Welcome to EverybodyWiki ! Nuvola apps kgpg.png Sign in or create an account to improve, watchlist or create an article like a company page or a bio (yours ?)...

Dino Aloi

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.
Jump to navigation Jump to search


Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Laureato in Lettere moderne, Semiologia, con una tesi sui meccanismi di comunicazione dell'umorismo e della satira. Iscritto all'Albo dei Giornalisti dal 1990, ha diretto vari periodici tra cui la rivista satirica Sbadiglio. Dal 2012 è il direttore responsabile del mensile online Buduàr, premio Pino Zac, 2014, affiancato da Alessandro Palex Prevosto e Marco De Angelis.

Ha iniziato collaborando con periodici locali nel 1980 mentre nel 1981 ha curato per il Comune di Torino la sua prima mostra dal titolo Mostra sul fumetto. Come vignettista ha collaborato tra le altre con La Gazzetta dello Sport, Radiocorriere TV, La Notte, La Gazzetta del Piemonte, Paese Sera, Il Travaso, Mondo B, Sport Sud, Missioni Consolata, Il Lunedì di Repubblica, Meditime, Almanach Vermot, il quotidiano Alto Adige. Ha realizzato vignette per la trasmissione Gran Premio, in onda su Rai Uno in prima serata nel 1990 e condotta da Pippo Baudo. In totale ha pubblicato più di 3.000 disegni.

Curatore e coordinatore di antologie satiriche, come Caro Giulio (su Giulio Andreotti, Unidea, 1987), con Claudio Mellana Un lavoro da ridere (sulla Camera del Lavoro, Feltrinelli, 1991), Mal costume mezzo gaudio (antologia di vignette di Giorgio Cavallo, Daga, 1992) e con Alberto Gedda e Gian Paolo Caprettini il libro Una TV da ridere (Ananke, 2004).

Con Claudio Mellana ha dato vita a Moncalieri (1999-2009) al Premio Giorgio Cavallo per la Satira e l'Umorismo coinvolgendo artisti come Giuliano Rossetti, Silver (Guido Silvestri), Sergio Staino, Massimo Bucchi, Enzo Lunari, Lido Contemori,Alberto Fremura, Franco Bruna, Alfredo Chiappori e Francesco Tullio Altan. Nel corso degli anni ha curato mostre personali di artisti come Osvaldo Cavandoli, Marco Biassoni, Giovannino Guareschi, Carlo Squillante, Giorgio Cavallo e Guido Giordano.

Per il Consiglio regionale del Piemonte organizza le esposizioni Dalla Storia alla satira (2010)[1], La donna immaginata, l’immagine della donna (2011), Da moneta unica a unica moneta[2] con disegni internazionali sul tema dell’Euro (2012), Casimiro Teja: sulla vetta dell'umorismo (2013) e Matite di Guerra, una mostra sulla Prima Guerra Mondiale[3] con materiale ricavato da giornali italiani, francesi, inglesi, olandesi e tedeschi (2014).

Dal 2014 aderisce a France Cartoons: association des dessinateurs de presse francophones, già Feco France, con cui ha organizzato nel 2015, la mostra Inchiostro coraggioso a Forte dei Marmi, a seguito della strage di Charlie Hebdo[4]. È membro del comitato scientifico di Librexpression, creata da Thierry Vissol per la Fondazione "Giuseppe Di Vagno".

È presidente del Centro Studi Vivere dal Ridere per cui ha curato, insieme a Claudio Mellana, la mostra La Costituzione a colori (2018)[5].

Nel 2019 ha curato ad Aosta la mostra Il mondo di Jacovitti[6].

Opere[modifica | modifica sorgente]

Libri[modifica | modifica sorgente]

  • Non se ne avvertiva il bisogno, (2012)
  • Ma cos'è questa carta, (2017)
  • Il meno peggio, 2003

Curatele[modifica | modifica sorgente]

  • L'altra storia d'Italia, (1996)
  • Jacovitti, antologia 1939/1997, (1998)
  • Peynet, tutto l'amore che c'è, (2001)
  • Giovanni Giolitti nella satira politica: la nascita dell'Italia odierna, (2003)
  • Bruno Bozzetto, cinquant'anni di cartoni animati, (2005).
  • Storia d’Italia nel pennino della satira, (2006)
  • Ludere et ledere, (2007)
  • Il sorriso graffiato: Fascismo e antifascismo nel disegno satirico dalla Grande Guerra alla Costituzione, (2008)
  • La valle dei fumetti, (2009)
  • Umoristi in Piemonte, (2010)
  • Fumettisti in Piemonte, (2014)
  • Siamo tutti fratelli, massoni e massoneria nella satira, (2018)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. [1] Dalla storia alla satira su ilgiornale.it
  2. [2] Da Moneta unica a unica moneta su repubblica.it
  3. [3] Matite di Guerra su caricaturesetcaricature.com
  4. [4] Inchiostro coraggioso su iltirreno.it
  5. [5] La Costituzione a colori su internationalwebpost.org
  6. [6] Il mondo di Jacovitti su ansa.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).

Tema(i) : biografie fumetti

Altri articoli dei temi biografie E fumetti : Gabriele Ba, Kaoru Fujiwara, Elena de' Grimani, Fabrizio De Tommaso, Marco Albiero, Luigi Pericle

Altri articoli del tema biografie : Dusney Espinosa, Veronica Vanoza, Ayanda Dube, Scrittori italiani del XX secolo, Cestisti, Noah Cyrus, Fiore Argento

Altri articoli del tema fumetti : Strani compagni di letto (fumetto), Amici di Roland, Stregonerie nel compleanno, Luigi Pericle, Baffo Blu, Spike & Dru, Organizzazioni immaginarie di PK "Article ?" contains a listed "?" character as part of the property label and has therefore been classified as invalid.



Questo articolo wiki "Dino Aloi" è da Wikipedia The list of its authors can be seen in its historical and/or the page Edithistory:Dino Aloi.



Compte Twitter EverybodyWiki Follow us on https://twitter.com/EverybodyWiki !