Parco suburbano San Francesco, Stati per differenza di emissioni di CO2 (1990-2004), Aquaculture Stewardship Council, Greta Thunberg "Article ?" contains a listed "?" character as part of the property label and has therefore been classified as invalid.



Questo articolo wiki "Estrima Birò" è da Wikipedia The list of its authors can be seen in its historical and/or the page Edithistory:Estrima Birò.



Compte Twitter EverybodyWiki Follow us on https://twitter.com/EverybodyWiki !