Welcome to EverybodyWiki ! Nuvola apps kgpg.png Sign in or create an account to improve, watchlist or create an article like a company page or a bio (yours ?)...

Annalisa Malara

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.
Jump to navigation Jump to search

Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).

È conosciuta per aver identificato il primo caso di COVID-19 in Italia.[1] Questa scoperta è stata oggetto della trasmissione Storie italiane condotta da Eleonora Daniele andata in onda il 18 marzo 2020 su Rai Uno.[2]

Biografia[modifica]

Nata a Cremona da madre umbra e padre reggino,[3] nella città natale ha frequentato il liceo classico Manin.[4] Laureata con lode nel 2007 presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università di Pavia, si è specializzata poi in Anestesia e rianimazione nel 2012, sotto la guida del professore Antonio Braschi.[3] Amante dei giochi di squadra, ha fatto parte del gruppo di calcio universitario.[3]

Dal 2012, lavora come medico anestesista-rianimatore presso l'ospedale civico di Codogno,[5] struttura appartenente all'Azienda Socio Sanitaria Territoriale di Lodi.

L'identificazione del "paziente uno"[modifica]

Il 18 Febbraio 2020 un ragazzo cremonese di 38 anni si recò all'ospedale dopo sintomi di influenza, identificata come una leggera polmonite. Quella sera i sintomi non migliorarono, e il 19 febbraio la polmonite peggiorò significativamente. Anche se il test per il coronavirus non era ancora previsto dai protocolli sanitari,[6] l'anestesista eseguì il tampone diagnostico, identificando il primo caso di COVID-19 e il primo focolaio in Italia ed avviò le procedure epidemiologiche predisposte dai protocolli nazionali per questa eventualità.[1][6][7]

Si considera che la sua azione abbia fatto guadagnare tempo all'Europa in una fase critica all'inizio dell'epidemia, quando in Italia si ipotizzava che il virus fosse presente solo in Cina,[8] anche se casi di COVID-19 erano già stati diagnosticati in altri Stati dell'Asia e in tre paesi europei (in Francia, Germania e Finlandia).[9]

Note[modifica]

  1. 1,0 1,1 L'anestesista di Codogno che ha intuito la diagnosi di Mattia: 'Ho pensato all'impossibile', su la Repubblica, 5 marzo 2020. URL consultato il 3 aprile 2020.
  2. Covid-19. Annalisa Malara: il medico che ha individuato il "paziente 1" - Storie italiane 18/03/2020, su RaiPlay.
  3. 3,0 3,1 3,2 Comunicato stampa, Collegio Nuovo (PDF), su Fondazione Sandra e Enea Mattei, Università di Pavia, 6 marzo 2020.
  4. E' cremonese il medico, Annalisa Malara, che ha scoperto per primo il coronavirus in Italia, su Cremonaoggi, 6 marzo 2020. URL consultato il 3 aprile 2020.
  5. Antonella Boralevi, Una piccola grande donna a Codogno, in La Stampa, 6 marzo 2020.
  6. 6,0 6,1 Eleonora Lorusso, Coronavirus: «Come ho curato Mattia, il paziente 1», su Donna Moderna, 26 marzo 2020.
  7. Daniele Rescaglio, Coronavirus, 18enne di Cremona ricoverato in terapia intensiva, su Il Giorno, 1585337119536. URL consultato il 3 aprile 2020.
  8. (DE) Virginia Kirst, Coronakrise: „Ich konnte nicht glauben, dass das alles gerade wirklich passiert“, su Die Welt. URL consultato il 14 aprile 2020.
  9. Coronavirus, cronologia: ecco le tappe del contagio mondiale in due mesi e mezzo, su it.euronews.com.

Voci correlate[modifica]

  • Ospedale civico di Codogno

Collegamenti esterni[modifica]


Questo articolo wiki "Annalisa Malara" è da Wikipedia The list of its authors can be seen in its historical and/or the page Edithistory:Annalisa Malara.



Compte Twitter EverybodyWiki Follow us on https://twitter.com/EverybodyWiki !