Welcome to EverybodyWiki ! Nuvola apps kgpg.png Sign in or create an account to improve, watchlist or create an article like a company page or a bio (yours ?)...

Deathless Legacy

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.
Jump to navigation Jump to search


Deathless Legacy
Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).
Paese d'origineItalia Italia
GenereHeavy metal
Periodo di attività musicale2006 – In attività
EtichettaScarlet Records
Album pubblicati4
Studio4
Modulo:Wikidata:443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value)

Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).

Deathless Legacy è un gruppo musicale metal italiano fondato nel 2006 a Pisa.

Storia dei Deathless Legacy[modifica | modifica sorgente]

Il gruppo è stato fondato nel 2005 a Pisa con il nome di Deathless da Frater Orion (Andrea Falaschi) e Steva Deathless (Eleonora Vaiana). Venne ribattezzato Deathless Legacy nel 2006, e fin dagli inizi resero tributo a una delle loro band ispiratrici: i Death SS[1].

Dopo quasi un decennio e vari cambi di fornazione, nel 2014 pubblicarono il loro primo album, Rise From The Grave per l'etichetta discografica tedesca Danse Macabre Records, in cui proponevano brani dai toni orrorifici propri dalla forte ispirazione sylvesteriana, senza mancare di citare un altro loro riferimento stilistico extra-musicale come Alejandro Jodorowsky[2]. L'album fu preceduto dalla presentazione del videoclip del singolo Queen of Necrophilia al FI-PI-LI Horror Festival 2013, aggiudicandosi anche il primo premio della categoria dedicata[3]. L'album fu poi seguito da un tour che vide anche la band con Rob Zombie e Powerman 5000 sul palco dell'Alcatraz di Milano il 27 giugno 2014[4].

Nel 2015 vincono la finale del Wacken Metal Battle Italy che li portarono, nell'estate dello stesso anno, a esibirsi sul palco del prestigioso Wacken Open Air per partecipare alla finale internazionale presso Wacken, nel nord della Germania[5][6]. Fu poi dello stesso anno la partecipazione al Faust Extreme Fest VI che si svolse a Parco Collodi di Cascina[7]. Dopo aver firmato con l'etichetta italiana Scarlet Records, nel 2016 esce il loro secondo album intitolato The Gathering che continuando sulla scia dell'horror metal fatto di sonorità spesso grottesche e teatrali, altre volte terrorifiche o sensuali, che permisero alla band di distinguersi nello stile con caratteristiche del tutto personali[8].

Ad inizio 2017 pubblicarono il videoclip del singolo Witches’ Brew, girato a Villa Webb, a Bagni di Lucca, antica residenza di Lord Byron per la regia di Andrea Falaschi, [9], anticipatore del terzo album intitolato Dance With Devils pubblicato il 27 gennaio 2017 con un tema conduttore dedicato a streghe, sabba ed rituali magici[10]. Al disco fece seguito un'intensa attività live, che si concluse il 31 ottobre, in occasione di Halloween, presso il Circolo Colony di Brescia, in apertura ai Goblin di Claudio Simonetti.

Il 19 dicembre 2017, pubblicò il videoclip del singolo Dominus Inferi e, un mese dopo, il nuovo album intitolato Rituals of Black Magic, il primo concept album della band, e il libro omonimo Rituali di Magia Nera.

Formazione[modifica | modifica sorgente]

  • Steva Deathless (Eleonora Vaiana) - voce
  • Frater Orion (Andrea Falaschi) - batteria
  • Sgt. Bones (Gianni Capecchi) - chitarra, backing vocals
  • Alex Van Eden (Alessio Lucatti) - tastiere, backing vocals
  • C-AG1318, The Cyborg (Michael Cavallini) - basso, backing vocals
  • Anfitrite (Valentina Baccelli) - performances

Membri passati[modifica | modifica sorgente]

  • The Red Witch (Arianna Nencini) - performances (2009-2017)
  • Pater Blaurot (Marco Taddei) - tastiera (2010-2014)
  • Toxic Avenger (Giulio Antonelli) - chitarra (2008-2011)

Album in studio[modifica | modifica sorgente]

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. Snarl, Intervista: Deathless Legacy, su metalwave.it.
  2. Hadrianus, Rise From The Grave (recensione), su versacrum.com, 1º gennaio 2014.
  3. Davide Longoni, Queen of Necrophilia (recensione), su lazonamorta.it.
  4. Davide Romagnoli, Rob Zombie + Powerman 5000 + Deathless Legacy @ Alcatraz, su metalitalia.com, 3 luglio 2014.
  5. Deathless Legacy sul sito di Wacken Open Air
  6. Selene Farci, Metal Battle Italy 2015: vincono i Deathless Legacy!, su metallus.it, 25 maggio 2015.
  7. Arianna G, Faust Extreme Fest VI: aggiunte altre cinque band al bill, su metallus.it, 10 Giugno 2015.
  8. Stefano Mastronicola, The Gathering (recensione), su metalinitaly.com, 29 Febbraio 2016.
  9. Stefano Mastronicola, “Witches’ Brew” dei Deathless Legacy (recensione), su metalinitaly.com, 20 Gennaio 2017.
  10. Elio Ferrara, Dance With Devils (recensione), su metalitalia.com, 25 Gennaio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).
  • Deathless Legacy, su Metallus


Tema(i) : metal



Altri articoli del tema metal : Malicious Records, Ea (gruppo musicale), David Pavlicko, Depressive black metal, Wolfheart (gruppo musicale), Success Will Write Apocalypse Across the Sky, Fiaba (gruppo musicale)




Questo articolo wiki "Deathless Legacy" è da Wikipedia The list of its authors can be seen in its historical and/or the page Edithistory:Deathless Legacy.



Compte Twitter EverybodyWiki Follow us on https://twitter.com/EverybodyWiki !