Welcome to EverybodyWiki ! Nuvola apps kgpg.png Sign in or create an account to improve, watchlist or create an article like a company page or a bio (yours ?)...

Bruno Bergonzi

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.
Jump to navigation Jump to search


Bruno Bergonzi
Bruno Bergonzi
NazionalitàItalia Italia
GenerePop
Dance
Musica classica
Periodo di attività musicale1975 – in attività
Strumentobatteria
GruppiBeppe Starnazza e i Vortici, Bonaventura, Dhuo, Dragon, Gaucho, Nonfirmato
Modulo:Wikidata:443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value)

Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).

Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio di un percussionista inizia nel 1977 gli studi al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, come allievo del Maestro Franco Campioni.

Nel 1977 si è esibito alla Piccola Scala di Milano, come attore e musicista con Giorgio Strehler, nell'opera La storia della bambola abbandonata.

Strehler-Sastre-Brecht, La storia della bambola abbandonata, locandina

Nel 1978 ha partecipato come batterista del corpo di ballo della Rai alla realizzazione di Macario Più, programma televisivo trasmesso da Rai 1, condotto dall'attore Erminio Macario,

Ha fatto poi parte del gruppo Beppe Starnazza e i Vortici,[1] lanciato dalla trasmissione TV Mister Fantasy.

Ha collaborato nel 1982 al primo singolo di Lu Colombo, intitolato Maracaibo. Sempre nel 1982, insieme a Piero Cairo, ha composto e realizzato per la Fonit Cetra il brano Rainbow, che nel 1986 è stato inserito nello sceneggiato televisivo trasmesso dalla RAI e coprodotto con la televisione svizzera: La valle dei pioppi. È stato percussionista nell'album Frammenti di Pierangelo Bertoli nel 1983[2].

Nel 1984 ha formato, insieme a Michael Logan, il gruppo Dhuo,[3] che ha partecipato al Festival di Sanremo 1984, nella categoria "Nuove Proposte" e ha realizzato l'album Overflow, pubblicato in Italia con l'etichetta CGD, in Germania con Barclay, in Francia e in USA con Sire,[annotazioni 1] e in Giappone King Records. Sempre nel 1984, come Dhuo, ha ideato e pubblicato

  1. RINVIA Template:Senza fonte (Computer Vision Disc) Rome By Night.

Nel 1987 ha composto e realizzato le musiche per le campagne pubblicitarie di Tonno Alco e Whisky J&B, trasformata poi in un singolo edito per la Dischi Ricordi col titolo di: Tide in The Night, con la voce della cantante Chriss.

  1. REDIRECT Template:Citazione necessaria e in questo ruolo ha collaborato con Luciano Pavarotti,[annotazioni 2] Ornella Vanoni, Mina Mazzini, Adriano Celentano, Riccardo Fogli e altri cantanti.

Nel 1997 ha collaborato come batterista alla registrazione del primo album Spazio dei Delta V e come turnista al successivo tour.

File:Bruno Bergonzi Auditorium 2019.jpg
Bruno Bergonzi, Auditorium, 2019

Ha composto con Enrico Ruggeri e con Michele Vicino i brani Strada per un'altra città per Patty Pravo, La luce in me, interpretato da Annalisa Minetti, Oceano luce interpretato da Cecilia Chailly e La La Love You interpretato da L@ra.

Ha collaborato nel 2001 al nuovo album e al tour dei Delta V Monaco '74. Ha partecipato alla realizzazione di Ama, un album di Cecilia Chailly, pubblicato nel 2002.

La causa per plagio intentata e vinta contro Prince[modifica | modifica sorgente]

Un lungo iter giudiziario ha contrapposto Bergonzi e Vicino a Prince, la cui canzone The Most Beautiful Girl in the World, pubblicata nel 1993, venne ritenuta identica a Takin' Me To Paradise, scritta da Bruno Bergonzi e dal cantautore e chitarrista Michele Vicino e pubblicata nel 1983. Il 5 dicembre 2007 Prince viene condannato per plagio in secondo grado, con sentenza della Corte d'Appello di Roma. La condanna definitiva arriva con sentenza della Corte di Cassazione, a maggio 2015.[4][5]

Lista collaborazioni come musicista di studio e compositore[modifica | modifica sorgente]

Ha lavorato come musicista di studio alla batteria con orchestre, gruppi musicali e cantanti, italiani e stranieri tra i quali Mina,[annotazioni 3] Adriano Celentano, Eros Ramazzotti, Antonello Venditti, Raf, Gianna Nannini, Gianni Morandi, Angelo Branduardi, Ornella Vanoni, Renato Zero, Roberto Vecchioni, Franco Battiato, Delta V, Jair Rodrigues, Jonathan Chandra Pandy, Raul Malo, Lucio Fabbri, Piotta, Afrika Bambaataa, Mic Murphy, Ky-Mani Marley, Carlos Bess, Gordon Grody, Giusto Pio, Mario Guarnera, Luca Barbarossa, Alice, Franco Godi, Gino D'Eliso[6], Garbo, Alberto Camerini, Bruno Lauzi, Claudio Sanfilippo, Giorgio Conte, Renato Pareti, Treves Blues Band, Cooper Terry, Gilbert Montagné, Steve Piccolo, Gianni Togni, Peter Richard, Filippo Malatesta, Mino Di Martino, Jo Squillo, Lu Colombo, Rockets, Leano Morelli, Bernardo Lanzetti, Enrico Intra, Peter Van Wood, Del Newman, P. Lion, Kano, Firefly, Pink Project, Raynard Jay, Sahara Simon, Mark V., Dragon, Diana Est, Gaucho, Kim & The Cadillacs, Francesco Messina, Giuseppe "Baffo" Banfi, Passengers, Stradaperta[7].

Discografia (parziale)[modifica | modifica sorgente]

Con i Dragon[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

  • 1980 - Dragon

Con i Gaucho[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

  • 1983 - Dance Forever

Con i Dhuo[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Con i Bonaventura[modifica | modifica sorgente]

Singoli[modifica | modifica sorgente]

  • 1986 - Fantasy
  • Tropicana

Con i Nonfirmato[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

  • 1995 - King Arthur And The Round Table
  • 1995 - Ran

Singoli[modifica | modifica sorgente]

  • 1995 - Ran

Collaborazioni[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Tour[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Libri[modifica | modifica sorgente]

Bruno Bergonzi ha pubblicato libri con poesie ispirate alla musica ed agli haiku giapponesi:

Note[modifica | modifica sorgente]

Annotazioni[modifica | modifica sorgente]

  1. Il missaggio della versione americana fu compiuto da Mark Kamins, ai tempi dj e produttore di Madonna, con la supervisione del produttore discografico Seymour Stein.
  2. Per la realizzazione dei due brani Notte 'e piscatore (M. Morante) e Ave Maria (L. Pavarotti - V. Benvenuti), contenuti nell'album Pavarotti & Friends 2º (London Classic).
  3. Registrazioni effettuate agli studi PDU di Lugano. Album Italiana: Per averti quiMassimiliano Pani, Valentino Alfano) e Sweet Transvestite (feat. John H. Adams) – (Richard O'Brien) e per l'album Mina 25: Devi dirmi di sì – (Massimiliano Pani, Valentino Alfano, Piero Cassano ) e Giuro di dirti la verità – (testo: Cristiano Malgioglio – musica: Corrado Castellari).

Fonti[modifica | modifica sorgente]

  1. Tutti i gruppi di Freak, su WeLoveFreak. URL consultato il 23 maggio 2019.
  2. Pierangelo Bertoli - Frammenti, su discografia.dds.it, Discoteca di stato. URL consultato il 29 maggio 2019.Errore Lua in Modulo:Modifica_su_Wikidata alla linea 12: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).
  3. Intervista di Elia Perboni a Bruno Bergonzi, in Rockstar, marzo 1984.
    «Rockstar: "Dal punto di vista sonoro che elementi sono concentrati nel prodotto Dhuo?" Bergonzi: "Dhuo fonde le esperienze accumulate da noi in questi anni al servizio di altri artisti, gli insegnamenti che questi ultimi ci hanno offerto nel corso delle sedute in sala d'incisione, oppure durante le tournées dal vivo."».
  4. Mark Worden, Prince's Italian Plagiarism Case Drags On, Billboard, 20 luglio 2016. URL consultato il 27 maggio 2019.
  5. La causa per plagio fra due autori italiani e Prince ha finalmente un esito, Rolling Stone, 20 luglio 2016. URL consultato il 27 maggio 2019.
  6. Gino D'Elisio - Cattivi pensieri, su discografia.dds.it, Discoteca di stato. URL consultato il 29 maggio 2019.Errore Lua in Modulo:Modifica_su_Wikidata alla linea 12: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).
  7. Stradaperta - Figli dei figli della guerra, su discografia.dds.it, Discoteca di stato. URL consultato il 29 maggio 2019.Errore Lua in Modulo:Modifica_su_Wikidata alla linea 12: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).
  8. Intervista di Riccardo Rinetti ad Antonello Venditti, in Ciao 2001, luglio 1980.
    «Ciao 2001: "Rispetto alla tournée di cinque mesi fa hai dato un'impronta più marcata alla ritmica. Anche i brani più vecchi ed intimisti sono diventati trascinanti." Antonello Venditti: "Buona parte del merito va attribuito a Bruno Bergonzi, un batterista grintosissimo che ha preso il posto di Marcello Vento. Ho voluto recuperare canzoni che avevo lasciato un po’ da parte rifacendo tutti gli arrangiamenti"».

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Eddy Anselmi, Festival di Sanremo: almanacco illustrato della canzone italiana, Modena, Panini, 2009, p. 345, SBN IT\ICCU\UFE\0916581.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).


Tema(i) : biografie musica

Altri articoli dei temi biografie E musica : Ettore Diliberto, Daniele Bagni, Lissa Vera, Rocky Lynch, Dimitrios Semsis, Paolo Baldini, Michele di Fiò

Altri articoli del tema biografie : Boubakary Diarra, Regan Poole, Roberto Rigali, Elio Sánchez, Pula+, Rosolino Bua, Angelica Balabanoff

Altri articoli del tema musica : Salvatore Tartamella, Jisoo, Davi Wornel, Barbara Zanetti, Sebastián Yatra, Stefano Brignoli, Renée la Bulgara "Article ?" contains a listed "?" character as part of the property label and has therefore been classified as invalid.



Questo articolo wiki "Bruno Bergonzi" è da Wikipedia The list of its authors can be seen in its historical and/or the page Edithistory:Bruno Bergonzi.



Compte Twitter EverybodyWiki Follow us on https://twitter.com/EverybodyWiki !