Welcome to EverybodyWiki ! Nuvola apps kgpg.png Sign in or create an account to improve, watchlist or create an article like a company page or a bio (yours ?)...

Doni Tenebrosi

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.
Jump to navigation Jump to search

Nelle Cronache dei vampiri di Anne Rice i vampiri descritti hanno delle caratteristiche che li differenziano rispetto ai vampiri classici, ad esempio possiedono delle capacità che non sempre coincidono con le capacità, per così dire “magiche”, legate ai vampiri tradizionali, come quella di trasformarsi in pipistrelli. Queste capacità sono dette Doni Tenebrosi.

Elenco[modifica]

  • Dono della mente. Esso combina delle capacità che si possono definire telepatiche e telecinetiche. Attraverso di esso, i vampiri possono leggere le menti degli esseri umani o degli altri vampiri (esclusi vampiro creatore e la sua creatura, che non possono leggere l'uno i pensieri dell'altro) e trasmettere i propri pensieri. Inoltre i più potenti ed anziani di essi possono far muovere gli oggetti con la sola forza del pensiero (questa telecinesi dei più anziani permette loro anche di uccidere solo con il pensiero, causando danni fatali nel corpo di una vittima o di un avversario). Telepaticamente i vampiri ascoltano i pensieri delle loro potenziali vittime, e molti di loro scelgono di uccidere solo i criminali, così da avere un minore senso di colpa per le loro azioni. Inoltre attraverso il contatto mentale, essi possono prendere il controllo delle proprie vittime, attirandole a sé con più facilità. Allo stesso modo possono confondere la mente dei mortali, affinché li servano assiduamente senza porsi domande. Nonostante sia impossibile il contatto mentale diretto tra il vampiro creatore e quello da lui creato, essi possono comunque avere dei contatti indiretti attraverso la mente di una terza persona. Un vampiro molto antico può arrivare ad “udire” i pensieri di tutte le persone presenti nel raggio del suo potere e se non impara a silenziare ed a controllare questo costante rumore di sottofondo, ciò contribuisce a farlo impazzire.
  • Doni fisici. Tutti questi vampiri possiedono una forza superiore a quella normale e dei sensi (udito, olfatto, vista...) di qualità sovrumana. Inoltre possono raggiungere una velocità tale che il loro movimento non viene percepito dall'occhio umano. La loro vista superiore permette di vedere perfettamente nell'oscurità della notte, inoltre possono distinguere un suono in mezzo a una moltitudine di altri ed innalzare il volume della loro voce a dei livelli dolorosi per le orecchie degli uomini.
  • Dono dell'immortalità. Questi vampiri sono virtualmente eterni, infatti solo due cose li possono uccidere: il fuoco e la luce del sole. I “Figli dei Millenni” però, con il lento passare del tempo, sono diventati quasi invulnerabili anche a queste minacce. Infatti quando sono stati esposti al sole Akasha ed Enkil (Coloro che devono essere conservati) la loro pelle ormai alabastrina è diventata solamente un po' più bruna. Altri vampiri più giovani (Lestat, Armand e Mael), ma comunque vecchi di secoli e che hanno bevuto il sangue antico, hanno ottenuto da simili esperienze delle terribili ustioni, dalle quali però sono poi guariti completamente, guadagnando ancora potenza e resistenza. Come dimostrano le vicende di Lestat, per i vampiri risulta molto dannoso bere il sangue di un uomo già morto, infatti il sangue di un morto li indebolisce molto, fino allo svenimento, ma con l'andar del tempo e con la possibilità di bere sangue vivo, riescono a ristabilirsi. Un'ulteriore minaccia che può cogliere i vampiri di Anne Rice, è quella costituita dalla pazzia, che arriva molto spesso a tormentare i vampiri dopo alcuni secoli di esistenza, e che talvolta li porta a suicidarsi gettandosi nel fuoco od esponendosi al sole. Durante la loro esistenza alcuni dei vampiri più anziani, possono inoltre sentire la necessità di lunghi periodo di riposo che possono durare decenni o addirittura secoli o millenni, anche se non avendo nessuna necessità possono dormire per un tempo illimitato.
  • Dono della guarigione. Questi vampiri sono immuni a danni permanenti causati da colpi o ferite, compresi i danni causati loro dal fuoco e dal sole, se non sono stati a loro fatali. Infatti essi possono guarire completamente da qualsiasi ferita o ustione, e se un vampiro viene mutilato, decapitato o comunque fatto a pezzi, sopravvive ed è in grado di ricomporsi. Ma se la ferita o l'ustione è molto grave per guarire necessitano di tempo e di sangue. Il poter bere molto sangue, soprattutto quello dei vampiri più antichi, contribuisce di molto a farli guarire con più rapidità dalle ustioni o da una ferita. Quando completano il processo di guarigione, essi risultano inoltre più forti di prima; infine pare che quanto più grave è stato il danno subito, più forti essi diventano.
  • Dono del fuoco. Questa è una capacità posseduta solo dai cosiddetti “Figli dei Millenni” cioè i vampiri più antichi e potenti. Essa consiste nel talento di far incendiare con la sola forza del pensiero gli oggetti più disparati. Esso è letale se usato contro i vampiri più giovani, che sono molto vulnerabili al fuoco.
  • Dono del volo. Questa è un'altra capacità posseduta solo dai cosiddetti “Figli dei Millenni” che permette loro di levitare e di volare a velocità incredibilmente elevate. La maggior parte dei vampiri però non ama questo dono, perché lo percepiscono come una cosa troppo innaturale.
  • Viaggio Astrale. Un'altra capacità posseduta solo dai più antichi o da chi ha bevuto abbastanza sangue antico è quella di uscire dai propri corpi e compiere veri e propri viaggi astrali, abilità che però non si può usare mentre si è in volo senza precipitare. Ma quest'abilità viene usata molto di rado, con l'eccezione di Lestat è riuscito a sfruttare questa abilità per poter addirittura prendere possesso del corpo di un mortale.
  • Capacità di Imitare. Questi vampiri sembrano tutti dotati di molti talenti artistici (sanno suonare, cantare, dipingere...) ad un livello notevole; e questa cosa è dovuta alla loro capacità di saper imitare perfettamente qualsiasi abilità dei mortali. Infine possiedono la capacità preternaturale di saper “comprendere” ogni tipo di problema, questione, indovinello oppure meccanismi e macchinari.
  • David Talbot è l'unico vampiro che dopo la trasformazione ha mostrato la capacità di poter “vedere” gli spiriti come quando era mortale.

Voci correlate[modifica]

La pagina Modulo:Navbox/styles.css è priva di contenuto.


Tema(i) : fantasy



Altri articoli del tema fantasy : Nikki Wood, The Bronze, Drusilla (Buffy l'ammazzavampiri), Ordine del Talamasca, Il Maestro (Buffy l'ammazzavampiri), Sunnydale High, Magic Shop "Article ?" contains a listed "?" character as part of the property label and has therefore been classified as invalid.



Questo articolo wiki "Doni Tenebrosi" è da Wikipedia The list of its authors can be seen in its historical and/or the page Edithistory:Doni Tenebrosi.



Compte Twitter EverybodyWiki Follow us on https://twitter.com/EverybodyWiki !