Welcome to EverybodyWiki ! Nuvola apps kgpg.png Sign in or create an account to improve, watchlist or create an article like a company page or a bio (yours ?)...

Abominator

Da EverybodyWiki Bios & Wiki.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'album discografico con questo titolo, vedi Abominator (album).


Abominator
Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).
Paese d'origineAustralia
(crea redirect al codice)
GenereBlackened death metal
Periodo di attività musicale1994 – in attività
EtichettaOsmose Productions
Displeased Records
Necropolis Records
Album pubblicati4 + 2 Demo + 1 Split
Studio4
Sito ufficiale

Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).

Gli Abominator sono una band blackened death metal nata a Melbourne, Australia, nel 1994. La band, pur essendo spesso accusata dalla critica di dare una interpretazione stereotipata, retrograda e poco innovativa del death metal, ha comunque portato avanti ostinatamente un suono old school che lo ha caratterizzato dagli esordi fino ad oggi[1][2]. I loro testi trattano spesso la guerra e la spiritualità, mentre per le sonorità sono spesso comparati agli Angelcorpse ed ai Morbid Angel.

Storia del gruppo[modifica | modifica sorgente]

1994-1999: I primi anni della band tra demo, primi album e suono old school[modifica | modifica sorgente]

Il gruppo nascque per volontà di Andrew Undertaker e di Chris Volcano (precedentemente nei Deströyer 666) nel 1994 e fu l'anno successivo venne pubblicato il primo demo autoprodotto dal titolo Barbarian War Worship, contenente 6 tracce che verranno incluse nello split-album con il gruppo death metal Mornaland due anni dopo[2]. Nel tardo 1995 entrano nella band il chitarrista Dave Deathsaw (ex Greydawn) e il bassista Gary Gestapo che poi verrà sostituito da Damon Bloodstorm (ex Corpse Molestation e Bestial Warlust) che diventerà così il frontman della band[3].

Nel 1997 viene registrato un altro demo dal titolo The Conquerer Possessed. I primi due demo, che verranno anche ripubblicati in un doppio LP dalla statunitense Nuclear War Now! nel 2010, proponevano un black/death metal old school oscuro, primitivo e veloce che non lascia spazio alle forme melodiche. I riff di chitarra ridotti all'ossatura e la batteria dominata dalla doppia grancassa furono i pilastri di queste prime registrazioni[4], che fece loro riscuote un buon successo negli Stati Uniti, tanto che la band firmò nel 1999 un contratto con la Necropolis Records. Nel frattempo però Dave Deathsaw ha abbandonato il gruppo[2] per entrare negli Excarnated, e gli Abominator proseguirono la loro carriera come trio[3]. Nello stesso anno la band pubblicò il primo LP chiamato Damnation Prophecy e registrarono una canzone ("Thrashing Holocaust") per la compilation Necropolis 1999[2].

Fu però durante la lavorazione del secondo LP che la Necropolis decide di rescindere il contratto e la band firma con la francese Osmose Records che, nel 2001, pubblicò Subversives for Lucifer[2].

Gli anni 2000[modifica | modifica sorgente]

Poco dopo anche Damon Bloodstorm lasciò il gruppo e il suo posto venne preso da Max Krieg (precedentemente nei neozelandesi Coven). Il debutto della nuova formazione fu una serie di concerti ripresi poi nel DVD della Osmose Records dal titolo World Domination pubblicato nel 2002. Nello stesso anno la band fu poi scelta dai Mayhem come supporto per il loro tour australiano[3].

Tra il 2002 ed il 2003 gli Abominator cambiano totalmente formazione, inserendo il nuovo bassista Valak Exhumer (ex-Anarazel) e Chris Volcano alla batteria per la registrazione dell'album Nuctemeron Descent. L'album, pur non suscitando la stima della critica nostrana, fece conoscere maggiormente la band presso il pubblico europeo ottenendo un maggior numero di vendite[3].

Tra il 2004 ed il 2005, nonostante l'inclusione di un loro video in un nuovo DVD della Osmose Productions dal titolo Osmose Productions - Noisy Motions che li vedeva assieme a Immortal, Dark Tranquillity e Absu[5], e le tournée con Deströyer 666, Hobbs Angel of Death e Mayhem, la band visse un periodo problematico: Nel 2004 Max Krieg tornò in Nuova Zelanda, costringendo così gli Abominator al ritiro dal Bloodfest di Sydney, già fissato in programma[3] e nel 2005 gli Abominator furono costretti a cambiare label passando alla olandese Displeased Records[2]. Nel 2006 uscì poi The Eternal Conflagration che fu registrato presso il Jam Tin studios.

Nel 2015, a 9 anni di distanza degli album precedenti, gli Abominator pubblicarono un nuovo album intitolato Evil Proclaimed per la statunitense Hells Headbangers. L'album, dopo tanti anni, riproponeva le sonorità che avevano caratterizzato la band fin di suoi primi lavori, riproponendosi come trio e mantenendo un suono grezzo tipico della tradizione death/black metal[1].

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Ex componenti[modifica | modifica sorgente]

  • Max Krieg - voce
  • Damon Bloodstorm - voce, basso
  • Dave Deathsaw - cantante, chitarra
  • Gary Gestapo - chitarra, basso
  • Steve Undinism Culpitt - basso

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album in studio[modifica | modifica sorgente]

  • 1999 - Damnation's Prophecy
  • 2001 - Subversives for Lucifer
  • 2003 - Nuctemeron Descent
  • 2006 - The Eternal Conflagration
  • 2015 - Evil Proclaimed

Demo & split[modifica | modifica sorgente]

  • 1995 - Barbarian War Worship Demo
  • 1997 - The Conqueror Possessed Demo
  • 1997 - Prelude to World Funeral... Split

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. 1,0 1,1 Giuseppe Casafina, Evil Proclaimed (recensione), su truemetal.it, 12 Maggio 2015.
  2. 2,0 2,1 2,2 2,3 2,4 2,5 Brian Giffin, 2002, alla voce "Abominator"
  3. 3,0 3,1 3,2 3,3 3,4 Abominator (biografia), su metal.it, 18 aprile 2013.
  4. Marco Pasini, Barbarian War Worship (recensione), su thenewnoise.it, 4 Febbraio 2010.
  5. Cris Harris, Metal file: Megadeath, Zakk Wylde, American Head Charge, Twisted Sister & more in this week's hard news, su mtv.com, 6 settembre 2005.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Brian Giffin, Encyclopaedia of Australian Heavy Metal, Bendigo, Moonlight Publications, 2002, ISBN 978-0-9943206-1-2.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).

Errore Lua in Modulo:Wikidata alla linea 443: attempt to index field 'wikibase' (a nil value).

Tema(i) : Metal



Altri articoli del tema Metal : Sariola, Virus (gruppo musicale tedesco), The Blank Theory, Impaled Northern Moonforest, Griffin (gruppo musicale), One Rode to Asa Bay, Roxx "Article ?" contains a listed "?" character as part of the property label and has therefore been classified as invalid.



Questo articolo wiki "Abominator" è da Wikipedia The list of its authors can be seen in its historical and/or the page Edithistory:Abominator.



Compte Twitter EverybodyWiki Follow us on https://twitter.com/EverybodyWiki !