Welcome to EverybodyWiki ! Nuvola apps kgpg.png Sign in or create an account to improve, watchlist or create an article like a company page or a bio (yours ?)...

Domenico Carpanini

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.
Jump to navigation Jump to search


Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Carpanini si avvicina al mondo della politica nel 1969, iscrivendosi al Partito Socialista Italiano di Unità Proletaria, confluito successivamente nel Partito Comunista Italiano.

Dopo essere stato eletto consigliere provinciale nelle file del PCI, viene eletto nel 1980 consigliere comunale a Torino ai tempi della sindacatura di Diego Novelli, diventando dapprima capogruppo di maggioranza fino al 1985 e poi capogruppo di opposizione verso le giunte del pentapartito fino al 1992.

Convinto migliorista, nel 1991 appoggia la svolta della Bolognina di Achille Occhetto e aderisce al Partito Democratico della Sinistra.

Alle elezioni politiche del 1992 si candida alla Camera dei deputati nella circoscrizione Torino-Novara-Vercelli. Ottiene solo 3445 voti, e quindi non risulta eletto.[1]

Il periodo istituzionale[modifica | modifica sorgente]

Alle elezioni comunali del 1993, viene eletto sindaco di Torino Valentino Castellani, sostenuto dal PDS, e Carpanini diventa presidente del Consiglio comunale. Alla tornata amministrativa del 1997, Castellani viene riconfermato primo cittadino e Carpanini assume il ruolo di vicesindaco del capoluogo piemontese con delega alla Polizia urbana. Questi otto anni vengono definiti come il periodo istituzionale di Carpanini.[2]

Da vicesindaco, Carpanini si è occupato prevalentemente della questione relativa ai fenomeni migratori iniziati già all'inizio degli anni novanta, cercando di conciliare la pubblica sicurezza con il carattere multirazziale di Torino.

Candidatura a sindaco e morte[modifica | modifica sorgente]

In prossimità delle elezioni amministrative del 2001, Carpanini, all'epoca esponente dei Democratici di Sinistra, viene nominato candidato a sindaco per il comune di Torino sostenuto dalla coalizione dell'Ulivo. Tuttavia, durante il suo primo confronto pubblico con il candidato sindaco della Casa delle Libertà Roberto Rosso, il 28 febbraio 2001 Carpanini viene colpito da un ictus. A poco sono valsi i tentativi di salvargli la vita e quella sera Carpanini muore a 47 anni a causa di una devastante emorragia cerebrale.[3]

A sostituire Carpanini nella corsa a sindaco viene scelto il deputato dei DS Sergio Chiamparino, che viene eletto al ballottaggio contro Rosso con il 52,82% delle preferenze. Chiamparino si presentò ai festeggiamenti per l'investitura a sindaco con una maglietta bianca con la scritta "Questa vittoria è per te" con la foto di Carpanini.[4]

Note[modifica | modifica sorgente]

Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).

Tema(i) : biografie politica

Altri articoli dei temi biografie E politica : Maria Limardo, Enzo Maria Dantini, Giustiniano Palomba, Cecilia Morel, Laura Mattarella, Delfino Eoli, Gino Scalise

Altri articoli del tema biografie : Felice Platone, Arina Folc, Luigi Salamina, Scrittori italiani, Alain Silberstein, Fernando Ovelar, Marco Di Martino

Altri articoli del tema politica : Marco Berlinguer, Identità e Azione, Partito Democratico (Benin), Team Köllensperger, Storia contemporanea, Conservatorismo sociale, Politica delle regioni italiane





Altri articoli della categoria Politici del Partito Comunista Italiano : Domenico Giannace, Felice Platone



Questo articolo wiki "Domenico Carpanini" è da Wikipedia The list of its authors can be seen in its historical and/or the page Edithistory:Domenico Carpanini.



Compte Twitter EverybodyWiki Follow us on https://twitter.com/EverybodyWiki !